Impostare e gestire immagini per Modern POS (MPOS)

Importante

Dynamics 365 Retail è ora Dynamics 365 Commerce - un'offerta completa di commercio multicanale per e-commerce, punto vendita e servizio clienti. Per ulteriori informazioni su queste modifiche, vedere Microsoft Dynamics 365 Commerce.

In questo articolo vengono descritti i passaggi necessari per impostare e gestire le immagini per le varie entità visualizzate in Modern POS (MPOS).

Impostazione dell'URL di base multimediale e definizione dei modelli media per la configurazione del formato per gli URL dell'immagine

Le immagini visualizzate in Modern POS (MPOS) devono essere ospitate esternamente a Commerce. In genere, sono ospitate in un sistema di gestione dei contenuti, una rete per la distribuzione di contenuti (CDN, Content Delivery Network) di consegna o in un server media. MPOS quindi recupera e visualizza le immagini per le entità appropriate, ad esempio prodotti e cataloghi, accedendo all'URL di destinazione. Per recuperare le immagini ospitate esternamente, MPOS richiede un formato corretto per l'URL delle immagini. È possibile configurare il formato URL richiesto per le immagini impostando il valore URL di base multimediale nel profilo del canale e utilizzando la funzionalità Definisci modello media per ogni entità. È inoltre possibile sovrascrivere il formato standard dell'URL per un sottoinsieme di entità utilizzando la funzionalità Modifica in Excel.

Importante

Nella versione corrente di Commerce non è più possibile impostare il formato URL tramite l'attributo XML Immagine per MPOS nel gruppo di attributi Predefinito per le entità. Se è si ha familiarità con Microsoft Dynamics AX 2012 R3 e attualmente si utilizza la versione corrente di Commerce, per impostare le immagini assicurarsi di utilizzare sempre la nuova funzione Definisci modello media. Non utilizzare o non modificare l'attributo Immagine nel gruppo di attributi Predefinito per alcuna entità, inclusi i prodotti. Le modifiche apportate direttamente nel gruppo di attributi Predefinito per le immagini non verranno applicate. Questa opzione verrà disabilitata in una versione successiva.

Nelle procedure indicate di seguito, le immagini vengono impostate per l'entità del catalogo come esempio. Queste procedure contribuiranno a garantire che il percorso di destinazione dell'immagine corretto venga impostato in modo implicito per tutte le immagini del catalogo che utilizzano un percorso comune. Ad esempio, se è stato impostato un server media o un CDN esternamente e si desidera che le immagini vengano visualizzate in MPOS per un punto vendita specifico, la funzione Definisci modello media consente di impostare il percorso in cui MPOS può recuperare le immagini.

Nota

Per questo esempio di dati dimostrativi, il server media viene distribuito in Commerce Scale Unit. Tuttavia, è possibile utilizzare una posizione qualsiasi esterna a Commerce.

Impostare gli URL di base multimediale per un canale

  1. Aprire il portale Commerce HQ.

  2. Fare clic su Retail e Commerce > Impostazione canale > Profili canale.

    Navigazione

  3. Nel profilo del canale che il punto vendita utilizza per MPOS, aggiornare il campo URL di base multimediale con l'URL di base del media server o CDN. L'URL di base corrisponde alla prima parte dell'URL condivisa da tutte le cartelle di immagine di entità diverse.

    Pagina Profili canale

Definire il modello media per un'entità

  1. Fare clic su Retail e Commerce > Gestione cataloghi > Immagini di catalogo.

  2. Nella pagina Immagini di catalogo, nel Riquadro azioni fare clic su Definisci modello media. Nella finestra di dialogo Definisci modello media, nel campo Entità il valore Catalogo deve essere selezionato per impostazione predefinita.

  3. Nella scheda dettaglio Percorso media immettere il percorso rimanente della posizione dell'immagine. Il percorso media supporta LanguageID come variabile. Ad esempio, per i dati dimostrativi, è possibile creare una cartella Cataloghi per tutte le immagini del catalogo nell'URL di base multimediale per il server multimediale (https://testax3ret.cloud.test.dynamics.com/RetailServer/MediaServer). È quindi possibile creare una cartella per ciascuna lingua, ad esempio en-US o fr-FR e copiare le immagini appropriate in ogni cartella. Se non si dispone di immagini diverse per le varie lingue, è possibile omettere la variabile LanguageID dalla struttura di cartelle e puntare direttamente alla cartella dei cataloghi che contiene le immagini del catalogo.

