Configurazione dello scenario per l'Intelligence IoT

Importante

Dynamics 365 for Finance and Operations si evolve con le applicazioni di scopo progettate per aiutarti a gestire le specifiche funzioni aziendali. Per ulteriori informazioni su queste modifiche, consultare la guida alle licenze di Dynamics 365.

Questo argomento spiega come configurare gli scenari per Intelligence IoT in Microsoft Dynamics 365 Supply Chain Management. Prima di poter impostare lo scenario è necessario impostare Microsoft Dynamics Lifecycle Services (LCS).

In questo argomento, configurerai lo scenario Tempo morto dell'attrezzatura per generare una notifica in Supply Chain Management quando un computer si arresta. L'argomento mostra anche come configurare lo scenario Qualità del prodotto in modo che venga generata una notifica se un attributo di un articolo è al di fuori di un intervallo specificato e come configurare lo scenario Ritardi in produzione in modo che venga generata una notifica se la velocità di produzione scende al di sotto di un valore di soglia.

Configura lo scenario Tempo morto dell'attrezzatura in Supply Chain Management

Lo scenario Tempo di inattività dell'attrezzatura associa un segnale di PartOut a una soglia di avviso del computer. Il computer viene monitorato solo quando è selezionato per lo scenario ed è impostato su In esecuzione in Supply Chain Management. Se il tempo trascorso dall'ultimo segnale PartOut del computer è superiore alla soglia di avviso, viene quindi attivata una notifica Computer inattivo. Se la macchina è ancora in funzione, al successivo segnale PartOut ricevuto viene attivata una notifica Computer attivo. Se una macchina rimane ferma per 30 minuti viene attivata una nuova notifica Computer inattivo.

Lo scenario Tempo di inattività dell'attrezzatura ha le seguenti dipendenze:

  • Un avviso può essere attivato solo se un ordine di produzione è in esecuzione su un computer mappato.
  • Un segnale che rappresenta il segnale PartOut di un computer mappato deve essere inviato all'hub IoT con un nome di proprietà univoco.
  • Una proprietà UNIX timestamp, dove il valore è espresso in millisecondi (ms), deve essere presente nel messaggio dell'hub IoT di Azure.

Per configurare lo scenario, attieniti a questa procedura.

  1. Accedere a Supply Chain Management.

  2. Abilita il flag della funzionalità di Intelligence IoT. Per ulteriori informazioni, vedere Panoramica della gestione funzionalità.

  3. Configurare le metriche. Per ulteriori informazioni, vedi Come configurare le metriche.

  4. Andare a Controllo di produzione > Impostazione > Intelligence IoT > Gestione scenari.

  5. Nel riquadro Tempi di inattività dell'attrezzatura selezionare Configura per aprire la configurazione guidata.

    La prima pagina della procedura guidata è la pagina Definizione dello schema del sensore dell'apparecchiatura. In questa pagina, l'obiettivo è impostare lo schema in Supply Chain Management in modo che corrisponda al formato JSON (JavaScript Object Notation) dei messaggi dell'hub IoT. È possibile definire più schemi di messaggi multipli. Per ulteriori informazioni, vedi Formati dello schema dei messaggi per l'hub IoT. In questo esempio, il payload del messaggio contiene un batch di messaggi con il seguente formato.

    {
        "timestamp": 1576016821614,
        "payload": [
            {
                "id": "IoTInt.Machine1225.PartOut",
                "timestamp": 1576016821614,
                "value": True
            },
            {
                "id": "IoTInt.Machine1226.PartOut",
                "timestamp": 1576016991616,
                "value": True
            }
        ]
    }
    
  6. Aggiungere una riga alla tabella e impostare i seguenti valori:

    1. Impostare il campo Nome schema su ID.
    2. Impostare il campo Percorso schema su /payload[*]/id.
    3. Impostare il campo Descrizione su ID messaggio.
  7. Aggiungere un'altra riga alla tabella e impostare i seguenti valori:

    1. Impostare il campo Nome schema su Timestamp.
    2. Impostare il campo Percorso schema su /payload[*]/timestamp.
    3. Impostare il campo Descrizione su Timestamp messaggio.
  8. Aggiungere un'altra riga alla tabella e impostare i seguenti valori:

    1. Impostare il campo Nome schema su Valore.
    2. Impostare il campo Percorso schema su /payload[*]/value.
    3. Impostare il campo Descrizione su Valore messaggio.

    Nota

    Non è necessario definire tutte le proprietà nel messaggio. Definire solo le proprietà necessarie. Nei passaggi precedenti, non è stata creata una riga per Timestamp radice. Il percorso di Timestamp radice è /timestamp.

