Creare una rete virtuale con una connessione VPN da sito a sito usando l'interfaccia della riga di comando

Questo articolo illustra come usare l'interfaccia della riga di comando di Azure per creare una connessione gateway VPN da sito a sito dalla rete locale alla rete virtuale. I passaggi di questo articolo sono applicabili al modello di distribuzione Resource Manager. È anche possibile creare questa configurazione usando strumenti o modelli di distribuzione diversi selezionando un'opzione differente nell'elenco seguente:

Diagramma della connessione cross-premise gateway VPN da sito a sito

Una connessione gateway VPN da sito a sito viene usata per connettere la rete locale a una rete virtuale di Azure tramite un tunnel VPN IPsec/IKE (IKEv1 o IKEv2). Questo tipo di connessione richiede un dispositivo VPN che si trova in locale con un indirizzo IP pubblico esterno assegnato. Per altre informazioni sui gateway VPN, vedere Informazioni sul gateway VPN.

Prima di iniziare

Prima di iniziare la configurazione, verificare di soddisfare i criteri seguenti:

  • Verificare di avere un dispositivo VPN compatibile e che sia presente un utente in grado di configurarlo. Per altre informazioni sui dispositivi VPN compatibili e sulla configurazione dei dispositivi, vedere Informazioni sui dispositivi VPN.
  • Verificare di avere un indirizzo IPv4 pubblico esterno per il dispositivo VPN. L'indirizzo IP non può trovarsi dietro un NAT.
  • Se non si ha familiarità con gli intervalli degli indirizzi IP disponibili nella configurazione della rete locale, è necessario coordinarsi con qualcuno che possa fornire tali dettagli. Quando si crea questa configurazione, è necessario specificare i prefissi degli intervalli di indirizzi IP che Azure instraderà alla posizione locale. Nessuna delle subnet della rete locale può sovrapporsi alle subnet della rete virtuale a cui ci si vuole connettere.
  • Verificare di avere installato la versione più recente dei comandi dell'interfaccia della riga di comando (2.0 o successiva). Per informazioni sull'installazione dei comandi dell'interfaccia della riga di comando, vedere Install Azure CLI 2.0 (Installare l'interfaccia della riga di comando di Azure 2.0) e Get Started with Azure CLI 2.0 (Introduzione all'interfaccia della riga di comando di Azure 2.0).

Valori di esempio

È possibile usare i valori seguenti per creare un ambiente di test o fare riferimento a questi valori per comprendere meglio gli esempi di questo articolo:

#Example values

VnetName                = TestVNet1 
ResourceGroup           = TestRG1 
Location                = eastus 
AddressSpace            = 10.11.0.0/16 
SubnetName              = Subnet1 
Subnet                  = 10.11.0.0/24 
GatewaySubnet           = 10.11.255.0/27 
LocalNetworkGatewayName = Site2 
LNG Public IP           = <VPN device IP address>
LocalAddrPrefix1        = 10.0.0.0/24
LocalAddrPrefix2        = 20.0.0.0/24   
GatewayName             = VNet1GW 
PublicIP                = VNet1GWIP 
VPNType                 = RouteBased 
GatewayType             = Vpn 
ConnectionName          = VNet1toSite2

1. Eseguire la connessione alla sottoscrizione

Accedere alla sottoscrizione di Azure con il comando az login e seguire le istruzioni visualizzate. Per altre informazioni sulla registrazione, vedere Introduzione all'interfaccia della riga di comando di Azure 2.0.

az login

Se si hanno più sottoscrizioni Azure, elencare le sottoscrizioni per l'account.

az account list --all

Specificare la sottoscrizione da usare.

az account set --subscription <replace_with_your_subscription_id>

2. Creare un gruppo di risorse

L'esempio seguente crea un gruppo di risorse denominato "TestRG1" nella località "eastus". Se è già disponibile un gruppo di risorse nell'area in cui si vuole creare la rete virtuale, è possibile usarlo.

az group create --name TestRG1 --location eastus

3. Crea rete virtuale

Se non si ha già una rete virtuale, crearne una usando il comando az network vnet create. Quando si crea una rete virtuale, verificare che gli spazi di indirizzi specificati non si sovrappongano agli spazi di indirizzi presenti nella rete locale.

