Eseguire una migrazione a fasi della posta elettronicaPerform a staged migration of email

È possibile eseguire la migrazione del contenuto delle cassette postali degli utenti da un messaggio di posta elettronica di Exchange 2003 o Exchange 2007 a Microsoft 365 o Office 365 nel tempo utilizzando una migrazione a fasi.You can migrate the contents of user mailboxes from an Exchange 2003 or Exchange 2007 email to Microsoft 365 or Office 365 over time by using a staged migration.

Questo articolo illustra le attività coinvolte nella migrazione a fasi della posta elettronica.This article walks you through the tasks involved with for a staged email migration. Ciò che è necessario sapere su una migrazione a fasi della posta elettronica offre una panoramica del processo di migrazione.What you need to know about a staged email migration gives you an overview of the migration process. Una volta appresi i contenuti di questo articolo, utilizzare quest'ultimo per iniziare la migrazione delle cassette postali da un sistema di posta elettronica a un altro.When you're comfortable with the contents of that article, use this one to begin migrating mailboxes from one email system to another.

Per Windows PowerShell passaggi, vedere Usare PowerShell per eseguire una migrazione a fasi.For Windows PowerShell steps, see Use PowerShell to perform a staged migration.

Attività di migrazioneMigration Tasks

Ecco le attività da eseguire quando si è pronti per iniziare la migrazione a fasi:Here are the tasks to do when you're ready to get started with your staged migration.

  1. Preparare l'ambiente per una migrazione a fasiPrepare for a staged migration

  2. Verificare la proprietà del dominioVerify you own the domain

  3. Utilizzare la sincronizzazione della directory per creare utentiUse directory synchronization to create users

  4. Creare un elenco di cassette postali di cui eseguire la migrazioneCreate a list of mailboxes to migrate

  5. Connettere Microsoft 365 o Office 365 al sistema di posta elettronicaConnect Microsoft 365 or Office 365 to your email system

  6. Eseguire la migrazione delle cassette postaliMigrate your mailboxes

  7. Avviare il batch di migrazione a fasiStart the staged migration batch

  8. Convertire le cassette postali locali in utenti abilitati alla posta elettronica in modo che gli utenti migrati possano accedere alla posta elettronicaConvert on-premises mailboxes to mail-enabled users so that migrated users can get to their email

  9. Instradare la posta elettronica direttamente a Microsoft 365 o Office 365Route your email directly to Microsoft 365 or Office 365

  10. Eliminare il batch di migrazione a fasiDelete the staged migration batch

  11. Completare le attività successive alla migrazioneComplete post migration tasks

Preparare l'ambiente per una migrazione a fasiPrepare for a staged migration

Prima di eseguire la migrazione delle cassette postali a Microsoft 365 o Office 365 tramite una migrazione a fasi, è necessario apportare alcune modifiche all'ambiente Exchange Server locale.Before you migrate mailboxes to Microsoft 365 or Office 365 by using a staged migration, there are a few changes you must make first to your Exchange Server environment.

Per prepararsi a una migrazione a fasi:To prepare for a staged migration:

  1. Configurare Outlook via Internet nell'Exchange Server locale: il servizio di migrazione della posta elettronica utilizza Outlook via Internet (noto anche come RPC su HTTP) per connettersi alla propria Exchange Server locale.Configure Outlook Anywhere on your on-premises Exchange Server: The email migration service uses Outlook Anywhere (also known as RPC over HTTP), to connect to your on-premises Exchange Server. Per informazioni su come configurare Outlook via Internet per Exchange 2007 e Exchange 2003, vedere:For information about how to set up Outlook Anywhere for Exchange 2007, and Exchange 2003, see the following:

    Importante

    È necessario utilizzare un certificato rilasciato da un'autorità di certificazione attendibile (CA) con la configurazione di Outlook via Internet. Non è possibile configurare Outlook via Internet con un certificato autofirmato. Per ulteriori informazioni, vedere Come configurare SSL per Outlook via InternetYou must use a certificate issued by a trusted certification authority (CA) with your Outlook Anywhere configuration. Outlook Anywhere can't be configured with a self-signed certificate. For more information, see How to configure SSL for Outlook Anywhere.

  2. (Facoltativo) Verificare che sia possibile connettersi all'organizzazione di Exchange utilizzando Outlook via Internet: provare uno dei metodi seguenti per testare le impostazioni di connessione.(Optional) Verify that you can connect to your Exchange organization using Outlook Anywhere: Try one of the following methods to test your connection settings.

  3. Impostare le autorizzazioni : L'account utente locale utilizzato per connettersi all'organizzazione di Exchange locale (denominato anche amministratore della migrazione) deve disporre delle autorizzazioni necessarie per accedere alle cassette postali locali di cui si desidera eseguire la migrazione a Microsoft 365 o Office 365.Set permissions: The on-premises user account that you use to connect to your on-premises Exchange organization (also called the migration administrator) must have the necessary permissions to access the on-premises mailboxes that you want to migrate to Microsoft 365 or Office 365. Questo account utente viene utilizzato quando si connette Microsoft 365 o Office 365 al sistema di posta elettronica più avanti in questa procedura.This user account is used when you Connect Microsoft 365 or Office 365 to your email system later in this procedure.

  4. Per eseguire la migrazione delle cassette postali, l'amministratore deve:To migrate the mailboxes, the admin must have one of the following permission sets:

    • Disporre dell'autorizzazione FullAccess per ogni cassetta postale locale e dell'autorizzazione WriteProperty per modificare la proprietà TargetAddress negli account utente locali.Be assigned the FullAccess permission for each on-premises mailbox and be assigned the WriteProperty permission to modify the TargetAddress property on the on-premises user accounts.

    oppureor

    • Disporre dell'autorizzazione Receive As sul database delle cassette postali locale in cui sono memorizzate le casetta postali degli utenti e dell'autorizzazione WriteProperty per modificare la proprietà TargetAddress negli account utente locali.Be assigned the Receive As permission on the on-premises mailbox database that stores user mailboxes, and the WriteProperty permission to modify the TargetAddress property on the on-premises user accounts.

    Per istruzioni su come impostare queste autorizzazioni, vedere Assign Exchange permissions to migrate mailboxes to Microsoft 365 or Office 365.For instructions about how to set these permissions, see Assign Exchange permissions to migrate mailboxes to Microsoft 365 or Office 365.

