Usare i criteri di OneDrive per controllare le impostazioni di sincronizzazione

Questo articolo descrive gli oggetti Criteri di gruppo di OneDrive (GPO) che possono essere configurati dagli amministratori usando Criteri di gruppo o usando modelli amministrativi in Microsoft Intune. È possibile usare le informazioni della chiave del registro di sistema di questo articolo per verificare che sia abilitata un'impostazione.

Nota

Se non si è amministratori IT, vedere Sincronizzare i file con la nuova app di sincronizzazione di OneDrive in Windows per informazioni sulle impostazioni di sincronizzazione di OneDrive.


Gestire OneDrive usando Criteri di gruppo

  1. Installare l'app di sincronizzazione di OneDrive per Windows. Per vedere le build in fase di rilascio e scaricare build, passare alle note sulla versione. Installando l'app di sincronizzazione vengono scaricati i file con estensione adml e admx.

  2. Passare a %localappdata%\Microsoft\OneDrive\BuildNumber\adm\ (per l'app di sincronizzazione per computer passare a C:\Programmi (x86)\Microsoft OneDrive\BuildNumber\adm\ o Programmi\Microsoft OneDrive\BuildNumber\adm\ (a seconda dell'architettura del sistema operativo)) nella sottocartella della lingua, se necessario (dove BuildNumber è il numero visualizzato nelle impostazioni dell'app di sincronizzazione nella scheda Informazioni).

    Cartella ADM nella directory di installazione di OneDrive

  3. Copiare i file ADML e ADMX.

  4. Incollare il file ADMX nell'archivio centrale del dominio, \\dominio\sysvol\domain\Policies\PolicyDefinitions, (dove dominio è il nome del dominio, ad esempio corp.contoso.com) e il file ADML nella sottocartella della lingua appropriata, ad esempio it-it. Se la cartella PolicyDefinitions non esiste, vedere Come creare e gestire l'archivio centrale per i modelli amministrativi di Criteri di gruppo in Windows oppure usare l'archivio criteri locale in %windir%\policydefinitions.

  5. Configurare le impostazioni dal controller di dominio o su un computer Windows eseguendo gli Strumenti di amministrazione remota del server.

  6. Collegare gli oggetti Criteri di gruppo a un contenitore Active Directory (sito, dominio o unità organizzativa). Per informazioni, vedere Collegare gli oggetti Criteri di gruppo ai contenitori Active Directory.

  7. Usare i filtri di sicurezza per restringere l'ambito di un'impostazione. Per impostazione predefinita, un'impostazione viene applicata a tutti gli oggetti utente e computer all'interno del contenitore a cui è collegata, ma è possibile usare i filtri di sicurezza per restringere l'ambito di applicazione del criterio a un subset di utenti o computer. Per informazioni, vedere Filtrare l'ambito di un oggetto Criteri di gruppo.

Gli oggetti Criteri di gruppo di OneDrive funzionano impostando le chiavi del Registro di sistema nei computer nel dominio.

  • Quando si abilita o si disabilita un'impostazione, la chiave del Registro di sistema corrispondente viene aggiornata nei computer del dominio. Se in seguito si cambia nuovamente l'impostazione in Non configurato, la chiave del Registro di sistema corrispondente rimane inalterata e la modifica non viene applicata. Dopo aver configurato un'impostazione, impostarla su Abilitato e Disabilitato per applicarla.

  • La posizione in cui vengono scritte le chiavi del Registro di sistema è stata aggiornata. Quando si usano i file più recenti, le chiavi del Registro di sistema precedentemente impostate potrebbero essere eliminate.

Elenco dei criteri per ID stringa

Criteri di Configurazione computer

In Configurazione computer\Criteri\Modelli amministrativi\OneDrive, passare a Configurazione computer > Criteri.

Criteri di configurazione computer in Editor Gestione Criteri di gruppo.

Consenti a OneDrive di disabilitare l'ereditarietà delle autorizzazioni di Windows nelle cartelle sincronizzate in sola lettura

Questa impostazione consente all'app di sincronizzazione di OneDrive di rimuovere tutte le autorizzazioni ereditate nelle cartelle di sola lettura sincronizzate con il PC dell'utente. Le prestazioni dell'app di sincronizzazione vengono migliorate durante la sincronizzazione delle cartelle per cui l'utente ha autorizzazioni di sola lettura.

Se si abilita questa opzione per un utente, le autorizzazioni per visualizzare o modificare il contenuto di SharePoint non vengono modificate.

Non è consigliabile configurare questi criteri per gli utenti che non sincronizzano il contenuto di sola lettura.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della chiave del Registro di sistema seguente su 1:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"PermitDisablePermissionInheritance"="dword:00000001"

Consenti la sincronizzazione di account di OneDrive solo per organizzazioni specifiche

Questa impostazione consente di impedire agli utenti di caricare facilmente file in altre organizzazioni specificando un elenco di ID di tenant consentiti.

Se si abilita questa impostazione, gli utenti ricevono un errore se provano ad aggiungere un account da un'organizzazione che non è consentita. Se un utente ha già aggiunto l'account, viene interrotta la sincronizzazione dei file.

Nella casella Opzioni, fare clic su Mostra per immettere l'ID di un tenant.

Questo criterio imposta la seguente chiave del registro:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive\AllowTenantList] "1111-2222-3333-4444"

(dove "1111-2222-3333-4444" è l'ID del tenant).

Questa impostazione ha la precedenza su Blocca la sincronizzazione di account di OneDrive per organizzazioni specifiche. Non abilitare contemporaneamente entrambe le impostazioni.

