Test della larghezza di banda/velocità effettiva (NTTTCP)

Durante il test della velocità di rete effettiva in Azure, è preferibile usare uno strumento in grado di testare la rete desiderata e di ridurre al minimo l'uso di altre risorse che potrebbero influire sulle prestazioni. È consigliabile usare NTTTCP.

Copiare lo strumento in due macchine virtuali di Azure delle stesse dimensioni. Una macchina virtuale funge da MITTENTE, l'altra da RICEVITORE.

Distribuzione di macchine virtuali per i test

Ai fini di questo test, le due macchine virtuali devono trovarsi nello stesso servizio cloud o set di disponibilità in modo da poter usare i relativi IP interni ed escludere i servizi di bilanciamento del carico dal test. È possibile eseguire il test con un indirizzo VIP, ma questa tipologia di test non rientra nell'ambito di questo documento.

Prendere nota dell'indirizzo IP del RICEVITORE. In questo esempio verrà definito "a.b.c.r."

Prendere nota del numero di core nella macchina virtuale. In questo esempio sarà "#num_cores"

Eseguire il test NTTTCP per 300 secondi (o 5 minuti) nella macchina virtuale mittente e in quella ricevitore.

Suggerimento: quando si configura il test per la prima volta, è possibile indicare un periodo più breve in modo da avere un riscontro in meno tempo. Una volta che lo strumento funziona come previsto, estendere il periodo di prova a 300 secondi per ottenere i risultati più accurati.

Nota

Il mittente e il destinatario devono specificare lo stesso parametro di durata del test (-t).

Per testare un singolo flusso TCP per 10 secondi:

Parametri ricevitore: ntttcp -r -t 10 -P 1

Parametri mittente: ntttcp -s10.27.33.7 -t 10 -n 1 -P 1

Nota

L'esempio precedente deve essere usato solo per confermare la configurazione. Alcuni esempi di test effettivi vengono trattati più avanti in questo documento.

Test di macchine virtuali che eseguono WINDOWS:

Installare NTTTCP nelle macchine virtuali.

Scaricare la versione più recente: https://gallery.technet.microsoft.com/NTttcp-Version-528-Now-f8b12769

O cercarla se spostata: https://www.bing.com/search?q=ntttcp+download<. Generalmente sarà il primo risultato ottenuto

È consigliabile inserire NTTTCP in una cartella separata, ad esempio, ad esempio c:\strumenti

Consentire NTTTCP in Windows Firewall

Nella macchina RICEVITORE, creare una regola di assenso in Windows Firewall per consentire l'ingresso del traffico NTTTCP. È più semplice consentire l'intero programma NTTTCP usando il nome anziché consentire porte TCP in entrata specifiche.

Consentire NTTTCP in Windows Firewall nel modo seguente:

netsh advfirewall firewall add rule program=<PERCORSO>\ntttcp.exe name="ntttcp" protocol=any dir=in action=allow enable=yes profile=ANY

Ad esempio, se è stato copiato ntttcp.exe nella cartella "c:\strumenti" cartella, il comando sarà il seguente:

netsh advfirewall firewall add rule program=c:\strumenti\ntttcp.exe name="ntttcp" protocol=any dir=in action=allow enable=yes profile=ANY

Esecuzione di test NTTTCP

Avviare NTTTCP sul RICEVITORE (da CMD, non da PowerShell):

ntttcp -r –m [2*#num_cores],*,a.b.c.r -t 300

Se la macchina virtuale dispone di quattro core e il suo indirizzo IP è 10.0.0.4, il comando sarà simile al seguente:

ntttcp -r –m 8,*,10.0.0.4 -t 300

Avviare NTTTCP nel MITTENTE (da CMD, non da PowerShell):

ntttcp -s –m 8,*,10.0.0.4 -t 300

Attendere i risultati.

Test di macchine virtuali che eseguono LINUX:

Usare nttcp-for-linux, disponibile all'indirizzo https://github.com/Microsoft/ntttcp-for-linux

Nelle macchine virtuali Linux (MITTENTE e RICEVITORE), eseguire i comandi seguenti per preparare ntttcp-for-linux:

CentOS - Installare Git:

  yum install gcc -y  
  yum install git -y

Ubuntu - Installare Git:

 apt-get -y install build-essential  
 apt-get -y install git

Verificare e installare in entrambie le macchine virtuali:

 git clone <https://github.com/Microsoft/ntttcp-for-linux>
 cd ntttcp-for-linux/src
 make && make install

Come illustrato nell'esempio di Windows, si presuppone che l'indirizzo IP del RICEVITORE Linux sia 10.0.0.4

Avviare NTTTCP-for-Linux nel RICEVITORE:

ntttcp -r -t 300

Nel MITTENTE, eseguire:

ntttcp -s10.0.0.4 -t 300

Il test ha una lunghezza predefinita di 60 secondi se non viene specificato un parametro di tempo

Test tra macchine virtuali che eseguono Windows e LINUX:

In questi scenari si dovrebbe attivare la modalità no-sync per consentire l'esecuzione del test. Questa operazione viene eseguita usando il flag -N per Linux e il flag -ns per Windows.

Da Linux a Windows:

Ricevitore :

ntttcp -r -m <2 x nr cores>,*,<Windows server IP>

Mittente :

ntttcp -s -m <2 x nr cores>,*,<Windows server IP> -N -t 300

Da Windows a Linux:

Ricevitore :

ntttcp -r -m <2 x nr cores>,*,<Linux server IP>

Mittente :

ntttcp -s -m <2 x nr cores>,*,<Linux  server IP> -ns -t 300

Passaggi successivi