Microsoft Connected Cache in Configuration ManagerMicrosoft Connected Cache in Configuration Manager

Si applica a: Configuration Manager (Current Branch)Applies to: Configuration Manager (current branch)

È possibile installare un server di Microsoft Connected Cache nei punti di distribuzione.You can install a Microsoft Connected Cache server on your distribution points. Memorizzando nella cache questo contenuto in locale, i client possono trarre vantaggio dalla funzionalità Ottimizzazione recapito, utile per proteggere i collegamenti WAN.By caching this content on-premises, your clients can benefit from the Delivery Optimization feature that can help to protect WAN links.

Nota

A partire dalla versione 1910, questa funzionalità è denominata Microsoft Connected Cache.Starting in version 1910, this feature is now called Microsoft Connected Cache. In precedenza era nota come Cache in rete di Ottimizzazione recapito.It was previously known as Delivery Optimization In-Network Cache.

Questo server di cache agisce come una cache trasparente su richiesta per il contenuto scaricato da Ottimizzazione recapito.This cache server acts as an on-demand transparent cache for content downloaded by Delivery Optimization. Usare le impostazioni client per assicurarsi che il server sia disponibile soltanto ai membri del gruppo di limiti di Configuration Manager locale.Use client settings to make sure this server is offered only to the members of the local Configuration Manager boundary group.

Questa cache è separata dal contenuto del punto di distribuzione di Configuration Manager.This cache is separate from Configuration Manager's distribution point content. Se si sceglie la stessa unità come ruolo del punto di distribuzione, il contenuto viene archiviato separatamente.If you choose the same drive as the distribution point role, it stores content separately.

Nota

Il server di Connected Cache è un'applicazione installata in Windows Server.The Connected Cache server is an application installed on Windows Server. L'applicazione è ancora in fase di sviluppo.This application is still in development.

Come funzionaHow it works

Quando si configurano i client per l'uso del server di Connected Cache, questi con richiedono più il recapito da Internet del contenuto gestito dal cloud Microsoft.When you configure clients to use the Connected Cache server, they no longer request Microsoft cloud-managed content from the internet. I client richiedono questo contenuto al server di cache installato nel punto di distribuzione.Clients request this content from the cache server installed on the distribution point. Il server locale memorizza nella cache questo contenuto usando la funzionalità IIS per Application Request Routing (ARR).The on-premises server caches this content using the IIS feature for Application Request Routing (ARR). Il server di cache può quindi rispondere rapidamente a qualsiasi richiesta futura dello stesso contenuto.Then the cache server can quickly respond to any future requests for the same content. Se il server di Connected Cache non è disponibile o il contenuto non è stato ancora memorizzato nella cache, i client scaricano il contenuto da Internet.If the Connected Cache server is unavailable, or the content isn't yet cached, clients download the content from the internet. I client usano Ottimizzazione recapito anche per scaricare parti di contenuto dai peer nella propria rete.Clients also use Delivery Optimization to download portions of the content from peers in their network.

Diagramma del funzionamento di Connected Cache

  1. Il client verifica la disponibilità di aggiornamenti e ottiene l'indirizzo della rete per la distribuzione di contenuti (CDN).Client checks for updates and gets the address for the content delivery network (CDN).

  2. Configuration Manager configura le impostazioni di Ottimizzazione recapito nel client, incluso il nome del server di cache.Configuration Manager configures Delivery Optimization (DO) settings on the client, including the cache server name.

  3. Il client A richiede il contenuto al server di cache di Ottimizzazione recapito.Client A requests content from the DO cache server.

  4. Se la cache non include il contenuto, il server di cache di Ottimizzazione recapito lo ottiene dalla rete CDN.If the cache doesn't include the content, then the DO cache server gets it from the CDN.

  5. Se il server di cache non risponde, il client scarica il contenuto dalla rete CDN.If the cache server fails to respond, the client downloads the content from the CDN.

  6. I client usano Ottimizzazione recapito per ottenere parti di contenuto dai peer.Clients use DO to get pieces of the content from peers.