Blocca il download di file quando gli utenti non hanno sufficiente spazio su disco

Questa impostazione consente di specificare una quantità minima di spazio disponibile su disco e impedire all'app di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe) di scaricare file quando gli utenti ne hanno meno.

Agli utenti vengono presentate opzioni per liberare spazio.

L'abilitazione di questo criterio imposta il seguente valore di chiave del registro con un numero compreso tra 0 e 10240000:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive] "MinDiskSpaceLimitInMB"="dword:00000000"

Blocca la sincronizzazione di account di OneDrive per organizzazioni specifiche

Questa impostazione consente di impedire agli utenti di caricare file in altre organizzazioni specificando un elenco di ID di tenant bloccati.

Se si abilita questa impostazione, gli utenti ricevono un errore se provano ad aggiungere un account da un'organizzazione che è stata bloccata. Se un utente ha già aggiunto l'account, viene interrotta la sincronizzazione dei file.

Nella casella Opzioni, fare clic su Mostra per immettere l'ID del tenant.

Questo criterio imposta la seguente chiave del Registro del sistema.

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive\BlockTenantList] "1111-2222-3333-4444"

(dove "1111-2222-3333-4444" è l'ID del tenant).

Questa impostazione NON funziona se è abilitato Consenti la sincronizzazione di account di OneDrive solo per organizzazioni specifiche. Non abilitare contemporaneamente entrambe le impostazioni.

Converti i file dei siti del team sincronizzati in file solo online

Questa impostazione consente di convertire i file di SharePoint sincronizzati in file solo online quando si abilita File di OneDrive su richiesta. Abilitandola è possibile ridurre al minimo il traffico di rete e l'utilizzo dello spazio di archiviazione locale se molti PC sincronizzano lo stesso sito del team.

Se si abilita questa impostazione, i file nei siti del team attualmente in fase di sincronizzazione vengono modificati in file solo online per impostazione predefinita. I file aggiunti in seguito o aggiornati nel sito del team vengono anche scaricati come file solo online. Per usare questa impostazione, il computer deve eseguire Windows 10 Fall Creators Update (versione 1709) o versioni successive e bisogna abilitare File di OneDrive su richiesta. Questa funzionalità non è abilitata per i siti di SharePoint locali.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"DehydrateSyncedTeamSites"="dword:00000001"

Per informazioni su come impostare ed eseguire query sullo stato di file e cartelle, vedere Impostare ed eseguire query sugli stati di File su richiesta.

Abilita la gestione automatica della larghezza di banda di caricamento per OneDrive

Questa opzione consente all'app di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe) di caricare i dati in background solo quando è disponibile la larghezza di banda inutilizzata. Impedisce all'app di sincronizzazione di interferire con altre app che stanno usando la rete. Questa impostazione dispone della tecnologia del protocollo LEDBAT (Low Extra Delay Background Transport) di Windows. Quando LEDBAT rileva l'incremento di latenza, che indica che altre connessioni TCP stanno usando larghezza di banda, l'app di sincronizzazione ridurrà il proprio consumo per evitare interferenze. Quando latenza di rete sarà diminuita e la larghezza di banda liberata, l'app di sincronizzazione aumenterà la velocità di caricamento e consumerà la larghezza di banda inutilizzata.

Se si abilita questa impostazione, la velocità di caricamento dell'app di sincronizzazione verrà impostata su "Regola automaticamente" e si baserà sulla disponibilità della larghezza di banda; gli utenti non potranno modificarla.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, gli utenti potranno scegliere di limitare la velocità di caricamento a un valore fisso (in KB al secondo) oppure impostarla su "Regola automaticamente".

Importante

Se si abilita o disabilita questa impostazione e in seguito la si modifica nuovamente in "Non configurato", rimarrà attiva l'ultima configurazione. Consigliamo di abilitare questa impostazione al posto di "Limita la velocità di caricamento dell'app di sincronizzazione a una velocità fissa". Sconsigliamo di abilitare entrambe le impostazioni contemporaneamente. Questa impostazione avrà la precedenza su "Limita la velocità di caricamento dell'app di sincronizzazione a una percentuale di velocità effettiva" se entrambe saranno abilitate sullo stesso dispositivo.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Policies\Microsoft\OneDrive]"EnableAutomaticUploadBandwidthManagement"="dword:00000001"

Abilitare la creazione di report sull'integrità della sincronizzazione per OneDrive

Questa impostazione permette all'app di sincronizzazione OneDrive di riportare i dati del dispositivo di sincronizzazione e i dati di integrità inclusi nei report di sincronizzazione amministrativa.

Se si abilita questa impostazione, l'app di sincronizzazione di OneDrive segnalerà i dati del dispositivo e dell'integrità da includere nei report di amministrazione della sincronizzazione. È necessario abilitare questa impostazione nei dispositivi da cui si vogliono ottenere i report.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, i dati sull'integrità e sul dispositivo dell'app di sincronizzazione Microsoft OneDrive non verranno visualizzati nei report dell'amministratore.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"EnableSyncAdminReports"="dword:00000001"

Impedire il caricamento di tipi specifici di file

Questa opzione consente di immettere parole chiave per evitare che l'app di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive. exe) carichi alcuni file in OneDrive o in SharePoint. È possibile immettere nomi completi, ad esempio "Setup. exe" o usare l'asterisco (*) come carattere jolly per rappresentare una serie di caratteri, ad esempio *. pst. Le parole chiave non fanno distinzione tra maiuscole e minuscole.

Se si abilita questa opzione, l'app di sincronizzazione non carica i nuovi file che corrispondono alle parole chiave specificate. Per i file ignorati non viene visualizzato alcun errore e i file restano nella cartella OneDrive locale.

