Recuperare un documento perso di Word

Nota

Office 365 ProPlus viene rinominato in Microsoft 365 Apps for enterprise. Per ulteriori informazioni su questa modifica, leggere questo post di blog.

Nota

Questo articolo suggerisce alcuni modi per recuperare un documento Microsoft Word perso.

Per informazioni su come recuperare i documenti recenti di Office, vedere gli articoli seguenti:

Nota

Per ulteriori informazioni sulle versioni precedenti di Word, vedere il seguente articolo della Knowledge Base:

Risoluzione rapida

Provare le opzioni seguenti per recuperare il documento Word. Selezionare l'immagine a sinistra oppure l'intestazione dell'opzione per visualizzare istruzioni più dettagliate su tale opzione.

Opzione 1

**Ricerca del documento originale**

Windows 10 e Windows 7

  1. Sulla barra delle applicazioni selezionare l'icona Avvio o Cerca.
  2. Digitare il nome del documento, quindi premere INVIO.
    • Se l'elenco File contiene il documento, fare doppio clic su quest'ultimo per aprirlo in Word.
    • Se l'elenco File non contiene il file, passare all'opzione 2.

Opzione 2

**Ricerca dei file di backup di Word**
  1. Individuare la cartella in cui il file mancante è stato salvato l'ultima volta.
  2. Cercare i file con estensione .wbk.

Opzione 3

**Ricerca dei file di salvataggio automatico**
  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni, quindi selezionare Gestione attività.

  2. Nella scheda Processi, selezionare qualsiasi istanza di Winword.exe o Microsoft Word, quindi scegliere Termina operazione o Termina processo. Ripetere questo passaggio fino alla chiusura di tutte le istanze di Winword.exe e Word.

  3. Chiudere la finestra di dialogo Gestione attività Windows e quindi avviare Word.

    Fare doppio clic sul file nel riquadro Ripristino documenti, scegliere Salva con nome dal menu File, quindi salvare il file con estensione .docx. Per modificare manualmente l'estensione in .docx, fare clic con il pulsante destro del mouse sul file e selezionare Rinomina.

Opzione 4

**Ricerca dei file temporanei**
  1. Selezionare l'icona Avvio o Cerca nella barra delle applicazioni, digitare .tmp nel campo di ricerca, quindi premere Invio.
  2. Nella barra degli strumenti, selezionare Documenti.
  3. Scorrere l'elenco dei file individuando quelli che corrispondono alle ultime date e orari in cui il documento interessato è stato modificato.

Opzione 5

**Ricerca di file "~"**

Windows 10 e Windows 7

  1. Sulla barra delle applicazioni selezionare l'icona Avvioo Cerca e quindi digitare il carattere tilde (~) nel campo di ricerca.
  2. Nella barra degli strumenti, selezionare Documenti.

Scorrere l'elenco dei file individuando quelli che corrispondono alle ultime date e orari in cui il documento interessato è stato modificato.

Opzione 6

**Risoluzione dei problemi relativi a documenti danneggiati**

Per informazioni sulla risoluzione dei problemi relativi a documenti Word danneggiati, vedere Risoluzione dei problemi relativi a documenti danneggiati in Word.

Opzioni di supporto Microsoft

Se non è possibile risolvere il problema, utilizza il Supporto tecnico Microsoft per cercare risposte nella Microsoft Knowledge Base e in altre risorse tecniche. È anche possibile personalizzare il sito per controllare meglio le proprie ricerche. Per avviare la ricerca, visita il sito Web del Supporto tecnico Microsoft.

Risorse aggiuntive

Se si verificano problemi specifici durante l'uso di Word, visitare i seguenti siti Web per cercare informazioni specifiche sulla versione del programma:

Centro soluzioni Microsoft Word: Word

Visualizzazione dettagliata delle opzioni

Nelle sezione seguente vengono fornite ulteriori informazioni su queste opzioni.

Opzione 1: Ricerca del documento originale

Digitare il nome del documento nella casella Cerca (in Windows 10, Windows 8.1 o Windows 8) o nella casella Avvia ricerca nel menu Start (nelle versioni precedenti di Windows), quindi premere INVIO.

  • Se l'elenco File contiene il documento, fare doppio clic su quest'ultimo per aprirlo in Word.
  • Se l'elenco File non contiene il file, passare all'opzione 2.

Opzione 2: Ricerca dei file di backup di Word

I nomi dei file di backup di Word terminano con l'estensione .wbk. Se è selezionata l'opzione Crea sempre copia di backup, potrebbe essere presente una copia di backup del file.

