Flusso di lavoro campione per preparare i dischi rigidi per un processo di importazione

In questo argomento viene illustrato il processo completo di preparazione delle unità per un processo di importazione.

In questo esempio verranno importati i seguenti dati di un account di archiviazione Windows Azure denominato mystorageaccount:

Percorso Descrizione
H:\Video Una raccolta di video, 5 TB in totale.
H:\Photo Una raccolta di foto, 30 GB in totale.
K:\Temp\FavoriteMovie.ISO Un'immagine di disco Blu-ray™, 25 GB.
\\bigshare\john\music Una raccolta di file musicali in una condivisione di rete, 10 GB in totale.

Il processo importerà questi dati nelle seguenti destinazioni nell'account di archiviazione:

Sorgente BLOB o directory virtuale di destinazione
H:\Video https://mystorageaccount.blob.core.windows.net/video
H:\Photo https://mystorageaccount.blob.core.windows.net/photo
K:\Temp\FavoriteMovie.ISO https://mystorageaccount.blob.core.windows.net/favorite/FavoriteMovies.ISO
\\bigshare\john\music https://mystorageaccount.blob.core.windows.net/music

Con questo mapping, il file H:\Video\Drama\GreatMovie.mov verrà importato nel BLOB https://mystorageaccount.blob.core.windows.net/video/Drama/GreatMovie.mov.

Successivamente, per determinare il numero di dischi rigidi necessari, calcolare la dimensione dei dati:

5TB + 30GB + 25GB + 10GB = 5TB + 65GB

Per questo esempio, dovrebbero essere sufficienti due dischi rigidi da 3 TB. Tuttavia, poiché la directory di origine H:\Video include 5 TB di dati e la capacità del singolo disco rigido è di soli 3 TB, è necessario suddividere H:\Video in due directory di dimensioni minori prima di eseguire lo strumento di importazione/esportazione di Microsoft Azure: H:\Video1 e H:\Video2. Questo passaggio genera le seguenti directory di origine:

Percorso Dimensione BLOB o directory virtuale di destinazione
H:\Video1 2,5 TB https://mystorageaccount.blob.core.windows.net/video
H:\Video2 2,5 TB https://mystorageaccount.blob.core.windows.net/video
H:\Photo 30 GB https://mystorageaccount.blob.core.windows.net/photo
K:\Temp\FavoriteMovies.ISO 25 GB https://mystorageaccount.blob.core.windows.net/favorite/FavoriteMovies.ISO
\\bigshare\john\music 10 GB https://mystorageaccount.blob.core.windows.net/music

Si noti che anche se la directory H:\Video è stata suddivisa in due, queste ultime puntano alla stessa directory virtuale di destinazione nell'account di archiviazione. In questo modo, tutti i file video verranno conservati in un singolo contenitore video nell'account di archiviazione.

Successivamente, le directory di origine indicate in precedenza vengono distribuite uniformemente nei due dischi rigidi:

Disco rigido Directory di origine Dimensioni totali
Prima unità H:\Video1 2,5 TB + 30 GB
H:\Photo
Seconda unità H:\Video2 2,5 TB + 35 GB
K:\Temp\BlueRay.ISO
\\bigshare\john\music

Inoltre, è possibile impostare i metadati seguenti per tutti i file:

  • UploadMethod: servizio Importazione/Esportazione di Windows Azure

  • DataSetName: SampleData

  • CreationDate: 10/1/2013

Per impostare i metadati per i file importati, creare un file di testo, c:\WAImportExport\SampleMetadata.txt, con il contenuto seguente:

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>  
<Metadata>  
    <UploadMethod>Windows Azure Import/Export service</UploadMethod>  
    <DataSetName>SampleData</DataSetName>  
    <CreationDate>10/1/2013</CreationDate>  
</Metadata>  

È inoltre possibile impostare alcune proprietà per il BLOB FavoriteMovie.ISO:

  • Content-Type: application/octet-stream

  • Content-MD5: Q2hlY2sgSW50ZWdyaXR5IQ==

  • Cache-Control: no-cache

Per impostare queste proprietà, creare un file di testo, c:\WAImportExport\SampleProperties.txt:

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>  
<Properties>  
    <Content-Type>application/octet-stream</Content-Type>  
    <Content-MD5>Q2hlY2sgSW50ZWdyaXR5IQ==</Content-MD5>  
    <Cache-Control>no-cache</Cache-Control>  
</Properties>  

A questo punto è possibile eseguire lo strumento di importazione/esportazione di Azure per preparare i due dischi rigidi. Si noti che:

  • La prima unità viene montata come unità X.