Nota

Questa impostazione bloccherà solo i file che corrispondono a quanto specificato. Non verrà applicata ai file esistenti rinominati in modo che corrispondano alle parole chiave specificate. Inoltre, i nuovi file creati all'interno della cartella sincronizzata e denominati in modo che corrispondano alle parole chiave specificate non verranno bloccati.

In Esplora file i file vengono visualizzati con l'icona "escluso dalla sincronizzazione" nella colonna stato. L'app di sincronizzazione di OneDrive deve essere riavviata dopo che questa impostazione è abilitata per attivarsi.

Icona "escluso dalla sincronizzazione" in Esplora file

Gli utenti vedranno anche un messaggio nel centro attività di OneDrive, che spiega il motivo per cui i file non vengono sincronizzati.

Messaggio "L'amministratore ha escluso questi tipi di file dalla sincronizzazione"

Nota

Gli utenti possono comunque passare a OneDrive in un Web browser per caricare un file escluso dalla cartella OneDrive locale. È consigliabile rimuovere il file locale dopo aver eseguito questa operazione perché il file con lo stesso nome nella stessa cartella comporterà un conflitto di sincronizzazione con il file saltato.

Se si disabilita o non si configura questa opzione, verranno caricati tutti i file supportati in tutte le cartelle sincronizzate.

Abilitando questo criterio si crea una lista di stringhe sotto il seguente percorso:

HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive\EnableODIgnoreListFromGPO

Nota

Questa opzione offre una maggiore flessibilità rispetto al impostazione Blocco della sincronizzazione di tipi di file specifici nell'interfaccia di amministrazione. Anche con questa opzione, gli utenti non visualizzano gli errori relativi ai file esclusi.
Questa impostazione non supporta l’esclusione dei file Office dal caricamento. Tutti gli altri tipi di file sono supportati.

Nascondi il promemoria "I file eliminati vengono rimossi ovunque"

Quando un utente elimina i file locali da una posizione di cui viene eseguita la sincronizzazione, viene visualizzato un messaggio di avviso che informa che i file non saranno più disponibili in tutti i dispositivi dell'utente e sul Web. Questa impostazione consente di nascondere il messaggio di avviso.

Messaggio di avviso "I file eliminati vengono rimossi da tutte le posizioni"

Se si abilita questa impostazione, gli utenti non visualizzano più il promemoria "I file eliminati vengono rimossi da tutte le posizioni" quando eliminano file in locale. Questo promemoria è denominato "I file eliminati vengono rimossi per tutti" quando un utente elimina file da un sito del team di cui viene eseguita la sincronizzazione.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, il promemoria viene visualizzato finché gli utenti non selezionano "Non visualizzare più questo promemoria".

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della chiave del Registro di sistema seguente su 1: HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive\DisableFirstDeleteDialog ="dword:00000001"

Limita la velocità di caricamento dell'app di sincronizzazione a una percentuale di velocità effettiva

Questa impostazione consente di bilanciare le prestazioni delle diverse attività di caricamento in un computer, specificando la percentuale della velocità effettiva di caricamento del computer che l’app di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe) può usare per caricare i file. Impostarla come percentuale consente all’app di sincronizzazione di rispondere alla diminuzione e all'aumento della velocità effettiva. Minore è la percentuale che si imposta, più i file vengono caricati lentamente. È consigliabile usare un valore di almeno il 50%. L’app di sincronizzazione viene periodicamente caricata senza restrizioni per un minuto, per poi tornare alla percentuale di caricamento impostata. In questo modo i file di piccole dimensioni verranno caricati rapidamente, evitando che il caricamento di file di grandi dimensioni monopolizzi la velocità effettiva di caricamento del computer. È consigliabile abilitare temporaneamente questa impostazione quando si implementa Sposta automaticamente le cartelle note di Windows in OneDrive o Chiedi agli utenti di spostare le cartelle note di Windows in OneDrive per controllare l'impatto sulla rete del caricamento del contenuto delle cartelle note.

Calcolo velocità effettiva di caricamento

Nota

Il valore massimo di velocità effettiva rilevato dall'app di sincronizzazione può a volte essere più alto o più basso del previsto a causa dei diversi meccanismi di limitazione del traffico usati dai provider di servizi Internet (ISP).
Per informazioni sulla stima della larghezza di banda della rete necessaria per la sincronizzazione, vedere Pianificazione dell'utilizzo della rete per l'app di sincronizzazione di OneDrive.

Se si abilita questa impostazione e si immette una percentuale (da 10 a 99) nella casella Larghezza di banda, i computer utilizzano la percentuale di velocità effettiva di caricamento specificata durante il caricamento dei file su OneDrive e gli utenti non possono modificarla.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della chiave del Registro di sistema seguente su 1. Ad esempio:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"AutomaticUploadBandwidthPercentage"="dword:00000032"

La precedente chiave del Registro di sistema imposta la percentuale di velocità effettiva di caricamento sul 50% usando il valore esadecimale per 50, ossia 00000032.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, gli utenti possono scegliere di limitare la velocità di caricamento a un valore fisso (in KB al secondo) oppure di impostarla su "Regola automaticamente", ossia sul 70% della velocità effettiva. Per informazioni sull'esperienza utente finale, vedere Modificare la frequenza di download o caricamento dell’app di sincronizzazione di OneDrive.

Importante

Se si abilita o disabilita questa impostazione, quindi si la si modifica nuovamente in "Non configurato", rimarrà attiva la configurazione più recente. Si consiglia di abilitare questa impostazione al posto di "Limita la velocità di caricamento dell'app di sincronizzazione a una velocità fissa" per limitare la velocità di caricamento. Non è consigliabile abilitare entrambe le impostazioni contemporaneamente.