  5. Disabilita messaggistica unificata : se la messaggistica unificata è attivata per le cassette postali locali di cui si sta eseguendo la migrazione, disattivare la messaggistica unificata prima della migrazione.Disable Unified Messaging (UM): If UM is turned on for the on-premises mailboxes you're migrating, turn off UM before migration. Una volta completata la migrazione, attivare di nuovo la messaggistica unificata per le cassette postali.Turn on UM for the mailboxes after migration is complete. Per le procedure da eseguire, vedere l'argomento relativo alla disabilitazione della messaggistica unificata.For how-to steps, see disable unified messaging.

Verificare la proprietà del dominioVerify you own the domain

Durante la migrazione, l'indirizzo SMTP (Simple Mail Transfer Protocol) di ogni cassetta postale locale viene utilizzato per creare l'indirizzo di posta elettronica per una nuova cassetta postale di Microsoft 365 o Office 365.During the migration, the Simple Mail Transfer Protocol (SMTP) address of each on-premises mailbox is used to create the email address for a new Microsoft 365 or Office 365 mailbox. Per eseguire una migrazione a fasi, il dominio locale deve essere verificato come dominio di cui si è proprietari nell'organizzazione di Microsoft 365 o Office 365.To run a staged migration, the on-premises domain must be verified as a domain you own in your Microsoft 365 or Office 365 organization.

Utilizzare la procedura guidata dei domini per verificare di essere proprietari del dominio locale:Use the domains wizard to verify you own the on-premises domain:

  1. Accedere a Microsoft 365 o Office 365 con l'account aziendale o dell'istituto di istruzione.Sign in to Microsoft 365 or Office 365 with your work or school account.

    Nota

    Per completare questa procedura, è necessario essere un amministratore globale in Microsoft 365 o Office 365.You must be a global admin in Microsoft 365 or Office 365 to complete these steps.

  2. Scegliere Installazione > Domini.Choose Setup > Domains.

  3. Nella pagina Gestisci domini fare clic su Aggiungi dominio Icona Aggiungi per avviare la procedura guidata del  dominio.On the Manage domains page, click Add domain Add icon to start the domain wizard.

  4. Nella pagina Aggiungi un dominio a Microsoft 365 o Office 365 scegliere Specifica un nome di dominio e confermare la proprietà.On the Add a domain to Microsoft 365 or Office 365 page, choose Specify a domain name and confirm ownership.

  5. Digitare il nome di dominio (ad esempio, Contoso.com) utilizzato per l'organizzazione di Exchange locale, quindi scegliere Avanti.Type the domain name (for example, Contoso.com) you use for your on-premises Exchange organization, and then choose Next.

  6. Nella pagina confermare <your domain name> di essere proprietari, selezionare il provider di hosting DNS (Domain Name System) nell'elenco o selezionare Istruzioni generali, se applicabile.On the confirm that you own <your domain name> page, select your Domain Name System (DNS) hosting provider from the list or select General Instructions, if applicable.

  7. Seguire le istruzioni fornite per il proprio provider di hosting DNS.Follow the instructions provided for your DNS hosting provider. Il record TXT viene in genere scelto per verificare la proprietà del dominio.The TXT record usually is chosen to verify domain ownership.

    È inoltre possibile trovare il valore TXT o MX specifico per l'organizzazione di Microsoft 365 o Office 365 seguendo le istruzioni in Raccogliere le informazioni necessarie per creare i record DNS di Office 365.You can also find the TXT or MX value specific to your Microsoft 365 or Office 365 organization by following instructions in Gather the information you need to create Office 365 DNS records.

    Dopo avere aggiunto il record TXT o MX, attendere circa 15 minuti prima di procedere con il passaggio successivo.After you add your TXT or MX record, wait about 15 minutes before proceeding to the next step.

  8. Nella procedura guidata di dominio di Microsoft 365 o Office 365 scegliere Fatto, verificare ora e verrà visualizzata una pagina di verifica.In the Microsoft 365 or Office 365 domain wizard choose done, verify now, and you should see a verification page. Scegliere Fine.Choose Finish.

    Se non viene visualizzata la pagina di verifica, attendere qualche minuto e riprovare.If you do not see the verification page, wait awhile, and try again.

    Non proseguire con il passaggio successivo della procedura guidata. La verifica della proprietà del dominio dell'organizzazione di Exchange locale è stata completata ed è ora possibile continuare con la migrazione della posta elettronica.Do not continue to the next step in the domain wizard. You now have verified that you own the on-premises Exchange organization domain, and are ready to continue with an email migration.

Usare la sincronizzazione della directory per creare utenti in Microsoft 365 o Office 365Use directory synchronization to create users in Microsoft 365 or Office 365

La sincronizzazione della directory consente di creare tutti gli utenti locali nell'organizzazione di Microsoft 365 o Office 365.You use directory synchronization to create all the on-premises users in your Microsoft 365 or Office 365 organization.

Dopo avere creato gli utenti, è necessario assegnare loro le licenze.You will need to license the users after they're created. Sono disponibili 30 giorni per aggiungere le licenze dopo la creazione degli utenti.You have 30 days to add licenses after the users are created. Per la procedura per aggiungere licenze, vedere la sezione Completare le attività successive alla migrazione più avanti in questo argomento.For steps to add licenses, see the Complete post migration tasks section later in this topic.

Per creare nuovi utenti:To create new users:

È possibile utilizzare lo strumento di sincronizzazione di Microsoft Azure Active Directory o Microsoft Azure Active Directory Sync Services (AAD Sync) per sincronizzare e creare gli utenti locali in Microsoft 365 o Office 365.You can use either the Microsoft Azure Active Directory Synchronization Tool or the Microsoft Azure Active Directory Sync Services (AAD Sync) to synchronize and create your on-premises users in Microsoft 365 or Office 365. Dopo la migrazione delle cassette postali a Microsoft 365 o Office 365, gli account utente verranno gestiti nell'organizzazione locale e sincronizzati con l'organizzazione di Microsoft 365 o Office 365.After mailboxes are migrated to Microsoft 365 or Office 365, you'll manage user accounts in your on-premises organization and they're synchronized with your Microsoft 365 or Office 365 organization. Per ulteriori informazioni, vedere Che cos'è l'identità ibrida con Azure Active Directory?.For more information, see What is hybrid identity with Azure Active Directory?.