Prerequisiti e limitiPrerequisites and limitations

  • Un punto di distribuzione locale con le configurazioni seguenti:An on-premises distribution point, with the following configurations:

    • Windows Server 2012, Windows Server 2012 R2, Windows Server 2016 o Windows Server 2019 in esecuzioneRunning Windows Server 2012, Windows Server 2012 R2, Windows Server 2016, or Windows Server 2019

    • Il sito Web predefinito abilitato sulla porta 80The default web site enabled on port 80

    • Non preinstallare la funzionalità Application Request Routing (ARR) di IIS.Don't preinstall the IIS Application Request Routing (ARR) feature. Connected Cache installa ARR e ne configura le impostazioni.Connected Cache installs ARR and configures its settings. Microsoft non può garantire che la configurazione ARR di Connected Cache non crei conflitti con altre applicazioni presenti nel server che usano anch'esse questa funzionalità.Microsoft can't guarantee that the Connected Cache's ARR configuration won't conflict with other applications on the server that also use this feature.

    • Il punto di distribuzione richiede l'accesso internet a Microsoft cloud.The distribution point requires internet access to the Microsoft cloud. Gli URL specifici possono variare a seconda del contenuto specifico abilitato per il cloud.The specific URLs can vary depending upon the specific cloud-enabled content. Assicurarsi di consentire anche gli endpoint per l'ottimizzazione recapito.Make sure to also allow the endpoints for delivery optimization. Per altre informazioni, vedere i requisiti di accesso Internet.For more information, see Internet access requirements.

    • A partire dalla versione 2002, l'applicazione Connected Cache può usare un server proxy non autenticato per l'accesso a Internet.Starting in version 2002, the Connected Cache application can use an unauthenticated proxy server for internet access. Per altre informazioni, vedere Configurare il proxy per un server del sistema del sito.For more information, see Configure the proxy for a site system server.

  • Client che eseguono Windows 10, 1709 e versioni successiveClients running Windows 10 version 1709 or later

Abilitare Connected CacheEnable Connected Cache

  1. Nella console di Configuration Manager passare all'area di lavoro Amministrazione e selezionare il nodo Punti di distribuzione.In the Configuration Manager console, go to the Administration workspace, and select the Distribution Points node.

  2. Selezionare un punto di distribuzione locale e quindi selezionare Proprietà nella barra multifunzione.Select an on-premises distribution point, and then in the ribbon select Properties.

  3. Nelle proprietà del ruolo del punto di distribuzione, nella scheda Generale, configurare le impostazioni seguenti:In the properties of the distribution point role, on the General tab, configure the following settings:

    1. Abilitare l'opzione Abilita l'uso di questo punto di distribuzione come server di Microsoft Connected CacheEnable the option to Enable this distribution point to be used as Microsoft Connected Cache server

      Visualizzare e accettare le condizioni di licenza.View and accept the license terms.

    2. Unità locale da usare: Selezionare il disco da usare per la cache.Local drive to be used: Select the disk to use for the cache. Automatico è il valore predefinito, che usa il disco con maggiore spazio libero.Nota 1Automatic is the default value, which uses the disk with the most free space.Note 1

      Nota

      È possibile cambiare questa unità in un secondo momento.You can change this drive later. Eventuali contenuti memorizzati nella cache andranno persi, a meno che non vengano copiati nella nuova unità.Any cached content is lost, unless you copy it to the new drive.

    3. Spazio su disco: Selezionare la quantità di spazio su disco da riservare in GB o una percentuale dello spazio su disco totale.Disk space: Select the amount of disk space to reserve in GB or a percentage of the total disk space. Per impostazione predefinita, questo valore è impostato su 100 GB.By default, this value is 100 GB.

      Nota

      La dimensione predefinita della cache dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte dei clienti.The default cache size should be sufficient for most customers. È possibile modificare le dimensioni della cache in un secondo momento.You can adjust the cache size later.

      Se la dimensione della cache su disco supera lo spazio allocato, ARR cancella lo spazio rimuovendo il contenuto in base alla relativa euristica incorporata.If the cache size on disk exceeds the allocated space, ARR clears space by removing content based on its built-in heuristics.

    4. Conserva la cache durante la disabilitazione del server di Connected Cache: Se si rimuove il server della cache e si abilita questa opzione, il server mantiene il contenuto della cache sul disco.Retain cache when disabling the Connected Cache server: If you remove the cache server, and you enable this option, the server keeps the cache's content on the disk.