    Nota

    La versione corrente di Commerce supporta il token {LanguageId} per le entità catalogo, prodotto e categoria. (Il token {LanguageID} non è supportato per le entità lavoratore e cliente, in base allo standard esistente che è stato valido a partire dalla versione Microsoft Dynamics AX 6.x).

  4. Per le immagini, il formato del nome file è hardcoded al catalogo e non può essere modificato. Di conseguenza, rinominare le immagini in modo che abbiano nomi di catalogo appropriati, per garantire che MPOS possa gestirli in modo corretto.

  5. Nel campo Estensione del file selezionare l'estensione del nome file prevista, a seconda del tipo delle immagini di cui si dispone. Ad esempio, per i dati dimostrativi, le immagini di catalogo sono impostate con estensione .jpg. (I file di immagine sono anche rinominati in modo da avere nomi di catalogo.)

  6. Fare clic su OK.

  7. Per verificare che il modello media per le immagini sia stato salvato correttamente, nella pagina Immagini di catalogo fare di nuovo clic su Definisci modello media. Per convalidare il modello senza chiudere la finestra di dialogo Definisci modello media, è possibile utilizzare la scheda dettaglio Genera URL immagine per Excel. Controllare l'aspetto dell'URL di immagine e verificare che URL sia conforme al modello citato in precedenza. Tramite la finestra di dialogo Definisci modello media è stato ora impostato il percorso immagine in modo implicito per tutte le immagini di catalogo che utilizzano il percorso URL comune. Questo percorso URL viene applicato a tutte le immagini di catalogo, a meno che non vengano sovrascritte. La prima parte del percorso immagine viene ricavata dall'URL di base multimediale definito nel profilo del canale. La parte restante del percorso viene ricavata dal percorso definito nel modello di media. Le due parti sono concatenate per fornire l'URL completo del percorso di immagine. Ad esempio, un catalogo dei dati dimostrativi è denominato Fabrikam Base Catalog. Di conseguenza, il nome di immagine dovrà essere Fabrikam Base Catalog.jpg in modo che venga utilizzato il nome di catalogo e l'estensione file .jpg configurata nel modello. In questo caso, dopo la concatenazione, l'URL sarà https://testax3ret.cloud.test.dynamics.com/RetailServer/MediaServer/Catalogs/en-US/Fabrikam Base Catalog.jpg.

  8. Eseguire i processi di sincronizzazione per eseguire il push del nuovo modello nel database del canale, in modo che MPOS possa utilizzare il modello per accedere alle immagini.

  9. Per aggiornare il modello media per le immagini di catalogo sul lato del canale, assicurarsi di eseguire il processo Catalog Job 1150 tramite Vendita al dettaglio e commercio IT > Programmazione della distribuzione.

    Finestra di dialogo Definisci modello media

Visualizzare in anteprima un'immagine dal livello dell'entità

  1. Nella pagina per l'elemento entità in Sede centrale, è possibile visualizzare in anteprima l'URL immagine derivato dal modello media. Per questo esempio, andare al catalogo appropriato, quindi nel riquadro azioni fare clic su Multimediale > Immagini. Utilizzare l'elenco a discesa per selezionare i diversi punti vendita che potrebbero avere diversi profili di canale.

  2. Per modificare o rimuovere i modelli media impliciti, è necessario tornare alla finestra di dialogo Definisci modello media per la pagina Immagini di catalogo.

  3. È possibile utilizzare i pulsanti Aggiungi e Rimuovi per modificare manualmente il percorso basato sul modello implicito e utilizzato per un'immagine specifica. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Sovrascrittura del modello media per gli elementi entità più avanti in questo articolo.

  4. Dopo aver terminato di visualizzare in anteprima un'immagine e avere apportato eventuali modifiche necessarie, avviare l'istanza MPOS per il punto vendita appropriato e verificare se le immagini di catalogo vengono visualizzate.