Creare un elenco delle cassette postali di cui eseguire la migrazioneCreate a list of mailboxes to migrate

Dopo aver identificato gli utenti di cui si desidera eseguire la migrazione delle cassette postali locali a Microsoft 365 o Office 365, si utilizzerà un file con valori delimitati da virgole (CSV) per creare un batch di migrazione.After you identify the users whose on-premises mailboxes you want to migrate to Microsoft 365 or Office 365, you'll use a comma-separated value (CSV) file to create a migration batch. Ogni riga del file CSV (utilizzata da Microsoft 365 o Office 365 per eseguire la migrazione) contiene informazioni su una cassetta postale locale.Each row in the CSV file (used by Microsoft 365 or Office 365 to run the migration) contains information about an on-premises mailbox.

Nota

Non esiste un limite per il numero di cassette postali di cui è possibile eseguire la migrazione a Microsoft 365 o Office 365 tramite una migrazione a fasi.There isn't a limit for the number of mailboxes that you can migrate to Microsoft 365 or Office 365 using a staged migration. Il file CSV per un batch di migrazione può contenere al massimo 2.000 righe.The CSV file for a migration batch can contain a maximum of 2,000 rows. Per eseguire la migrazione di oltre 2.000 cassette postali, creare altri file CSV e usare ogni file per creare un nuovo batch di migrazione.To migrate more than 2,000 mailboxes, create additional CSV files and use each file to create a new migration batch.

Attributi supportatiSupported attributes

Il file CSV per una migrazione a fasi supporta i tre attributi seguenti. Ogni riga nel file CSV corrisponde a una cassetta postale e deve contenere un valore per ognuno di questi attributi.The CSV file for a staged migration supports the following three attributes. Each row in the CSV file corresponds to a mailbox and must contain a value for each of these attributes.

AttributoAttribute DescrizioneDescription Obbligatorio?Required?
EmailAddressEmailAddress Specifica l'indirizzo di posta elettronica SMTP principale, ad esempio pilarp@contoso.com, per le cassette postali locali.Specifies the primary SMTP email address, for example, pilarp@contoso.com, for on-premises mailboxes.
Utilizzare l'indirizzo SMTP primario per le cassette postali locali e non gli ID utente di Microsoft 365 o Office 365.Use the primary SMTP address for on-premises mailboxes and not user IDs from the Microsoft 365 or Office 365. Ad esempio, se il dominio locale è denominato contoso.com ma il dominio di posta elettronica di Microsoft 365 o Office 365 è denominato service.contoso.com, è necessario utilizzare il nome di dominio contoso.com per gli indirizzi di posta elettronica nel file CSV.For example, if the on-premises domain is named contoso.com but the Microsoft 365 or Office 365 email domain is named service.contoso.com, you would use the contoso.com domain name for email addresses in the CSV file.
ObbligatorioRequired
PasswordPassword Password da impostare per la nuova cassetta postale di Microsoft 365 o Office 365.The password to be set for the new Microsoft 365 or Office 365 mailbox. Tutte le restrizioni relative alle password applicate all'organizzazione di Microsoft 365 o Office 365 si applicano anche alle password incluse nel file CSV.Any password restrictions that are applied to your Microsoft 365 or Office 365 organization also apply to the passwords included in the CSV file. FacoltativoOptional
ForceChangePasswordForceChangePassword Specifica se un utente deve modificare la password al primo accesso alla nuova cassetta postale di Microsoft 365 o Office 365.Specifies whether a user must change the password the first time they sign in to their new Microsoft 365 or Office 365 mailbox. Usare True o False per il valore di questo parametro.Use True or False for the value of this parameter. Si noti che se è stata implementata una soluzione Single Sign-on distribuendo Active Directory Federation Services (AD FS) 2.0 (AD FS 2.0) o versione successiva nell'organizzazione locale, è necessario utilizzare False per il valore dell'attributo ForceChangePassword.Note that if you've implemented a single sign-on solution by deploying Active Directory Federation Services (AD FS) 2.0 (AD FS 2.0) or greater in your on-premises organization, you must use False for the value of the ForceChangePassword attribute. FacoltativoOptional

Formato del file CSVCSV file format

Di seguito viene illustrato un esempio di formato per il file CSV.Here's an example of the format for the CSV file. In questo esempio, viene eseguita la migrazione di tre cassette postali locali a Microsoft 365 o Office 365.In this example, three on-premises mailboxes are migrated to Microsoft 365 or Office 365.

Nella prima riga, o riga di intestazione, del file CSV sono elencati i nomi degli attributi, o campi, specificati nelle righe successive. Il nome di ciascun attributo è separato da una virgola.The first row, or header row, of the CSV file lists the names of the attributes, or fields, specified in the rows that follow. Each attribute name is separated by a comma.

EmailAddress,Password,ForceChangePassword
pilarp@contoso.com,Pa$$w0rd,False
tobyn@contoso.com,Pa$$w0rd,False
briant@contoso.com,Pa$$w0rd,False

Ogni riga che segue l'intestazione rappresenta un utente e fornisce le informazioni che verranno utilizzate per la migrazione della cassetta postale di tale utente. I valori degli attributi di ciascuna riga devono trovarsi nello stesso ordine in cui sono elencati i nomi degli attributi nella riga di intestazione.Each row under the header row represents one user and supplies the information that will be used to migrate the user's mailbox. The attribute values in each row must be in the same order as the attribute names in the header row.

Usare un editor di testo o un'applicazione come Excel, per creare il file CSV. Salvare il file con estensione csv o txt.Use any text editor, or an application like Excel, to create the CSV file. Save the file as a .csv or .txt file.

Nota

Se il file CSV contiene caratteri speciali o non ASCII, salvare il file CSV con la codifica UTF-8 o Unicode. A seconda dell'applicazione, il salvataggio del file CSV con codifica UTF-8 o Unicode può risultare più semplice quando le impostazioni locali del sistema del computer corrispondono alla lingua usata nel file CSVIf the CSV file contains non-ASCII or special characters, save the CSV file with UTF-8 or other Unicode encoding. Depending on the application, saving the CSV file with UTF-8 or other Unicode encoding may be easier when the system locale of the computer matches the language used in the CSV file.