L'esempio seguente crea una rete virtuale denominata "TestVNet1" e una subnet "Subnet1".

az network vnet create --name TestVNet1 --resource-group TestRG1 --address-prefix 10.11.0.0/16 --location eastus --subnet-name Subnet1 --subnet-prefix 10.11.0.0/24

4. Creare la subnet del gateway

Importante

Quando si usano le subnet del gateway, evitare di associare un gruppo di sicurezza di rete (NSG) alla subnet del gateway. Se si associa un gruppo di sicurezza di rete a tale subnet, il gateway VPN potrebbe smettere di funzionare come previsto. Per altre informazioni sui gruppi di sicurezza di rete, vedere Che cos'è un gruppo di sicurezza di rete.

Per questa configurazione, è necessaria anche una subnet del gateway. Il gateway di rete virtuale usa una subnet del gateway che contiene gli indirizzi IP usati dai servizi del gateway VPN. Quando si crea una subnet del gateway, deve essere denominata "GatewaySubnet". Se si assegna un nome diverso, la subnet viene creata, ma non verrà trattata da Azure come una subnet del gateway.

Le dimensioni della subnet del gateway specificata dipendono dalla configurazione del gateway VPN che si vuole creare. Nonostante sia possibile creare una subnet del gateway con dimensioni di /29 soltanto, è consigliabile crearne una più grande che includa più indirizzi selezionando /27 o /28. L'uso di una subnet del gateway di dimensioni maggiori consente un numero sufficiente di indirizzi IP per eventuali configurazioni future.

Usare il comando az network vnet subnet create per creare la subnet gateway.

az network vnet subnet create --address-prefix 10.11.255.0/27 --name GatewaySubnet --resource-group TestRG1 --vnet-name TestVNet1

5. Creare il gateway di rete locale

Il gateway di rete locale in genere fa riferimento al percorso locale. Assegnare al sito un nome che Azure possa usare come riferimento, quindi specificare l'indirizzo IP del dispositivo VPN locale con cui si creerà una connessione. Specificare anche i prefissi degli indirizzi IP che verranno instradati tramite il gateway VPN al dispositivo VPN. I prefissi degli indirizzi specificati sono quelli disponibili nella rete locale. Se la rete locale viene modificata, è possibile aggiornare facilmente i prefissi.

Usare i valori seguenti:

  • --gateway-ip-address è l'indirizzo IP del dispositivo VPN locale. Il dispositivo VPN non può trovarsi dietro un NAT.
  • --local-address-prefixes sono gli spazi di indirizzi locali.

Usare il comando az network local-gateway create per aggiungere un gateway di rete locale con più prefissi degli indirizzi:

az network local-gateway create --gateway-ip-address 23.99.221.164 --name Site2 --resource-group TestRG1 --local-address-prefixes 10.0.0.0/24 20.0.0.0/24

6. Richiedere un indirizzo IP pubblico

Un gateway VPN deve avere un indirizzo IP pubblico. È necessario richiedere prima di tutto la risorsa dell'indirizzo IP e quindi farvi riferimento durante la creazione del gateway di rete virtuale. L'indirizzo IP viene assegnato dinamicamente alla risorsa durante la creazione del gateway VPN. Il gateway VPN supporta attualmente solo l'allocazione degli indirizzi IP pubblici dinamici. Non è possibile richiedere un'assegnazione degli indirizzi IP pubblici statici. Ciò non significa tuttavia che l'indirizzo IP viene modificato dopo l'assegnazione al gateway VPN. L'indirizzo IP pubblico viene modificato solo quando il gateway viene eliminato e ricreato. Non viene modificato in caso di ridimensionamento, reimpostazione o altre manutenzioni/aggiornamenti del gateway VPN.

Usare il comando az network public-ip create per richiedere un indirizzo IP pubblico dinamico.

az network public-ip create --name VNet1GWIP --resource-group TestRG1 --allocation-method Dynamic

7. Creare il gateway VPN

Creare il gateway VPN di rete virtuale. Per completare la creazione di un gateway VPN, possono essere necessari fino a 45 minuti o più.

Usare i valori seguenti:

  • Il valore di --gateway-type per una configurazione da sito a sito è Vpn. Il tipo di gateway è sempre specifico della configurazione che si sta implementando. Per altre informazioni, vedere Tipi di gateway.
  • Il valore di --vpn-type può essere RouteBased, talvolta definito gateway dinamico nella documentazione, o PolicyBased, talvolta definito gateway statico nella documentazione. L'impostazione è specifica dei requisiti del dispositivo a cui ci si connette. Per altre informazioni sui tipi di gateway VPN, vedere Informazioni sulle impostazioni di configurazione del gateway VPN.
  • Selezionare lo SKU del gateway da usare. Esistono limitazioni di configurazione per alcuni SKU. Per altre informazioni, vedere SKU del gateway.

