Exception Classe

Definizione

Rappresenta gli errori che si verificano durante l'esecuzione dell'applicazione.

public ref class Exception
public ref class Exception : System::Runtime::Serialization::ISerializable
public ref class Exception : System::Runtime::InteropServices::_Exception, System::Runtime::Serialization::ISerializable
public class Exception
public class Exception : System.Runtime.Serialization.ISerializable
[System.Runtime.InteropServices.ClassInterface(System.Runtime.InteropServices.ClassInterfaceType.AutoDual)]
[System.Serializable]
public class Exception : System.Runtime.Serialization.ISerializable
[System.Serializable]
[System.Runtime.InteropServices.ClassInterface(System.Runtime.InteropServices.ClassInterfaceType.None)]
[System.Runtime.InteropServices.ComVisible(true)]
public class Exception : System.Runtime.InteropServices._Exception, System.Runtime.Serialization.ISerializable
[System.Serializable]
[System.Runtime.InteropServices.ClassInterface(System.Runtime.InteropServices.ClassInterfaceType.None)]
[System.Runtime.InteropServices.ComVisible(true)]
public class Exception : System.Runtime.Serialization.ISerializable
type Exception = class
type Exception = class
    interface ISerializable
[<System.Runtime.InteropServices.ClassInterface(System.Runtime.InteropServices.ClassInterfaceType.AutoDual)>]
[<System.Serializable>]
type Exception = class
    interface ISerializable
[<System.Serializable>]
[<System.Runtime.InteropServices.ClassInterface(System.Runtime.InteropServices.ClassInterfaceType.None)>]
[<System.Runtime.InteropServices.ComVisible(true)>]
type Exception = class
    interface ISerializable
    interface _Exception
[<System.Serializable>]
[<System.Runtime.InteropServices.ClassInterface(System.Runtime.InteropServices.ClassInterfaceType.None)>]
[<System.Runtime.InteropServices.ComVisible(true)>]
type Exception = class
    interface ISerializable
Public Class Exception
Public Class Exception
Implements ISerializable
Public Class Exception
Implements _Exception, ISerializable
Ereditarietà
Exception
Derivato
Attributi
Implementazioni

Esempio

Nell'esempio seguente viene catch illustrato un blocco definito per gestire gli ArithmeticException errori. Questo catch blocco intercetta anche gli errori, perché deriva da e non esiste DivideByZeroException alcun blocco definito in modo DivideByZeroException ArithmeticException catch esplicito per gli DivideByZeroException errori.

using namespace System;
int main()
{
    int x = 0;
    try
    {
        int y = 100 / x;
    }
    catch ( ArithmeticException^ e ) 
    {
        Console::WriteLine( "ArithmeticException Handler: {0}", e );
    }
    catch ( Exception^ e ) 
    {
        Console::WriteLine( "Generic Exception Handler: {0}", e );
    }
}
/*
This code example produces the following results:

ArithmeticException Handler: System.DivideByZeroException: Attempted to divide by zero.
   at main()
 
*/
using System;

class ExceptionTestClass
{
   public static void Main()
   {
      int x = 0;
      try
      {
         int y = 100 / x;
      }
      catch (ArithmeticException e)
      {
         Console.WriteLine($"ArithmeticException Handler: {e}");
      }
      catch (Exception e)
      {
         Console.WriteLine($"Generic Exception Handler: {e}");
      }
   }	
}
/*
This code example produces the following results:

ArithmeticException Handler: System.DivideByZeroException: Attempted to divide by zero.
   at ExceptionTestClass.Main()

*/
Class ExceptionTestClass
   
   Public Shared Sub Main()
      Dim x As Integer = 0
      Try
         Dim y As Integer = 100 / x
      Catch e As ArithmeticException
         Console.WriteLine("ArithmeticException Handler: {0}", e.ToString())
      Catch e As Exception
         Console.WriteLine("Generic Exception Handler: {0}", e.ToString())
      End Try
   End Sub
End Class
'
'This code example produces the following results:
'
'ArithmeticException Handler: System.OverflowException: Arithmetic operation resulted in an overflow.
'   at ExceptionTestClass.Main()
'

Commenti

Questa classe è la classe di base per tutte le eccezioni. Quando si verifica un errore, il sistema o l'applicazione attualmente in esecuzione lo segnala generando un'eccezione contenente informazioni sull'errore. Dopo la generazione, un'eccezione viene gestita dall'applicazione o dal gestore eccezioni predefinito.

Contenuto della sezione:

Errori ed eccezioni
Blocchi try/catch
Funzionalità del tipo di eccezione
Proprietà della classe exception
Considerazioni sulle prestazioni
Generazione di un'eccezione
Scelta delle eccezioni standard
Implementazione di eccezioni personalizzate

Errori ed eccezioni

Gli errori di runtime possono verificarsi per diversi motivi. Tuttavia, non tutti gli errori devono essere gestiti come eccezioni nel codice. Ecco alcune categorie di errori che possono verificarsi in fase di esecuzione e i modi appropriati per rispondervi.