Connettere Microsoft 365 o Office 365 al sistema di posta elettronicaConnect Microsoft 365 or Office 365 to your email system

Un endpoint di migrazione contiene le impostazioni e le credenziali necessarie per connettere il server locale che ospita le cassette postali di cui si esegue la migrazione con Microsoft 365 o Office 365.A migration endpoint contains the settings and credentials needed to connect the on-premises server that hosts the mailboxes you're migrating with Microsoft 365 or Office 365. Per una migrazione a fasi è necessario creare un endpoint di migrazione di Outlook via Internet.For a staged migration, you create an Outlook Anywhere migration endpoint. Viene creato un endpoint di migrazione per tutti i batch di migrazione.One migration endpoint is created to use for all of your migration batches.

Per creare un endpoint di migrazione nell'interfaccia di amministrazione classica di Exchange:To create a migration endpoint in Classic Exchange admin center:

  1. Passare all'interfaccia di amministrazione di Exchange classica e passare a Batch di > migrazione.Go to the Classic Exchange admin center, and navigate to Migration > Batch.

  2. Nell'Interfaccia di amministrazione di Exchange passare a Destinatari > Migrazione.In the Exchange admin center, go to Recipients > Migration.

  3. Scegliere Altro Altro Icona Endpoint di  > migrazione.Choose More More icon > Migration endpoints.

    Selezionare l'endpoint di migrazione.

  4. Nella pagina Endpoint di migrazione scegliere Nuova icona Nuovo  .On the Migration endpoints page, choose New New icon.

  5. Nella pagina Seleziona il tipo di endpoint di migrazione scegliere Outlook via Internet > Avanti.On the Select the migration endpoint type page, choose Outlook Anywhere > Next.

  6. Nella pagina Immetti le credenziali dell'account locale immettere le informazioni seguenti:On the Enter on-premises account credentials page, enter the following information:

    • Indirizzo di posta elettronica: digitare l'indirizzo di posta elettronica di qualsiasi utente nell'organizzazione di Exchange locale di cui verrà eseguita la migrazione.Email address: Type the email address of any user in the on-premises Exchange organization that will be migrated. Microsoft 365 o Office 365 testeranno la connettività alla cassetta postale dell'utente.Microsoft 365 or Office 365 will test the connectivity to this user's mailbox.

    • Account con privilegi: Digitare il nome utente (formato dominio\nomeutente o indirizzo di posta elettronica) per un account con le autorizzazioni amministrative necessarie nell'organizzazione locale.Account with privileges: Type the username (domain\username format or an email address) for an account that has the necessary administrative permissions in the on-premises organization. Microsoft 365 o Office 365 utilizzeranno questo account per rilevare l'endpoint di migrazione e per testare le autorizzazioni assegnate a questo account tentando di accedere alla cassetta postale con l'indirizzo di posta elettronica specificato.Microsoft 365 or Office 365 will use this account to detect the migration endpoint and to test the permissions assigned to this account by attempting to access the mailbox with the specified email address.

    • Password dell'account con privilegi: Digitare la password per l'account con privilegi che è l'account amministratore.Password of account with privileges: Type the password for the account with privileges that is the administrator account.

  7. Scegliere Avanti, quindi eseguire una delle operazioni seguenti:Choose Next and then do one of the following:

    • Se Microsoft 365 o Office 365 si connette correttamente al server di origine, vengono visualizzate le impostazioni di connessione.If Microsoft 365 or Office 365 successfully connects to the source server, the connection settings are displayed. Scegliere Avanti.Choose Next.

    Connessione confermata per l'endpoint Outlook via Internet.

    • Se la connessione di prova al server di origine non riesce, fornire le informazioni seguenti:If the test connection to the source server isn't successful, provide the following information:

    • Server Exchange: digitare il nome di dominio completo (FQDN) per il server Exchange Server.Exchange server: Type the fully qualified domain name (FQDN) for the on-premises Exchange Server. Si tratta del nome host per il server delle cassette postali, ad esempio EXCH-SRV-01.corp.contoso.com.This is the host name for your Mailbox server; for example, EXCH-SRV-01.corp.contoso.com.

    • Server proxy RPC: digitare il nome di dominio completo per il server proxy RPC per Outlook via Internet.RPC proxy server: Type the FQDN for the RPC proxy server for Outlook Anywhere. In genere, il server proxy corrisponde all'URL di Outlook sul Web (in precedenza noto come Outlook Web App).Typically, the proxy server is the same as your Outlook on the web (formerly known as Outlook Web App) URL. Ad esempio, mail.contoso.com, che è anche l'URL del server proxy utilizzato da Outlook per connettersi a un Exchange ServerFor example, mail.contoso.com, which is also the URL for the proxy server that Outlook uses to connect to an Exchange Server

  8. Nella pagina Immetti informazioni generali digitare un nome di endpoint di migrazione, ad esempio Test5-endpoint.On the Enter general information page, type a Migration endpoint name, for example, Test5-endpoint. Leave the other two boxes blank to use the default values.Leave the other two boxes blank to use the default values.

    Nome dell'endpoint di migrazione.

  9. Scegliere Nuovo per creare l'endpoint di migrazione.Choose New to create the migration endpoint.

    Per verificare che Exchange Online sia connesso al server locale, è possibile eseguire il comando dell'esempio 4 di Test-MigrationServerAvailability.To validate your Exchange Online is connected to the on-premises server, you can run the command in Example 4 of Test-MigrationServerAvailability.

Nota

Per il nuovo interfaccia di amministrazione di Exchange, gli endpoint di migrazione possono essere creati durante la creazione di un nuovo batch di migrazione.For new EAC, the Migration endpoints can be created during the creation of a new migration batch. Per ulteriori informazioni, passare alla sezione Creare un batch di migrazione a fasi nella nuova interfaccia di amministrazione di Exchange (Nuovo interfaccia di amministrazione di Exchange).For more information, continue to the section, Create a staged migration batch in new Exchange admin center (New EAC).

Eseguire la migrazione delle cassette postaliMigrate your mailboxes

Creare ed eseguire un batch di migrazione per eseguire la migrazione delle cassette postali a Microsoft 365 o Office 365.You create and then run a migration batch to migrate mailboxes to Microsoft 365 or Office 365.

Creare un batch di migrazione a fasi nella nuova interfaccia di amministrazione di Exchange (Nuovo interfaccia di amministrazione di Exchange)Create a staged migration batch in new Exchange admin center (New EAC)

  1. Nella nuova interfaccia di amministrazione di Exchange,accedere a Batch di > migrazione.In the new Exchange Admin center, navigate to Migration > Batch.