    Finestra di dialogo immagini

Nota

È possibile utilizzare la stessa procedura per tutte cinque le entità supportate: lavoratore, cliente, catalogo, categoria e prodotti. Le entità "prodotti di catalogo" (prodotti impostati a livello di catalogo) e "prodotti di canale" (prodotti impostati a livello di canale) utilizzano il modello media che è impostato per l'entità prodotti. Per il modello media prodotti, è possibile selezionare il numero delle immagini del prodotto da visualizzare per prodotto. È inoltre possibile impostare l'immagine predefinita per un prodotto specifico. In questo modo, è possibile impedire che vengano visualizzate immagini vuote in MPOS e controllare quale immagine viene utilizzata come predefinita per un articolo di tipo prodotto. Nel seguente esempio, ogni prodotto dispone di cinque immagini e la prima immagine viene impostata come immagine predefinita. Le varianti di prodotto vengono gestite nello stesso modo dei prodotti principali. Il nome file del file di immagine deve essere basato sul numero di prodotto. Alcuni caratteri vengono anche utilizzati come caratteri di escape nella generazione del nome file. Pertanto, è opportuno verificare il nome file tramite la sezione Genera URL immagine per Excel. Vedere la sezione Sovrascrivere utilizzando Modifica in Excel più avanti in questo articolo.

Processi di sincronizzazione per l'invio di un modello media al canale

Per tutte le cinque le entità supportate (lavoratore, cliente, catalogo, categoria e prodotti), ogni volta che si aggiorna la finestra di dialogo Definisci modello media per impostare un'immagine, assicurarsi di eseguire il processo di catalogo (1150) da Vendita al dettaglio e commercio IT > Programmazione della distribuzione. Questo processo abiliterà il modello media aggiornato da sincronizzare nel canale e da utilizzare utilizzato in MPOS. Eseguire il processo di catalogo (1150) dopo aver apportato una delle seguenti modifiche:

  • Il modello media dell'immagine di catalogo viene aggiornato da Immagini di catalogo > Definisci modello media.
  • Il modello media dell'immagine di dipendente viene aggiornato da Immagini dipendente > Definisci modello media.
  • Il modello media dell'immagine del cliente viene aggiornato da Immagine cliente > Definisci modello media.
  • Il modello media dell'immagine del prodotto viene aggiornato da Immagini del prodotto > Definisci modello media.
  • Il modello media dell'immagine della categoria viene aggiornato da Immagini di categoria > Definisci modello media. È inoltre possibile pubblicare il canale.

Sovrascrittura del modello media per gli elementi entità

Come illustrato nella sezione precedente, il modello media per un'entità specifica supporta solo un percorso comune. Questo percorso si basa sull'URL di base multimediale configurato e sul percorso media definito. Tuttavia, in molti casi, il rivenditore desidera poter utilizzare le immagini da origini diverse per un sottoinsieme degli articoli in un'entità. Ad esempio, un punto vendita utilizza il media server indipendente per un set di immagini di catalogo ma usa URL CDN per un altro insieme. Per sovrascrivere gli URL delle immagini basati su un modello media per le immagini dell'entità a livello di entità, è possibile utilizzare le funzionalità Modifica in Excel e di modifica manuale nella pagina Anteprima.

Sovrascrivere utilizzando Modifica in Excel

  1. Fare clic su Retail e Commerce > Gestione cataloghi > Immagini di catalogo.

  2. Nella pagina Immagini di catalogo fare clic su Definisci modello media. Nella finestra di dialogo Definisci modello media, nel campo Entità deve essere selezionato il valore Catalogo.

  3. Nella scheda dettaglio Percorso di media prendere nota della posizione dell'immagine.

  4. Nella scheda dettaglio Genera URL immagine per Excel fare clic su Genera.

    Importante

    Ogni volta che il modello media viene modificato, necessario fare clic su Genera prima di poter utilizzare la funzione Modifica in Excel.

    Viene ora visualizzata un'anteprima degli URL di immagine che sono stati generati in base all'ultimo modello media salvato.

    Scheda dettaglio Genera URL immagine per Excel dopo la selezione di Genera

    Nota

    Gli URL generati per Excel utilizzano il percorso e le convenzioni del modello media definito. Le convenzioni includono le convenzioni relative ai nomi file. L'aspettativa è che l'utente abbia impostato le immagini fisiche esternamente a Commerce e che le immagini possano essere recuperate tramite gli URL derivati dal modello media definito in precedenza. È possibile sovrascrivere gli URL derivati utilizzando la funzionalità Modifica in Excel.

