-target (Visual Basic)

Specifica il formato dell'output del compilatore.

Sintassi

-target:{exe | library | module | winexe | appcontainerexe | winmdobj}

Osservazioni

Nella tabella seguente viene riepilogato l'effetto -target dell'opzione .

Opzione Comportamento
-target:exe Fa sì che il compilatore crei un'applicazione console eseguibile.

Questa è l'opzione predefinita quando non -target viene specificata alcuna opzione. Il file eseguibile viene creato con un'.exe predefinita.

Se non diversamente specificato con -out l'opzione , il nome del file di output accetta il nome del file di input che contiene la Sub Main procedura.

Nei Sub Main file di codice sorgente compilati in un file di .exe è necessaria una sola procedura. Usare -main l'opzione del compilatore per specificare la classe che contiene la Sub Main procedura.
-target:library Fa sì che il compilatore crei una libreria a collegamento dinamico (DLL).

Il file della libreria a collegamento dinamico viene creato con un'.dll predefinita.

Se non diversamente specificato con -out l'opzione , il nome del file di output accetta il nome del primo file di input.

Quando si compila una DLL, Sub Main non è necessaria una procedura.
-target:module Fa in modo che il compilatore generi un modulo che può essere aggiunto a un assembly.

Il file di output viene creato con l'estensione .netmodule.

Common Language Runtime .NET non è in grado di caricare un file che non dispone di un assembly. Tuttavia, è possibile incorporare tale file nel manifesto dell'assembly di un assembly usando -reference .

Quando il codice in un modulo fa riferimento a tipi interni in un altro modulo, entrambi i moduli devono essere incorporati in un manifesto dell'assembly tramite -reference .

L'opzione -addmodule importa i metadati da un modulo.
-target:winexe Fa in modo che il compilatore crei un Windows'applicazione basata su file eseguibili.

Il file eseguibile viene creato con un'.exe predefinita. Un Windows applizione basata su .NET Framework è un'applicazione che fornisce un'interfaccia utente dalla libreria di classi .NET Framework o con le API Windows seguenti.

Se non diversamente specificato con -out l'opzione , il nome del file di output accetta il nome del file di input che contiene la Sub Main procedura.

Nei Sub Main file di codice sorgente compilati in un file di .exe è necessaria una sola procedura. Nei casi in cui nel codice sono presenti più classi con una routine, usare l'opzione del compilatore per specificare Sub Main la classe che contiene la -main Sub Main routine
-target:appcontainerexe Fa in modo che il compilatore crei Windows'applicazione basata su file eseguibile che deve essere eseguita in un contenitore di app. Questa impostazione è progettata per essere usata per Windows 8.x Store.

L'impostazione appcontainerexe imposta un bit nel campo Caratteristiche del file eseguibile portabile. Questo bit indica che l'app deve essere eseguita in un contenitore di app. Quando questo bit è impostato, si verifica un errore se il metodo tenta di avviare CreateProcess l'applicazione all'esterno di un contenitore di app. Oltre a questa impostazione di bit, -target:appcontainerexe equivale a -target:winexe.

Il file eseguibile viene creato con un'.exe predefinita.

A meno che non venga specificato diversamente usando l'opzione , il nome del file di output accetta il nome del -out file di input che contiene la Sub Main procedura.

Nei Sub Main file di codice sorgente compilati in un file di .exe è necessaria una sola procedura. Se il codice contiene più di una classe con una routine, usare l'opzione del compilatore per specificare Sub Main la classe che contiene la -main Sub Main routine
-target:winmdobj Fa sì che il compilatore crei un file intermedio che è possibile convertire in un file binario Windows Runtime (con estensione winmd). Il file con estensione winmd può essere utilizzato dai programmi JavaScript e C++, oltre che dai programmi in linguaggio gestito.

Il file intermedio viene creato con estensione winmdobj.

A meno che non venga specificato diversamente usando -out l'opzione , il nome del file di output accetta il nome del primo file di input. Non Sub Main è necessaria una procedura.

Il file con estensione winmdobj è progettato per essere usato come input per lo strumento di esportazione per produrre un file di metadati Windows WinMDExp (WinMD). Il file WinMD ha estensione winmd e contiene sia il codice della libreria originale che le definizioni WinMD usate da JavaScript, C++ e Windows Runtime.

A meno che -target:module non si specifica , viene aggiunto .NET Framework manifesto -target dell'assembly a un file di output.

Ogni istanza di Vbc.exe produce al massimo un file di output. Se si specifica un'opzione del compilatore, ad esempio o più volte, viene attivata l'ultima elaborata -out -target dal compilatore. Le informazioni su tutti i file in una compilazione vengono aggiunte al manifesto. Tutti i file di output tranne quelli creati con -target:module contengono metadati dell'assembly nel manifesto. Usare Ildasm.exe (disassembler IL) per visualizzare i metadati in un file di output.

La forma breve di -target è -t.

Per impostare -target nell'IDE Visual Studio

  1. Selezionare un progetto in Esplora soluzioni. Scegliere Proprietà dal menu Progetto.

  2. Fare clic sulla scheda Applicazione .

  3. Modificare il valore nella casella Tipo di applicazione .

Esempio

Il codice seguente compila in.vb , creando in.dll :

vbc -target:library in.vb

Vedi anche