  2. Fare clic su Nuovo batch di migrazione e seguire le istruzioni nel riquadro dei dettagli.Click New Migration batch and follow the instructions in the details pane.

  3. Nella sezione Onboarding della migrazione immettere il nome del batch, selezionare il percorso di migrazione delle cassette postali e fare clic su Avanti.In Migration Onboarding section, enter the batch name, select the mailbox migration path and click Next.

  4. Selezionare il tipo di migrazione come Migrazione a fasi nell'elenco a discesa e fare clic su Avanti.Select the migration type as Staged migration from the drop-down list and click Next.

    Onboarding della migrazione

  5. Nella sezione Prerequisiti leggere quanto segue e fare clic su Avanti.In Prerequisites section, read the following and click Next.

  6. Nella sezione Imposta endpoint è possibile creare un nuovo endpoint di migrazione o selezionare l'endpoint di migrazione nell'elenco a discesa:In Set endpoint section, you can either create a new migration endpoint or select the migration endpoint from the drop-down list:

    a.a. Selezionare Crea un nuovo endpoint di migrazione e seguire le istruzioni per creare gli endpoint.Select Create a new migration endpoint and follow the instructions to create the endpoints.

    b.b. Selezionare l'endpoint di migrazione nell'elenco a discesa e fare clic su Avanti.Select the migration endpoint from the drop-down list and click Next.

    Imposta endpoint

  7. Selezionare e caricare un file CSV contenente il set di tutti gli utenti di cui si desidera eseguire la migrazione.Select and upload a CSV file containing the set of all of the users you want to migrate. Di seguito sarà necessario il nome del file.You will need its filename below. Le intestazioni consentite sono:The allowed headers are:

    • EmailAddress (obbligatorio).EmailAddress (required). Contiene l'indirizzo di posta elettronica principale per una cassetta postale di Microsoft 365 o Office 365 esistente.Contains the primary email address for an existing Microsoft 365 or Office 365 mailbox.

    • Nome utente (facoltativo).Username (optional). Contiene l'indirizzo di posta elettronica principale di Gmail, se diverso da EmailAddress.Contains the Gmail primary email address, if it differs from EmailAddress.

      EmailAddress
      will@fabrikaminc.net
      user123@fabrikaminc.net
      
  8. Nella sezione Aggiungi cassette postali utente importare il file CSV e fare clic su Avanti.In Add user mailboxes section, import the CSV file and click Next.

  9. Nella sezione Sposta configurazione immettere i dettagli e fare clic su Avanti.In Move configuration section, enter the details and click Next.

  10. Nella sezione Pianifica migrazione batch verificare tutti i dettagli, fare clic su Salva e quindi su Fine.In Schedule batch migration section, verify all the details, click Save, and then click Done.

    Pianificare la migrazione batch

    Lo stato del batch cambia da Sincronizzazione a Sincronizzato, è possibile completare il batch.The batch status changes from Syncing to Synced, you can complete the batch.

  11. Per completare il batch, selezionare il gruppo di migrazione.To complete the batch, select the migration group.

  12. Nel riquadro dei dettagli selezionare l'opzione preferita per completare il batch e fare clic su Salva.In the details pane, select the preferred option to complete the batch and click Save.

    Lo stato del batch sarà Completato.The batch status will then be Completed.

Creare un batch di migrazione a fasi nell'interfaccia di amministrazione classica di Exchange (interfaccia di amministrazione di Exchange classica)Create a staged migration batch in Classic Exchange admin center (Classic EAC)

Per una migrazione a fasi, eseguire la migrazione delle cassette postali in batch: un batch per ogni file CSV creato.For a staged migration, you migrate mailboxes in batches: one batch for each CSV file you created.

Per creare un batch di migrazione a fasi:To create a staged migration batch:

  1. Nell'interfaccia di amministrazione di Exchange classica, andare a Destinatari > migrazione.In the Classic Exchange admin center, go to Recipients > Migration.

  2. Scegliere Nuova  icona Esegui migrazione a Exchange > Online.Choose New New icon > Migrate to Exchange Online.

    Selezionare Migra a Exchange Online

  3. Nella pagina Selezionare un tipo di migrazione scegliere Migrazione a fasi > successiva.On the Select a migration type page, choose Staged migration > next.

  4. Nella pagina Seleziona gli utenti scegliere Sfoglia e selezionare il file CSV da usare per il batch di migrazione corrente.On the Select the users page, choose Browse and select the CSV file to use for this migration batch.

    Dopo aver selezionato un file CSV, Microsoft 365 o Office 365 controlla il file CSV per verificare che:After you select a CSV file, Microsoft 365 or Office 365 checks the CSV file to make sure that:

    • Presenza di voci nel file.It isn't empty.

    • Utilizzo di formattazione con valori delimitati da virgole.It uses comma-separated formatting.

    • Non contenga più di 2.000 righe.It doesn't contain more than 2,000 rows.

    • Includa la colonna EmailAddress necessaria nella riga di intestazione.It includes the required EmailAddress column in the header row.

    • Tutte le righe abbiano lo stesso numero di colonne della riga di intestazione.All rows have the same number of columns as the header row.

    Se uno di questi controlli ha esito negativo, viene visualizzato un errore che descrive il motivo. A questo punto è necessario correggere gli errori nel file CSV e inviarlo nuovamente per creare un batch di migrazione. Una volta convalidato il file CSV, il numero di utenti elencati nel file CSV viene visualizzato come numero di cassette postali di cui eseguire la migrazione.If any one of these checks fails, you'll get an error that describes the reason for the failure. At this point, you must fix any errors in the CSV file and resubmit it to create a migration batch. After the CSV file is validated, the number of users listed in the CSV file is displayed as the number of mailboxes to migrate.

  5. Scegliere avanti.Choose next.

  6. Nella pagina Conferma l'endpoint di migrazione verificare le informazioni sull'endpoint di migrazione riportate nell'elenco e quindi scegliere avanti.On the Confirm the migration endpoint page, verify the migration endpoint information that is listed and then choose next.

    Nuovo batch di migrazione con endpoint confermato.