  • Errori di utilizzo. Un errore di utilizzo rappresenta un errore nella logica del programma che può generare un'eccezione. Tuttavia, l'errore deve essere gestito non tramite la gestione delle eccezioni, ma modificando il codice non corretto. Ad esempio, l'override del metodo nell'esempio seguente presuppone che l'argomento deve Object.Equals(Object) essere sempre diverso da obj Null.

    using System;
    
    public class Person
    {
       private string _name;
    
       public string Name
       {
          get { return _name; }
          set { _name = value; }
       }
    
       public override int GetHashCode()
       {
          return this.Name.GetHashCode();
       }
    
       public override bool Equals(object obj)
       {
          // This implementation contains an error in program logic:
          // It assumes that the obj argument is not null.
          Person p = (Person) obj;
          return this.Name.Equals(p.Name);
       }
    }
    
    public class Example
    {
       public static void Main()
       {
          Person p1 = new Person();
          p1.Name = "John";
          Person p2 = null;
    
          // The following throws a NullReferenceException.
          Console.WriteLine("p1 = p2: {0}", p1.Equals(p2));
       }
    }
    
    Public Class Person
       Private _name As String
       
       Public Property Name As String
          Get
             Return _name
          End Get
          Set
             _name = value
          End Set
       End Property
       
       Public Overrides Function Equals(obj As Object) As Boolean
          ' This implementation contains an error in program logic:
          ' It assumes that the obj argument is not null.
          Dim p As Person = CType(obj, Person)
          Return Me.Name.Equals(p.Name)
       End Function
    End Class
    
    Module Example
       Public Sub Main()
          Dim p1 As New Person()
          p1.Name = "John"
          Dim p2 As Person = Nothing
          
          ' The following throws a NullReferenceException.
          Console.WriteLine("p1 = p2: {0}", p1.Equals(p2))   
       End Sub
    End Module
    

    Eccezione che genera quando è possibile eliminare modificando il codice sorgente in modo da testare in modo esplicito null prima di chiamare l'override e quindi di NullReferenceException obj null Object.Equals ricompilare. L'esempio seguente contiene il codice sorgente corretto che gestisce un null argomento.

    using System;
    
    public class Person
    {
       private string _name;
    
       public string Name
       {
          get { return _name; }
          set { _name = value; }
       }
    
       public override int GetHashCode()
       {
          return this.Name.GetHashCode();
       }
    
       public override bool Equals(object obj)
       {
           // This implementation handles a null obj argument.
           Person p = obj as Person;
           if (p == null)
              return false;
           else
              return this.Name.Equals(p.Name);
       }
    }
    
    public class Example
    {
       public static void Main()
       {
          Person p1 = new Person();
          p1.Name = "John";
          Person p2 = null;
    
          Console.WriteLine("p1 = p2: {0}", p1.Equals(p2));
       }
    }
    // The example displays the following output:
    //        p1 = p2: False
    
    Public Class Person
       Private _name As String
       
       Public Property Name As String
          Get
             Return _name
          End Get
          Set
             _name = value
          End Set
       End Property
       
       Public Overrides Function Equals(obj As Object) As Boolean
          ' This implementation handles a null obj argument.
          Dim p As Person = TryCast(obj, Person)
          If p Is Nothing Then 
             Return False
          Else
             Return Me.Name.Equals(p.Name)
          End If
       End Function
    End Class
    
    Module Example
       Public Sub Main()
          Dim p1 As New Person()
          p1.Name = "John"
          Dim p2 As Person = Nothing
          
          Console.WriteLine("p1 = p2: {0}", p1.Equals(p2))   
       End Sub
    End Module
    ' The example displays the following output:
    '       p1 = p2: False
    

    Anziché utilizzare la gestione delle eccezioni per gli errori di utilizzo, è possibile usare il metodo per identificare gli errori di utilizzo nelle build di debug e il metodo per identificare gli errori di utilizzo nelle build di debug e Debug.Assert Trace.Assert di rilascio. Per altre informazioni, vedere Asserzioni nel codice gestito.

  • Errori del programma. Un errore di programma è un errore di run-time che non può essere necessariamente evitato scrivendo codice privo di bug.

    In alcuni casi, un errore di programma può riflettere una condizione di errore prevista o di routine. In questo caso, è possibile evitare di usare la gestione delle eccezioni per gestire l'errore del programma e ripetere l'operazione. Se ad esempio l'utente deve immettere una data in un formato specifico, è possibile analizzare la stringa di data chiamando il metodo , che restituisce un valore che indica se l'operazione di analisi è riuscita, anziché usare il metodo , che genera un'eccezione se la stringa di data non può essere convertita DateTime.TryParseExact Boolean in un valore DateTime.ParseExact FormatException DateTime . Analogamente, se un utente tenta di aprire un file che non esiste, è prima di tutto possibile chiamare il metodo per verificare se il file esiste e, in caso contrario, richiedere all'utente se desidera File.Exists crearlo.

    In altri casi, un errore di programma riflette una condizione di errore imprevista che può essere gestita nel codice. Ad esempio, anche se è stata verificata l'esistenza di un file, è possibile che venga eliminato prima di aprirlo o che sia danneggiato. In tal caso, il tentativo di aprire il file creando un'istanza di un oggetto o chiamando StreamReader il metodo può generare Open FileNotFoundException un'eccezione. In questi casi, è consigliabile usare la gestione delle eccezioni per eseguire il ripristino dall'errore.

  • Errori di sistema. Un errore di sistema è un errore di run-time che non può essere gestito a livello di codice in modo significativo. Ad esempio, qualsiasi metodo può generare un'eccezione se Common Language Runtime non è in grado OutOfMemoryException di allocare memoria aggiuntiva. In genere, gli errori di sistema non vengono gestiti tramite la gestione delle eccezioni. Potrebbe invece essere possibile usare un evento come e chiamare il metodo per registrare le informazioni sull'eccezione e notificare all'utente l'errore prima che AppDomain.UnhandledException Environment.FailFast l'applicazione venga terminata.

Blocchi try/catch

Common Language Runtime fornisce un modello di gestione delle eccezioni basato sulla rappresentazione delle eccezioni come oggetti e sulla separazione del codice del programma e del codice di gestione delle eccezioni in blocchi try e catch blocchi. Possono essere presenti uno o più blocchi, ognuno progettato per gestire un particolare tipo di eccezione o un blocco progettato per rilevare un'eccezione più specifica catch rispetto a un altro blocco.