Nota

Per individuare questa opzione:

  • Word per Office 365, Word 2019, Word 2016 e Word 2013: Selezionare File, Opzioni, quindi Avanzate. Scorrere verso il basso fino alla sezione Salva e selezionare Crea sempre copia di backup.
  • Word 2010: Selezionare File, quindi Opzioni. Nella scheda Salva, selezionare Crea sempre copia di backup.

Per trovare la copia di backup del file, attenersi alla seguente procedura:

  1. Individuare la cartella in cui il file mancante è stato salvato l'ultima volta.
  2. Cercare i file con estensione .wbk.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file di backup trovato, quindi selezionare Apri.

Se nella cartella originale non è presente alcun file .wbk, cercare eventuali file .wbk nel computer. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura.

  1. Scegliere Avvia, digitare *.wbk nella casella di Ricerca (in Windows 10, Windows 8.1 o Windows 8) o nella casella Avvia ricerca del menu Start (nelle versioni precedenti di Windows). Quindi premere Invio.
  • Se nell'elenco File è presente il file di backup, aprirlo ripetendo i passaggi dell'opzione 2.
  • Se l'elenco File non contiene il file di backup, passare all'opzione 3.

Se si trovano file con il nome "Backup di" seguito dal nome del file mancante, utilizzare una delle procedure seguenti, a seconda della versione di Word in esecuzione.

Word per Office 365, Word 2019, Word 2016 e Word 2013

  1. Nel menu File, fare clic su Apri > Sfoglia. (In alcune versioni di Word, selezionare Computer > Sfoglia.)
  2. Nell'elenco Tipo file (tutti i documenti di Word), selezionare Tutti i file.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file di backup trovato, quindi selezionare Apri.

Word 2010

  1. Nel menu File, fare clic su Apri.
  2. Nell'elenco Tipo file (tutti i documenti di Word), selezionare Tutti i file.
  3. Selezionare il file di backup trovato, quindi selezionare Apri.

Opzione 3: Cercare file di salvataggio automatico

I nomi dei file di salvataggio automatico terminano con l'estensione .asd. Per impostazione predefinita, Word cerca i file di salvataggio automatico ogni volta che viene avviato. I risultati sono visualizzati nel riquadro attività Ripristino documenti.

  1. Utilizzare Word per trovare automaticamente i file di salvataggio automatico. A tal fine, attenersi alla seguente procedura:

    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni, quindi selezionare Gestione attività.
    2. Nella scheda Processi, selezionare qualsiasi istanza di Winword.exe o Microsoft Word, quindi scegliere Termina operazione o Termina processo. Ripetere questo passaggio fino alla chiusura di tutte le istanze di Winword.exe e Word.
    3. Chiudere la finestra di dialogo Gestione attività Windows e quindi avviare Word.

Se Word trova il file di salvataggio automatico, sulla sinistra dello schermo si aprirà il riquadro attività Ripristino documenti. Il documento perso verrà elencato come "nome documento [Originale]" o come "nome documento [Recuperato]". In tal caso, fare doppio clic sul file nel riquadro Ripristino documenti, scegliere File > Salva con nome, quindi salvare il file con estensione .docx. Per modificare manualmente l'estensione in .docx, fare clic con il pulsante destro del mouse sul file e selezionare Rinomina.

Ricerca manuale dei file recuperati automaticamente

Se il riquadro Ripristino documenti non si apre, cercare manualmente i file di salvataggio automatico. Per eseguire tale operazione, utilizzare una delle seguenti procedure, a seconda della versione di Word in uso:

Word per Office 365, Word 2019, Word 2016 e Word 2013

  1. Scegliere Apri dal menu File, quindi Sfoglia. (In Word 2013, selezionare File > Apri > Computer > Sfoglia.)
  2. Passare alla cartella in cui è stata salvata l'ultima versione del documento e cercare i file che terminano con .asd.
  3. Se il documento non è presente nell'elenco, selezionare File > Informazioni > Gestisci documenti (o Gestisci versioni) > Recupera documenti non salvati.

Word 2010

  1. Nel menu File, selezionare Recenti.
  2. Se il documento non è presente nell'elenco, selezionare Recupera documenti non salvati.

Cercare file con estensione .asd

Se non è possibile individuare un file di salvataggio automatico nel percorso identificato nell'elenco Nome cartella, cercare eventuali file con estensione .asd nell'intera unità. A tal fine, attenersi alla seguente procedura:

Digitare .asd nella casella Cerca (in Windows 10, Windows 8.1 o Windows 8) o nella casella Avvia ricerca del menu Start (nelle versioni precedenti di Windows), quindi premere INVIO.