  7. Nella pagina Configurazione spostamento digitare il nome del batch di migrazione (senza spazi o caratteri speciali) e quindi scegliere avanti. Questo nome viene visualizzato nell'elenco dei batch di migrazione nella pagina Migrazione dopo la creazione del batch di migrazione.On the Move configuration page, type the name (no spaces or special characters) of the migration batch, and then choose next. This name is displayed in the list of migration batches on the Migration page after you create the migration batch.

  8. Nella pagina Avvia il batch scegliere una delle opzioni seguenti:On the Start the batch page, choose one of the following:

    • Avvia automaticamente il batch: il batch di migrazione viene avviato non appena si salva il nuovo batch di migrazione.Automatically start the batch: The migration batch is started as soon as you save the new migration batch. Il batch viene avviato con lo stato Sincronizzazione in corso.The batch starts with a status of Syncing.

    • Avviare manualmente il batch in un secondo momento: il batch di migrazione viene creato ma non avviato.Manually start the batch later: The migration batch is created but not started. Lo stato del batch è impostato su Creato.The status of the batch is set to Created. Per avviare un batch di migrazione, selezionarlo nel dashboard di migrazione, quindi scegliere Avvia.To start a migration batch, select it on the migration dashboard and then choose Start.

  9. Scegliere nuovo per creare il batch di migrazione.Choose new to create the migration batch.

    Il nuovo batch di migrazione viene visualizzato nel dashboard di migrazione.The new migration batch is displayed on the migration dashboard.

Avviare il batch di migrazione a fasiStart the staged migration batch

Nell'interfaccia di amministrazione di Exchange classica, se è stato creato un batch di migrazione e configurato per l'avvio manuale, è possibile avviarlo utilizzando l'interfaccia di amministrazione di Exchange.In Classic Exchange admin center, if you created a migration batch and configured it to be manually started, you can start it by using the Exchange Admin center.

Per avviare un batch di migrazione a fasi:To start a staged migration batch:

  1. Nella nuova interfaccia di amministrazione di Exchange, passare a Batch di > migrazione.In the new Exchange admin center, go to Migration > Batch. Nel dashboard di migrazione selezionare il batch e quindi fare clic su Avvia migrazione.On the migration dashboard, select the batch, and then click Start Migration.

  2. Nell'interfaccia di amministrazione di Exchange classica, andare a Destinatari > Migrazione.In the Classic Exchange admin center, go to Recipients > Migration. Nel dashboard di migrazione selezionare il batch e quindi fare clic su Avvia.On the migration dashboard, select the batch, and then click Start.

  3. Se un batch di migrazione viene avviato correttamente, il suo stato nel dashboard di migrazione diventa Sincronizzazione in corso.If a migration batch starts successfully, its status on the migration dashboard changes to Syncing.

    Bach di migrazione in sincronizzazione

Verificare che il passaggio di migrazione sia stato elaborato:Verify the migration step worked:

È possibile seguire lo stato di sincronizzazione nel dashboard migrazione. Se si verifica un problema, è possibile visualizzare un file di log che contiene altre informazioni sugli errori.You'll be able to follow the sync status in the migration dashboard. If there is an issue, you can view a log file that gives you more information about the errors.

È anche possibile verificare che gli utenti siano stati creati nell'interfaccia di amministrazione di Microsoft 365 durante la migrazione.You can also verify that the users get created in the Microsoft 365 admin center as the migration proceeds.

Convertire le cassette postali locali in utenti abilitati alla posta elettronica in modo che gli utenti migrati possano accedere alla posta elettronicaConvert on-premises mailboxes to mail-enabled users so that migrated users can get to their email

Dopo la migrazione di un batch di cassette postali, è necessario fare in modo che gli utenti possano accedere alla propria posta.After you have successfully migrated a batch of mailboxes, you need some way to let users get to their mail. Un utente la cui cassetta postale è stata migrata ora ha una cassetta postale locale e una in Microsoft 365 o Office 365.A user whose mailbox has been migrated now has both a mailbox on-premises and one in Microsoft 365 or Office 365. Gli utenti che dispongono di una cassetta postale in Microsoft 365 o Office 365 smetteranno di ricevere nuova posta nella cassetta postale locale.Users who have a mailbox in Microsoft 365 or Office 365 will stop receiving new mail in their on-premises mailbox.

Poiché le migrazioni non sono state completate, non si è ancora pronti per indirizzare tutti gli utenti a Microsoft 365 o Office 365 per la posta elettronica.Because you are not done with your migrations, you are not yet ready to direct all users to Microsoft 365 or Office 365 for their email. Cosa fare quindi per quelle persone che hanno entrambe le cose?So what do you do for those people who have both? È possibile modificare le cassette postali locali di cui è già stata eseguita la migrazione agli utenti abilitati alla posta elettronica.What you can do is change the on-premises mailboxes that you've already migrated to mail-enabled users. Quando si cambia da una cassetta postale a un utente abilitato alla posta elettronica, è possibile indirizzare l'utente a Microsoft 365 o Office 365 per la posta elettronica anziché passare alla cassetta postale locale.When you change from a mailbox to a mail-enabled user, you can direct the user to Microsoft 365 or Office 365 for their email instead of going to their on-premises mailbox.

Un altro motivo importante per convertire le cassette postali locali in utenti abilitati alla posta elettronica è rappresentato dalla possibilità di conservare gli indirizzi proxy dalle cassette postali di Exchange Online copiando questi indirizzi negli utenti abilitati alla posta elettronica. In questo modo è possibile gestire gli utenti basati sul cloud dell'organizzazione locale mediante Active Directory. Inoltre, se si sceglie di rimuovere l'organizzazione Exchange locale dopo aver eseguito la migrazione di tutte le cassette postali in Exchange Online, gli indirizzi proxy copiati nell'utente abilitato alla posta elettronica resteranno nella distribuzione locale di Active Directory.Another important reason to convert on-premises mailboxes to mail-enabled users is to retain proxy addresses from the Exchange Online mailboxes by copying proxy addresses to the mail-enabled users. This lets you manage cloud-based users from your on-premises organization by using Active Directory. Also, if you decide to decommission your on-premises Exchange organization after all mailboxes are migrated to Exchange Online, the proxy addresses you've copied to the mail-enabled users will remain in your on-premises Active Directory.

