Preparazione per Azure Information Protection

Si applica a: Azure Information Protection, Office 365

Prima di distribuire Azure Information Protection per l'organizzazione, verificare la disponibilità di quanto segue:

  • Account e gruppi utente nel cloud creati manualmente o che sono stati creati automaticamente e sincronizzati dai Servizi di dominio Active Directory (AD DS).

    Quando si sincronizzano gli account e i gruppi locali, non è necessario sincronizzare tutti gli attributi. Per un elenco degli attributi che devono essere sincronizzati per il servizio Azure Rights Management usato da Azure Information Protection, vedere la sezione relativa a Azure RMS nella documentazione di Azure Active Directory. Per facilitare la distribuzione, è consigliabile usare Azure AD Connect per la connessione delle directory locali ad Azure Active Directory, ma si può usare qualsiasi metodo di sincronizzazione della directory che ottenga lo stesso risultato.

  • Gruppi abilitati alla posta nel cloud da usare con Azure Information Protection. Possono essere gruppi predefiniti o gruppi creati manualmente, che contengono utenti che useranno documenti e messaggi di posta elettronica protetti.

    Se si dispone di Exchange Online, è possibile creare e utilizzare i gruppi abilitati alla posta tramite il centro di amministrazione di Exchange. Se si dispone di AD DS locale e si esegue la sincronizzazione in Azure AD, è possibile creare e utilizzare i gruppi abilitati alla posta che sono gruppi di protezione o gruppi di distribuzione.

Attivare il servizio Rights Management per la protezione dei dati

Attivare il servizio Rights Management per abilitare questa tecnologia e iniziare a proteggere documenti e messaggi di posta elettronica. Per ulteriori informazioni, vedere l'articolo relativo all'attivazione di Azure Rights Management.

Commenti

Prima di inserire i commenti, esaminare le regole interne.