Se un'applicazione gestisce le eccezioni che si verificano durante l'esecuzione di un blocco di codice dell'applicazione, il codice deve essere inserito all'interno di un'istruzione e viene try chiamato try blocco . Il codice dell'applicazione che gestisce le eccezioni generate da un blocco viene inserito all'interno di try un'istruzione e viene chiamato blocco catch catch . Zero o più blocchi sono associati a un blocco e ogni blocco include un filtro di tipo che determina i tipi catch try di catch eccezioni che gestisce.

Quando si verifica un'eccezione in un blocco , il sistema cerca i blocchi associati nell'ordine in cui vengono visualizzati nel codice dell'applicazione, fino a individuare un blocco che try catch gestisce catch l'eccezione. Un blocco gestisce un'eccezione di tipo se il filtro del tipo del catch blocco catch specifica o qualsiasi tipo che deriva da T T T . Il sistema interrompe la ricerca dopo aver trovato il primo catch blocco che gestisce l'eccezione. Per questo motivo, nel codice dell'applicazione è necessario specificare un blocco che gestisce un tipo prima di un blocco che gestisce i relativi tipi di base, come illustrato nell'esempio che catch catch segue questa sezione. Un blocco catch che gestisce viene System.Exception specificato per ultimo.

Se nessuno dei blocchi associati al blocco corrente gestisce l'eccezione e il blocco corrente è annidato all'interno di altri blocchi nella chiamata corrente, viene cercata la ricerca nei blocchi associati al blocco di inclusione catch try try try catch try successivo. Se non catch viene trovato alcun blocco per l'eccezione, il sistema cerca i livelli di annidamento precedenti nella chiamata corrente. Se nella chiamata corrente non viene trovato alcun blocco per l'eccezione, l'eccezione viene passata verso l'alto nello stack di chiamate e il stack frame precedente cerca un blocco che gestisce catch catch l'eccezione. La ricerca dello stack di chiamate continua fino a quando l'eccezione non viene gestita o finché non sono presenti altri frame nello stack di chiamate. Se la parte superiore dello stack di chiamate viene raggiunta senza trovare un blocco che gestisce l'eccezione, il gestore di eccezioni predefinito la gestisce catch e l'applicazione termina.

Funzionalità del tipo di eccezione

I tipi di eccezione supportano le funzionalità seguenti:

  • Testo leggibile che descrive l'errore. Quando si verifica un'eccezione, il runtime rende disponibile un SMS per informare l'utente della natura dell'errore e suggerire un'azione per risolvere il problema. Questo messaggio di testo viene mantenuto nella Message proprietà dell'oggetto eccezione. Durante la creazione dell'oggetto eccezione, è possibile passare una stringa di testo al costruttore per descrivere i dettagli di tale particolare eccezione. Se al costruttore non viene fornito alcun argomento del messaggio di errore, viene usato il messaggio di errore predefinito. Per altre informazioni, vedere la proprietà Message.

  • Stato dello stack di chiamate quando è stata generata l'eccezione. La StackTrace proprietà contiene un'analisi dello stack che può essere usata per determinare dove si verifica l'errore nel codice. L'analisi dello stack elenca tutti i metodi chiamati e i numeri di riga nel file di origine in cui vengono effettuate le chiamate.

Proprietà della classe exception

La classe include una serie di proprietà che consentono di identificare il percorso del codice, il tipo, il file della Guida e il motivo dell'eccezione: Exception , , , , , , StackTrace e InnerException Message HelpLink HResult Source TargetSite Data .

Quando esiste una relazione causale tra due o più eccezioni, la InnerException proprietà mantiene queste informazioni. L'eccezione esterna viene generata in risposta a questa eccezione interna. Il codice che gestisce l'eccezione esterna può usare le informazioni dell'eccezione interna precedente per gestire l'errore in modo più appropriato. Le informazioni supplementari sull'eccezione possono essere archiviate come raccolta di coppie chiave/valore nella Data proprietà .

La stringa del messaggio di errore passata al costruttore durante la creazione dell'oggetto eccezione deve essere localizzata e può essere fornita da un file di risorse usando la ResourceManager classe . Per altre informazioni sulle risorse localizzate, vedere gli argomenti Creazione di assembly satellite e Creazione di pacchetti e distribuzione di risorse.

Per fornire all'utente informazioni dettagliate sul motivo per cui si è verificata l'eccezione, la proprietà può contenere un HelpLink URL (o URN) per un file della Guida.

La Exception classe usa il COR_E_EXCEPTION HRESULT, che ha il valore 0x80131500.

Per un elenco dei valori iniziali delle proprietà per un'istanza della Exception classe , vedere i Exception costruttori .

Considerazioni sulle prestazioni

La generazione o la gestione di un'eccezione utilizzano una quantità significativa di risorse di sistema e tempo di esecuzione. Generare eccezioni solo per gestire condizioni davvero straordinarie, non per gestire eventi stimabili o controllo di flusso. Ad esempio, in alcuni casi, ad esempio quando si sviluppa una libreria di classi, è ragionevole generare un'eccezione se un argomento del metodo non è valido, perché si prevede che il metodo sia chiamato con parametri validi. Un argomento di metodo non valido, se non è il risultato di un errore di utilizzo, significa che si è verificato qualcosa di straordinario. Al contrario, non generare un'eccezione se l'input dell'utente non è valido, perché è possibile prevedere che gli utenti immissione occasionale di dati non validi. Fornire invece un meccanismo di ripetizione dei tentativi in modo che gli utenti possano immettere input valido. Né è consigliabile usare le eccezioni per gestire gli errori di utilizzo. Usare invece le asserzioni per identificare e correggere gli errori di utilizzo.

