Strumento di pulizia della raccolta contenuto

Si applica a: Configuration Manager (Current Branch)

Usare lo strumento da riga di comando per la pulizia della raccolta contenuto per rimuovere il contenuto che non è più associato a un oggetto in un punto di distribuzione. Questo tipo di contenuto è detto contenuto orfano. Questo strumento sostituisce le versioni precedenti di strumenti simili rilasciati per i prodotti Configuration Manager precedenti.

Lo strumento interessa solo il contenuto presente nel punto di distribuzione che viene specificato quando si esegue lo strumento stesso. Quest'ultimo non può rimuovere contenuto dalla raccolta contenuto nel server del sito.

Se si rimuove il contenuto da un punto di distribuzione mentre il sistema del sito è offline, è possibile che sia presente un record orfano in WMI. Nel corso del tempo questo comportamento può causare uno stato di avviso nel punto di distribuzione. Per attenuare il problema nella versione 2006 e nelle versioni precedenti era necessario rimuovere manualmente le voci orfane da WMI. Un errore durante questo processo poteva causare problemi più gravi con il server. A partire dalla versione 2010 lo strumento può rimuovere anche i record di contenuto orfani dal provider WMI in un punto di distribuzione.

Trovare ContentLibraryCleanup.exe in CD.Latest\SMSSETUP\TOOLS\ContentLibraryCleanup sul server del sito. Per altre informazioni su questo percorso, vedere Cartella CD.Latest.

Requisiti

  • Eseguire lo strumento solo in un singolo punto di distribuzione alla volta.

  • Eseguirlo direttamente nel server che ospita il punto di distribuzione da pulire oppure in remoto da un altro computer.

  • Lo strumento non supporta la rimozione del contenuto dal server del sito, che include una singola raccolta contenuto. Quando il server del sito ha anche il ruolo del punto di distribuzione, se un pacchetto non è destinato al server, il pacchetto viene mantenuto nella singola raccolta contenuto.

  • Lo strumento non supporta un gateway di gestione cloud abilitato per il contenuto.

  • L'account utente che esegue lo strumento deve avere le stesse autorizzazioni del ruolo di sicurezza Amministratore completo in Configuration Manager.

Modalità di funzionamento

Eseguire lo strumento nelle due modalità seguenti: simulazione ed eliminazione.

Suggerimento

Iniziare con la modalità di simulazione. Dopo aver ottenuto i risultati desiderati, eseguire lo strumento in modalità di eliminazione.

Modalità di simulazione

Se non si specifica il parametro /delete, lo strumento viene eseguito in modalità di simulazione. Questa modalità identifica il contenuto che verrebbe eliminato dal punto di distribuzione.

  • Quando viene eseguito in questa modalità, lo strumento non elimina alcun dato.

  • Lo strumento scrive nel file di log le informazioni sul contenuto da eliminare. Non viene richiesto di confermare ogni eliminazione potenziale.

Modalità di eliminazione

Se si attiva il parametro /delete, lo strumento viene eseguito in modalità di eliminazione.

  • Se si esegue lo strumento in questa modalità, il contenuto orfano trovato nel punto di distribuzione specificato può essere eliminato dalla raccolta contenuto del punto di distribuzione stesso.

  • A partire dalla versione 2010 lo strumento può rimuovere anche i record di contenuto orfani dal provider WMI nel punto di distribuzione.

  • Prima di eliminare ogni file, confermare che lo strumento debba eliminarlo. Selezionare S per Sì, N per No o Sì a tutti per ignorare le altre richieste di conferma ed eliminare tutto il contenuto orfano.

File di registro

Quando lo strumento viene eseguito in una delle due modalità, crea automaticamente un file di log. Denomina il file con le informazioni seguenti:

  • Modalità di esecuzione dello strumento
  • Nome del punto di distribuzione
  • Data e ora dell'operazione

Al termine dell'esecuzione dello strumento, il file di log si apre automaticamente in Windows.

