Introduzione all'inventario software in Configuration Manager

Si applica a: Configuration Manager (Current Branch)

Usare l'inventario software per raccogliere informazioni sui file nei dispositivi client. L'inventario software consente anche di raccogliere i file dai dispositivi client e archiviarli nel server del sito. L'inventario software viene raccolto quando si seleziona l'impostazione Abilitare inventario software nei client nelle impostazioni client. È anche possibile pianificare l'operazione nelle impostazioni client.

Dopo aver abilitato l'inventario software e completato l'esecuzione di un ciclo di inventario software, il client invia le informazioni a un punto di gestione nel sito del client. Il punto di gestione inoltra quindi le informazioni di inventario al server del sito di Configuration Manager, che archivia tali informazioni nel database del sito.

Esistono alcuni modi per visualizzare i dati dell'inventario software:

  • Creare query che restituiscono i dispositivi con i file specificati.

  • Creare raccolte basate su query che includono dispositivi con i file specificati.

  • Eseguire report che forniscono dettagli sui file nei dispositivi.

  • Usare Esplora inventario risorse per esaminare informazioni dettagliate sui file di inventario e raccolti dai dispositivi client.

Quando si esegue l'inventario software in un dispositivo client, il primo report è un inventario completo. I report successivi contengono solo informazioni di inventario differenziale. Il server del sito elabora le informazioni differenziali in ordine di ricezione. Se mancano le informazioni differenziali per un client, il server del sito rifiuta informazioni differenziali aggiuntive e indica al client di eseguire un ciclo di inventario completo.

Configuration Manager può individuare i computer ad avvio doppio ma restituisce solo le informazioni di inventario relative al sistema operativo attivo nel momento in cui è stato eseguito l'inventario.