Opzioni di disponibilità per le macchine virtuali di Azure

Si applica a: ✔️ Macchine virtuali Linux Macchine ✔️ ✔️ virtuali Windows Set di scalabilità flessibili Set ✔️ di scalabilità uniformi

Questo articolo offre una panoramica delle opzioni di disponibilità per le macchine virtuali di Azure.

Zone di disponibilità

Le zone di disponibilità consentono di ampliare il livello di controllo per gestire la disponibilità di applicazioni e dati nelle macchine virtuali. Una zona di disponibilità è una zona fisicamente separata in un'area di Azure. Esistono tre zone di disponibilità per ogni area di Azure supportata.

Ogni zona di disponibilità può contare su risorse di alimentazione, rete e raffreddamento a sé. Progettando le soluzioni per l'uso di macchine virtuali replicate in zone, è possibile proteggere le app e i dati dalla perdita di un data center. Se una zona è compromessa, le app e i dati replicati diventano immediatamente disponibili in un'altra zona.

Set di scalabilità di macchine virtuali

I set di scalabilità di macchine virtuali di Azure consentono di creare e gestire un gruppo di macchine virtuali con carico bilanciato. Il numero di istanze di macchine virtuali può aumentare o diminuire automaticamente in risposta alla domanda o in base a una pianificazione definita. I set di scalabilità offrono disponibilità elevata alle applicazioni e consentono di gestire, configurare e aggiornare in modo centralizzato molte macchine virtuali. Non sono previsti costi per il set di scalabilità stesso. Si paga solo per ogni istanza di macchina virtuale creata.

Le macchine virtuali in un set di scalabilità possono essere distribuite anche in più zone di disponibilità, in una singola zona di disponibilità o a livello di area. Le opzioni di distribuzione della zona di disponibilità possono variare in base alla modalità di orchestrazione.

Set di disponibilità

Un set di disponibilità è un raggruppamento logico di macchine virtuali che permette ad Azure di comprendere in che modo è strutturata l'applicazione per garantire ridondanza e disponibilità. È consigliabile creare due o più macchine virtuali all'interno di un set di disponibilità per fornire un'applicazione a disponibilità elevata e soddisfare il contratto di servizio di Azure del 99,95%. Non è previsto alcun costo per il set di disponibilità, si paga solo per ogni istanza di macchina virtuale creata.

Bilanciamento del carico

Combinare Azure Load Balancer con una zona di disponibilità o un set di disponibilità per ottenere la massima resilienza dell'applicazione. Il servizio di bilanciamento del carico distribuisce il traffico tra più macchine virtuali ed è incluso nelle macchine virtuali di livello Standard. Non tutti i livelli delle macchine virtuali includono Azure Load Balancer. Per altre informazioni sul bilanciamento del carico delle macchine virtuali, vedere Bilanciamento del carico delle macchine virtuali per Linux o Windows.

Ridondanza di Archiviazione di Azure

Archiviazione di Azure archivia sempre più copie dei dati in modo che siano protetti da eventi pianificati e non pianificati, inclusi errori hardware temporanei, interruzioni della rete o dell'alimentazione e forti calamità naturali. La ridondanza garantisce che l'account di archiviazione soddisfi gli obiettivi di disponibilità e durabilità anche in presenza di errori.

Quando si decide quale opzione di ridondanza sia più adatta allo scenario, considerare i compromessi tra costi inferiori e maggiore disponibilità. Ecco i fattori che consentono di determinare l'opzione di ridondanza da scegliere:

  • Modalità di replica dei dati nell'area primaria
  • Valutare se i dati vengono replicati in una seconda area geograficamente distante dall'area primaria, per proteggersi da situazioni di emergenza a livello di area
  • Se l'applicazione richiede l'accesso in lettura ai dati replicati nell'area secondaria se l'area primaria, per un qualsiasi motivo, non è più disponibile

Per altre informazioni, vedere Ridondanza di Archiviazione di Azure

Azure Site Recovery

Le organizzazioni devono adottare una strategia di continuità aziendale e ripristino di emergenza in grado di garantire la sicurezza dei dati e di mantenere operativi i carichi di lavoro e le app quando si verificano interruzioni pianificate e non pianificate.

Azure Site Recovery consente di garantire la continuità aziendale mantenendo in esecuzione le app e i carichi di lavoro aziendali durante le interruzioni. Site Recovery replica i carichi di lavoro in esecuzione su macchine fisiche e virtuali (VM) da un sito primario in una località secondaria. Quando si verifica un'interruzione nel sito primario, viene eseguito il failover nella località secondaria, da dove è possibile accedere alle app. Quando la località primaria è di nuovo disponibile, è possibile eseguire il failback.

Site Recovery può gestire la replica per:

  • Replica di VM di Azure tra aree di Azure.
  • VM locali, VM di Azure Stack e server fisici.

Passaggi successivi