Inoltre, non generare un'eccezione quando un codice restituito è sufficiente; non convertire un codice restituito in un'eccezione; e non intercettare regolarmente un'eccezione, ignorarla e quindi continuare l'elaborazione.

Rigenerazione di un'eccezione

In molti casi, un gestore di eccezioni vuole semplicemente passare l'eccezione al chiamante. Questa situazione si verifica più spesso in:

  • Libreria di classi che a sua volta esegue il wrapping delle chiamate ai metodi .NET Framework libreria di classi o altre librerie di classi.

  • Applicazione o libreria che rileva un'eccezione irreversibile. Il gestore eccezioni può registrare l'eccezione e quindi generare nuovamente l'eccezione.

Il modo consigliato per generare nuovamente un'eccezione è usare semplicemente l'istruzione throw in C# e l'istruzione Throw in Visual Basic senza includere un'espressione. In questo modo si garantisce che tutte le informazioni sullo stack di chiamate vengano mantenute quando l'eccezione viene propagata al chiamante. Questa condizione è illustrata nell'esempio seguente. Un metodo di estensione stringa, , esegue il wrapping di una FindOccurrences o più chiamate a senza String.IndexOf(String, Int32) convalidarne gli argomenti in anticipo.

using System;
using System.Collections.Generic;
using System.Runtime.CompilerServices;

public static class Library
{
   public static int[] FindOccurrences(this String s, String f)
   {
      var indexes = new List<int>();
      int currentIndex = 0;
      try {
         while (currentIndex >= 0 && currentIndex < s.Length) {
            currentIndex = s.IndexOf(f, currentIndex);
            if (currentIndex >= 0) {
               indexes.Add(currentIndex);
               currentIndex++;
            }
         }
      }
      catch (ArgumentNullException e) {
         // Perform some action here, such as logging this exception.

         throw;
      }
      return indexes.ToArray();
   }
}
Imports System.Collections.Generic
Imports System.Runtime.CompilerServices

Public Module Library
   <Extension()>
   Public Function FindOccurrences(s As String, f As String) As Integer()
      Dim indexes As New List(Of Integer)
      Dim currentIndex As Integer = 0
      Try
         Do While currentIndex >= 0 And currentIndex < s.Length
            currentIndex = s.IndexOf(f, currentIndex)
            If currentIndex >= 0 Then
               indexes.Add(currentIndex)
               currentIndex += 1
            End If
         Loop
      Catch e As ArgumentNullException
         ' Perform some action here, such as logging this exception.
         
         Throw
      End Try
      Return indexes.ToArray()
   End Function
End Module

Un chiamante chiama quindi FindOccurrences due volte. Nella seconda chiamata a , il chiamante passa un come stringa di ricerca, causando la generazione di FindOccurrences null String.IndexOf(String, Int32) un'eccezione da parte del ArgumentNullException metodo. Questa eccezione viene gestita dal metodo FindOccurrences e passata di nuovo al chiamante. Poiché l'istruzione throw viene utilizzata senza espressione, l'output dell'esempio mostra che lo stack di chiamate viene mantenuto.

public class Example
{
   public static void Main()
   {
      String s = "It was a cold day when...";
      int[] indexes = s.FindOccurrences("a");
      ShowOccurrences(s, "a", indexes);
      Console.WriteLine();

      String toFind = null;
      try {
         indexes = s.FindOccurrences(toFind);
         ShowOccurrences(s, toFind, indexes);
      }
      catch (ArgumentNullException e) {
         Console.WriteLine("An exception ({0}) occurred.",
                           e.GetType().Name);
         Console.WriteLine("Message:\n   {0}\n", e.Message);
         Console.WriteLine("Stack Trace:\n   {0}\n", e.StackTrace);
      }
   }

   private static void ShowOccurrences(String s, String toFind, int[] indexes)
   {
      Console.Write("'{0}' occurs at the following character positions: ",
                    toFind);
      for (int ctr = 0; ctr < indexes.Length; ctr++)
         Console.Write("{0}{1}", indexes[ctr],
                       ctr == indexes.Length - 1 ? "" : ", ");

      Console.WriteLine();
   }
}
// The example displays the following output:
//    'a' occurs at the following character positions: 4, 7, 15
//
//    An exception (ArgumentNullException) occurred.
//    Message:
//       Value cannot be null.
//    Parameter name: value
//
//    Stack Trace:
//          at System.String.IndexOf(String value, Int32 startIndex, Int32 count, Stri
//    ngComparison comparisonType)
//       at Library.FindOccurrences(String s, String f)
//       at Example.Main()
Module Example
   Public Sub Main()
      Dim s As String = "It was a cold day when..."
      Dim indexes() As Integer = s.FindOccurrences("a")
      ShowOccurrences(s, "a", indexes)
      Console.WriteLine()

      Dim toFind As String = Nothing
      Try
         indexes = s.FindOccurrences(toFind)
         ShowOccurrences(s, toFind, indexes)
      Catch e As ArgumentNullException
         Console.WriteLine("An exception ({0}) occurred.",
                           e.GetType().Name)
         Console.WriteLine("Message:{0}   {1}{0}", vbCrLf, e.Message)
         Console.WriteLine("Stack Trace:{0}   {1}{0}", vbCrLf, e.StackTrace)
      End Try
   End Sub
   
   Private Sub ShowOccurrences(s As String, toFind As String, indexes As Integer())
      Console.Write("'{0}' occurs at the following character positions: ",
                    toFind)
      For ctr As Integer = 0 To indexes.Length - 1
         Console.Write("{0}{1}", indexes(ctr),
                       If(ctr = indexes.Length - 1, "", ", "))
      Next
      Console.WriteLine()
   End Sub
End Module
' The example displays the following output:
'    'a' occurs at the following character positions: 4, 7, 15
'
'    An exception (ArgumentNullException) occurred.
'    Message:
'       Value cannot be null.
'    Parameter name: value
'
'    Stack Trace:
'          at System.String.IndexOf(String value, Int32 startIndex, Int32 count, Stri
'    ngComparison comparisonType)
'       at Library.FindOccurrences(String s, String f)
'       at Example.Main()

Al contrario, se l'eccezione viene generata nuovamente utilizzando

throw e;
Throw e  

, lo stack di chiamate completo non viene mantenuto e nell'esempio viene generato l'output seguente:

'a' occurs at the following character positions: 4, 7, 15  

An exception (ArgumentNullException) occurred.  
Message:  
   Value cannot be null.  
Parameter name: value  

Stack Trace:  
      at Library.FindOccurrences(String s, String f)  
   at Example.Main()  

Un'alternativa leggermente più complicata consiste nel generare una nuova eccezione e nel mantenere le informazioni sullo stack di chiamate dell'eccezione originale in un'eccezione interna. Il chiamante può quindi usare la proprietà della nuova eccezione per recuperare stack frame InnerException e altre informazioni sull'eccezione originale. In questo caso, l'istruzione throw è:

throw new ArgumentNullException("You must supply a search string.",
                                e);
Throw New ArgumentNullException("You must supply a search string.",
                                e)

Il codice utente che gestisce l'eccezione deve sapere che la proprietà contiene informazioni sull'eccezione InnerException originale, come illustrato nel gestore di eccezioni seguente.

try {
   indexes = s.FindOccurrences(toFind);
   ShowOccurrences(s, toFind, indexes);
}
catch (ArgumentNullException e) {
   Console.WriteLine("An exception ({0}) occurred.",
                     e.GetType().Name);
   Console.WriteLine("   Message:\n{0}", e.Message);
   Console.WriteLine("   Stack Trace:\n   {0}", e.StackTrace);
   Exception ie = e.InnerException;
   if (ie != null) {
      Console.WriteLine("   The Inner Exception:");
      Console.WriteLine("      Exception Name: {0}", ie.GetType().Name);
      Console.WriteLine("      Message: {0}\n", ie.Message);
      Console.WriteLine("      Stack Trace:\n   {0}\n", ie.StackTrace);
   }
}
// The example displays the following output:
//    'a' occurs at the following character positions: 4, 7, 15
//
//    An exception (ArgumentNullException) occurred.
//       Message: You must supply a search string.
//
//       Stack Trace:
//          at Library.FindOccurrences(String s, String f)
//       at Example.Main()
//
//       The Inner Exception:
//          Exception Name: ArgumentNullException
//          Message: Value cannot be null.
//    Parameter name: value
//
//          Stack Trace:
//          at System.String.IndexOf(String value, Int32 startIndex, Int32 count, Stri
//    ngComparison comparisonType)
//       at Library.FindOccurrences(String s, String f)
Try
   indexes = s.FindOccurrences(toFind)
   ShowOccurrences(s, toFind, indexes)
Catch e As ArgumentNullException
   Console.WriteLine("An exception ({0}) occurred.",
                     e.GetType().Name)
   Console.WriteLine("   Message: {1}{0}", vbCrLf, e.Message)
   Console.WriteLine("   Stack Trace:{0}   {1}{0}", vbCrLf, e.StackTrace)
   Dim ie As Exception = e.InnerException
   If ie IsNot Nothing Then
      Console.WriteLine("   The Inner Exception:")
      Console.WriteLine("      Exception Name: {0}", ie.GetType().Name)
      Console.WriteLine("      Message: {1}{0}", vbCrLf, ie.Message)
      Console.WriteLine("      Stack Trace:{0}   {1}{0}", vbCrLf, ie.StackTrace)
   End If
End Try
' The example displays the following output:
'       'a' occurs at the following character positions: 4, 7, 15
'
'       An exception (ArgumentNullException) occurred.
'          Message: You must supply a search string.
'
'          Stack Trace:
'             at Library.FindOccurrences(String s, String f)
'          at Example.Main()
'
'          The Inner Exception:
'             Exception Name: ArgumentNullException
'             Message: Value cannot be null.
'       Parameter name: value
'
'             Stack Trace:
'             at System.String.IndexOf(String value, Int32 startIndex, Int32 count, Stri
'       ngComparison comparisonType)
'          at Library.FindOccurrences(String s, String f)

Scelta delle eccezioni standard

Quando è necessario generare un'eccezione, è spesso possibile usare un tipo di eccezione esistente nel .NET Framework anziché implementare un'eccezione personalizzata. È consigliabile usare un tipo di eccezione standard in queste due condizioni:

  • Si sta generando un'eccezione causata da un errore di utilizzo, ovvero da un errore nella logica del programma effettuata dallo sviluppatore che chiama il metodo . In genere, viene generata un'eccezione, ad ArgumentException esempio , , o ArgumentNullException InvalidOperationException NotSupportedException . La stringa specificata al costruttore dell'oggetto eccezione quando si crea un'istanza dell'oggetto eccezione deve descrivere l'errore in modo che lo sviluppatore possa risolverlo. Per altre informazioni, vedere la proprietà Message.

  • Si sta gestendo un errore che può essere comunicato al chiamante con un'eccezione .NET Framework eccezione. È consigliabile generare l'eccezione più derivata possibile. Ad esempio, se un metodo richiede che un argomento sia un membro valido di un tipo di enumerazione, è necessario generare un'eccezione (la classe più InvalidEnumArgumentException derivata) anziché ArgumentException .