Impedire che l'autenticazione venga eseguita automaticamente

Questa impostazione determina se il client di sincronizzazione può accedere automaticamente.

Se si abilita questa impostazione, la sincronizzazione non potrà eseguire automaticamente la firma con una credenziale AAD esistente resa disponibile per le applicazioni Microsoft.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, sincronizzazione eseguirà automaticamente l'accesso.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della chiave del Registro di sistema seguente su 1:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"DisableAutoConfig"="dword:00000001"

Impedisci all'app di sincronizzazione di generare traffico di rete fino all'accesso degli utenti

Questa impostazione consente di impedire all'app di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe) di generare traffico di rete (verifica degli aggiornamenti e così via) fino a quando gli utenti non accedono a OneDrive o avviano la sincronizzazione dei file sul computer.

Se si abilita questa impostazione, gli utenti devono accedere all'app di sincronizzazione di OneDrive nel computer o selezionare la sincronizzazione dei file di OneDrive o SharePoint nel computer per avviare automaticamente l'app di sincronizzazione.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, l'app di sincronizzazione di OneDrive si avvia automaticamente quando gli utenti accedono a Windows.

Importante

Se si abilita o disabilita questa impostazione, quindi la si modifica nuovamente in "Non configurato", rimane attiva la configurazione più recente.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"PreventNetworkTrafficPreUserSignIn"="dword:00000001"

Impedisci agli utenti di recuperare i file da remoto

Nota

Questa impostazione è stata rimossa dai file dei modelli amministrativi (ADMX/ADML) di OneDrive, perché la funzionalità Recupero file è stata deprecata il 31 luglio 2020.

Impedisci agli utenti di spostare le proprie cartelle note di Windows in OneDrive

Questa impostazione impedisce agli utenti di spostare le cartelle Documenti, Immagini e Desktop su qualsiasi account OneDrive.

Nota

Lo spostamento di cartelle note su account personali di OneDrive è già bloccato su PC appartenenti a domini.

Se si abilita questa impostazione, gli utenti non visualizzano la finestra per la protezione delle cartelle importanti e il comando Gestisci backup viene disabilitato. Se l'utente ha già spostato le cartelle note, i file di tali cartelle rimarranno in OneDrive. Per spostare nuovamente le cartelle note nel dispositivo dell'utente, selezionare "No". Questa impostazione non ha effetto se è stato abilitato "Chiedi agli utenti di spostare le cartelle note di Windows in OneDrive" o "Sposta automaticamente le cartelle note di Windows in OneDrive".

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, gli utenti possono scegliere di spostare le proprie cartelle note.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"KFMBlockOptIn"="dword:00000001"

Per spostare nuovamente le cartelle note nel dispositivo dell'utente e abilitare questo criterio, impostare il seguente valore della chiave del registro su 2:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"KFMBlockOptIn"="dword:00000002"

Impedisci agli utenti di reindirizzare le proprie cartelle note di Windows al proprio PC

Questa impostazione impone agli utenti di mantenere le cartelle Documenti, Immagini e Desktop indirizzate su OneDrive.

Se si abilita questa impostazione, il pulsante Arresta protezione nella finestra Imposta la protezione delle cartelle importanti viene disabilitato e gli utenti ricevono un messaggio di errore se tentano di interrompere la sincronizzazione di una cartella nota.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, gli utenti possono scegliere di reindirizzare le proprie cartelle note sul PC.

L'abilitazione di questo criterio imposta la seguente chiave del Registro di sistema:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"KFMBlockOptOut"="dword:00000001"

Impedisci agli utenti di sincronizzare le librerie e le cartelle condivise di altre organizzazioni

La funzionalità di sincronizzazione B2B dell'app di sincronizzazione di OneDrive permette agli utenti di un'organizzazione di sincronizzare le raccolte di OneDrive e SharePoint e le cartelle condivise da un'altra organizzazione. Per altre informazioni, vedere Sincronizzazione B2B.

Se si abilita questa impostazione, gli utenti dell'organizzazione non possono usare la sincronizzazione B2B. Se l'impostazione è abilitata in un computer (valore 1), l'app di sincronizzazione non sincronizza le raccolte e le cartelle condivise da altre organizzazioni. Modificare l'impostazione sullo stato disabilitato (valore 0) per ripristinare la funzionalità di sincronizzazione B2B per gli utenti.

Impedire la Sincronizzazione B2B con:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive] "BlockExternalSync"="dword:1"

Ripristinare la Sincronizzazione B2B con:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive] "BlockExternalSync"="dword:0"

Chiedi agli utenti di spostare le cartelle note di Windows in OneDrive

Questa impostazione mostra la seguente finestra, che richiede agli utenti di spostare le cartelle Documenti, Immagini e Desktop su OneDrive.

Finestra che richiede agli utenti di fare il backup delle cartelle importanti

Se si abilita questa impostazione e si specifica l'ID del tenant, gli utenti che sincronizzano il proprio OneDrive visualizzano la finestra precedente quando eseguono l'accesso. Se chiudono la finestra, nel Centro Attività viene visualizzato un promemoria fino a quando non vengono spostate tutte le loro cartelle note. Se un utente ha già reindirizzato le proprie cartelle note ad un diverso account di OneDrive, gli viene richiesto di indirizzare le cartelle all'account dell'organizzazione (tralasciando i file esistenti).

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, la finestra che richiede agli utenti di proteggere le cartelle importanti non viene visualizzata.

