System.Diagnostics Spazio dei nomi

Fornisce le classi che consentono di interagire con i processi del sistema, i log eventi e i contatori delle prestazioni.

Classi

Activity

Rappresenta un'operazione con il contesto da usare per la registrazione.

ActivityListener

Consente l'ascolto degli eventi di attività di avvio e arresto e consente di decidere se creare un'attività per scenari di campionamento.

ActivitySource

Fornisce le API per creare e avviare oggetti Activity e per registrare oggetti ActivityListener per l'ascolto degli eventi Activity.

ActivityTagsCollection

ActivityTagsCollection è una classe raccolta usata per archiviare i tag di analisi.

Questa raccolta verrà usata con classi come ActivityEvent e ActivityLink.

Questa raccolta funziona come segue: - Gli elementi della raccolta vengono ordinati in base alla modalità di aggiunta.

  • Non consente la duplicazione di elementi con la stessa chiave.
  • Quando si usa l'indicizzatore per archiviare un elemento nella raccolta: - Se l'elemento contiene una chiave che esisteva nella raccolta e il valore è null, l'elemento della raccolta corrispondente alla chiave viene rimosso dalla raccolta.
  • Se l'elemento contiene una chiave che esisteva nella raccolta e il valore non è null, il nuovo valore dell'elemento sostituisce il valore precedente archiviato nella raccolta.
  • Negli altri casi, l'elemento viene aggiunto alla raccolta.
  • Il metodo Add aggiunge un nuovo elemento alla raccolta se non esiste già un elemento con la stessa chiave. In caso contrario, genera un'eccezione.
BooleanSwitch

Fornisce un'opzione di attivazione/disattivazione che controlla l'output del debug e di traccia.

ConditionalAttribute

Indica ai compilatori che una chiamata al metodo o un attributo deve essere ignorato a meno che non sia definito un simbolo di compilazione condizionale specificato.

ConsoleTraceListener

Viene indirizzato l'output di tracciatura e debug per l'output standard o il flusso di errore standard.

CorrelationManager

Mette in correlazione le tracce che fanno parte di una transazione logica.

CounterCreationData

Definisce il tipo, il nome e la stringa della Guida per un contatore personalizzato.

CounterCreationDataCollection

Fornisce una raccolta fortemente tipizzata di oggetti CounterCreationData.

CounterSampleCalculator

Fornisce un insieme di funzioni di utilità per l'interpretazione dei dati del contatore delle prestazioni.

DataReceivedEventArgs

Fornisce i dati per gli eventi OutputDataReceived e ErrorDataReceived.

Debug

Fornisce un set di metodi e proprietà che consentono di eseguire il debug del codice.

DebuggableAttribute

Modifica la generazione del codice per il debug JIT in fase di esecuzione. La classe non può essere ereditata.

Debugger

Abilita la comunicazione con un debugger. La classe non può essere ereditata.

DebuggerBrowsableAttribute

Determina se e come viene visualizzato un membro nelle finestre delle variabili del debugger. La classe non può essere ereditata.

DebuggerDisplayAttribute

Determina la modalità di visualizzazione di una classe o di un campo nelle finestre delle variabili del debugger.

DebuggerHiddenAttribute

Specifica l'oggetto DebuggerHiddenAttribute. La classe non può essere ereditata.

DebuggerNonUserCodeAttribute

Identifica un tipo o un membro che non fa parte del codice utente di un'applicazione.

DebuggerStepperBoundaryAttribute

Indica che il codice che segue l'attributo deve essere eseguito in modalità di esecuzione e non un'istruzione alla volta.

DebuggerStepThroughAttribute

Indica al debugger di eseguire il codice un'istruzione alla volta anziché eseguire un'istruzione nel codice. La classe non può essere ereditata.

DebuggerTypeProxyAttribute

Specifica il proxy di visualizzazione per un tipo.

DebuggerVisualizerAttribute

Specifica che il tipo dispone di un visualizzatore. La classe non può essere ereditata.

DefaultTraceListener

Fornisce i metodi di output predefiniti e il comportamento per la traccia.

