Gestione di Teams mediante criteri

Completato

Microsoft Teams è scalabile da piccole aziende a conglomerati internazionali. Se gli utenti sono più di un piccolo numero, è necessario un modo per gestire le impostazioni di Teams senza dover configurare ogni utente singolarmente.

Nelle grandi aziende multinazionali, sono state configurate impostazioni per la distribuzione di Teams in modo che fosse conforme alle procedure consigliate per la sicurezza e l'accesso. Tuttavia, è necessario anche assicurarsi che gli utenti seguano queste procedure consigliate quando effettuano chiamate tra loro o con utenti esterni e quando si scambiano messaggi.

In questo articolo, verrà descritto come usare i criteri per imporre restrizioni a un numero elevato di utenti e dispositivi nel sistema Teams.

Cosa sono i criteri in Teams?

I criteri sono usati in tutto il servizio Microsoft Teams per assicurare che l'esperienza offerta agli utenti finali sia conforme alle esigenze dell'organizzazione. È possibile creare criteri per il controllo delle chiamate, delle riunioni, della messaggistica e di altri aspetti di Teams.

Dopo aver creato o modificato un criterio, è possibile assegnarlo all'intero tenant, a un gruppo di utenti o a un singolo utente. Questa flessibilità offre un set di funzionalità completo per i clienti di tutte le dimensioni per ottimizzare il servizio in base alle esigenze.

Pacchetti di criteri

Un pacchetto di criteri è una raccolta di criteri e impostazioni predefiniti. Quando si assegna un pacchetto di criteri agli utenti, vengono creati i criteri nel pacchetto. È possibile quindi personalizzare le impostazioni dei criteri del pacchetto in base alle esigenze dell'organizzazione.

Il pacchetto di criteri è progettato per essere applicato a un gruppo di utenti con ruoli simili, ad esempio studenti della scuola superiore o lavoratori in prima linea. I pacchetti di criteri sono concepiti per semplificare la gestione dei criteri per gruppi di utenti e garantirne la coerenza.

Usare i pacchetti di criteri come punto di partenza per agevolare la conformità alle normative e apportare modifiche in base a specifici requisiti normativi.

Come usare i pacchetti di criteri in Teams

Diagramma di flusso che illustra i passaggi per l'uso dei pacchetti di criteri: visualizzazione, assegnazione e personalizzazione

Ci sono tre fasi da seguire per usare correttamente i pacchetti di criteri nell'organizzazione:

  1. Visualizzare le impostazioni in ogni pacchetto di criteri.
  2. Assegnare pacchetti di criteri a utenti e gruppi.
  3. Personalizzare i pacchetti di criteri in base alle esigenze dell'organizzazione.

Visualizzare le impostazioni di un pacchetto di criteri

Nell'interfaccia di amministrazione di Teams, selezionare Pacchetti di criteri nel riquadro di spostamento sinistro. Verrà visualizzato un elenco dei pacchetti di criteri forniti. Selezionare il pacchetto che si desidera visualizzare.

Assegnare un pacchetto di criteri

È possibile assegnare un pacchetto di criteri a un singolo utente, a più utenti contemporaneamente oppure a un gruppo di utenti di grandi dimensioni, fino a 5.000 utenti alla volta. Per i singoli utenti, nell'interfaccia di amministrazione di Teams, passare a un singolo utente e assegnargli un pacchetto di criteri. Per più utenti, passare alla sezione Pacchetto di criteri dell'interfaccia di amministrazione. Selezionare il pacchetto di criteri desiderato, quindi scegliere Gestisci utenti e selezionare tutti i dipendenti a cui assegnare il pacchetto.

Se è necessario assegnare un pacchetto di criteri a migliaia di utenti, usare il cmdlet New-CsBatchPolicyPackageAssignmentOperation di PowerShell. Maggiori dettagli sono disponibili nella sezione Altre informazioni di seguito.

Personalizzare un pacchetto di criteri

È possibile modificare le impostazioni di un criterio tramite la pagina Pacchetti criteri o passando direttamente alla pagina dei criteri nell'interfaccia di amministrazione di Teams.

  1. Nel riquadro di spostamento sinistro dell'interfaccia di amministrazione di Microsoft Teams, eseguire una delle operazioni seguenti:
    • Selezionare Pacchetti di criteri e quindi scegliere il pacchetto di criteri selezionandolo a sinistra del nome del pacchetto.
    • Selezionare il tipo di criterio. Ad esempio, selezionare Criteri di messaggistica.
  2. Selezionare il criterio da modificare. I criteri collegati a un pacchetto di criteri hanno lo stesso nome del pacchetto di criteri.
  3. Apportare le modifiche desiderate quindi fare clic su Salva.

Gestire i criteri di riunione

Usare i criteri di riunione per controllare le funzionalità disponibili per i partecipanti alle riunioni programmate dagli utenti. Le impostazioni dei criteri possono essere per organizzatore, per utente o per organizzatore e per utente. Le impostazioni per organizzatore vengono ereditate da tutti i partecipanti alla riunione. Le impostazioni per utente si applicano solo all'organizzatore o al partecipante. Le impostazioni per organizzatore e per utente si basano sui criteri di organizzatore e partecipanti.

Impostazioni dei criteri di riunione

I criteri di riunione vengono gestiti nell'interfaccia di amministrazione di Microsoft Teams o usando PowerShell. Le impostazioni dei criteri di riunione possono essere configurate per Generale, Audio e video, Condivisione di contenuti e Partecipanti e ospiti.