L'abilitazione di questo criterio imposta la chiave del Registro di sistema seguente:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"KFMOptInWithWizard"="1111-2222-3333-4444"

(dove "1111-2222-3333-4444" è l'ID del tenant).

Per altre informazioni e consigli, vedere Reindirizzare e spostare le cartelle note di Windows su OneDrive.

Chiedi conferma agli utenti quando eliminano più file di OneDrive sul loro computer locale

Questo criterio imposta la soglia per il numero di file che un utente può eliminare da una cartella OneDrive locale prima che l'utente venga informato che anche i file verranno eliminati dal cloud.

Se si abilita questo criterio, gli utenti visualizzeranno una notifica se eliminano un numero di file superiore a quello specificato da OneDrive nel computer locale. All'utente verrà data la possibilità di continuare a rimuovere i file cloud o ripristinare i file locali.

Nota

Anche se si abilita questo criterio, gli utenti non riceveranno notifiche se hanno selezionato la casella di controllo "Rimuovi sempre i file" in una notifica precedente o se hanno deselezionato la casella di controllo "Invia una notifica quando vengono eliminati molti file nel cloud" nelle impostazioni dell'app di sincronizzazione di OneDrive.

Se si disabilita questo criterio, gli utenti non riceveranno alcuna notifica quando eliminano numerosi file di OneDrive nel computer locale.

Se non si configura questo criterio, gli utenti visualizzeranno una notifica quando eliminano più di 200 file in un breve periodo di tempo.

L'abilitazione di questo criterio imposta il seguente valore della chiave del registro ad un numero compreso tra 0 e 100000:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"LocalMassDeleteFileDeleteThreshold"

Richiede agli utenti di confermare le operazioni di eliminazione di lunga durata

Questa impostazione consente agli utenti di confermare l'eliminazione dei file nel cloud quando eliminano un numero elevato di file sincronizzati.

Se si abilita questa impostazione, quando gli utenti eliminano un numero elevato di file sincronizzati viene sempre visualizzato un avviso. Se un utente non conferma un'operazione di eliminazione entro 7 giorni, i file non vengono eliminati.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, gli utenti possono scegliere di nascondere l'avviso e di eliminare sempre i file nel cloud.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"ForcedLocalMassDeleteDetection"="dword:00000001"

Imposta le dimensioni massime di download automatico per il OneDrive dell'utente

Questa impostazione viene usata con Consenti l'accesso automatico degli utenti al client di sincronizzazione di OneDrive con le proprie credenziali di Windows nei dispositivi in cui non è abilitato File di OneDrive su richiesta. A tutti gli utenti con un OneDrive più grande della soglia specificata (in MB) viene richiesto di selezionare le cartelle da sincronizzare prima che l’app di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe) scarichi i file.

Nella casella Opzioni, fare clic su Mostra per immettere l'ID tenant e le dimensioni massime in MB (da 0 a 4294967295). Il valore predefinito è 500.

L'abilitazione di questo criterio imposta la seguente chiave del registro:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive\DiskSpaceCheckThresholdMB]"1111-2222-3333-4444"=dword:0005000

(dove "1111-2222-3333-4444" è l'ID del tenant e 0005000 imposta una soglia di 5000 MB).

Imposta la fase di aggiornamento dell'app di sincronizzazione

Microsoft rilascia gli aggiornamenti al pubblico dell'app di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe) tramite tre anelli, inizialmente nell'anello Insiders, poi nell'anello Production e infine nell'anello Deferred. Questa impostazione consente di specificare l'anello per gli utenti dell'organizzazione. Quando si abilita questa impostazione e si seleziona un anello, gli utenti non potranno modificarlo.

Gli utenti dell'anello Insiders ricevono build che consentono di visualizzare in anteprima le nuove funzionalità di OneDrive.

Gli utenti dell'anello Production ricevono le funzionalità più recenti non appena diventano disponibili. Questo è l'anello predefinito.

Gli utenti dell'anello Deferred ottengono nuove funzionalità, correzioni di bug e miglioramenti delle prestazioni per ultimi. Questo anello consente di distribuire gli aggiornamenti da un percorso di rete interno e di controllare le tempistiche della distribuzione, all'interno di una finestra di 60 giorni.

Importante

È consigliabile selezionare diverse persone nel reparto IT come early adopter che entrino a far parte dell’anello Insiders e ricevano funzionalità in anticipo. È consigliabile lasciare tutti gli altri utenti dell'organizzazione nell'anello predefinito Production, in modo che ricevano correzioni di bug e nuove caratteristiche in modo tempestivo. Consultare tutti i suggerimenti per configurare l'app di sincronizzazione

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, gli utenti possono aderire al programma Windows Insider o al programma Office Insider per ottenere gli aggiornamenti nell'anello Insiders.

L'abilitazione di questo criterio imposta la chiave del Registro di sistema seguente:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"GPOSetUpdateRing"="dword:0000000X"

Impostare il valore 4 per Insider, 5 per Production oppure 0 per Deferred. Quando si configura questa impostazione su 5 per Production o su 0 per Deferred, la casella di controllo "Ottieni gli aggiornamenti della versione di anteprima di Insider di OneDrive prima del rilascio ufficiale", nell’app di sincronizzazione, la casella di controllo non viene visualizzata nella scheda Impostazioni > Informazioni.

Per altre informazioni sulle build attualmente disponibili in ogni anello, vedere le note sulla versione. Per altre informazioni sugli anelli di aggiornamento e su come l’app di sincronizzazione verifica la presenza di aggiornamenti, vedere Processo di aggiornamento dell’app di sincronizzazione di OneDrive.