DelimitedListTraceListener

Indirizza l'output di tracciatura o di debug a un writer di testo, quale un writer di flusso, oppure a un flusso, quale un flusso di file.

DiagnosticListener

Offre un'implementazione della classe astratta DiagnosticSource che rappresenta una posizione denominata a cui un'origine invia le informazioni (eventi).

DiagnosticListenerExtensions
DiagnosticsConfigurationHandler

Gestisce la sezione di diagnostica dei file di configurazione.

DiagnosticSource

Una classe astratta che consente di instrumentare il codice per la registrazione in fase di produzione di payload con dati avanzati da usare all'interno del processo instrumentato.

DistributedContextPropagator

Un'implementazione di determina se e come le informazioni di contesto distribuite DistributedContextPropagator vengono codificate e decodificate durante l'attraversamento della rete. La codifica può essere trasportata su qualsiasi protocollo di rete che supporta coppie chiave-valore stringa. Ad esempio, quando si usa HTTP, ogni coppia chiave-valore è un'intestazione HTTP. DistributedContextPropagator inserisce i valori in ed estrae i valori dai vettori come coppie chiave-valore stringa.

EntryWrittenEventArgs

Fornisce dati per l'evento EntryWritten.

EventInstance

Rappresenta un'informazione nella lingua di sistema per una voce del log eventi.

EventLog

Gestisce l'interazione con i log eventi di Windows.

EventLogEntry

Incapsula un singolo record nel log eventi. La classe non può essere ereditata.

EventLogEntryCollection

Definisce dimensioni ed enumeratori per una raccolta di istanze EventLogEntry.

EventLogInstaller

Consente di installare e configurare un log eventi che l'applicazione legge o nel quale scrive durante l'esecuzione.

EventLogPermission

Controllo le autorizzazioni di accesso al codice per la registrazione eventi.

EventLogPermissionAttribute

Consente di eseguire controlli dichiarativi delle autorizzazioni per la registrazione eventi.

EventLogPermissionEntry

Definisce l’unità minima di un’autorizzazione della sicurezza per l'accesso al codice impostata per EventLog.

EventLogPermissionEntryCollection

Contiene una raccolta fortemente tipizzata di oggetti EventLogPermissionEntry.

EventLogTraceListener

Viene fornito un listener semplice che indirizza l'output di tracciatura o debug a EventLog.

EventSchemaTraceListener

Dirige l'output di tracciatura o di debug degli eventi end-to-end in un file di log codificato in XML e conforme allo schema.

EventSourceCreationData

Rappresenta le impostazioni di configurazione utilizzate per creare un'origine del log eventi sul computer locale o su un computer remoto.

EventTypeFilter

Indica se un listener deve tracciare in base al tipo di evento.

FileVersionInfo

Fornisce informazioni sulla versione di un file fisico presente sul disco.

InstanceData

Contiene i dati di istanza associati al campione del contatore delle prestazioni.

InstanceDataCollection

Fornisce una raccolta fortemente tipizzata di oggetti InstanceData.

InstanceDataCollectionCollection

Fornisce una raccolta fortemente tipizzata di oggetti InstanceDataCollection.

MonitoringDescriptionAttribute

Specifica una descrizione per una proprietà o un evento.

PerformanceCounter

Rappresenta un componente del contatore delle prestazioni di Windows NT.

PerformanceCounterCategory

Rappresenta un oggetto delle prestazioni, che definisce una categoria di contatori delle prestazioni.

PerformanceCounterInstaller

Specifica un programma di installazione per il componente PerformanceCounter .

PerformanceCounterManager

Prepara i dati relativi alle prestazioni per il file performance.dll caricato dal sistema quando si utilizzano contatori delle prestazioni.

PerformanceCounterPermission

Consente di controllare le autorizzazioni di accesso al codice per PerformanceCounter.

PerformanceCounterPermissionAttribute

Consente di eseguire controlli dichiarativi delle autorizzazioni del contatore delle prestazioni.

PerformanceCounterPermissionEntry

Definisce l'unità più piccola di un'autorizzazione di sicurezza per l'accesso al codice impostata per un oggetto PerformanceCounter.

PerformanceCounterPermissionEntryCollection

Contiene una raccolta fortemente tipizzata di oggetti PerformanceCounterPermissionEntry.

PresentationTraceSources

Fornisce supporto per la traccia di debug destinato specificamente alle applicazioni Windows Presentation Foundation (WPF).

Process

Fornisce l'accesso ai processi locali e remoti e permette di avviare e arrestare i processi locali del sistema.

ProcessModule

Rappresenta un file con estensione dll o exe caricato in un determinato processo.

ProcessModuleCollection

Fornisce una raccolta fortemente tipizzata di oggetti ProcessModule.

ProcessStartInfo

Specifica un insieme di valori usati all'avvio di un processo.

ProcessThread

Rappresenta un thread di processo del sistema operativo.

ProcessThreadCollection

Fornisce una raccolta fortemente tipizzata di oggetti ProcessThread.

SourceFilter

Indica se un listener deve tracciare un messaggio in base all'origine di una traccia.

SourceSwitch

Viene fornita un'opzione multilivello per il controllo dell'output di tracciatura e debug senza ricompilare il codice.

StackFrame

Fornisce informazioni su un oggetto StackFrame che rappresenta una chiamata a una funzione sullo stack di chiamate per il thread corrente.

StackFrameExtensions

Offre metodi di estensione per la classe StackFrame che rappresenta una chiamata a una funzione sullo stack di chiamate per il thread corrente.

StackTrace

Rappresenta un'analisi dello stack, vale a dire una raccolta ordinata di uno o più stack frame.

StackTraceHiddenAttribute

I tipi e i metodi attribuiti con StackTraceHidden verranno omessi dal testo dell'analisi dello stack visualizzato in StackTrace.ToString() ed Exception.StackTrace

Stopwatch

Fornisce un set di metodi e proprietà che possono essere usati per misurare con precisione il tempo trascorso.

Switch

Viene fornita la classe di base astratta per la creazione di nuove opzioni di debug e tracciatura.

SwitchAttribute

Identifica un'opzione utilizzata in un assembly, una classe o un membro.

SwitchLevelAttribute

Identifica il tipo di livello per un'opzione.

TextWriterTraceListener

Invia l'output di tracciatura o di debug a un oggetto TextWriter o a un oggetto Stream, ad esempio FileStream.

Trace

Viene fornita una serie di metodi e proprietà per la tracciatura dell'esecuzione del codice. La classe non può essere ereditata.

TraceEventCache

Fornisce i dati di evento di traccia specifici di un thread e di un processo.

TraceFilter

Fornisce la classe base per le implementazioni dei filtri di traccia.

TraceListener

Fornisce la classe base abstract per i listener che eseguono il monitoraggio dell'output di traccia e di debug.

TraceListenerCollection

Fornisce un elenco thread-safe di oggetti TraceListener.

TraceSource

Fornisce un insieme di metodi e proprietà che consentono alle applicazioni di tracciare l'esecuzione del codice e associare i messaggi di traccia alla relativa origine.

TraceSwitch

Viene fornita un'opzione multilivello per il controllo dell'output di tracciatura e debug senza ricompilare il codice.

UnescapedXmlDiagnosticData

Fornisce dati XML che non utilizzano caratteri di escape per la registrazione di dati di traccia forniti dall'utente.

XmlWriterTraceListener

Indirizza l'output di tracciatura o di debug come dati con codifica XML a una classe TextWriter o Stream, ad esempio una classe FileStream.

Struct

ActivityContext

Rappresentazione conforme alla specifica W3C TraceContext. Contiene due identificatori (TraceId e SpanId) e un set di valori TraceFlag comuni e valori TraceState specifici del sistema.

ActivityCreationOptions<T>

Incapsula tutte le informazioni inviate al listener attività per la presa di decisioni sulla creazione dell'istanza attività e sul relativo stato.

I parametri di tipo generico possibili sono ActivityContext o String.