Per impostazione predefinita, lo strumento scrive il file di log nella cartella temp dell'account utente che esegue lo strumento. Questo percorso si trova sul computer in cui si esegue lo strumento, che non è sempre la destinazione dello strumento. Usare il parametro /log per reindirizzare il file di log a un'altra posizione, compresa una condivisione di rete.

Eseguire lo strumento

Per eseguire lo strumento:

  1. Aprire un prompt dei comandi come amministratore. Sostituire la directory con la cartella contenente ContentLibraryCleanup.exe.

  2. Immettere una riga di comando che includa i parametri della riga di comando obbligatori e i parametri facoltativi che si vogliono usare.

Parametri della riga di comando

Usare questi parametri della riga di comando in qualsiasi ordine.

Parametri obbligatori

Parametro Dettagli
/dp <distribution point FQDN> Specificare il nome di dominio completo (FQDN) del punto di distribuzione da pulire.
/ps <primary site FQDN> Obbligatorio solo per la pulizia del contenuto di un punto di distribuzione in un sito secondario. Lo strumento si connette al sito primario padre per eseguire query sul provider SMS. Queste query consentono allo strumento di determinare quale contenuto deve trovarsi nel punto di distribuzione e quindi di identificare il contenuto orfano da rimuovere. La connessione al sito primario padre deve essere eseguita per i punti di distribuzione in un sito secondario, perché i dettagli necessari non sono disponibili direttamente dal sito secondario.
/sc <primary site code> Obbligatorio solo per la pulizia del contenuto di un punto di distribuzione in un sito secondario. Specificare il codice del sito primario padre.

Esempio: analizzare e registrare il contenuto da eliminare (simulazione)

ContentLibraryCleanup.exe /dp server1.contoso.com

Esempio: analizzare e registrare il contenuto per un punto di distribuzione in un sito secondario

ContentLibraryCleanup.exe /dp server1.contoso.com /ps siteserver1.contoso.com /sc ABC

Parametri facoltativi

Parametro Dettagli
/delete Usare questo parametro se si è pronti per eliminare il contenuto dal punto di distribuzione. Viene chiesta conferma prima di eliminare il contenuto.

Quando non si usa questo parametro, lo strumento registra i risultati sul contenuto da eliminare. Senza questo parametro, il contenuto non viene effettivamente eliminato dal punto di distribuzione.
/q Questo parametro esegue lo strumento in modalità non interattiva, che elimina tutti i prompt. Questi prompt includono quando eliminare il contenuto. Neppure il file di log viene aperto automaticamente.
/ps <primary site FQDN> Facoltativo solo per la pulizia del contenuto di un punto di distribuzione in un sito primario. Specificare il nome di dominio completo del sito primario a cui appartiene il punto di distribuzione.
/sc <primary site code> Facoltativo solo per la pulizia del contenuto di un punto di distribuzione in un sito primario. Specificare il codice del sito primario a cui appartiene il punto di distribuzione.
/log <log file directory> Specificare il percorso in cui lo strumento scrive il file di log. Questo percorso può essere un'unità locale o una condivisione di rete.

Quando non si usa questo parametro, lo strumento inserisce il file di log nella directory temporanea dell'utente sul computer in cui lo strumento viene eseguito.

Esempio: eliminare il contenuto

ContentLibraryCleanup.exe /dp server1.contoso.com /delete

Esempio: eliminare il contenuto senza prompt

ContentLibraryCleanup.exe /q /dp server1.contoso.com /delete

Esempio: eseguire la registrazione nell'unità locale

ContentLibraryCleanup.exe /dp server1.contoso.com /log C:\Users\Administrator\Desktop

Esempio: eseguire la registrazione nella condivisione di rete

ContentLibraryCleanup.exe /dp server1.contoso.com /log \\server\share

Problema noto

Nella versione 2103 e precedenti, quando un pacchetto o una distribuzione ha avuto esito negativo o è in corso, lo strumento potrebbe restituire l'errore seguente:

System.InvalidOperationException: This content library cannot be cleaned up right now because package <packageID> is not fully installed.

Per risolvere questo problema, aggiornare il sito alla versione 2107. Lo strumento non può identificare in modo affidabile i file orfani, ma visualizza un avviso e continua.