Sposta automaticamente le cartelle note di Windows in OneDrive

Usare questa impostazione per reindirizzare e spostare le cartelle Documenti, Immagini e/o Desktop dell'utente in OneDrive senza l'interazione dell'utente.

Nota

È consigliabile distribuire i criteri silenziosi per i dispositivi esistenti e i nuovi dispositivi, limitando la distribuzione dei dispositivi esistenti a 1.000 dispositivi al giorno e non superando i 4.000 dispositivi a settimana. È anche consigliabile usare questa impostazione insieme a Chiedi agli utenti di spostare le cartelle note di Windows in OneDrive. Se non si riesce a spostare le cartelle note in modo silenzioso, agli utenti verrà richiesto di correggere l'errore e continuare. Consultare tutti i suggerimenti per configurare l'app di sincronizzazione

È possibile spostare tutte le cartelle contemporaneamente o selezionare le cartelle da spostare. Dopo lo spostamento di una cartella, questo criterio non influirà più su di essa, neanche se si deseleziona la casella di controllo corrispondente.

Se questa impostazione viene abilitata e viene fornito l'ID tenant, è possibile scegliere se mostrare una notifica agli utenti dopo che le loro cartelle sono state reindirizzate.

Messaggio di protezione di OneDrive

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, le cartelle note degli utenti non vengono reindirizzate automaticamente a OneDrive.

L'abilitazione di questo criterio imposta le seguenti chiavi del Registro del sistema:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"KFMSilentOptIn"="1111-2222-3333-4444"

dove "1111-2222-3333-4444" è un valore stringa che rappresenta l'ID tenant.

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"KFMSilentOptInWithNotification"="dword:00000001"

L'impostazione di questo valore su 1 mostra una notifica dopo la corretta esecuzione del reindirizzamento.

Se non si imposta alcuno dei criteri seguenti, il criterio predefinito sposterà tutte le cartelle, ad esempio Desktop, Documenti e Immagini, in OneDrive. Se si vogliono specificare le cartelle da spostare, è possibile impostare combinazioni dei criteri seguenti:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"KFMSilentOptInDesktop"="dword:00000001"

Se si imposta questo valore su 1, viene spostata la cartella Desktop.

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"KFMSilentOptInDocuments"="dword:00000001"

Se si imposta questo valore su 1, viene spostata la cartella Documenti.

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"KFMSilentOptInPictures"="dword:00000001"

Se si imposta questo valore su 1, viene spostata la cartella Immagini.

Per ulteriori informazioni, vedere Reindirizzare e spostare le cartelle note di Windows su OneDrive.

Consenti l'accesso automatico degli utenti alll'app sincronizzazione di OneDrive con le proprie credenziali di Windows

Importante

Azure Active Directory Authentication Library (ADAL) viene abilitato automaticamente quando si esegue il provisioning dell'utente sincronizzato tramite SilentAccountConfig, in modo che non sia necessario abilitarlo separatamente.

Se si abilita questa impostazione, gli utenti che usano un PC con accesso ad Azure AD possono configurare l'app di sincronizzazione senza immettere le credenziali dell'account. Gli utenti vedranno comunque il programma di installazione di OneDrive e potranno selezionare le cartelle da sincronizzare e cambiare il percorso della cartella OneDrive. Se un utente sta usando l’app di sincronizzazione di OneDrive for Business precedente (Groove.exe), la nuova app tenterà di subentrare, mantenendo le impostazioni di sincronizzazione dell'utente. Questa impostazione viene spesso usata insieme a Imposta le dimensioni massime di download automatico per il OneDrive dell'utente nei PC che non hanno File su richiesta e con Imposta il percorso predefinito della cartella di OneDrive.

Importante

Per configurare l'app di sincronizzazione, è consigliabile abilitare la configurazione automatica dell'account. Consultare tutti i suggerimenti per configurare l'app di sincronizzazione

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"SilentAccountConfig"="dword:00000001"

Per altre informazioni su questa funzionalità, inclusa la procedura per la risoluzione dei problemi, vedere Configurare automaticamente gli account utente. Microsoft invita a comunicare eventuali feedback o segnalazioni di qualsiasi problema. A questo scopo, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona di OneDrive nell'area di notifica e selezionare Segnala un problema. Aggiungere a ogni feedback il contrassegno "SilentConfig", in modo che venga inviato direttamente ai tecnici che lavorano a questa funzionalità.

Specifica l'URL di SharePoint Server e il nome dell'organizzazione

Questa impostazione è per i clienti che hanno SharePoint Server 2019. Per informazioni sull'uso della nuova app di sincronizzazione di OneDrive con SharePoint Server 2019, vedere Configurare la sincronizzazione con la nuova app di sincronizzazione OneDrive.

Specifica la posizione di OneDrive in un ambiente ibrido

Questa impostazione è per i clienti che hanno SharePoint Server 2019. Per informazioni sull'uso della nuova app di sincronizzazione di OneDrive con SharePoint Server 2019, vedere Configurare la sincronizzazione con la nuova app di sincronizzazione OneDrive.

Usa File di OneDrive su richiesta

Questa impostazione consente di controllare se la funzionalità File di OneDrive su richiesta sia abilitata per l'organizzazione. File su richiesta aiuta a risparmiare spazio di archiviazione nei computer degli utenti e a ridurre al minimo l'impatto della sincronizzazione sulla rete. La funzionalità è disponibile per gli utenti che eseguono Windows 10 Fall Creators Update (versione 1709 o successiva). Per altre informazioni, vedere Risparmiare spazio su disco con File di OneDrive su richiesta per Windows 10.