  • Se l'elenco File non contiene file di salvataggio automatico, passare all'opzione 4.

  • Se si trovano file con estensione .asd, utilizzare una delle procedure seguenti, a seconda della versione di Word in esecuzione:

    Word 2019, Word 2016 o Word 2013

    1. Scegliere Apri dal menu File, quindi Sfoglia. (In alcune versioni, selezionare Computer e quindi Sfoglia.)
    2. Nell'elenco Tipo file (tutti i documenti di Word), selezionare Tutti i file.
    3. Selezionare il file con estensione .asd trovato e quindi selezionare Apri.

    Word 2010

    1. Nel menu File, fare clic su Apri.
    2. Nell'elenco Tipo file (tutti i documenti di Word), selezionare Tutti i file.
    3. Selezionare il file con estensione .asd trovato e quindi selezionare Apri.

Nota

Se si trova un file di salvataggio automatico nel riquadro Ripristino che non si apre correttamente, passare all'opzione 6 per ottenere ulteriori informazioni sull'apertura di file danneggiati.

Opzione 4: Ricerca dei file temporanei

I nomi dei file temporanei terminano con l'estensione .tmp. Per trovare questi file, attenersi alla seguente procedura:

  1. Digitare .tmp nella casella Cerca (in Windows 10, Windows 8.1 o Windows 8) o nella casella Avvia ricerca del menu Start (nelle versioni precedenti di Windows), quindi premere INVIO.
  2. Sulla barra degli strumenti Mostra solo, selezionare Altro.
  3. Scorrere l'elenco dei file individuando quelli che corrispondono alle ultime date e orari in cui il documento interessato è stato modificato. Se si trova il documento oggetto della ricerca, passare all'opzione 6 per scoprire come recuperare le informazioni dal file.

Opzione 5: Cercare file "~"

Alcuni nomi di file temporanei iniziano con il carattere della tilde (~). Per trovare questi file, attenersi alla seguente procedura:

  1. Digitare ~ nella casella Cerca (in Windows 10, Windows 8.1 o Windows 8) o nella casella Avvia ricerca del menu Start (nelle versioni precedenti di Windows), quindi premere INVIO.

  2. Selezionare Visualizza altri risultati.

  3. Scorrere l'elenco dei file individuando quelli che corrispondono alle ultime date e orari in cui il documento interessato è stato modificato.

Se si trova il documento oggetto della ricerca, passare all'opzione 6 per scoprire come recuperare le informazioni dal file.

Per informazioni su come Word crea e utilizza i file temporanei, vedere Descrizione della modalità di creazione dei file temporanei in Word.

Opzione 6: Risoluzione dei problemi relativi a documenti danneggiati

Per informazioni sulla risoluzione dei problemi relativi a documenti Word danneggiati, vedere Risoluzione dei problemi relativi a documenti danneggiati in Word.

Ulteriori informazioni

In alcune situazioni, è possibile perdere completamente un documento Word. Ad esempio:

  • Se si verifica un errore che forza la chiusura di Word
  • Se si verifica un'interruzione dell'alimentazione durante la modifica
  • Se si chiude il documento senza salvare le modifiche

Nota

L'intero documento potrebbe andare perso se il documento non è stato salvato di recente. Se invece il documento è stato salvato, possono andare perse solo le modifiche apportate dall'ultimo salvataggio. Tenere presente che alcuni documenti persi potrebbero non essere recuperabili.

La funzionalità di salvataggio automatico di Word consente, in caso di errore, di eseguire un backup di emergenza dei documenti aperti. Alcuni errori possono interferire con la funzionalità di salvataggio automatico. La funzionalità di salvataggio automatico non si sostituisce al salvataggio dei file.

Non vengono fornite utilità per recuperare i documenti eliminati. Tuttavia, su Internet sono disponibili utilità di terze parti per il recupero di documenti eliminati.

Per ulteriori informazioni sul salvataggio automatico, vedere i seguenti articoli:

Informazioni sulla dichiarazione di non responsabilità di terze parti

I prodotti di terze parti citati in questo articolo sono realizzati da società indipendenti da Microsoft. Microsoft non rilascia alcuna garanzia implicita o esplicita relativa alle prestazioni o all'affidabilità di tali prodotti.

Ulteriore assistenza Visitare la community Microsoft.