Creare il gateway VPN usando il comando az network vnet-gateway create. Se si esegue questo comando usando il parametro '--no-wait', non viene visualizzato alcun output o commento. Questo parametro consente la creazione in background del gateway. La creazione di un gateway richiede circa 45 minuti.

az network vnet-gateway create --name VNet1GW --public-ip-address VNet1GWIP --resource-group TestRG1 --vnet TestVNet1 --gateway-type Vpn --vpn-type RouteBased --sku VpnGw1 --no-wait 

8. Configurare il dispositivo VPN

Le connessioni da sito a sito verso una rete locale richiedono un dispositivo VPN. In questo passaggio viene configurato il dispositivo VPN. Durante la configurazione del dispositivo VPN, è necessario quanto segue:

  • Chiave condivisa. Si tratta della stessa chiave condivisa che viene specificata durante la creazione della connessione VPN da sito a sito. In questi esempi viene usata una chiave condivisa semplice. È consigliabile generare una chiave più complessa per l'uso effettivo.
  • Indirizzo IP pubblico del gateway di rete virtuale. È possibile visualizzare l'indirizzo IP pubblico usando il portale di Azure, PowerShell o l'interfaccia della riga di comando. Per trovare l'indirizzo IP pubblico del gateway di rete virtuale, usare il comando az network public-ip list. Per facilitare la lettura, la formattazione dell'output visualizza l'elenco di IP pubblici in formato tabella.

    az network public-ip list --resource-group TestRG1 --output table
    

Per informazioni sulla configurazione, vedere i collegamenti seguenti:

9. Creare la connessione VPN

Creare la connessione VPN da sito a sito tra il gateway di rete virtuale e il dispositivo VPN locale. Prestare particolare attenzione al valore della chiave condivisa, che deve corrispondere al valore della chiave condivisa configurato per il dispositivo VPN.

Creare la connessione usando il comando az network vpn-connection create.

az network vpn-connection create --name VNet1toSite2 -resource-group TestRG1 --vnet-gateway1 VNet1GW -l eastus --shared-key abc123 --local-gateway2 Site2

La connessione verrà stabilita in breve tempo.

10. Verificare la connessione VPN

È possibile verificare se la connessione è riuscita usando il comando az network vpn-connection show. Il valore " --name" nell'esempio fa riferimento al nome della connessione che si vuole testare. Mentre è in corso l'operazione per stabilire la connessione, lo stato della connessione è "Connecting". Dopo che la connessione è stata stabilita, lo stato diventa "Connected".

az network vpn-connection show --name VNet1toSite2 --resource-group TestRG1

Per usare un altro metodo per verificare la connessione, vedere Verificare una connessione di Gateway VPN.

Per connettersi a una macchina virtuale

È possibile connettersi a una VM distribuita nella rete virtuale creando una connessione Desktop remoto alla VM. Il modo migliore per verificare inizialmente che è possibile connettersi alla VM consiste nel connettersi usando il rispettivo indirizzo IP privato, invece del nome del computer. Ciò consente di verificare se è possibile connettersi, non se la risoluzione dei nomi è configurata correttamente.

  1. Individuare l'indirizzo IP privato. È possibile trovare l'indirizzo IP privato di una macchina virtuale in più modi. Di seguito sono illustrate le procedure da seguire se si usa il portale di Azure o PowerShell.

    • Portale di Azure: individuare la macchina virtuale nel portale di Azure. Visualizzare le proprietà per la VM. Viene elencato l'indirizzo IP.

    • PowerShell: usare l'esempio per visualizzare un elenco di macchine virtuali e di indirizzi IP privati dai gruppi di risorse. Non è necessario modificare questo esempio prima di usarlo.

      $VMs = Get-AzureRmVM
      $Nics = Get-AzureRmNetworkInterface | Where VirtualMachine -ne $null
      
      foreach($Nic in $Nics)
      {
       $VM = $VMs | Where-Object -Property Id -eq $Nic.VirtualMachine.Id
       $Prv = $Nic.IpConfigurations | Select-Object -ExpandProperty PrivateIpAddress
       $Alloc = $Nic.IpConfigurations | Select-Object -ExpandProperty PrivateIpAllocationMethod
       Write-Output "$($VM.Name): $Prv,$Alloc"
      }
      
  2. Verificare di essere connessi alla rete virtuale usando la connessione VPN.

  3. Aprire la connessione Desktop remoto digitando "RDP" o "Connessione Desktop remoto" nella casella di ricerca sulla barra delle applicazioni, quindi selezionare Connessione Desktop remoto. È anche possibile aprire una connessione Desktop remoto usando il comando "mstsc" in PowerShell.
  4. In Connessione Desktop remoto immettere l'indirizzo IP privato della VM. È possibile fare clic su "Mostra opzioni" per modificare altre impostazioni e quindi connettersi.