Importante

È consigliabile mantenere i file su richiesta abilitati. Consultare tutti i suggerimenti per configurare l'app di sincronizzazione

Se si abilita questa impostazione, i nuovi utenti che configurano l'app di sincronizzazione vedranno per impostazione predefinita file solo online in Esplora file. Se si disabilita questa impostazione, gli utenti di Windows 10 avranno lo stesso comportamento di sincronizzazione degli utenti delle versioni precedenti di Windows e non saranno in grado di attivare File su richiesta. Se non si configura l'impostazione, gli utenti possono attivare o disattivare File su richiesta a piacimento.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"FilesOnDemandEnabled"="dword:00000001"

Si soddisfano i requisiti per Windows e per l'app di sincronizzazione di OneDrive e l'opzione File su richiesta non è disponibile in "Impostazioni"? Verificare che il tipo di avvio del servizio "Driver filtro dei File di Windows Cloud" sia impostato su 2 (AUTO_START). L'abilitazione di questa funzionalità imposta il valore della seguente chiave del registro a 2:

[HKLM\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\CldFlt]"Start"="dword:00000002"

Avvisa gli utenti con spazio su disco insufficiente

Questa impostazione consente di specificare una quantità minima di spazio disponibile su disco, avvertendo gli utenti quando l'app di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe) scarica un file che li porta ad averne una quantità minore. Agli utenti vengono presentate opzioni per liberare spazio.

L'abilitazione di questo criterio imposta il seguente valore di chiave del registro con un numero compreso tra 0 e 10240000:

[HKLM\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive] "WarningMinDiskSpaceLimitInMB"="dword:00000000"

Criteri di configurazione utente

È possibile trovare i criteri di configurazione utente in Configurazione utente\Criteri\Modelli amministrativi\OneDrive.

Impostazioni di OneDrive in Editor Gestione Criteri di gruppo

Consenti agli utenti di scegliere come gestire i conflitti di sincronizzazione dei file di Office

Questa impostazione specifica cosa accade quando si verifica un conflitto tra le versioni dei file di Office durante la sincronizzazione. Per impostazione predefinita, gli utenti possono decidere se unire le modifiche o conservare entrambe le copie. Gli utenti possono anche modificare le impostazioni nell'app di sincronizzazione di OneDrive per conservare sempre entrambe le copie. Questa opzione è disponibile solo per Office 2016 o versione successiva. Con le versioni precedenti di Office, vengono sempre conservate entrambe le copie.

Se si abilita questa impostazione, gli utenti possono decidere se unire le modifiche o mantenere entrambe le copie. Gli utenti possono anche configurare l'app di sincronizzazione in modo da duplicare sempre il file e mantenere entrambe le copie, come mostrato di seguito.

Scheda Office nelle impostazioni dell'app di sincronizzazione di OneDrive

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKCU\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive] "EnableHoldTheFile"="dword:00000001"

Se si disabilita questa impostazione, l'impostazione relativa ai conflitti di sincronizzazione nella scheda Office viene disabilitata e in caso di conflitto di sincronizzazione vengono mantenute entrambe le copie del file.

Per abilitare questa impostazione, è necessario abilitare Crea in modalità condivisa e condividi le app desktop di Office. Per altre informazioni sulle impostazioni di Office nell’app di sincronizzazione, vedere Usare le applicazioni di Office 2016 per sincronizzare i file di Office che vengono aperti.

Crea in modalità condivisa e condividi le app desktop di Office

Questa impostazione consente a più utenti di usare Microsoft 365 Apps for enterprise, Office 2019 o Office 2016 per modificare contemporaneamente un file di Office archiviato in OneDrive. Consente anche agli utenti di condividere file dalle app desktop di Office.

Importante

È consigliabile mantenere questa impostazione abilitata per rendere più veloce la sincronizzazione e ridurre la larghezza di banda della rete. Consultare tutti i suggerimenti per configurare l'app di sincronizzazione

Se si abilita o non si configura questa impostazione, la scheda Office compare nelle impostazioni di sincronizzazione di OneDrive e viene selezionata per impostazione predefinita l'opzione Usa le applicazioni di Office per sincronizzare i file di Office che apro.

Scheda Office nelle impostazioni dell'app di sincronizzazione di OneDrive

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKCU\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive] "EnableAllOcsiClients"="dword:00000001"

Se si disabilita questa impostazione, la scheda Office è nascosta nell’app di sincronizzazione e la creazione condivisa e la condivisione in-app per i file di Office è disabilitata. L'impostazione Gli utenti possono scegliere come gestire i file di Office in conflitto, l’impostazione viene considerata disabilitata e, in caso di conflitti tra file, vengono conservate entrambe le copie del file. Per altre informazioni sulle impostazioni nell’app di sincronizzazione, vedere Usare le applicazioni di Office 2016 sincronizzare i file di Office che vengono aperti.

Configura le raccolte del sito del team per la sincronizzazione automatica

Questa impostazione permette di specificare le raccolte di siti del team di SharePoint da sincronizzare automaticamente la prossima volta che gli utenti eseguono l'accesso all'app di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe) in un intervallo temporale di otto ore, per facilitare la distribuzione del carico di rete. Per usare questa impostazione, il computer deve eseguire Windows 10 Fall Creators Update (versione 1709) o versioni successive e bisogna abilitare File di OneDrive su richiesta. Questa funzionalità non è abilitata per i siti di SharePoint locali.

Importante

Non abilitare questa impostazione per le raccolte con più di 5.000 file o cartelle. Non abilitare questa impostazione per la stessa raccolta in più di 1.000 dispositivi.