Per altre informazioni e per scaricare gli script che consentono di convertire le cassette postali in utenti abilitati alla posta elettronica, vedere:For more information and to download scripts that you can run to convert mailboxes to mail-enabled users, see the following:

Facoltativo: Ripetere i passaggi di migrazioneOptional: Repeat migration steps

È possibile eseguire più batch contemporaneamente o uno alla volta. Procedere nel modo appropriato in base alla propria programmazione e alle proprie capacità per aiutare gli utenti a completare la migrazione. Tenere presente che ogni batch migrazione ha un limite di 2.000 cassette postali.You can run batches simultaneously or one by one. Do what is convenient for your schedule and ability to help people as they complete their migration. Remember, each migration batch has a limit of 2,000 mailboxes.

Dopo aver eseguito la migrazione di tutti gli utenti a Microsoft 365 o Office 365, sarà possibile iniziare a inviare posta elettronica direttamente a Microsoft 365 o Office 365 e rimuovere il sistema di posta elettronica precedente.When you're done migrating everyone to Microsoft 365 or Office 365, you'll be ready to start sending email directly to Microsoft 365 or Office 365 and decommissioning your old email system.

Facoltativo: Ridurre i ritardi della posta elettronicaOptional: Reduce email delays

Non è necessario eseguire questa attività, ma se la si ignora, la visualizzazione della posta elettronica nelle nuove cassette postali di Microsoft 365 o Office 365 potrebbe richiedere più tempo.You don't need to do this task, but if you skip it, it might take longer for email to start showing up in the new Microsoft 365 or Office 365 mailboxes.

Quando un utente esterno all'organizzazione invia un messaggio, il sistema di posta elettronica di tale utente non controlla ogni volta la destinazione del messaggio, ma salva la posizione del sistema di posta elettronica del destinatario in base a un'impostazione del server DNS nota come durata (TTL). Se l'ubicazione del sistema di posta elettronica cambia prima della scadenza del valore TTL, il sistema di posta elettronica del mittente tenterà di inviare il messaggio alla posizione precedente prima di rendersi conto che la posizione è cambiata. Questo può causare un ritardo nel recapito dei messaggi. Per evitare che questo accada, è possibile ridurre il valore TTL che il server DNS fornisce ai server all'esterno dell'organizzazione. In questo modo le altre organizzazioni aggiorneranno più spesso la posizione del sistema di posta elettronica.When people outside of your organization send you email, their email systems don't double-check where to send that email every time. Instead, their systems save the location of your email system based on a setting in your DNS server known as a time-to-live (TTL). If you change the location of your email system before the TTL expires, they'll try to send you email at the old location first before figuring out that the location changed. This can result in a mail delivery delay. One way to avoid this is to lower the TTL that your DNS server gives to servers outside of your organization. This will make the other organizations refresh the location of your email system more often.

Usando un breve intervallo, ad esempio 3.600 secondi (un'ora) o meno, la maggior parte dei sistemi di posta elettronica richiederà di specificare un percorso aggiornato ogni ora. È consigliabile impostare un intervallo inferiore prima di avviare la migrazione di posta elettronica. In questo modo tutti i sistemi che inviano posta elettronica dispongono di abbastanza tempo per elaborare la modifica. Quindi, quando si effettua il passaggio finale a Office 365, è possibile modificare il valore TTL in un intervallo più lungo.Using a short interval, such as 3,600 seconds (one hour) or less, means that most email systems will ask for an updated location every hour. We recommend that you set the interval at least this low before you start the email migration. This allows all the systems that send you email enough time to process the change. Then, when you make the final switch over to Office 365, you can change the TTL back to a longer interval.

La posizione in cui modificare l'impostazione TTL si trova nel record mail exchanger del sistema di posta elettronica, denominato anche record MX.The place to change the TTL setting is on your email system's mail exchanger record, also called an MX record. Questo risiede nel sistema DNS rivolto al pubblico.This lives on your public facing DNS system. Se si dispone di più record MX, è necessario modificare il valore di ogni record su 3.600 o meno.If you have more than one MX record, you need to change the value on each record to 3,600 or less.

Per assistenza nella configurazione delle impostazioni DNS, passare a Creare record DNS presso qualsiasi provider di hosting DNS.If you need some help configuring your DNS settings, go to our Create DNS records at any DNS hosting provider.

Instradare la posta elettronica direttamente a Microsoft 365 o Office 365Route your email directly to Microsoft 365 or Office 365

I sistemi di posta elettronica usano un record DNS denominato record MX per stabilire dove recapitare i messaggi.Email systems use a DNS record called an MX record to figure out where to deliver emails. Durante il processo di migrazione della posta elettronica, il record MX faceva riferimento al sistema di posta elettronica locale.During the email migration process, your MX record was pointing to your on-premises email system. Ora che la migrazione della posta elettronica a Microsoft 365 o Office 365 è completa per tutti gli utenti, è il momento di puntare il record MX a Microsoft 365 o Office 365.Now that the email migration to Microsoft 365 or Office 365 is complete for all of your users, it's time to point your MX record to Microsoft 365 or Office 365. In questo modo si garantisce che la posta elettronica in arrivo sia recapitata alle cassette postali di Microsoft 365 o Office 365.This helps ensure that incoming email is delivered to your Microsoft 365 or Office 365 mailboxes. Spostare il record MX consente anche di disattivare il sistema di posta elettronica precedente quando si è pronti.Moving the MX record also let you turn off your old email system when you are ready.

Per molti provider DNS, sono disponibili istruzioni specifiche dell'host.For many DNS providers, we have host-specific instructions. Se il provider DNS non è incluso o se si preferisce ottenere indicazioni generali, vedere le istruzioni generali sui record MX.If your DNS provider isn't included, or you want to get a sense of the general directions, we've provided general MX record instructions as well.

Il riconoscimento del record MX modificato da parte di sistemi di posta elettronica dei clienti e dei partner può richiedere fino a 72 ore. Attendere almeno 72 ore prima di procedere con l'attività successiva.It can take up to 72 hours for the email systems of your customers and partners to recognize the changed MX record. Wait at least 72 hours before you proceed to the next task.