Per risolvere i problemi di una connessione RDP a una VM

Se si verificano problemi di connessione a una macchina virtuale tramite la connessione VPN, controllare gli elementi seguenti:

Attività comuni

Questa sezione contiene i comandi comuni che risultano utili quando si usano configurazioni da sito a sito. Per l'elenco completo dei comandi di rete dell'interfaccia della riga di comando, vedere Azure CLI - Networking (Interfaccia della riga di comando di Azure - Rete).

Per visualizzare i gateway di rete locali

Per visualizzare un elenco di gateway di rete locali, usare il comando az network local-gateway list.

az network local-gateway list --resource-group TestRG1

Per modificare i prefissi degli indirizzi IP del gateway di rete locale senza connessione gateway

Se non si ha una connessione gateway e si vogliono aggiungere o rimuovere prefissi degli indirizzi IP, usare lo stesso comando usato per creare il gateway di rete locale, az network local-gateway create. È anche possibile usare questo comando per aggiornare l'indirizzo IP del gateway per il dispositivo VPN. Per sovrascrivere le impostazioni correnti, usare il nome esistente del gateway di rete locale. Se si usa un nome diverso, creare un nuovo gateway di rete locale, invece di sovrascrivere il valore esistente.

Ogni volta che si apporta una modifica, deve essere specificato l'intero elenco di prefissi, non solo quelli che si vuole modificare. Specificare solo i prefissi da mantenere. In questo caso, 10.0.0.0/24 e 20.0.0.0/24.

az network local-gateway create --gateway-ip-address 23.99.221.164 --name Site2 --connection-name TestRG1 --local-address-prefixes 10.0.0.0/24 20.0.0.0/24

Per modificare i prefissi degli indirizzi IP del gateway di rete locale con connessione gateway esistente

Se si ha una connessione gateway e si vogliono aggiungere o rimuovere prefissi degli indirizzi IP, è possibile aggiornare i prefissi usando il comando az network local-gateway update. Questo comporterà periodi di inattività per la connessione VPN. Quando si modificano i prefissi degli indirizzi IP, non è necessario eliminare il gateway VPN.

Ogni volta che si apporta una modifica, deve essere specificato l'intero elenco di prefissi, non solo quelli che si vuole modificare. In questo esempio 10.0.0.0/24 e 20.0.0.0/24 sono già presenti. Vengono aggiunti i prefissi 30.0.0.0/24 e 40.0.0.0/24 e vengono specificati tutti e 4 i prefissi durante l'aggiornamento.

az network local-gateway update --local-address-prefixes 10.0.0.0/24 20.0.0.0/24 30.0.0.0/24 40.0.0.0/24 --name VNet1toSite2 --connection-name TestRG1

Per modificare il gateway di rete locale 'gatewayIpAddress'

Se l'indirizzo IP pubblico del dispositivo VPN a cui ci si vuole connettere è stato modificato, è necessario modificare il gateway di rete locale per riflettere tale modifica. L'indirizzo IP del gateway può essere modificato senza rimuovere una connessione gateway VPN esistente, se disponibile. Per modificare l'indirizzo IP del gateway, sostituire i valori 'Site2' e 'TestRG1' con i valori personalizzati usando il comando az network local-gateway update.

az network local-gateway update --gateway-ip-address 23.99.222.170 --name Site2 --resource-group TestRG1

Verificare che l'indirizzo IP sia corretto nell'output:

"gatewayIpAddress": "23.99.222.170",

Per verificare i valori della chiave condivisa

Verificare che il valore della chiave condivisa sia lo stesso usato per la configurazione del dispositivo VPN. In caso contrario, eseguire di nuovo la connessione usando il valore del dispositivo o aggiornare il dispositivo con il valore restituito. I valori devono corrispondere. Per visualizzare la chiave condivisa, usare il comando az network vpn-connection-list.

az network vpn-connection shared-key show --connection-name VNet1toSite2 --resource-group TestRG1

Per visualizzare l'indirizzo IP pubblico del gateway VPN

Per trovare l'indirizzo IP pubblico del gateway di rete virtuale, usare il comando az network public-ip list. Per facilitare la lettura, la formattazione dell'output di questo esempio visualizza l'elenco di IP pubblici in formato tabella.

az network public-ip list --resource-group TestRG1 --output table

Passaggi successivi