Nella tabella seguente sono elencati i tipi di eccezione comuni e le condizioni in base alle quali generarli.

Eccezione Condizione
ArgumentException Un argomento non Null passato a un metodo non è valido.
ArgumentNullException Un argomento passato a un metodo è null .
ArgumentOutOfRangeException Un argomento non è compreso nell'intervallo di valori validi.
DirectoryNotFoundException Parte di un percorso di directory non è valida.
DivideByZeroException Il denominatore in un numero intero o in Decimal un'operazione di divisione è zero.
DriveNotFoundException Un'unità non è disponibile o non esiste.
FileNotFoundException Un file non esiste.
FormatException Un valore non è in un formato appropriato per essere convertito da una stringa da un metodo di conversione, ad esempio Parse .
IndexOutOfRangeException Un indice non rientra nei limiti di una matrice o di una raccolta.
InvalidOperationException Una chiamata al metodo non è valida nello stato corrente di un oggetto.
KeyNotFoundException Impossibile trovare la chiave specificata per l'accesso a un membro in una raccolta.
NotImplementedException Un metodo o un'operazione non è implementata.
NotSupportedException Un metodo o un'operazione non è supportata.
ObjectDisposedException Viene eseguita un'operazione su un oggetto che è stato eliminato.
OverflowException Un'operazione aritmetica, di cast o di conversione comporta un overflow.
PathTooLongException Un percorso o un nome file supera la lunghezza massima definita dal sistema.
PlatformNotSupportedException L'operazione non è supportata nella piattaforma corrente.
RankException Una matrice con il numero errato di dimensioni viene passata a un metodo.
TimeoutException L'intervallo di tempo assegnato a un'operazione è scaduto.
UriFormatException Viene usato un Uniform Resource Identifier (URI) non valido.

Implementazione di eccezioni personalizzate

Nei casi seguenti, l'uso di un'eccezione .NET Framework per gestire una condizione di errore non è adeguato:

  • Quando l'eccezione riflette un errore di programma univoco di cui non è possibile eseguire il mapping a un'.NET Framework esistente.

  • Quando l'eccezione richiede una gestione diversa dalla gestione appropriata per un'eccezione .NET Framework esistente oppure l'eccezione deve essere disambiguita da un'eccezione simile. Se, ad esempio, si genera un'eccezione durante l'analisi della rappresentazione numerica di una stringa non in un intervallo compreso nell'intervallo del tipo integrale di destinazione, non si desidera utilizzare la stessa eccezione per un errore che risulta dal chiamante che non fornisce i valori vincolati appropriati quando chiama ArgumentOutOfRangeException il metodo .

La Exception classe è la classe di base di tutte le eccezioni nell'.NET Framework. Molte classi derivate si basano sul comportamento ereditato dei membri della classe ; non eseguono l'override dei membri di né definiscono Exception Exception membri univoci.

Per definire una classe di eccezione personalizzata:

  1. Definire una classe che eredita da Exception . Se necessario, definire tutti i membri univoci necessari per la classe per fornire informazioni aggiuntive sull'eccezione. Ad esempio, la classe include una proprietà che specifica il nome del parametro il cui argomento ha causato l'eccezione e la proprietà include una proprietà che indica l'intervallo ArgumentException ParamName di RegexMatchTimeoutException MatchTimeout timeout.

  2. Se necessario, eseguire l'override di tutti i membri ereditati di cui si desidera modificare la funzionalità. Si noti che la maggior parte delle classi derivate esistenti di Exception non esegue l'override del comportamento dei membri ereditati.

  3. Determinare se l'oggetto eccezione personalizzato è serializzabile. La serializzazione consente di salvare le informazioni sull'eccezione e di condividere le informazioni sulle eccezioni da un server e da un proxy client in un contesto remoto. Per rendere serializzabile l'oggetto eccezione, contrassegnarlo con SerializableAttribute l'attributo .

  4. Definire i costruttori della classe di eccezione. In genere, le classi di eccezione hanno uno o più dei costruttori seguenti:

    • Exception(), che usa i valori predefiniti per inizializzare le proprietà di un nuovo oggetto eccezione.

    • Exception(String), che inizializza un nuovo oggetto eccezione con un messaggio di errore specificato.

    • Exception(String, Exception), che inizializza un nuovo oggetto eccezione con un messaggio di errore e un'eccezione interna specificati.

    • Exception(SerializationInfo, StreamingContext), ovvero un protected costruttore che inizializza un nuovo oggetto eccezione dai dati serializzati. È necessario implementare questo costruttore se si è scelto di rendere serializzabile l'oggetto eccezione.

Nell'esempio seguente viene illustrato l'utilizzo di una classe di eccezione personalizzata. Definisce un'eccezione generata quando un client tenta di recuperare una sequenza di numeri primi specificando un numero iniziale NotPrimeException non primo. L'eccezione definisce una nuova proprietà, NonPrime , che restituisce il numero non primo che ha causato l'eccezione. Oltre a implementare un costruttore protetto senza parametri e un costruttore con i parametri e per la serializzazione, la classe definisce tre costruttori aggiuntivi SerializationInfo StreamingContext per NotPrimeException supportare la proprietà NonPrime . Ogni costruttore chiama un costruttore della classe base oltre a mantenere il valore del numero non primo. La NotPrimeException classe è contrassegnata anche con l'attributo SerializableAttribute .

using System;
using System.Runtime.Serialization;