Eliminare il batch di migrazione a fasiDelete the staged migration batch

Dopo aver modificato il record MX e aver verificato che tutta la posta elettronica venga instradata alle cassette postali di Microsoft 365 o Office 365, è possibile eliminare i batch di migrazione a fasi.After you change the MX record and verify that all email is being routed to Microsoft 365 or Office 365 mailboxes, you can delete the staged migration batches. Prima di eliminare un batch di migrazione, verificare quanto segue:Verify the following before you delete a migration batch:

  • Tutti gli utenti nel batch usano le cassette postali di Microsoft 365 o Office 365.All users in the batch are using their Microsoft 365 or Office 365 mailboxes. Dopo l'eliminazione del batch, la posta inviata alle cassette postali nel Exchange Server locale non viene copiata nelle cassette postali di Microsoft 365 o Office 365 corrispondenti.After the batch is deleted, mail sent to mailboxes on the on-premises Exchange Server isn't copied to the corresponding Microsoft 365 or Office 365 mailboxes.

  • Le cassette postali di Microsoft 365 e Office 365 sono state sincronizzate almeno una volta dopo l'invio diretto della posta.Microsoft 365 and Office 365 mailboxes were synchronized at least once after mail began being sent directly to them. A tale scopo, verificare che il valore nella casella Data ultima sincronizzazione per il batch di migrazione sia più recente rispetto all'inizio dell'instrado della posta direttamente alle cassette postali di Microsoft 365 o Office 365.To do this, make sure that the value in the Last Synced Time box for the migration batch is more recent than when mail started being routed directly to Microsoft 365 or Office 365 mailboxes.

Quando si elimina un batch di migrazione a fasi, il servizio di migrazione pulisce i record relativi al batch di migrazione e quindi elimina il batch di migrazione. Il batch viene rimosso dall'elenco dei batch di migrazione nel dashboard di migrazione.When you delete a staged migration batch, the migration service cleans up any records related to the migration batch and then deletes the migration batch. The batch is removed from the list of migration batches on the migration dashboard.

Per eliminare il batch di migrazione a fasi:To delete the staged migration batch:

  1. Nella nuova interfaccia di amministrazione di Exchange, passare a Batch di > migrazione.In the new Exchange admin center, go to Migration > Batch. Selezionare il batch nel dashboard di migrazione e quindi fare clic su Elimina.On the migration dashboard, select the batch, and then click Delete.

  2. Nell'interfaccia di amministrazione di Exchange classica, andare a Destinatari > Migrazione.In the Classic Exchange admin center, go to Recipients > Migration. Selezionare il batch nel dashboard di migrazione e quindi fare clic su Elimina.On the migration dashboard, select the batch, and then click Delete.

Completare le attività successive alla migrazioneComplete post migration tasks

Dopo la migrazione delle cassette postali a Microsoft 365 o Office 365, è necessario completare le attività post-migrazione.After migrating mailboxes to Microsoft 365 or Office 365, there are post-migration tasks that must be completed.

Per completare le attività post-migrazione:To complete post-migration tasks:

  1. Attivare gli account utente per gli account migrati assegnando licenze: se non si assegna una licenza, la cassetta postale viene disabilitata al termine del periodo di tolleranza (30 giorni).Activate user accounts for the migrated accounts by assigning licenses: If you don't assign a license, the mailbox is disabled when the grace period (30 days) ends. Per assegnare una licenza nell'interfaccia di amministrazione di Microsoft 365, vedere Aggiungere utenti singolarmente o in blocco.To assign a license in the Microsoft 365 admin center, see Add users individually or in bulk.

  2. Creare un record DNS di individuazione automatica in modo che gli utenti possano accedere facilmente alle proprie cassette postali: dopo la migrazione di tutte le cassette postali locali a Microsoft 365 o Office 365, è possibile configurare un record DNS di individuazione automatica per l'organizzazione di Microsoft 365 o Office 365 per consentire agli utenti di connettersi facilmente alle nuove cassette postali di Microsoft 365 o Office 365 con Outlook e client mobili.Create an Autodiscover DNS record so users can easily get to their mailboxes: After all on-premises mailboxes are migrated to Microsoft 365 or Office 365, you can configure an Autodiscover DNS record for your Microsoft 365 or Office 365 organization to enable users to easily connect to their new Microsoft 365 or Office 365 mailboxes with Outlook and mobile clients. Questo nuovo record DNS di individuazione automatica deve usare lo stesso spazio dei nomi utilizzato per l'organizzazione di Microsoft 365 o Office 365.This new Autodiscover DNS record has to use the same namespace that you're using for your Microsoft 365 or Office 365 organization. Ad esempio, se lo spazio dei nomi basato su cloud è cloud.contoso.com, il record DNS di individuazione automatica che deve essere creato è autodiscover.cloud.contoso.com.For example, if your cloud-based namespace is cloud.contoso.com, the Autodiscover DNS record you need to create is autodiscover.cloud.contoso.com.

    Microsoft 365 o Office 365 utilizza un record CNAME per implementare il servizio di individuazione automatica per Outlook e i client mobili.Microsoft 365 or Office 365 uses a CNAME record to implement the Autodiscover service for Outlook and mobile clients. Il record CNAME di individuazione automatica deve includere le seguenti informazioni:The Autodiscover CNAME record must contain the following information:

    • Alias: individuazione automaticaAlias: autodiscover

    • Destinazione: autodiscover.outlook.comTarget: autodiscover.outlook.com

    Per ulteriori informazioni, vedere Add DNS records to connect your domain.For more information, see Add DNS records to connect your domain.

  3. Rimuovere i server Exchange locali: dopo aver verificato che tutti i messaggi di posta elettronica vengono instradati direttamente alle cassette postali di Microsoft 365 o Office 365, hanno completato la migrazione e non è più necessario mantenere l'organizzazione di posta elettronica locale, è possibile disinstallare Exchange.Decommission on-premises Exchange servers: After you've verified that all email is being routed directly to the Microsoft 365 or Office 365 mailboxes, have completed the migration, and no longer need to maintain your on-premises email organization, you can uninstall Exchange.

    Per altre informazioni, vedere:For more information, see the following:

    Nota

    La rimozione di Exchange può avere conseguenze indesiderate. Prima di rimuovere l'organizzazione di Exchange locale, è consigliabile contattare il supporto tecnico Microsoft.Decommissioning Exchange can have unintended consequences. Before decommissioning your on-premises Exchange organization, we recommend that you contact Microsoft Support.

Vedere ancheSee also

Informazioni necessarie su una migrazione a fasi della posta elettronica a Microsoft 365 o Office 365What you need to know about a staged email migration to Microsoft 365 or Office 365

Modalità di migrazione della posta elettronica a Microsoft 365 o Office 365Ways to migrate email to Microsoft 365 or Office 365