  9. Selezionare Avanti per andare alla pagina Mappa dello schema del sensore dell'apparecchiatura.

  10. Nella riga per ID risorsa attrezzatura nel campo Nome schema selezionare ID.

  11. Nella riga per Ora UTC nel campo Nome schema selezionare Timestamp.

  12. Nella riga per Parte prodotta da segnale nel campo Nome schema selezionare Valore.

  13. Selezionare Avanti per andare alla pagina Configurazione ID risorsa apparecchiatura.

  14. Seguire questi passaggi per mappare i valori nel messaggio dell'hub IoT alle risorse Supply Chain Management:

    1. Nella tabella Valori dati segnale aggiungere una nuova riga. Nel campo Valore immettere IoTInt.Machine1225.PartOut. Questo valore viene dalla proprietà id JSON nel messaggio dell'hub IoT.
    2. Selezionare Salva.
    3. Nella tabella Mappatura record aziendali selezionare Nuovo. Il valore predefinito per il campo Tipo di record aziendale viene popolato automaticamente e non è necessario modificarlo.
    4. Nel campo Record aziendali, selezionare la risorsa computer Supply Chain Management da cui viene inviato il valore del segnale.
    5. Selezionare Salva.
    6. Ripetere questi passaggi per aggiungere una nuova mappatura dei record aziendali per Machine1226. Puoi mappare più valori dei dati del segnale su un singolo record in Supply Chain Management.
  15. Usare la colonna Selezionato per scegliere quali computer elaborare. Non è necessario definire tutti i valori del segnale e non è necessario selezionare tutti i computer.

  16. Selezionare Avanti per andare alla pagina Configurazione segnale prodotto dalla parte.

  17. Nella tabella Valori dati segnale, aggiungere una riga e impostare il campo Valore su True. Questo valore viene dalla proprietà value JSON nel messaggio dell'hub IoT. È possibile aggiungere tutti i valori necessari per lo scenario.

  18. Selezionare Salva.

  19. Selezionare Avanti per andare alla pagina Soglia tempo di fermo dell'apparecchiatura. I computer elencati sono computer precedentemente mappati ai valori dei segnali. In questa pagina, definire una soglia per determinare se un computer è inattivo. Ad esempio, se si imposta la soglia su 10, Supply Chain Management genera una notifica se non viene inviato alcun messaggio di PartOut da un computer per 10 minuti.

  20. Selezionare Avanti per andare alla pagina Abilita scenario. Impostare l'opzione per abilitare lo scenario.

  21. Selezionare Fine.

La configurazione dello scenario è ora completata. Intelligence IoT inizierà automaticamente l'elaborazione dei messaggi dell'hub IoT.

Configura lo scenario Qualità prodotto in Supply Chain Management

Lo scenario Qualità prodotto genera una notifica se un attributo di un articolo è al di fuori di un intervallo specificato. Ad esempio, un sensore invia il peso di ciascun articolo all'hub IoT. Se un articolo è troppo pesante o troppo leggero, viene generata una notifica in Supply Chain Management.

Lo scenario Qualità prodotto ha le seguenti dipendenze:

  • È possibile attivare un avviso solo se un ordine di produzione è in esecuzione su una macchina mappata e produce un prodotto con un attributo batch mappato.
  • Un segnale che rappresenta l'attributo batch deve essere inviato all'hub IoT e un nome di proprietà univoco deve essere incluso.
  • Una proprietà UNIX timestamp, dove il valore è espresso in millisecondi, deve essere presente nel messaggio dell'hub IoT.

Configura lo scenario Ritardi produzione in Supply Chain Management

Lo scenario Ritardi produzione genera una notifica se la produttività scende al di sotto di un valore di soglia. In questo scenario, un segnale PartOut viene inviato all'hub IoT per ciascun articolo prodotto. In Supply Chain Management, il ritardo dell'ordine viene calcolato in base al tempo di esecuzione pianificato dell'ordine di produzione, al numero di articoli che devono essere prodotti, al tempo di esecuzione del processo e al numero di segnali PartOut ricevuti. Una notifica di ritardo viene generata se il numero di segnali PartOut per il processo scendono al di sotto del valore della soglia.

Lo scenario Ritardi produzione ha le seguenti dipendenze:

  • Un avviso può essere attivato solo se un ordine di produzione è in esecuzione su un computer mappato.
  • Un segnale che rappresenta il segnale PartOut di un computer mappato deve essere inviato all'hub IoT di Azure con un nome di proprietà univoco.
  • Una proprietà UNIX timestamp, dove il valore è espresso in millisecondi, deve essere presente nel messaggio dell'hub IoT.

Disabilitare uno scenario

Per disabilitare uno scenario, attenersi alla procedura seguente.

  1. In Supply Chain Management, andare a Controllo produzione > Impostazioni > Intelligence IoT > Gestione scenario.
  2. Nel riquadro dello scenario, selezionare Configura.
  3. Selezionare Avanti per andare all'ultima pagina della procedura guidata.
  4. Impostare l'opzione per disabilitare lo scenario.