Addizione (+)

L'operatore di addizione (+) determina l'addizione dei due operandi. Entrambi gli operandi possono essere sia tipi integrali che a virgola mobile, oppure un operando può essere un puntatore e l'altro un Integer.

Quando un Integer viene aggiunto a un puntatore, l'Integer (i) viene convertito moltiplicandolo per la dimensione del valore a cui fa riferimento il puntatore. Dopo la conversione, il valore intero rappresenta le posizioni di memoria i, dove ogni posizione ha la lunghezza specificata dal tipo di puntatore. Quando l'Integer convertito viene aggiunto al valore del puntatore, il risultato è un nuovo valore del puntatore che rappresenta i percorsi dell'indirizzo i rispetto all'indirizzo originale. Il nuovo valore del puntatore fa riferimento a un valore dello stesso tipo del valore del puntatore originale e pertanto equivale all'indicizzazione di matrice (vedere Matrici unidimensionali e Matrici multidimensionali). Se il puntatore della somma punta al di fuori della matrice, tranne che alla prima posizione oltre la parte superiore, il risultato sarà indefinito. Per altre informazioni, vedere Puntatore aritmetico.

Vedere anche

Operatori di addizione C