Ridimensionare una macchina virtuale Linux con l'interfaccia della riga di comando 2.0

Dopo aver eseguito il provisioning di una macchina virtuale (VM), è possibile scalare la macchina virtuale in verticale o orizzontale modificando le dimensioni della VM. In alcuni casi, è necessario prima deallocare la macchina virtuale. Se le dimensioni desiderate non sono disponibili nel cluster hardware che ospita la VM, è necessario deallocare la VM. Questo articolo illustra come ridimensionare una VM Linux con l'interfaccia della riga di comando di Azure 2.0. È possibile anche eseguire questi passaggi tramite l'interfaccia della riga di comando di Azure 1.0.

Ridimensionare una VM

Per ridimensionare la VM, è necessario aver installato la versione più recente dell'interfaccia della riga di comando di Azure 2.0 e aver eseguito l'accesso a un account Azure con il comando az login.

  1. Per consultare l'elenco delle dimensioni delle VM disponibili nel cluster hardware in cui è ospitata la macchina virtuale, usare il comando az vm list-vm-resize-options. L'esempio seguente elenca le dimensioni di macchina virtuale disponibili per la VM denominata myVM nell'area myResourceGroup del gruppo di risorse:

    az vm list-vm-resize-options --resource-group myResourceGroup --name myVM --output table
    
  2. Se le dimensioni di VM desiderate sono presenti nell'elenco, ridimensionare la VM con il comando az vm resize. Nell'esempio seguente viene ridimensionata la VM denominata myVM alle dimensioni Standard_DS3_v2:

    az vm resize --resource-group myResourceGroup --name myVM --size Standard_DS3_v2
    

    Durante questo processo, la VM viene riavviata. Dopo il riavvio, viene eseguito un nuovo mappaggio del sistema operativo esistente e dei dischi dati. Qualsiasi elemento presente nel disco temporaneo andrà perso.

  3. Se le dimensioni della VM desiderate non sono presenti nell'elenco, è necessario innanzitutto deallocare la macchina virtuale con il comando az vm deallocate. Questo processo consente il ridimensionamento della macchina virtuale a qualsiasi dimensione disponibile supportata dall'area e l'avvio della stessa. I passaggi seguenti consentono di deallocare, ridimensionare e quindi avviare la VM denominata myVM nel gruppo di risorse denominato myResourceGroup:

    az vm deallocate --resource-group myResourceGroup --name myVM
    az vm resize --resource-group myResourceGroup --name myVM --size Standard_DS3_v2
    az vm start --resource-group myResourceGroup --name myVM
    
    Avviso

    La deallocazione della VM rilascia anche degli indirizzi IP dinamici assegnati alla VM. I dischi del sistema operativo e dei dati non sono coinvolti.

Passaggi successivi

Per una maggiore scalabilità, eseguire più istanze di VM e la scalabilità orizzontale. Per altre informazioni, vedere Ridimensionare automaticamente macchine virtuali Linux in un set di scalabilità di macchine virtuali.