Riepilogo

Di seguito è riportato un breve riepilogo dei concetti importanti illustrati in questo modulo:

  • Il cloud computing è la distribuzione del calcolo come servizio in una rete, in cui le risorse distribuite vengono messe a disposizione dell'utente finale come utilità.
  • Il concetto di utility computing è nato negli anni '50 e '60 del '900, ma le tecnologie di abilitazione si sono evolute decenni dopo e sono finalmente maturate fino a uno stato in cui cloud computing è un'opzione valida come investimento per le organizzazioni.
  • Le tecnologie di abilitazione del cloud computing sono rete, virtualizzazione e gestione delle risorse, utility computing, modelli di programmazione, elaborazione parallela distribuita e tecnologie di archiviazione.
  • I tre modelli principali di servizio cloud sono l'infrastruttura distribuita come servizio (IaaS, Infrastructure-as-a-Service), la piattaforma distribuita come servizio (PaaS, Platform-as-a-Service) e il software distribuito come servizio (SaaS, Software-as-a-Service).
  • Nel modello IaaS i provider affittano le risorse di calcolo sotto forma di istanze di macchine virtuali, disponibili con una vasta gamma di configurazioni di CPU, memoria, disco e larghezza di banda di rete.
  • PaaS offre una piattaforma per l'esecuzione di applicazioni che vengono installate e gestite dall'utente, ma evita di installare e gestire l'hardware e il software sottostanti.
  • SaaS consente la distribuzione di software su Internet, in genere attraverso un Web browser.
  • Sono disponibili tre tipi noti di cloud: pubblici, privati e ibridi.
  • I provider di cloud più diffusi sono Amazon Web Services, Microsoft Azure e Google Cloud Platform. Ogni provider offre in genere uno stack costituito da servizi di calcolo, archiviazione e rete, nonché da servizi PaaS e SaaS.
  • Alcuni dei casi d'uso più diffusi per il cloud includono: applicazioni Web e per dispositivi mobili, analisi di Big Data, elaborazione ad alte prestazioni su richiesta, archiviazione e archiviazione online, sviluppo e test rapidi delle applicazioni, apprendimento automatico e intelligenza artificiale.
  • Il cloud computing offre molti vantaggi, tra cui un modello economico con pagamento in base al consumo, la gestione IT semplificata per gli utenti, la scalabilità, la flessibilità, un utilizzo migliorato e un'impronta di CO2 ridotta.
  • Il cloud computing presenta anche molti rischi e difficoltà, tra cui il blocco del fornitore, i rischi per la sicurezza, i problemi relativi alla privacy, la formazione degli sviluppatori e la riprogettazione, gli strumenti in continua evoluzione e lo spostamento dei dati.
  • Il cloud computing offre un modello economico accattivante per le aziende grazie al modello con pagamento in base al consumo e può ridurre significativamente i costi generali e di gestione del reparto IT.
  • I provider di servizi cloud sfruttano le economie di scala per offrire servizi a costi ridotti. Richiedono data center di grandi dimensioni e molti clienti per ammortizzare i costi per l'intera base di utenti.
  • Gli obiettivi a livello di servizio consentono a un'organizzazione di dichiarare formalmente i requisiti del servizio a un provider di servizi
  • Un contratto di servizio (SLA) è un contratto tra un provider di servizi e un cliente che definisce il livello di servizio che dovrà essere erogato dal provider di servizi.
  • Il controllo valuta se i servizi cloud sono conformi al contratto di servizio. I provider di servizi cloud assumono revisori esterni per valutare i propri servizi e i revisori producono report SOC che contengono un riepilogo delle informazioni su conformità e prestazioni.