[Serializable()]
public class NotPrimeException : Exception
{
   private int notAPrime;

   protected NotPrimeException()
      : base()
   { }

   public NotPrimeException(int value) :
      base(String.Format("{0} is not a prime number.", value))
   {
      notAPrime = value;
   }

   public NotPrimeException(int value, string message)
      : base(message)
   {
      notAPrime = value;
   }

   public NotPrimeException(int value, string message, Exception innerException) :
      base(message, innerException)
   {
      notAPrime = value;
   }

   protected NotPrimeException(SerializationInfo info,
                               StreamingContext context)
      : base(info, context)
   { }

   public int NonPrime
   { get { return notAPrime; } }
}
Imports System.Runtime.Serialization

<Serializable()> _
Public Class NotPrimeException : Inherits Exception
   Private notAPrime As Integer

   Protected Sub New()
      MyBase.New()
   End Sub

   Public Sub New(value As Integer)
      MyBase.New(String.Format("{0} is not a prime number.", value))
      notAPrime = value
   End Sub

   Public Sub New(value As Integer, message As String)
      MyBase.New(message)
      notAPrime = value
   End Sub

   Public Sub New(value As Integer, message As String, innerException As Exception)
      MyBase.New(message, innerException)
      notAPrime = value
   End Sub

   Protected Sub New(info As SerializationInfo,
                     context As StreamingContext)
      MyBase.New(info, context)
   End Sub

   Public ReadOnly Property NonPrime As Integer
      Get
         Return notAPrime
      End Get
   End Property
End Class

La classe illustrata nell'esempio seguente usa il sieve di Eratosthenes per calcolare la sequenza di numeri primi da 2 a un limite specificato dal client nella chiamata al costruttore della PrimeNumberGenerator classe. Il metodo restituisce tutti i numeri primi maggiori o uguali a un limite inferiore specificato, ma genera un'eccezione se tale limite GetPrimesFrom inferiore non è un numero NotPrimeException primo.

using System;
using System.Collections.Generic;

[Serializable]
public class PrimeNumberGenerator
{
   private const int START = 2;
   private int maxUpperBound = 10000000;
   private int upperBound;
   private bool[] primeTable;
   private List<int> primes = new List<int>();

   public PrimeNumberGenerator(int upperBound)
   {
      if (upperBound > maxUpperBound)
      {
         string message = String.Format(
                           "{0} exceeds the maximum upper bound of {1}.",
                           upperBound, maxUpperBound);
         throw new ArgumentOutOfRangeException(message);
      }
      this.upperBound = upperBound;
      // Create array and mark 0, 1 as not prime (True).
      primeTable = new bool[upperBound + 1];
      primeTable[0] = true;
      primeTable[1] = true;

      // Use Sieve of Eratosthenes to determine prime numbers.
      for (int ctr = START; ctr <= (int)Math.Ceiling(Math.Sqrt(upperBound));
            ctr++)
      {
         if (primeTable[ctr]) continue;

         for (int multiplier = ctr; multiplier <= upperBound / ctr; multiplier++)
            if (ctr * multiplier <= upperBound) primeTable[ctr * multiplier] = true;
      }
      // Populate array with prime number information.
      int index = START;
      while (index != -1)
      {
         index = Array.FindIndex(primeTable, index, (flag) => !flag);
         if (index >= 1)
         {
            primes.Add(index);
            index++;
         }
      }
   }

   public int[] GetAllPrimes()
   {
      return primes.ToArray();
   }

   public int[] GetPrimesFrom(int prime)
   {
      int start = primes.FindIndex((value) => value == prime);
      if (start < 0)
         throw new NotPrimeException(prime, String.Format("{0} is not a prime number.", prime));
      else
         return primes.FindAll((value) => value >= prime).ToArray();
   }
}
Imports System.Collections.Generic

<Serializable()> Public Class PrimeNumberGenerator
   Private Const START As Integer = 2
   Private maxUpperBound As Integer = 10000000
   Private upperBound As Integer
   Private primeTable() As Boolean
   Private primes As New List(Of Integer)

   Public Sub New(upperBound As Integer)
      If upperBound > maxUpperBound Then
         Dim message As String = String.Format(
             "{0} exceeds the maximum upper bound of {1}.",
             upperBound, maxUpperBound)
         Throw New ArgumentOutOfRangeException(message)
      End If
      Me.upperBound = upperBound
      ' Create array and mark 0, 1 as not prime (True).
      ReDim primeTable(upperBound)
      primeTable(0) = True
      primeTable(1) = True

      ' Use Sieve of Eratosthenes to determine prime numbers.
      For ctr As Integer = START To CInt(Math.Ceiling(Math.Sqrt(upperBound)))
         If primeTable(ctr) Then Continue For

         For multiplier As Integer = ctr To CInt(upperBound \ ctr)
            If ctr * multiplier <= upperBound Then primeTable(ctr * multiplier) = True
         Next
      Next
      ' Populate array with prime number information.
      Dim index As Integer = START
      Do While index <> -1
         index = Array.FindIndex(primeTable, index, Function(flag)
                                                       Return Not flag
                                                    End Function)
         If index >= 1 Then
            primes.Add(index)
            index += 1
         End If
      Loop
   End Sub

   Public Function GetAllPrimes() As Integer()
      Return primes.ToArray()
   End Function

   Public Function GetPrimesFrom(prime As Integer) As Integer()
      Dim start As Integer = primes.FindIndex(Function(value)
                                                 Return value = prime
                                              End Function)
      If start < 0 Then
         Throw New NotPrimeException(prime, String.Format("{0} is not a prime number.", prime))
      Else
         Return primes.FindAll(Function(value)
                                  Return value >= prime
                               End Function).ToArray()
      End If
   End Function
End Class

Nell'esempio seguente vengono effettuate due chiamate al metodo con numeri non primi, una delle quali supera i limiti GetPrimesFrom del dominio applicazione. In entrambi i casi, l'eccezione viene generata e gestita correttamente nel codice client.