ActivityEvent

Rappresenta un evento contenente un nome e un timestamp, nonché un elenco facoltativo di tag.

ActivityLink

Le attività possono essere collegate a zero o più istanze del contesto di attività correlate causalmente.

I collegamenti alle attività possono puntare a contesti di attività all'interno di una singola analisi o tra analisi diverse.

I collegamenti alle attività possono essere usati per rappresentare operazioni batch in cui un'attività è stata avviata da più attività di avvio, ognuna delle quali rappresenta un singolo elemento in ingresso elaborato nel batch.

ActivitySpanId

Rappresenta una proprietà SpanId con formato basato su uno standard W3C.

ActivityTagsCollection.Enumerator

Enumera gli elementi di un oggetto ActivityTagsCollection.

ActivityTraceId

Rappresenta una proprietà TraceId il cui formato si basa su uno standard W3C.

CounterSample

Definisce una struttura che contiene i dati non elaborati di un contatore delle prestazioni.

Debug.AssertInterpolatedStringHandler

Fornisce un gestore di stringhe interpolate per che esegue la formattazione Assert(Boolean) solo se l'asserzione ha esito negativo.

Debug.WriteIfInterpolatedStringHandler

Fornisce un gestore di stringhe interpolate per WriteIf(Boolean, String) e che esegue la WriteLineIf(Boolean, Object) formattazione solo se si applica la condizione.

TagList

Rappresenta un elenco di tag a cui è possibile accedere tramite indice. Fornisce metodi per la ricerca, l'ordinamento e la modifica degli elenchi.

TagList.Enumerator

Enumeratore per l'attraversamento di una raccolta di elenchi di tag.

Interfacce

ICollectData

Prepara i dati relativi alle prestazioni per la DLL delle prestazioni caricata dal sistema quando si utilizzano contatori delle prestazioni.

Enumerazioni

ActivityIdFormat

Specifica il formato della proprietà Id.

ActivityKind

Descrive la relazione tra l'attività, gli elementi padre e gli elementi figlio in un'analisi.

ActivitySamplingResult

Valori di enumerazione usati da ActivityListener per indicare la quantità di dati da raccogliere per l'attività Activity correlata. La richiesta di più dati causa un maggiore sovraccarico delle prestazioni.

ActivityStatusCode

Definire il codice di stato dell'attività che indica lo stato dell'operazione instrumentata.

ActivityTraceFlags

Specifica i flag definiti dallo standard W3C che sono associati a un'attività.

DebuggableAttribute.DebuggingModes

Specifica la modalità di debug per il compilatore JIT (Just-In-Time).

DebuggerBrowsableState

Fornisce le istruzioni di visualizzazione per il debugger.

EventLogEntryType

Specifica il tipo di evento di una voce di log eventi.

EventLogPermissionAccess

Definisce i livelli di accesso utilizzati dalle classi di autorizzazione EventLog.

OverflowAction

Specifica come devono essere gestite le voci del log eventi quando quest'ultimo raggiunge la dimensione massima di file consentita.

PerformanceCounterCategoryType

Indica se la categoria del contatore delle prestazioni può avere più istanze.

PerformanceCounterInstanceLifetime

Specifica la durata di un'istanza del contatore delle prestazioni.

PerformanceCounterPermissionAccess

Definisce i livelli di accesso utilizzati dalle classi di autorizzazione PerformanceCounter.

PerformanceCounterType

Specifica i tipi di contatori delle prestazioni di cui viene eseguito il mapping direttamente ai tipi nativi.

PresentationTraceLevel

Descrive il livello di dettaglio per tracciare un particolare oggetto.

ProcessPriorityClass

Indica la priorità che il sistema associa a un processo. Questo valore, insieme al valore di priorità di ciascun thread del processo, determina il livello di priorità base di ogni thread.

ProcessWindowStyle

Specifica il tipo di visualizzazione di una nuova finestra quando il sistema avvia un processo.

SourceLevels

Specifica i livelli dei messaggi di traccia filtrati tramite il filtro dell'opzione di origine e del tipo di evento.

