Diagnostica di avvio di Azure

Si applica a: ✔️ Vm Linux ✔️ Windows VM ✔️ Set di scalabilità flessibili ✔️ Set di scalabilità uniformi

La diagnostica di avvio è una funzionalità di debug per le macchine virtuali di Azure che consente la diagnosi degli errori di avvio delle macchine virtuali. La diagnostica di avvio consente a un utente di osservare lo stato della macchina virtuale durante l'avvio raccogliendo le informazioni di log seriali e gli screenshot.

Account di archiviazione di diagnostica di avvio

Quando si crea una macchina virtuale in portale di Azure, la diagnostica di avvio è abilitata per impostazione predefinita. L'esperienza di diagnostica di avvio consigliata è l'uso di un account di archiviazione gestito, in quanto produce miglioramenti significativi delle prestazioni nel tempo necessario per creare una macchina virtuale di Azure. Questo avviene perché verrà usato un account di archiviazione gestito di Azure, rimuovendo il tempo necessario per creare un nuovo account di archiviazione utente per archiviare i dati di diagnostica di avvio.

Importante

I BLOB di dati di diagnostica di avvio ,che includono log e immagini snapshot, vengono archiviati in un account di archiviazione gestito. Ai clienti verrà addebitato solo sui GiB usati dai BLOB, non sulle dimensioni di cui è stato effettuato il provisioning del disco. I contatori dello snapshot verranno usati per la fatturazione dell'account di archiviazione gestito. Poiché gli account gestiti vengono creati in archiviazione con registrazione minima standard o ZRS Standard, ai clienti verrà addebitato un addebito di $ 0,05/GB al mese solo per le dimensioni dei BLOB di dati di diagnostica. Per altre informazioni su questi prezzi, vedere Prezzi dei dischi gestiti. I clienti visualizzano questo addebito associato all'URI della risorsa macchina virtuale.

Un'esperienza di diagnostica di avvio alternativa consiste nell'usare un account di archiviazione gestito dall'utente. Un utente può creare un nuovo account di archiviazione o usarne uno esistente.

Nota

Gli account di archiviazione gestiti dall'utente associati alla diagnostica di avvio richiedono l'account di archiviazione e le macchine virtuali associate si trovano nella stessa area e nella stessa sottoscrizione.

Visualizzazione diagnostica di avvio

Nel pannello della macchina virtuale, l'opzione diagnostica di avvio si trova nella sezione Supporto e risoluzione dei problemi del portale di Azure. Selezionando diagnostica di avvio verranno visualizzati uno screenshot e informazioni sul log seriale. Il log seriale contiene la messaggistica del kernel e lo screenshot è uno snapshot dello stato corrente delle macchine virtuali. In base al fatto che la macchina virtuale Windows o Linux determina l'aspetto dello screenshot previsto. Per Windows, gli utenti visualizzano uno sfondo del desktop e, per Linux, gli utenti visualizzano una richiesta di accesso.

Screenshot della diagnostica di avvio di Linux Screenshot della diagnostica Windows di avvio

Abilitare la diagnostica di avvio gestito

La diagnostica di avvio gestito può essere abilitata tramite portale di Azure, l'interfaccia della riga di comando e i modelli arm. L'abilitazione tramite PowerShell non è ancora supportata.

Abilitare la diagnostica di avvio gestito usando il portale di Azure

Quando si crea una macchina virtuale nel portale di Azure, per impostazione predefinita la diagnostica di avvio viene abilitata usando un account di archiviazione gestito. Per visualizzarlo, passare alla scheda Gestione durante la creazione della macchina virtuale.

Screenshot che abilita la diagnostica di avvio gestito durante la creazione della macchina virtuale.

Abilitare la diagnostica di avvio gestito tramite l'interfaccia della riga di comando

La diagnostica di avvio con un account di archiviazione gestito è supportata nell'interfaccia della riga di comando di Azure 2.12.0 e versioni successive. Se non si input un nome o un URI per un account di archiviazione, verrà usato un account gestito. Per altre informazioni ed esempi di codice, vedere la documentazione dell'interfaccia della riga di comando per la diagnostica di avvio.

Abilitare la diagnostica di avvio gestito con PowerShell

La diagnostica di avvio con un account di archiviazione gestito è supportata in Azure PowerShell 6.6.0 e versioni successive. Se non si input un nome o un URI per un account di archiviazione, verrà usato un account gestito. Per altre informazioni ed esempi di codice, vedere la documentazione di PowerShell per la diagnostica di avvio.

Abilitare la diagnostica di avvio gestito usando Azure Resource Manager (ARM)

Tutto ciò che si verifica dopo l'API versione 2020-06-01 supporta la diagnostica di avvio gestito. Per altre informazioni, vedere Visualizzazione dell'istanza di diagnostica di avvio.

            "name": "[parameters('virtualMachineName')]",
            "type": "Microsoft.Compute/virtualMachines",
            "apiVersion": "2020-06-01",
            "location": "[parameters('location')]",
            "dependsOn": [
                "[concat('Microsoft.Network/networkInterfaces/', parameters('networkInterfaceName'))]"
            ],
            "properties": {
                "hardwareProfile": {
                    "vmSize": "[parameters('virtualMachineSize')]"
                },
                "storageProfile": {
                    "osDisk": {
                        "createOption": "fromImage",
                        "managedDisk": {
                            "storageAccountType": "[parameters('osDiskType')]"
                        }
                    },
                    "imageReference": {
                        "publisher": "Canonical",
                        "offer": "UbuntuServer",
                        "sku": "18.04-LTS",
                        "version": "latest"
                    }
                },
                "networkProfile": {
                    "networkInterfaces": [
                        {
                            "id": "[resourceId('Microsoft.Network/networkInterfaces', parameters('networkInterfaceName'))]"
                        }
                    ]
                },
                "osProfile": {
                    "computerName": "[parameters('virtualMachineComputerName')]",
                    "adminUsername": "[parameters('adminUsername')]",
                    "linuxConfiguration": {
                        "disablePasswordAuthentication": true
                    }
                },
                "diagnosticsProfile": {
                    "bootDiagnostics": {
                        "enabled": true
                    }
                }
            }
        }
    ],

Limitazioni

  • La diagnostica di avvio gestito è disponibile solo per Azure Resource Manager macchine virtuali.
  • La diagnostica di avvio gestito non supporta le macchine virtuali che usano dischi del sistema operativo non gestiti.
  • La diagnostica di avvio non supporta gli account di archiviazione Premium o gli account di archiviazione con ridondanza della zona. Se uno di questi viene usato per la diagnostica di avvio, gli utenti riceveranno un StorageAccountTypeNotSupported errore all'avvio della macchina virtuale.
  • Gli account di archiviazione gestiti sono supportati Resource Manager'API "2020-06-01" e versioni successive.
  • La console seriale di Azure non è attualmente compatibile con un account di archiviazione gestito per la diagnostica di avvio. Altre informazioni sulla console seriale di Azure.
  • Il portale supporta solo l'uso della diagnostica di avvio con un account di archiviazione gestito per le macchine virtuali a istanza singola.

Passaggi successivi

Altre informazioni sulla console seriale di Azure e su come usare la diagnostica di avvio per risolvere i problemi relativi alle macchine virtuali in Azure.