Classificazione per byte

Ognuna di queste routine verifica una specifico byte di un carattere multibyte per soddisfare una condizione. Se non specificato diversamente, la configurazione dell'impostazione della categoria LC_CTYPE delle impostazioni locali influisce sul valore di output. Per altre informazioni, vedere setlocale. Le versioni di queste funzioni senza il suffisso _l usano le impostazioni locali correnti per questo comportamento dipendente dalle impostazioni locali. Le versioni con il suffisso _l sono identiche ma usano il parametro passato relativo alle impostazioni locali.

Nota

Per definizione, i caratteri ASCII tra 0 e 127 sono un sottoinsieme di tutti i caratteri multibyte. Ad esempio, il set di caratteri giapponese katakana comprende caratteri ASCII e non ASCII.

Le costanti predefinite nella tabella seguente sono definite in CTYPE.H.

Routine di classificazione per byte di caratteri multibyte

Routine Condizione di test di byte
isleadbyte, _isleadbyte_l Byte di apertura; il risultato del test dipende dall'impostazione di categoria LC_CTYPE delle impostazioni locali correnti
_ismbbalnum, _ismbbalnum_l isalnum || _ismbbkalnum
_ismbbalpha, _ismbbalpha_l isalpha || _ismbbkalnum
_ismbbgraph, _ismbbgraph_l Lo stesso vale per _ismbbprint, ma _ismbbgraph non include il carattere spazio (0x20)
_ismbbkalnum, _ismbbkalnum_l Simbolo di testo non ASCII e non di punteggiatura. Ad esempio, solo nella tabella codici 932, _ismbbkalnum esegue il test per caratteri alfanumerici Katakana
_ismbbkana, _ismbbkana_l Katakana (0xA1 - 0xDF), solo tabella codici 932
_ismbbkprint, _ismbbkprint_l Testo non ASCII o simbolo di punteggiatura non ASCII. Ad esempio, solo nella tabella codici 932, _ismbbkprint esegue il test per i caratteri alfanumerici o la punteggiatura Katakana (intervallo: 0xA1 - 0xDF).
_ismbbkpunct, _ismbbkpunct_l Punteggiatura non ASCII. Ad esempio, solo nella tabella codici 932, _ismbbkpunct verifica la punteggiatura Katakana.
_ismbblead, _ismbblead_l Primo byte di un carattere multibyte. Ad esempio, solo nella tabella codici 932, gli intervalli validi sono compresi tra 0x81 e 0x9F e tra 0xE0 e 0xFC.
_ismbbprint, _ismbbprint_l isprint || _ismbbkprint. ismbbprint include il carattere di spazio (0x20)
_ismbbpunct, _ismbbpunct_l ispunct || _ismbbkpunct
_ismbbtrail, _ismbbtrail_l Secondo byte di un carattere multibyte. Ad esempio, solo nella tabella codici 932, gli intervalli validi sono compresi tra 0x40 e 0x7E e tra 0x80 e 0xEC.
_ismbslead, _ismbslead_l Byte di apertura (nel contesto della stringa)
ismbstrail, _ismbstrail_l Byte di chiusura (nel contesto della stringa)
_mbbtype, _mbbtype_l Tipo di byte restituito basato sul byte precedente
_mbsbtype, _mbsbtype_l Tipo restituito di byte all'interno della stringa
mbsinit Tiene traccia dello stato di una conversione di caratteri multibyte.

La macro MB_LEN_MAX, definita in LIMITS.H, si espande alla lunghezza massima in byte che può avere qualsiasi carattere multibyte. MB_CUR_MAX, definita in STDLIB.H, si espande alla lunghezza massima in byte di qualsiasi carattere multibyte nelle impostazioni locali correnti.

Vedere anche

Routine di runtime per categoria