ThreadPriorityLevel

Specifica il livello di priorità di un thread.

ThreadState

Specifica lo stato di esecuzione corrente del thread.

ThreadWaitReason

Specifica il motivo per il quale un thread è in attesa.

TraceEventType

Identifica il tipo di evento che ha causato la traccia.

TraceLevel

Specifica i messaggi da generare per le classi Debug, Trace e TraceSwitch.

TraceLogRetentionOption

Specifica la struttura di file che verrà utilizzata per il log EventSchemaTraceListener.

TraceOptions

Specifica le opzioni relative ai dati di traccia da scrivere nell'output di traccia.

Delegati

DataReceivedEventHandler

Rappresenta il metodo che gestirà l'evento OutputDataReceived o l'evento ErrorDataReceived di un oggetto Process.

DistributedContextPropagator.PropagatorGetterCallback

Rappresenta il metodo di callback usato nei metodi di estrazione dei propagatori. Il callback viene richiamato per cercare il valore di un campo denominato.

DistributedContextPropagator.PropagatorSetterCallback

Rappresenta il metodo di callback usato nei metodi di inserimento dei propagatori. Questo callback viene richiamato per impostare il valore di un campo denominato. I propagatori possono richiamarlo più volte per impostare più campi.

EntryWrittenEventHandler

Rappresenta il metodo che gestirà l'evento EntryWritten di un oggetto EventLog.

SampleActivity<T>

Delegato che definisce la firma dei callback ActivityListener usati nel processo di campionamento.

Commenti

  • Il componente fornisce funzionalità per scrivere nei log eventi, leggere le voci del log eventi e creare ed eliminare i log eventi e EventLog le origini eventi nella rete. fornisce EntryWrittenEventHandler un modo per interagire con i log eventi in modo asincrono. Le classi di supporto forniscono l'accesso a un controllo più dettagliato, tra cui le restrizioni di autorizzazione, la possibilità di specificare i tipi di log eventi (che controlla il tipo di dati predefiniti scritti con una voce del log eventi) e di scorrere raccolte di voci del log eventi. Per altre informazioni su queste attività, vedere le EventLogPermission classi EventLogEntryType , e EventLogEntryCollection .

  • La classe fornisce funzionalità per monitorare i processi di sistema in tutta la rete Process e per avviare e arrestare i processi di sistema locali. Oltre a recuperare elenchi di processi in esecuzione (specificando il computer, il nome del processo o l'ID processo) o visualizzando informazioni sul processo che attualmente ha accesso al processore, è possibile ottenere informazioni dettagliate sui thread e sui moduli del processo sia tramite la classe stessa che interagendo con le classi Process ProcessThread e ProcessModule . La classe consente di specificare un'ampia gamma di elementi con cui avviare un nuovo processo, ad esempio flussi di input, output ed errore, directory di lavoro e verbi e argomenti della riga ProcessStartInfo di comando. Questi strumenti offrono un controllo completo sul comportamento dei processi. Altre classi correlate consentono di specificare stili di finestra, priorità di processi e thread e interagire con raccolte di thread e moduli.

  • La classe consente di monitorare le prestazioni del sistema, mentre la classe consente di creare nuovi PerformanceCounter PerformanceCounterCategory contatori e categorie personalizzati. È possibile scrivere nei contatori personalizzati locali e leggere da contatori locali e remoti (sistema e personalizzato). È possibile campionare i contatori usando la PerformanceCounter classe e calcolare i risultati da esempi di contatori delle prestazioni successivi usando la CounterSample classe . La CounterCreationData classe consente di creare più contatori in una categoria e di specificarne i tipi. Altre classi associate al componente contatore delle prestazioni forniscono l'accesso a raccolte di contatori, autorizzazioni dei contatori e tipi di contatori.

Lo System.Diagnostics spazio dei nomi fornisce anche classi che consentono di eseguire il debug dell'applicazione e di tracciare l'esecuzione del codice. Per altre informazioni, vedere le classi Trace e Debug.