Generale

È possibile modificare le impostazioni dei criteri seguenti:

  • Consenti l'uso di Riunione immediata nei canali
  • Consenti il componente aggiuntivo per Outlook
  • Consenti la pianificazione delle riunioni di canale
  • Consenti la pianificazione di riunioni private
  • Consenti l'uso di Riunione immediata nelle riunioni private

Audio e video

È possibile modificare le impostazioni dei criteri seguenti:

  • Consenti la trascrizione
  • Consenti registrazione cloud
  • Consenti video IP
  • Velocità in bit supporto (KB)

Condivisione di contenuti

È possibile modificare le impostazioni dei criteri seguenti:

  • Modalità condivisione schermo
  • Consenti a un partecipante di fornire o richiedere il controllo
  • Consenti a un partecipante esterno di fornire o richiedere il controllo
  • Consenti la condivisione di PowerPoint
  • Consenti la lavagna
  • Consenti note condivise

Partecipanti e ospiti

È possibile modificare le impostazioni dei criteri seguenti:

  • Consenti alle persone anonime di avviare una riunione
  • Ammetti automaticamente le persone
  • Consenti agli utenti che chiamano di ignorare la sala di attesa
  • Abilita i sottotitoli in tempo reale
  • Consenti l'uso della chat nelle riunioni

Modalità ruolo relatore designato

La Modalità ruolo relatore designato consente di modificare l'impostazione Chi può essere un relatore? nelle opzioni di Riunione. L'impostazione Chi può essere un relatore? consente agli organizzatori di scegliere chi può essere un relatore in una riunione. Questo è un criterio per utente. Questa impostazione di criteri influisce su tutte le riunioni, incluse quelle immediate. Attualmente, è possibile usare solo PowerShell per configurare questa impostazione di criteri.

Report di partecipazione alla riunione

L'impostazione Report di partecipazione alla riunione consente di controllare se gli organizzatori delle riunioni possono scaricare il report di partecipazione alla riunione. Questo è un criterio per utente. Attualmente, è possibile usare solo PowerShell per configurare questa impostazione di criteri. Per consentire a un organizzatore di scaricare il report di partecipazione alla riunione, impostare il parametro AllowEngagementReport su Abilitato. Se abilitata, l'opzione per scaricare il report viene visualizzata nel riquadro Partecipanti.

Provider di riunioni per la modalità Isole

L'impostazione Provider di riunioni per la modalità Isole consente di controllare se il componente aggiuntivo Riunione di Outlook viene usato per gli utenti in modalità Isole. Questo è un criterio per utente. Specificare se gli utenti possono usare solo il componente aggiuntivo Riunione di Teams o sia il componente aggiuntivo Riunione di Teams che Riunione di Skype for Business per programmare le riunioni in Outlook.

È possibile applicare questo criterio agli utenti in modalità Isole e che hanno impostato il parametro AllowOutlookAddIn su True nel loro criterio di riunione di Teams. Attualmente, è possibile usare solo PowerShell per impostare questo criterio.

Applicazione di un filtro video

L'impostazione applicazione di un filtro video consente di controllare se gli utenti possono personalizzare lo sfondo del video in una riunione. Questo è un criterio per utente. Attualmente, è possibile usare solo PowerShell per impostare questo criterio.

Per specificare se gli utenti possono personalizzare lo sfondo del video in una riunione, impostare il parametro VideoFiltersMode su NoFilters, BlurOnly, BlurandDefaultBackgrounds o AllFilters.

Gestire i criteri di messaggistica

I criteri di messaggistica vengono usati per controllare le funzionalità di messaggistica disponibili in chat e canali per gli utenti di Microsoft Teams.

Creare un criterio di messaggistica personalizzato

  1. Accedere all'interfaccia di amministrazione di Microsoft Teams, selezionare Criteri di messaggistica.
  2. Selezionare Aggiungi.
  3. Immettere un nome e una descrizione per il criterio.
  4. Modificare le impostazioni in base alle proprie esigenze.
  5. Selezionare Salva.

In questo esempio, ci si vuole assicurare che i messaggi inviati non siano eliminati o modificati dagli utenti del reparto Personale:

  1. Creare un nuovo criterio personalizzato denominato Conserva i messaggi inviati.
  2. Modificare le seguenti impostazioni:
    • I proprietari possono eliminare i messaggi inviati - off (impostazione predefinita).
    • Eliminare i messaggi inviati - off
    • Modificare i messaggi inviati - off
  3. Selezionare Salva.

Assegnare un criterio di messaggistica personalizzato a un utente

  1. Accedere all'interfaccia di amministrazione di Microsoft Teams e selezionare Utenti nel riquadro di spostamento sinistro.
  2. Selezionare l'utente facendo clic a sinistra del nome utente.
  3. Selezionare Modifica impostazioni.
  4. In Criteri, in Criterio di messaggistica, selezionare il criterio corretto.
  5. Selezionare Applica.

Precedenza dei criteri

Un utente può avere un unico criterio valido per ogni tipo di criterio. Quando a un utente viene assegnato un criterio direttamente, ma è anche membro di uno o più gruppi a cui è stato assegnato un criterio dello stesso tipo, il criterio valido è in questo ordine:

  1. Se un criterio viene assegnato direttamente a un utente, ha la precedenza rispetto agli altri criteri.
  2. Se l'utente è un membro di uno o più gruppi a cui è stato assegnato un criterio dello stesso tipo, questa ha la precedenza sul criterio globale.
  3. Se all'utente non è stato assegnato un criterio direttamente o tramite un gruppo, viene usato il criterio globale.

Altre informazioni

Per maggiori informazioni sugli argomenti discussi in questa unità, vedere: