Come reimpostare il servizio Desktop remoto o la relativa password di accesso in una VM Windows creata usando il modello di distribuzione classico

Importante

Azure offre due diversi modelli di distribuzione per creare e usare le risorse: Gestione risorse e la distribuzione classica. Questo articolo illustra l'uso del modello di distribuzione classica. Microsoft consiglia di usare il modello di Gestione risorse per le distribuzioni più recenti. È anche possibile eseguire questa procedura per le VM create con il modello di distribuzione di Resource Manager.

Se non è possibile connettersi a una macchina virtuale Windows, è possibile reimpostare la password di amministratore locale o la configurazione del servizio Desktop remoto. È possibile usare il portale di Azure o l'estensione di accesso alla VM in Azure PowerShell per reimpostare la password.

Modalità per ripristinare la configurazione o le credenziali

È possibile reimpostare i Servizi Desktop remoto e le credenziali in modi diversi, in base alle esigenze specifiche:

Portale di Azure

È possibile reimpostare il servizio Desktop remoto dal portale di Azure. Per espandere il menu del portale, fare clic sulle tre barre nell'angolo superiore sinistro e quindi fare clic su Macchine virtuali (versione classica):

Cercare la macchina virtuale di Azure

Selezionare la macchina virtuale Windows e quindi fare clic su Reimposta accesso remoto. Per reimpostare la configurazione di Desktop remoto viene visualizzata la finestra di dialogo seguente:

Ripristinare la pagina di configurazione RDP

È anche possibile reimpostare il nome utente e la password dell'account amministratore locale. Dalla macchina virtuale fare clic su Supporto e risoluzione dei problemi > Reimposta password. Viene visualizzato il pannello per la reimpostazione della password:

Pagina di reimpostazione della password

Dopo aver immesso il nuovo nome utente e la nuova password, fare clic su Salva.

Estensione VMAccess e PowerShell

Assicurarsi che l'agente di macchine virtuali sia installato nella macchina virtuale. Per usare l'agente di macchine virtuali è sufficiente che quest'ultimo sia disponibile. Non è necessario che sia installata l'estensione VMAccess. Verificare che l'agente di macchine virtuali sia già installato usando il comando seguente. Sostituire "myCloudService" e "myVM" con i nomi rispettivamente del servizio cloud e della VM. Per individuare questi nomi eseguire Get-AzureVM senza parametri.

$vm = Get-AzureVM -ServiceName "myCloudService" -Name "myVM"
write-host $vm.VM.ProvisionGuestAgent

Se il comando write-host restituisce True, l'agente di macchine virtuali è installato. Se restituisce False, nel post di blog di Azure relativo all' agente di macchine virtuali ed estensioni, parte 2 sono disponibili istruzioni e un collegamento per il download.

Se la macchina virtuale è stata creata mediante il portale, controllare se $vm.GetInstance().ProvisionGuestAgent restituisce True. In caso contrario, è possibile impostarla usando questo comando:

$vm.GetInstance().ProvisionGuestAgent = $true

Questo comando, durante l'esecuzione del comando Set-AzureVMExtension nei passaggi successivi, evita l'errore relativo alla necessità di abilitare l'agente guest di provisioning sull'oggetto VM prima della configurazione dell'estensione di accesso alle VM IaaS.

Reimpostare una password dell'account amministratore locale

Creare credenziali di accesso con il nome dell'account amministratore locale attuale e una nuova password, quindi eseguire Set-AzureVMAccessExtension come segue.

$cred=Get-Credential
Set-AzureVMAccessExtension –vm $vm -UserName $cred.GetNetworkCredential().Username `
    -Password $cred.GetNetworkCredential().Password  | Update-AzureVM

Se si digita un nome diverso rispetto all'account attuale, l'estensione VMAccess assegnerà un nuovo nome all'account amministratore locale, assegnerà la password a tale account ed effettuerà la disconnessione da Desktop remoto. Se l'account amministratore locale è disabilitato, l'estensione VMAccess lo abiliterà.

Questi comandi reimpostano anche la configurazione del servizio Desktop remoto.

Reimpostare la configurazione del servizio Desktop remoto

Per reimpostare la configurazione del servizio Desktop remoto, eseguire il comando seguente.

Set-AzureVMAccessExtension –vm $vm | Update-AzureVM

L'estensione VMAccess esegue due comandi sulla macchina virtuale:

netsh advfirewall firewall set rule group="Remote Desktop" new enable=Yes

Questo comando abilita il gruppo predefinito Windows Firewall, che consente il traffico in ingresso di Desktop remoto, che usa la porta TCP 3389.

Set-ItemProperty -Path 'HKLM:\System\CurrentControlSet\Control\Terminal Server' -name "fDenyTSConnections" -Value 0

Questo comando imposta il valore fDenyTSConnections del Registro di sistema su 0, abilitando le connessioni a Desktop remoto.

Passaggi successivi

Se l'estensione di accesso alla VM di Azure non risponde ed è impossibile reimpostare la password, reimpostare la password di Windows locale offline. Questo metodo è un processo più avanzato e richiede di connettere il disco rigido virtuale della VM problematica a un'altra VM. Seguire prima i passaggi illustrati in questo articolo e provare a reimpostare la password offline solo come ultima risorsa.

Estensioni VM e funzionalità di Azure

Connettersi a una macchina virtuale di Azure con RDP o SSH

Risolvere i problemi di connessioni Desktop remoto a una macchina virtuale di Azure basata su Windows