Impostazioni consigliate per la traccia e la registrazione dei messaggiRecommended Settings for Tracing and Message Logging

In questo argomento vengono illustrate le impostazioni consigliate di traccia e registrazione dei messaggi per diversi ambienti operativi.This topic describes recommended tracing and message logging settings for different operating environments.

Per un ambiente di produzione, se si usano origini di traccia WCF, impostare switchValue su Avviso.For a production environment, if you are using WCF trace sources, set the switchValue to Warning. Se si usa l'origine di traccia WCF System.ServiceModel, impostare l'attributo switchValue su Warning e l'attributo propagateActivity su true.If you are using the WCF System.ServiceModel trace source, set the switchValue attribute to Warning and the propagateActivity attribute to true. Se si usa un'origine di traccia definita dall'utente, impostare l'attributo switchValue su Warning, ActivityTracing.If you are using a user-defined trace source, set the switchValue attribute to Warning, ActivityTracing. Questa operazione può essere eseguita manualmente tramite il strumento Editor di configurazione (SvcConfigEditor.exe).This can be done manually using the Configuration Editor Tool (SvcConfigEditor.exe). Se non si prevede un calo delle prestazioni, è possibile impostare l'attributo switchValue su Information in tutti i casi prima menzionati, generando così una notevole quantità di dati di traccia.If you do not anticipate a hit in performance, you can set the switchValue attribute to Information in all the previously mentioned cases, which generates a fairly large amount of trace data. Nell'esempio seguente vengono illustrate queste impostazioni consigliate.The following example demonstrates these recommended settings.

<configuration>  
 <system.diagnostics>  
  <sources>  
    <source name="System.ServiceModel"  
            switchValue="Warning"  
            propagateActivity="true" >  
      <listeners>  
        <add name="xml"/>  
      </listeners>  
    </source>  
    <source name="myUserTraceSource"  
            switchValue="Warning, ActivityTracing">  
      <listeners>  
        <add name="xml"/>  
      </listeners>  
    </source>  
  </sources>  
  <sharedListeners>  
    <add name="xml"  
         type="System.Diagnostics.XmlWriterTraceListener"  
               initializeData="C:\logs\Traces.svclog" />  
  </sharedListeners>  
 </system.diagnostics>  

<system.serviceModel>  
  <diagnostics wmiProviderEnabled="true">  
  </diagnostics>  
 </system.serviceModel>  
</configuration>  

Per ambienti di distribuzione o di debug, scegliere Information o Verbose, insieme a ActivityTracing per un'origine di traccia definita dall'utente o System.ServiceModel.For deployment or debugging environment, choose Information or Verbose, along with ActivityTracing for either a user-defined or System.ServiceModel trace source. Per ottimizzare il debug, è necessario inoltre aggiungere un'ulteriore origine di traccia (System.ServiceModel.MessageLogging) alla configurazione per abilitare la registrazione dei messaggi.To enhance debugging, you should also add an additional trace source (System.ServiceModel.MessageLogging) to the configuration to enable message logging. Si noti che l'attributo switchValue non ha alcun impatto su questa origine di traccia.Notice that the switchValue attribute has no impact on this trace source.

Nell'esempio seguente vengono illustrate le impostazioni consigliate, mediante un listener condiviso che usa XmlWriterTraceListener.The following example demonstrates the recommended settings, using a shared listener that utilizes the XmlWriterTraceListener.

<configuration>  
 <system.diagnostics>  
  <sources>  
    <source name="System.ServiceModel"  
            switchValue="Information, ActivityTracing"  
            propagateActivity="true" >  
      <listeners>  
        <add name="xml"/>  
      </listeners>  
    </source>  
    <source name="System.ServiceModel.MessageLogging">  
      <listeners>  
        <add name="xml"/>  
      </listeners>  
    </source>  
    <source name="myUserTraceSource"  
            switchValue="Information, ActivityTracing">  
      <listeners>  
        <add name="xml"/>  
      </listeners>  
    </source>  
  </sources>  
  <sharedListeners>  
    <add name="xml"  
         type="System.Diagnostics.XmlWriterTraceListener"  
               initializeData="C:\logs\Traces.svclog" />  
  </sharedListeners>  
 </system.diagnostics>  

 <system.serviceModel>  
  <diagnostics wmiProviderEnabled="true">  
      <messageLogging   
           logEntireMessage="true"   
           logMalformedMessages="true"  
           logMessagesAtServiceLevel="true"   
           logMessagesAtTransportLevel="true"  
           maxMessagesToLog="3000"   
       />  
  </diagnostics>  
 </system.serviceModel>  
</configuration>  

Uso di WMI per modificare le impostazioniUsing WMI to Modify Settings

È possibile usare WMI per modificare le impostazioni di configurazione in fase di runtime (abilitando l'attributo wmiProviderEnabled nella configurazione, come dimostrato nel precedente esempio di configurazione).You can use WMI to change configuration settings at runtime (by enabling the wmiProviderEnabled attribute in the configuration, as demonstrated in the previously configuration example). Ad esempio, è possibile usare WMI all'interno di strumenti CIM per modificare i livelli dell'origine di traccia da Avviso a Informazioni in fase di esecuzione.For example, you can use WMI within the CIM Studio to change the trace source levels from Warning to Information at runtime. È necessario tenere presente che il costo in termini di prestazioni del debug attivo eseguito in questo modo può essere molto elevato.You should be aware that the performance cost of live debugging in this way can be very high. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di WMI, vedere il tramite Strumentazione gestione Windows per la diagnostica argomento.For more information about using WMI, see the Using Windows Management Instrumentation for Diagnostics topic.

Attivare eventi correlati in un'analisi di ASP.NETEnable Correlated Events in ASP.NET Tracing

Gli eventi ASP.NET non impostano l'ID di correlazione (ActivityID) a meno che la traccia degli eventi ASP.NET non sia abilitata.ASP.NET events do not set the correlation ID (ActivityID) unless ASP.NET event tracing is turned on. Per visualizzare correttamente gli eventi correlati, è necessario attivare gli eventi ASP.NET traccia tramite il comando seguente nella console dei comandi, che può essere richiamato passando a avviare, eseguire e tipo cmd ,To see correlated events properly, you have to turn on ASP.NET events tracing using the following command in the command console, which can be invoked by going to Start, Run and type cmd,

logman start mytrace -pf logman.providers -o test.etl –ets  

Per disattivare l'analisi degli eventi ASP.NET, usare il comando seguente,To turn off tracing of ASP.NET events, use the following command,

logman stop mytrace -ets  

Vedere ancheSee Also

Uso di Strumentazione gestione Windows per la diagnosticaUsing Windows Management Instrumentation for Diagnostics