Sovrassegnazione della prenotazione di capacità (anteprima)

Azure consente l'associazione di macchine virtuali aggiuntive oltre il numero riservato di una prenotazione di capacità per facilitare i picchi e altri scenari di aumento del numero di risorse, senza il sovraccarico dovuto alla gestione dei limiti della capacità riservata. L'unica differenza è che il numero di macchine virtuali oltre la quantità riservata non riceve il vantaggio del contratto di servizio relativo alla disponibilità della capacità. Se Azure ha una capacità disponibile che soddisfa i requisiti della macchina virtuale, le allocazioni aggiuntive avranno esito positivo.

La visualizzazione istanza di un gruppo di prenotazioni di capacità fornisce uno snapshot dell'utilizzo per ogni prenotazione di capacità membro. È possibile usare la visualizzazione istanza per vedere come funziona la sovrallocazione.

Questo articolo presuppone che siano stati creati un gruppo di prenotazioni di capacità ( ), una prenotazione di capacità membro ( ) e una macchina virtuale myCapacityReservationGroup myCapacityReservation (myVM1) associata al gruppo. Per altri dettagli, vedere Creare una prenotazione di capacità e Associare una macchina virtuale a una prenotazione di capacità.

Importante

La prenotazione della capacità è attualmente in anteprima pubblica. Questa versione di anteprima viene fornita senza un contratto di servizio e non è consigliabile per i carichi di lavoro di produzione. Alcune funzionalità potrebbero non essere supportate o potrebbero presentare funzionalità limitate. Per altre informazioni, vedere Condizioni supplementari per l'utilizzo delle anteprime di Microsoft Azure.

Visualizzazione istanza per il gruppo di prenotazioni di capacità

La visualizzazione istanza per un gruppo di prenotazioni di capacità avrà un aspetto simile al seguente:

GET 
https://management.azure.com/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Compute/CapacityReservationGroups/myCapacityReservationGroup?$expand=instanceview&api-version=2021-04-01
{ 
    "name": "myCapacityReservationGroup", 
    "id": "/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Compute/capacityReservationGroups/myCapacityReservationGroup", 
    "type": "Microsoft.Compute/capacityReservationGroups", 
    "location": "eastus", 
    "properties": { 
        "capacityReservations": [ 
            { 
                "id": "/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Compute/capacityReservationGroups/MYCAPACITYRESERVATIONGROUP/capacityReservations/MYCAPACITYRESERVATION" 
            } 
        ], 
        "virtualMachinesAssociated": [ 
            { 
                "id": "/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Compute/virtualMachines/myVM1" 
            } 
        ], 
        "instanceView": { 
            "capacityReservations": [ 
                { 
                    "name": "myCapacityReservation", 
"utilizationInfo": { 
                        "virtualMachinesAllocated": [ 
                            { 
                                "id": "/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Compute/virtualMachines/myVM1" 
                            } 
                        ] 
                    }, 
                    "statuses": [ 
                        { 
                            "code": "ProvisioningState/succeeded", 
                            "level": "Info", 
                            "displayStatus": "Provisioning succeeded", 
                            "time": "<time>" 
                        } 
                    ] 
                } 
            ] 
        } 
    } 
} 

Si potrebbe creare un'altra macchina virtuale denominata myVM2 e associarla al gruppo di prenotazioni di capacità precedente.

La visualizzazione istanza per il gruppo di prenotazioni di capacità avrà ora un aspetto simile al seguente:

{ 
    "name": "myCapacityReservationGroup", 
    "id": "/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Compute/capacityReservationGroups/myCapacityReservationGroup", 
    "type": "Microsoft.Compute/capacityReservationGroups", 
    "location": "eastus", 
    "properties": { 
        "capacityReservations": [ 
            { 
                "id": "/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Compute/capacityReservationGroups/MYCAPACITYRESERVATIONGROUP/capacityReservations/MYCAPACITYRESERVATION" 
            } 
        ], 
        "virtualMachinesAssociated": [ 
            { 
                "id": "/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Compute/virtualMachines/myVM1" 
            }, 
 { 
                "id": "/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Compute/virtualMachines/myVM2" 
            } 
        ], 
        "instanceView": { 
            "capacityReservations": [ 
                { 
                    "name": "myCapacityReservation", 
"utilizationInfo": { 
                        "virtualMachinesAllocated": [ 
                            { 
                                "id": "/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Compute/virtualMachines/myVM1" 
                            }, 
{ 
                "id": "/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Compute/virtualMachines/myVM2" 
            } 
                        ] 
                    }, 
                    "statuses": [ 
                        { 
                            "code": "ProvisioningState/succeeded", 
                            "level": "Info", 
                            "displayStatus": "Provisioning succeeded", 
                            "time": "<time>" 
                        } 
                    ] 
                } 
            ] 
        } 
    } 
} 

Si noti che la lunghezza virtualMachinesAllocated di (2) è maggiore di capacity (1). Questo stato valido viene definito sovrassegnato.

Importante

Azure non arresterà le allocazioni solo perché una prenotazione di capacità è completamente utilizzata. Le regole di scalabilità automatica, lo scale-out temporaneo e i requisiti correlati funzioneranno oltre la quantità di capacità riservata, purché Azure abbia la capacità disponibile.

Stati e considerazioni

Esistono tre stati validi per una determinata prenotazione di capacità:

State Stato Considerazioni
Capacità riservata disponibile Lunghezza di virtualMachinesAllocated < capacity È necessaria tutta la capacità riservata? Facoltativamente, ridurre la capacità per ridurre i costi.
Prenotazione utilizzata Lunghezza di virtualMachinesAllocated == capacity Le macchine virtuali aggiuntive non riceveranno il contratto di servizio relativo alla capacità a meno che alcune macchine virtuali esistenti non vengano deallocate. Facoltativamente, provare ad aumentare la capacità in modo che le macchine virtuali aggiuntive pianificate ricevano un contratto di servizio.
Prenotazione sovrassegnata Lunghezza di virtualMachinesAllocated > capacity Le macchine virtuali aggiuntive non riceveranno il contratto di servizio relativo alla capacità. Inoltre, la quantità di macchine virtuali (lunghezza di - ) non riceverà un contratto di servizio per la virtualMachinesAllocated capacity capacità se deallocata. Aumentare facoltativamente la capacità per aggiungere il contratto di servizio per la capacità a più macchine virtuali esistenti.

Passaggi successivi