Configurare gli indirizzi IP privati per una macchina virtuale (classica) usando l'interfaccia della riga di comando 1.0 di Azure

Le macchine virtuali IaaS e le istanze del ruolo PaaS in una rete virtuale ricevono automaticamente un indirizzo IP privato da un intervallo specificato, in base alla subnet a cui sono connessi. Tale indirizzo viene mantenuto per le macchine virtuali e le istanze del ruolo, fino a quando non vengono rimosse. Disabilitare un'istanza di macchina virtuale o un ruolo interrompendolo da PowerShell, CLI Azure o dal portale di Azure. In questi casi, una volta che l'istanza di macchina virtuale o del ruolo viene riavviata, riceverà un indirizzo IP disponibile dall'infrastruttura di Azure, che potrebbe non essere lo stesso che aveva in precedenza. Se si arresta la macchina virtuale o l’istanza del ruolo dal sistema operativo guest, esso mantiene comunque il suo indirizzo IP.

In alcuni casi, si desidera che una macchina virtuale o istanza del ruolo disponga di un indirizzo IP statico, ad esempio, se la macchina virtuale eseguirà DNS o sarà un controller di dominio. È possibile farlo impostando un indirizzo IP statico privato.

Importante

Prima di iniziare a usare le risorse di Azure, è importante comprendere che Azure al momento offre due modelli di distribuzione, la distribuzione classica e Azure Resource Manager. È importante comprendere i modelli e strumenti di distribuzione prima di lavorare con le risorse di Azure. È possibile visualizzare la documentazione relativa a diversi strumenti facendo clic sulle schede nella parte superiore di questo articolo.

In questo articolo viene illustrato il modello di distribuzione classica. È inoltre possibile gestire un indirizzo IP statico privato nel modello di distribuzione di gestione delle risorse.

I comandi di esempio infrastruttura CLI di Azure riportati di seguito prevedono un ambiente semplice già creato. Se si desidera eseguire i comandi illustrati in questo documento, creare innanzitutto l'ambiente di prova descritto in creare una rete virtuale.

Come specificare un indirizzo IP statico privato durante la creazione di una macchina virtuale.

Per creare una nuova VM denominata DNS01 in un nuovo servizio cloud denominato TestService in base allo scenario precedente, attenersi alla procedura seguente:

  1. Se l'interfaccia della riga di comando di Azure non è mai stata usata, vedere Installare e configurare l'interfaccia della riga di comando di Azure e seguire le istruzioni fino al punto in cui si selezionano l'account e la sottoscrizione di Azure.
  2. Eseguire il azure service create per creare il servizio cloud.

     azure service create TestService --location uscentral
    

    Output previsto:

     info:    Executing command service create
     info:    Creating cloud service
     data:    Cloud service name TestService
     info:    service create command OK
    
  3. Eseguire il comando azure create vm per creare la VM. Si noti il valore per un indirizzo IP statico privato. Nell'elenco riportato dopo l'output sono indicati i parametri usati.

     azure vm create -l centralus -n DNS01 -w TestVNet -S "192.168.1.101" TestService bd507d3a70934695bc2128e3e5a255ba__RightImage-Windows-2012R2-x64-v14.2 adminuser AdminP@ssw0rd
    

    Output previsto:

     info:    Executing command vm create
     warn:    --vm-size has not been specified. Defaulting to "Small".
     info:    Looking up image bd507d3a70934695bc2128e3e5a255ba__RightImage-Windows-2012R2-x64-v14.2
     info:    Looking up virtual network
     info:    Looking up cloud service
     warn:    --location option will be ignored
     info:    Getting cloud service properties
     info:    Looking up deployment
     info:    Retrieving storage accounts
     info:    Creating VM
     info:    OK
     info:    vm create command OK
    
    • -l (o --location). Area di Azure in cui verrà creata la VM. Per questo scenario, centralus.
    • -n (o --vm-name). Nome della VM da creare.
    • -w (o --virtual-network-name). Nome della VNet in cui verrà creata la VM.
    • -S (o --static-ip). Indirizzo IP privato statico per il gruppo VM.
    • TestService. Nome del servizio cloud in cui verrà creata la VM.
    • bd507d3a70934695bc2128e3e5a255ba__RightImage-Windows-2012R2-x64-v14.2. Immagine utilizzata per creare la VM.
    • adminuser. Amministratore locale della VM di Windows.
    • AdminP@ssw0rd. Amministratore locale della password della VM di Windows.

Come recuperare le informazioni relative all'indirizzo IP privato statico per una macchina virtuale

Per visualizzare le informazioni relative all'indirizzo IP interno statico per la VM creata con lo script precedente, eseguire il comando dell’interfaccia di riga di comando di Azure seguente e osservare i valori per Network StaticIp:

azure vm static-ip show DNS01

Output previsto:

info:    Executing command vm static-ip show
info:    Getting virtual machines
data:    Network StaticIP "192.168.1.101"
info:    vm static-ip show command OK

Come rimuovere un indirizzo IP statico privato da una macchina virtuale

Per rimuovere l'indirizzo IP privato statico aggiunto alla VM nello script precedente, eseguire il seguente comando dell’interfaccia di riga di comando di Azure:

azure vm static-ip remove DNS01

Output previsto:

info:    Executing command vm static-ip remove
info:    Getting virtual machines
info:    Reading network configuration
info:    Updating network configuration
info:    vm static-ip remove command OK

Come aggiungere un indirizzo IP statico privato a una VM esistente

Per aggiungere un indirizzo IP privato statico alla macchina virtuale creata usando lo script precedente, eseguire il comando seguente:

azure vm static-ip set DNS01 192.168.1.101

Output previsto:

info:    Executing command vm static-ip set
info:    Getting virtual machines
info:    Looking up virtual network
info:    Reading network configuration
info:    Updating network configuration
info:    vm static-ip set command OK

Passaggi successivi