  4. Nelle impostazioni client, nel gruppo Ottimizzazione recapito, configurare l'impostazione su Abilitare i dispositivi gestiti da Configuration Manager in modo che usino i server di Microsoft Connected Cache per il download dei contenuti.In client settings, in the Delivery Optimization group, configure the setting to Enable devices managed by Configuration Manager to use Microsoft Connected Cache servers for content download.

Nota 1: Informazioni sulla selezione dell'unitàNote 1: About drive selection

Se si seleziona Automatico, quando Configuration Manager installa il componente Cache connessa, viene rispettato il file NO_SMS_ON_DRIVE.SMS.If you select Automatic, when Configuration Manager installs the Connected Cache component, it honors the NO_SMS_ON_DRIVE.SMS file. Ad esempio, il punto di distribuzione contiene il file C:\NO_SMS_ON_DRIVE.SMS.For example, the distribution point has the file C:\NO_SMS_ON_DRIVE.SMS. Anche se l'unità C: ha maggiore spazio libero, Configuration Manager configura Connected Cache per l'uso di un'altra unità per la cache.Even if the C: drive has the most free space, Configuration Manager configures Connected Cache to use another drive for its cache.

Se si seleziona un'unità specifica che ha già il file NO_SMS_ON_DRIVE.SMS, Configuration Manager ignora il file.If you select a specific drive that already has the NO_SMS_ON_DRIVE.SMS file, Configuration Manager ignores the file. La configurazione di Connected Cache per l'uso di tale unità è un intento esplicito.Configuring Connected Cache to use that drive is an explicit intent. Ad esempio, il punto di distribuzione contiene il file F:\NO_SMS_ON_DRIVE.SMS.For example, the distribution point has the file F:\NO_SMS_ON_DRIVE.SMS. Quando si configurano in modo esplicito le proprietà del punto di distribuzione per l'uso dell'unità F: , Configuration Manager configura Connected Cache per l'uso dell'unità F: per la cache.When you explicitly configure the distribution point properties to use the F: drive, Configuration Manager configures Connected Cache to use the F: drive for its cache.

Per cambiare l'unità dopo l'installazione di Connected Cache:To change the drive after you install Connected Cache:

  • Configurare manualmente le proprietà del punto di distribuzione per usare una lettera di unità specifica.Manually configure the distribution point properties to use a specific drive letter.

  • Se impostate su automatico, creare innanzitutto il file NO_SMS_ON_DRIVE.SMS.If set to automatic, first create the NO_SMS_ON_DRIVE.SMS file. Apportare quindi alcune modifiche alle proprietà del punto di distribuzione per attivare una modifica della configurazione.Then make some change to the distribution point properties to trigger a configuration change.

AutomazioneAutomation

È possibile usare l'SDK di Configuration Manager per automatizzare la configurazione delle impostazioni della cache connessa di Microsoft in un punto di distribuzione.You can use the Configuration Manager SDK to automate the configuration of Microsoft Connected Cache settings on a distribution point. Come nel caso di tutti i ruoli del sito, usare la classe WMI SMS_SCI_SysResUse.As is the case for all site roles, use the SMS_SCI_SysResUse WMI class. Per altre informazioni, vedere Programmazione dei ruoli del sito.For more information, see Programming the site roles.

Quando si aggiorna l'istanza di SMS_SCI_SysResUse per il punto di distribuzione, impostare le proprietà seguenti:When you update the SMS_SCI_SysResUse instance for the distribution point, set the following properties:

  • AgreeDOINCLicense: impostare su 1 per accettare le condizioni di licenza.AgreeDOINCLicense: Set to 1 to accept the license terms.
  • Flags: abilitare |= 4, disabilitare &= ~4Flags: Enable |= 4, disable &= ~4
  • DiskSpaceDOINC: impostare su Percentage o GBDiskSpaceDOINC: Set to Percentage or GB
  • RetainDOINCCache: impostare su 0 o 1RetainDOINCCache: Set to 0 or 1
  • LocalDriveDOINC: impostare su Automatico su una lettera di unità specifica, ad esempio C: o D:LocalDriveDOINC: Set to Automatic, or a specific drive letter, such as C: or D:

