Installazione di Windows PowerShell per Microsoft Azure Rights Management

Si applica a: Azure Information Protection, Office 365

Usare le istruzioni seguenti per l'installazione del modulo Windows PowerShell per il servizio Azure Rights Management di Azure Information Protection.

È possibile usare questo modulo di PowerShell per amministrare il servizio Azure Rights Management dalla riga di comando usando qualsiasi computer dotato di connessione a Internet e che soddisfa i prerequisiti elencati nella sezione seguente. Windows PowerShell per Azure Rights Management supporta l'uso di script per l'automazione oppure può essere necessario per scenari di configurazione avanzata. Per altre informazioni sulle attività di amministrazione e sulle configurazioni supportate dal modulo, vedere l'articolo relativo all'amministrazione di Azure Rights Management tramite Windows PowerShell.

Prerequisiti

Questa tabella elenca i prerequisiti per l'installazione e l'uso di Windows PowerShell per Azure Rights Management.

Requisito Altre informazioni
Una versione di Windows in grado di supportare il modulo di amministrazione di Rights Management Controllare l'elenco dei sistemi operativi supportati nella sezione Requisiti di sistema della pagina di download per Azure Rights Management Administration Tool.
Versione minima di Windows PowerShell: 2.0

Per impostazione predefinita, con la maggior parte dei sistemi operativi Windows viene installata almeno la versione 2.0 di Windows PowerShell. Se è necessario installare questa versione minima supportata, vedere Installare Windows PowerShell 2.0.

Suggerimento: è possibile verificare quale versione di Windows PowerShell sia in esecuzione digitando $PSVersionTable in una sessione di PowerShell.

Se questa versione minima è installata, è necessario caricare manualmente il modulo nella sessione di PowerShell eseguendo Import-Module AADRM prima di poter usare qualsiasi cmdlet dal modulo di amministrazione di Rights Management. Quando si ha Windows PowerShell versione 3 o successiva, il modulo viene caricato automaticamente e non è necessario eseguire questo comando aggiuntivo.
Versione minima di Microsoft .NET Framework: 4.5

Nota: questa versione di Microsoft .NET Framework è inclusa nei sistemi operativi successivi. È pertanto necessario installarla manualmente solo se il sistema operativo client è inferiore a Windows 8.0 o se il sistema operativo server è inferiore a Windows Server 2012.
Se la versione minima di Microsoft .NET Framework non è ancora installata, è possibile scaricare Microsoft .NET Framework 4.5.

La versione minima di Microsoft .NET Framework è necessaria per alcune classi usate dal modulo di amministrazione di Rights Management.
Nota

A partire dalla versione 2.5.0.0 del modulo di amministrazione di Rights Management, l'Assistente per l'accesso ai Microsoft Online Services non è più necessario.

Se è installata una versione precedente del modulo di amministrazione di Rights Management, usare Programmi e funzionalità per disinstallare Amministrazione di Windows Azure AD Rights Management prima di installare la versione più recente.

Come installare il modulo di amministrazione di Rights Management

  1. Passare all'Area download Microsoft e scaricare Azure Rights Management Administration Tool, contenente il modulo di amministrazione di Azure Rights Management per Windows PowerShell.

  2. Nella cartella locale in cui è stato scaricato e salvato il file del programma di installazione di Rights Management fare doppio clic sul file eseguibile scaricato per la propria piattaforma (WindowsAzureADRightsManagementAdministration_x64 o WindowsAzureADRightsManagementAdministration_x86.exe) per avviare l'installazione guidata dell'amministrazione di Azure AD Rights Management.

  3. Completare la procedura guidata.

Windows PowerShell per Azure Rights Management è ora installato.

Passaggi successivi

Avviare una sessione di Windows PowerShell e verificare la versione del modulo installato. Questo controllo è particolarmente importante se si è eseguito l'aggiornamento da una versione precedente:

(Get-Module AADRM –ListAvailable).Version

Nota: se questo comando non riesce, eseguire innanzitutto Import-Module AADRM.

Per visualizzare i cmdlet disponibili, digitare quanto segue:

Get-Command -Module AADRM

Usare il comando Get-Help <cmdlet_name> per visualizzare le informazioni della Guida per un cmdlet specifico e quindi impostare il parametro -online per visualizzare le informazioni della Guida più recenti dal sito della documentazione Microsoft. Ad esempio:

Get-Help Connect-AadrmService -online

Per altre informazioni:

Prima di poter eseguire i comandi che consentono di configurare il servizio Azure Rights Management, è necessario connettersi al servizio usando il cmdlet Connect-AadrmService.

Al termine dell'esecuzione dei comandi di configurazione, è consigliabile disconnettersi dal servizio usando il cmdlet Disconnect-AadrmService. Se non ci si disconnette, la connessione viene interrotta automaticamente dopo un periodo di inattività. A causa della disconnessione automatica, si noterà che ogni tanto è necessario riconnettersi a una sessione di PowerShell.

Nota

Se il servizio Azure Rights Management non è stato ancora attivato, attivarlo usando il cmdlet Enable-Aadrm dopo essersi connessi al servizio.

Commenti

Prima di inserire i commenti, esaminare le regole interne.