using System;
using System.Reflection;

class Example
{
   public static void Main()
   {
      int limit = 10000000;
      PrimeNumberGenerator primes = new PrimeNumberGenerator(limit);
      int start = 1000001;
      try
      {
         int[] values = primes.GetPrimesFrom(start);
         Console.WriteLine("There are {0} prime numbers from {1} to {2}",
                           start, limit);
      }
      catch (NotPrimeException e)
      {
         Console.WriteLine("{0} is not prime", e.NonPrime);
         Console.WriteLine(e);
         Console.WriteLine("--------");
      }

      AppDomain domain = AppDomain.CreateDomain("Domain2");
      PrimeNumberGenerator gen = (PrimeNumberGenerator)domain.CreateInstanceAndUnwrap(
                                        typeof(Example).Assembly.FullName,
                                        "PrimeNumberGenerator", true,
                                        BindingFlags.Default, null,
                                        new object[] { 1000000 }, null, null);
      try
      {
         start = 100;
         Console.WriteLine(gen.GetPrimesFrom(start));
      }
      catch (NotPrimeException e)
      {
         Console.WriteLine("{0} is not prime", e.NonPrime);
         Console.WriteLine(e);
         Console.WriteLine("--------");
      }
   }
}
Imports System.Reflection

Module Example
   Sub Main()
      Dim limit As Integer = 10000000
      Dim primes As New PrimeNumberGenerator(limit)
      Dim start As Integer = 1000001
      Try
         Dim values() As Integer = primes.GetPrimesFrom(start)
         Console.WriteLine("There are {0} prime numbers from {1} to {2}",
                           start, limit)
      Catch e As NotPrimeException
         Console.WriteLine("{0} is not prime", e.NonPrime)
         Console.WriteLine(e)
         Console.WriteLine("--------")
      End Try

      Dim domain As AppDomain = AppDomain.CreateDomain("Domain2")
      Dim gen As PrimeNumberGenerator = domain.CreateInstanceAndUnwrap(
                                        GetType(Example).Assembly.FullName,
                                        "PrimeNumberGenerator", True,
                                        BindingFlags.Default, Nothing,
                                        {1000000}, Nothing, Nothing)
      Try
         start = 100
         Console.WriteLine(gen.GetPrimesFrom(start))
      Catch e As NotPrimeException
         Console.WriteLine("{0} is not prime", e.NonPrime)
         Console.WriteLine(e)
         Console.WriteLine("--------")
      End Try
   End Sub
End Module
' The example displays the following output:
'      1000001 is not prime
'      NotPrimeException: 1000001 is not a prime number.
'         at PrimeNumberGenerator.GetPrimesFrom(Int32 prime)
'         at Example.Main()
'      --------
'      100 is not prime
'      NotPrimeException: 100 is not a prime number.
'         at PrimeNumberGenerator.GetPrimesFrom(Int32 prime)
'         at Example.Main()
'      --------

Windows Runtime e .NET Framework 4.5.1

In .NET per le app dello Store Windows 8.x per Windows 8 alcune informazioni sulle eccezioni vengono in genere perse quando un'eccezione viene propagata tramite stack frame non .NET Framework. A partire da .NET Framework 4.5.1 e Windows 8.1, Common Language Runtime continua a usare l'oggetto originale generato a meno che tale eccezione non sia stata modificata in un Exception .NET Framework stack frame.

Costruttori

Exception()

Inizializza una nuova istanza della classe Exception.

Exception(SerializationInfo, StreamingContext)

Inizializza una nuova istanza della classe Exception con dati serializzati.

Exception(String)

Inizializza una nuova istanza della classe Exception con un messaggio di errore specificato.

Exception(String, Exception)

Inizializza una nuova istanza della classe Exception con un messaggio di errore specificato e un riferimento all'eccezione interna che è la causa dell'eccezione corrente.

Proprietà

Data

Ottiene una raccolta di coppie chiave/valore che forniscono informazioni definite dall'utente aggiuntive sull'eccezione.

HelpLink

Ottiene o imposta un collegamento al file della Guida associato all'eccezione.

HResult

Ottiene o imposta HRESULT, un valore numerico codificato che viene assegnato a un'eccezione specifica.

InnerException

Ottiene l'istanza di Exception che ha causato l'eccezione corrente.

Message

Ottiene un messaggio che descrive l'eccezione corrente.

Source

Ottiene o imposta il nome dell'oggetto o dell'applicazione che ha generato l'errore.

StackTrace

Ottiene una rappresentazione di stringa dei frame immediati nello stack di chiamate.

TargetSite

Ottiene il metodo che genera l'eccezione corrente.

Metodi

Equals(Object)

Determina se l'oggetto specificato è uguale all'oggetto corrente.

(Ereditato da Object)
GetBaseException()

Quando ne viene eseguito l'override in una classe derivata, restituisce l'Exception che è la causa radice di una o più eccezioni successive.

GetHashCode()

Funge da funzione hash predefinita.

(Ereditato da Object)
GetObjectData(SerializationInfo, StreamingContext)

Quando ne viene eseguito l'override in una classe derivata, imposta il controllo SerializationInfo con le informazioni sull'eccezione.

GetType()

Ottiene il tipo di runtime dell'istanza corrente.

GetType()

Ottiene l'oggetto Type dell'istanza corrente.

(Ereditato da Object)
MemberwiseClone()

Crea una copia superficiale dell'oggetto Object corrente.

(Ereditato da Object)
ToString()

Crea e restituisce una rappresentazione di stringa dell'eccezione corrente.

Eventi

SerializeObjectState
Obsoleta.

Si verifica quando un'eccezione viene serializzata per creare un oggetto di stato eccezione contenente i dati serializzati relativi all'eccezione.

Si applica a

Vedi anche