VerificaVerify

Quando i client scaricano il contenuto gestito dal cloud, usano Ottimizzazione recapito dal server della cache installato nel punto di distribuzione.When clients download cloud-managed content, they use Delivery Optimization from the cache server installed on your distribution point. Il contenuto gestito dal cloud include i tipi seguenti:Cloud-managed content includes the following types:

  • App di Microsoft StoreMicrosoft Store apps
  • Funzionalità di Windows su richiesta, come le lingueWindows features on demand, such as languages
  • Se si abilitano Criteri di Windows Update per le aziende: Aggiornamenti delle funzionalità e della qualità di Windows 10If you enable Windows Update for Business policies: Windows 10 feature and quality updates
  • Per i carichi di lavoro con co-gestione:For co-management workloads:
    • Windows Update for Business: Aggiornamenti delle funzionalità e della qualità di Windows 10Windows Update for Business: Windows 10 feature and quality updates
    • App A portata di clic di Office: Microsoft 365 Apps e aggiornamentiOffice Click-to-Run apps: Microsoft 365 Apps and updates
    • App client: App e aggiornamenti di Microsoft StoreClient apps: Microsoft Store apps and updates
    • Endpoint Protection: Aggiornamenti delle definizioni di Windows DefenderEndpoint Protection: Windows Defender definition updates

In Windows 10 1809 o versione successiva, verificare questo comportamento con Get-DeliveryOptimizationStatus Windows PowerShell cmdlet.On Windows 10 version 1809 or later, verify this behavior with the Get-DeliveryOptimizationStatus Windows PowerShell cmdlet. Nell'output di cmdlet, rivedere il valore di BytesFromCacheServer.In the cmdlet output, review the BytesFromCacheServer value. Per altre informazioni, vedere Monitorare Ottimizzazione recapito.For more information, see Monitor Delivery Optimization.

Se il server di cache restituisce errori HTTP, il client di Ottimizzazione recapito esegue il fallback all'origine cloud originale.If the cache server returns any HTTP failure, the Delivery Optimization client falls back to the original cloud source.

Per informazioni più dettagliate, vedere Risolvere i problemi relativi a Microsoft Connected Cache in Configuration Manager.For more detailed information, see Troubleshoot Microsoft Connected Cache in Configuration Manager.

Supporto per le app Win32 di IntuneSupport for Intune Win32 apps

A partire dalla versione 1910, quando si abilita Connected Cache nei punti di distribuzione di Configuration Manager, questi possono essere usati per gestire le app Win32 di Microsoft Intune nei client con co-gestione.Starting in version 1910, when you enable Connected Cache on your Configuration Manager distribution points, they can serve Microsoft Intune Win32 apps to co-managed clients.

Suggerimento

Tutti gli altri contenuti che i dispositivi gestiti da Intune scaricano da Microsoft con ottimizzazione recapito possono anche essere memorizzati nella cache connessa a Microsoft.All other content that Intune-managed devices download from Microsoft with Delivery Optimization can also be cached on Microsoft Connected Cache. Questo contenuto include gli aggiornamenti software per Windows, le app Microsoft 365 e Microsoft Edge.This content includes software updates for Windows, Microsoft 365 apps, and Microsoft Edge.

PrerequisitiPrerequisites

ClientClient

  • Aggiornare il client alla versione più recente.Update the client to the latest version.

  • Il dispositivo client deve avere almeno 4 GB di memoria.The client device needs to have at least 4 GB of memory.

    Suggerimento

    Usare l'impostazione di Criteri di gruppo seguente: Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Ottimizzazione recapito > Capacità RAM minima (inclusiva) richiesta per abilitare l'uso di peer caching (in GB) .Use the following group policy setting: Computer Configuration > Administrative Templates > Windows Components > Delivery Optimization > Minimum RAM capacity (inclusive) required to enable use of Peer Caching (in GB).

SitoSite

  • Abilitare Connected Cache in un punto di distribuzione.Enable Connected Cache on a distribution point. Per altre informazioni, vedere Microsoft Connected Cache.For more information, see Microsoft Connected Cache.

  • Il client e il punto di distribuzione abilitato per Connected Cache devono trovarsi nello stesso gruppo di limiti.The client and the Connected Cache-enabled distribution point need to be in the same boundary group.

  • Abilitare le impostazioni client seguenti nel gruppo di Ottimizzazione recapito:Enable the following client settings in the Delivery Optimization group:

    • Usare i gruppi di limiti di Configuration Manager per l'ID del gruppo di ottimizzazione recapitoUse Configuration Manager Boundary Groups for Delivery Optimization Group ID
    • Abilitare i dispositivi gestiti da Configuration Manager in modo che usino i server di Microsoft Connected Cache per il download dei contenutiEnable devices managed by Configuration Manger to use Microsoft Connected Cache servers for content download
  • Abilitare la funzionalità di versione non definitiva Client apps for co-managed devices (App client per dispositivi co-gestiti).Enable the pre-release feature Client apps for co-managed devices. Per altre informazioni, vedere Funzionalità di versioni non definitive.For more information, see Pre-release features.

  • Abilitare la co-gestione e passare il carico di lavoro Client apps (App client) a Pilot Intune (Distribuzione pilota di Intune) o a Intune.Enable co-management, and switch the Client apps workload to Pilot Intune or Intune. Per altre informazioni, vedere gli articoli seguenti:For more information, see the following articles:

IntuneIntune

  • Questa funzionalità supporta solo il tipo di app Win32 di Intune.This feature only supports the Intune Win32 app type.

    • Per questo scopo, creare e assegnare, ovvero distribuire, una nuova app in Intune.Create and assign (deploy) a new app in Intune for this purpose. Le app create prima di Intune versione 1811 non funzionano. Per altre informazioni, vedere Gestione delle app Win32 di Intune.(Apps created before Intune version 1811 don't work.) For more information, see Intune Win32 app management.

Supporto per i dispositivi gestiti dal cloudSupport for cloud-managed devices

Quando si installa una cache connessa Microsoft in un punto di distribuzione Configuration Manager, i dispositivi gestiti dal cloud possono usare la cache locale.When you install a Microsoft Connected Cache on a Configuration Manager distribution point, cloud-managed devices can use the on-premises cache. Ad esempio, un dispositivo gestito da Intune, ma si connette alla rete locale.For example, a device that's managed by Intune, but connects to the on-premises network. Fino a quando il dispositivo è in grado di comunicare con il server, la cache è disponibile per la distribuzione di contenuto a questi dispositivi.As long as the device can communicate with the server, the cache is available to deliver content to these devices.

Per configurare il dispositivo per l'uso della cache connessa Microsoft, configurare i criteri di DOCacheHost .To configure the device to use the Microsoft Connected Cache, configure the DOCacheHost policy. Impostarlo sull'FQDN o sull'indirizzo IP del punto di distribuzione Configuration Manager.Set it to the FQDN or IP address of the Configuration Manager distribution point. Per ulteriori informazioni su questi criteri, vedere criteri CSP-DeliveryOptimization.For more information on this policy, see Policy CSP - DeliveryOptimization. Per usare Intune per configurare questi criteri, usare l'impostazione nomi host del server di cache .To use Intune to configure this policy, use the Cache server host names setting. Per altre informazioni, vedere impostazioni di ottimizzazione recapito per i dispositivi Windows 10 in Intune.For more information, see Delivery Optimization settings for Windows 10 devices in Intune.

Quando si Abilita questo criterio per i dispositivi gestiti dal cloud, entrambi i tipi di dispositivo possono richiedere al server di memorizzare nella cache il contenuto ed è possibile scaricare il contenuto.When you enable this policy for cloud-managed devices, either type of device can request the server to cache content, and either can download the content. Se più dispositivi richiedono lo stesso contenuto, indipendentemente dall'autorità di gestione, scaricano il contenuto supportato e disponibile dalla cache connessa Microsoft.If multiple devices request the same content, no matter their management authority, they download supported and available content from the Microsoft Connected Cache.

Vedere ancheSee also

Ottimizzare gli aggiornamenti di Windows 10 con Ottimizzazione recapitoOptimize Windows 10 updates with Delivery Optimization

Risolvere i problemi relativi a Microsoft Connected Cache in Configuration ManagerTroubleshoot Microsoft Connected Cache in Configuration Manager