  5. Fare clic su Modifica in Excel.

  6. Dopo l'apertura del foglio di lavoro di Microsoft Excel, fare clic su Abilita modifica quando richiesto.

  7. Quando richiesto, fare clic su Considera attendibile questo componente aggiuntivo nel riquadro destro e attendere il completamento dell'installazione del componente aggiuntivo.

    Considera attendibile questo componente aggiuntivo

  8. Se richiesto, immettere le credenziali utilizzate per accedere alla sede centrale.

    Richiesta di accesso

  9. Dopo aver eseguito l'accesso, è possibile visualizzare l'elenco degli URL di immagine per le varie voci del catalogo.

  10. È possibile modificare, aggiungere e rimuovere gli URL di immagine per i vari tipi di entità.

  11. Per tutte le entità ad eccezione dei prodotti, è possibile sovrascrivere gli URL di immagine. Modificare l'URL di immagine esistente in modo che venga utilizzato il nuovo URL di destinazione di immagine e aggiornare il nome file con il nuovo nome file dell'immagine. Il nome file deve essere univoco per garantire che il record sia univoco.

    Sovrascrivere gli URL di immagine in Excel

    Nota

    Se si sovrascrivono gli URL delle immagini per le entità prodotto tramite la funzionalità Modifica in Excel o la pagina dell'entità articolo, MPOS mostra sempre tutti gli URL delle immagini del modello media insieme agli URL sovrascritti.

  12. Al termine delle modifiche, fare clic su Pubblica in Excel per creare una nuova voce esplicita di associazione.

  13. Tornare alla sede centrale e fare clic su OK.

  14. Eseguire i processi di sincronizzazione appropriati per l'entità e controllare l'anteprima nella pagina dell'entità o in MPOS.

Creazione di nuovi record

È possibile creare nuovi record in Excel. Tuttavia, accertarsi di fornire le informazioni corrette. Ad esempio, per creare una nuova voce per un catalogo, assicurarsi che l'ID del catalogo e il nome del catalogo siano corretti e immettere un nome file univoco. Il nome file univoco è molto importante, poiché l'unicità dei record in Excel viene convalidata durante la pubblicazione. Copiare innanzitutto i dettagli dal catalogo per cui si desidera creare un nuovo record, quindi copiare il record. È sufficiente aggiornare il nome file e l'URL, poiché il resto delle informazioni sarà uguale. Per creare nuovi record per entità prodotto, seguire la stessa procedura di base. Nel foglio di lavoro di Excel, copiare un record esistente per il prodotto per cui si desidera creare un nuovo record, quindi sostituire l'URL dell'immagine e il nome file. Verificare che il nome file sia univoco.

Eliminazione di un record esistente.

Solo i record di URL di immagine sovrascritti possono essere eliminati. Dopo aver eliminato un'immagine e completato la sincronizzazione, l'immagine non verrà più visualizzata nella pagina Anteprima, né in MPOS. I record degli URL di immagine che vengono derivati del modello media non possono essere eliminati, poiché questi record vengono derivati sempre dal modello di media ogni volta.

Sovrascrivere l'URL a livello dell'entità dalla pagina di anteprima

Per tutte le entità, ad eccezione dei prodotti, è possibile sovrascrivere l'URL dell'immagine per un entità specifica a livello di entità tramite la pagina di Anteprima. Per i prodotti, è possibile utilizzare la pagina dell'entità del catalogo dei prodotti. In questo esempio viene illustrato come sovrascrivere un'immagine del catalogo.

  1. Fare clic su Cataloghi > Multimediale > Immagini e selezionare l'immagine del catalogo da aggiornare.

  2. Fare clic su Aggiungi e immettere l'URL dell'immagine per sovrascrivere L'URL del modello media.

  3. Se si desidera visualizzare questa immagine in MPOS per il catalogo, è possibile impostarla come immagine predefinita.

  4. Scegliere OK. L'URL dell'immagine viene aggiornato per l'immagine del catalogo e viene visualizzata un'anteprima.

    URL aggiornato nella finestra di dialogo Nuova immagine

  5. È inoltre possibile visualizzare l'anteprima di immagine per tutti gli URL di immagine sovrascritti nella pagina della raccolta di Immagini di catalogo.