  • La seconda unità viene montata come unità Y.

  • La chiave per l'account di archiviazione mystorageaccount è 8ImTigJhIwvL9VEIQKB/zbqcXbxrIHbBjLIfOt0tyR98TxtFvUM/7T0KVNR6KRkJrh26u5I8hTxTLM2O1aDVqg==.

Preparazione del disco per l'importazione con dati precaricati

Se i dati da importare sono già presenti sul disco, usare il flag /skipwrite. I valori di /t e /srcdir devono puntare entrambi al disco in preparazione per l'importazione. Se non tutti i dati su disco devono essere trasferiti nella stessa directory virtuale di destinazione o root dell'account di archiviazione, eseguire il medesimo comando separatamente per ciascuna directory, mantenendo identico il valore di /id nelle varie esecuzioni.

Nota

Non specificare /format in quanto comporterà l'eliminazione dei dati su disco. È possibile specificare /encrypt o /bk a seconda che il disco sia già crittografato o meno.

    When data is already present on the disk for each drive run the following command.
    WAImportExport.exe PrepImport /j:FirstDrive.jrn /id:Video1 /logdir:c:\logs /sk:8ImTigJhIwvL9VEIQKB/zbqcXbxrIHbBjLIfOt0tyR98TxtFvUM/7T0KVNR6KRkJrh26u5I8hTxTLM2O1aDVqg== /t:x /format /encrypt /srcdir:x:\Video1 /dstdir:video/ /MetadataFile:c:\WAImportExport\SampleMetadata.txt /skipwrite

Copiare le sessioni - prima unità

Per la prima unità, eseguire due volte lo strumento di importazione/esportazione di Azure per copiare le due directory di origine:

Prima sessione di copia

WAImportExport.exe PrepImport /j:FirstDrive.jrn /id:Video1 /logdir:c:\logs /sk:8ImTigJhIwvL9VEIQKB/zbqcXbxrIHbBjLIfOt0tyR98TxtFvUM/7T0KVNR6KRkJrh26u5I8hTxTLM2O1aDVqg== /t:x /format /encrypt /srcdir:H:\Video1 /dstdir:video/ /MetadataFile:c:\WAImportExport\SampleMetadata.txt  

Seconda sessione di copia

WAImportExport.exe PrepImport /j:FirstDrive.jrn /id:Photo /srcdir:H:\Photo /dstdir:photo/ /MetadataFile:c:\WAImportExport\SampleMetadata.txt

Copiare le sessioni - seconda unità

Per la seconda unità, eseguire tre volte lo strumento di importazione/esportazione di Azure, una volta per ciascuna delle due directory di origine e una volta per il file di immagine Blu-Ray™ autonomo:

Prima sessione di copia

WAImportExport.exe PrepImport /j:SecondDrive.jrn /id:Video2 /logdir:c:\logs /sk:8ImTigJhIwvL9VEIQKB/zbqcXbxrIHbBjLIfOt0tyR98TxtFvUM/7T0KVNR6KRkJrh26u5I8hTxTLM2O1aDVqg== /t:y /format /encrypt /srcdir:H:\Video2 /dstdir:video/ /MetadataFile:c:\WAImportExport\SampleMetadata.txt  

Seconda sessione di copia

WAImportExport.exe PrepImport /j:SecondDrive.jrn /id:Music /srcdir:\\bigshare\john\music /dstdir:music/ /MetadataFile:c:\WAImportExport\SampleMetadata.txt  

Terza sessione di copia

WAImportExport.exe PrepImport /j:SecondDrive.jrn /id:BlueRayIso /srcfile:K:\Temp\BlueRay.ISO /dstblob:favorite/BlueRay.ISO /MetadataFile:c:\WAImportExport\SampleMetadata.txt /PropertyFile:c:\WAImportExport\SampleProperties.txt  

Completamento della sessione di copia

Dopo aver completato le sessioni di copia, è possibile disconnettere le due unità dal computer di copia e spedirle al data center di Windows Azure appropriato. I due file journal, FirstDrive.jrn e SecondDrive.jrn, dovranno essere caricati durante la creazione del processo di importazione nel portale di gestione di Windows Azure.

Passaggi successivi