    Pagina della raccolta di immagini del catalogo

Nota

Attualmente, nella raccolta non vengono visualizzate le anteprime di immagine per gli URL di immagine del modello media. Per le entità di catalogo, lavoratore, cliente e categoria, se l'utente fornisce un URL in modo esplicito tramite questa pagina, si consiglia di indicare quale immagine visualizzare come immagine predefinita, poiché i client Commerce Scale Unit mostrano solo un'immagine per catalogo, cliente, lavoratore e categoria. Se l'utente non specifica un'immagine predefinita, il sistema determina automaticamente l'immagine predefinita e la invia al chiamante del servizio Commerce (MPOS o eCommerce).

Sovrascrivere l'URL di immagine per le immagini dei prodotti del catalogo dalla pagina di anteprima

Per sovrascrivere gli URL di immagine per le immagini dei prodotti del catalogo è necessario utilizzare la pagina Anteprima. Non è possibile utilizzare la funzionalità Modifica in Excel.

  1. Per sovrascrivere le immagini dei prodotti a livello del catalogo, selezionare un catalogo e quindi selezionare il prodotto per cui sovrascrivere l'immagine.

  2. Fare clic su Attributi.

  3. Nella pagina successiva, selezionare Immagine e quindi fare clic su Modifica. La pagina Anteprima si apre come finestra di dialogo dispositivo di scorrimento.

  4. Fare clic su Aggiungi e sovrascrivere l'URL di immagine con un nuovo URL.

  5. Scegliere OK. Si può notare ora un'anteprima della nuova immagine ed è possibile impostarla come immagine predefinita.

    Anteprima immagine nella finestra di dialogo Nuova immagine

Nota

Dopo l'associazione dell'immagine di categoria, è necessario pubblicare il canale ed eseguire il processo del Canale per garantire che le modifiche vengano pubblicate al database del canale.

Impostazione delle immagini da visualizzare in modalità offline per MPOS

MPOS può essere eseguito in modalità online, se connesso a Commerce Scale Unit, oppure in modalità Offline, se Commerce Scale Unit o la connettività di rete e le transazioni sono archiviati in un database offline locale. Quando MPOS viene eseguito in modalità offline, non può ottenere le immagini dal server esterno delle immagini per visualizzarle in Commerce Scale Unit, poiché la connettività server Retail è stata persa. Tuttavia, è comunque possibile impostare le immagini in modo da visualizzarle anche quanto MPOS viene eseguito in modalità offline.

Impostare le immagini di prodotto da visualizzare in modalità offline per MPOS

Le immagini dei prodotti che devono essere utilizzate in modalità non offline possono essere impostate caricando l'immagine fisica necessaria nell'immagine del prodotto di base.

  1. Fare clic su Gestione informazioni sul prodotto > Prodotti > Prodotti.

  2. Selezionare il prodotto per cui impostare l'immagine offline.

  3. Fare su Modifica e quindi sulla freccia nell'angolo a destra per visualizzare il riquadro destro.

  4. Nella scheda dettaglio Immagine prodotto fare clic su Cambia immagine e caricare l'immagine fisica da utilizzare per il prodotto selezionato per la modalità offline.

  5. Salvare e chiudere la pagina.

  6. Quando MPOS è in modalità online, eseguire il processo del catalogo nella sede centrale per assicurarsi che i dati vengano inviati almeno una volta al database offline.

  7. Attivare la modalità offline per MPOS. Si consiglia di visualizzare l'immagine caricata per il prodotto specifico nella sede centrale.

    Immagine prodotto in modalità offline

Impostare le immagini di catalogo, categoria, dipendente e cliente da visualizzare in modalità offline per MPOS

Le immagini di catalogo, categoria, dipendente e cliente che devono essere utilizzate in modalità offline possono essere impostate aggiungendo il collegamento di destinazione dell'immagine necessaria alla raccolta e impostando l'immagine come predefinita per l'entità selezionata.

  1. Andare al catalogo e quindi nel riquadro azioni fare clic su Multimediale > Immagini.

  2. Seguire i passaggi elencati nella sezione Sovrascrivere l'URL a livello dell'entità dalla pagina di anteprima per aggiungere l'URL dell'immagine esterna.

  3. Contrassegnare questa immagine come l'immagine predefinita per il catalogo selezionando la casella di controllo dell'immagine elencata nella griglia.

  4. Eseguire il processo Catalogo. Questa immagine verrà ora utilizzata come immagine offline per il catalogo specifico in MPOS.

  5. Utilizzare un processo analogo per altre le entità, ad esempio categoria, dipendente e cliente.

    Immagine offline