Se si abilita questa impostazione, l'app di sincronizzazione di OneDrive scaricherà automaticamente i contenuti delle raccolte specificate come file solo online al successivo accesso dell'utente. L'utente non potrà interrompere la sincronizzazione delle raccolte.

Se si disabilita questa impostazione, le raccolte del sito del team specificate non vengono sincronizzate automaticamente per i nuovi utenti. Gli utenti esistenti possono scegliere di interrompere la sincronizzazione delle raccolte, ma queste non smetteranno di essere sincronizzate automaticamente.

Per configurare l'impostazione, nella casella Opzioni selezionare Mostra e quindi immettere un nome descrittivo per identificare la raccolta nel campo Nome valore e l'intero ID della raccolta (tenantId=xxx&siteId=xxx&webId=xxx&listId=xxx&webUrl=httpsxxx&version=1) nel campo Valore.

Per trovare l'ID di una raccolta, accedere come amministratore globale o di SharePoint in Microsoft 365, passare alla raccolta e selezionare Sincronizza. Nella finestra di dialogo Avvio sincronizzazione, selezionare il collegamento Copia l'ID raccolta.

Finestra di dialogo Preparazione della sincronizzazione in corso

I caratteri speciali in questa stringa copiata sono in formato UniCode e devono essere convertiti in ASCII in base alla tabella seguente.

Trova Sostituisci
%2D -
%7B {
%7D }
%3A :
%2F /
%2E .

In alternativa, è possibile eseguire il comando seguente in PowerShell, sostituendo "stringa copiata" con l'ID libreria:

[uri]::UnescapeDataString("Copied String")

L'abilitazione di questo criterio imposta la chiave del Registro di sistema seguente, usando l'intero URL della raccolta copiato:

[HKCU\Software\Policies\Microsoft\OneDrive\TenantAutoMount]"LibraryName"="LibraryID"

Continuare la sincronizzazione su reti a consumo

Questa impostazione consente di disattivare la funzionalità di pausa automatica quando i dispositivi si connettono a reti a consumo.

Se si abilita questa impostazione, la sincronizzazione prosegue anche quando i dispositivi sono connessi a una rete a consumo. OneDrive non sospende automaticamente la sincronizzazione.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, la sincronizzazione viene sospesa automaticamente quando viene rilevata una rete a consumo e appare una notifica. Per non mettere in pausa, selezionare Sincronizza comunque nella notifica. Quando la sincronizzazione è in pausa, per riprenderla, selezionare l'icona della nuvola di OneDrive nell'area di notifica della barra delle applicazioni e quindi l'avviso nella parte superiore del Centro Attività.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKCU\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive] "DisablePauseOnMeteredNetwork"=dword:00000001

Continuare la sincronizzazione con i dispositivi in modalità risparmio batteria

Questa impostazione consente di disattivare la funzionalità di pausa automatica per i dispositivi con modalità risparmio batteria attivata.

Se si abilita questa impostazione, la sincronizzazione prosegue se gli utenti attivano la modalità risparmio batteria. OneDrive non sospende automaticamente la sincronizzazione.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, la sincronizzazione viene sospesa automaticamente quando viene rilevata la modalità risparmio batteria e appare una notifica. Per non mettere in pausa, selezionare Sincronizza comunque nella notifica. Quando la sincronizzazione è in pausa, per riprenderla, selezionare l'icona della nuvola di OneDrive nell'area di notifica della barra delle applicazioni e quindi l'avviso nella parte superiore del Centro Attività.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKCU\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive] "DisablePauseOnBatterySaver"=dword:00000001

Disabilita l'esercitazione visualizzata al termine dell'installazione di OneDrive

Questa impostazione consente di impedire l’avvio dell’esercitazione alla fine dell'installazione di OneDrive.

Se si abilita questa impostazione, gli utenti non vedono l'esercitazione dopo aver completato l'installazione di OneDrive.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKCU\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive] "DisableTutorial"="dword:00000001"

Limita la velocità di download dell'app di sincronizzazione a una velocità fissa

Questa impostazione consente di configurare la velocità massima a cui l'app di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe) può scaricare i file. Questa velocità è un valore fisso in kilobyte al secondo e si applica solo alla sincronizzazione, non al download degli aggiornamenti. Minore è la velocità, più lentamente verranno scaricati i file.

È consigliabile usare questa impostazione nei casi in cui la funzionalità File su richiesta NON è abilitata ed è necessario applicare rigide limitazioni del traffico, ad esempio durante l'implementazione iniziale dell'app di sincronizzazione nell'organizzazione o l'abilitazione dei siti del team. Non è consigliabile usare questa impostazione su base continuativa, poiché riduce le prestazioni dell'app di sincronizzazione e ha un impatto negativo sull'esperienza utente. Dopo la sincronizzazione iniziale, gli utenti di solito sincronizzano solo alcuni file alla volta e questo non ha un effetto significativo sulle prestazioni della rete. Se si abilita questa impostazione, i computer useranno la velocità di download massima specificata e gli utenti non potranno modificarla.

Se si abilita questa impostazione, immettere la velocità (da 1 a 100000) nella casella Larghezza di banda. La velocità massima è 100000 kB. Qualsiasi input inferiore a 50 kB imposta il limite su 50 kB, anche se l'interfaccia utente mostra un valore inferiore.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, la velocità di download è illimitata e gli utenti possono scegliere di limitarla nelle impostazioni dell’app di sincronizzazione di OneDrive. Per informazioni sull'esperienza utente, vedere Modificare la frequenza di download o caricamento dell’app di sincronizzazione di OneDrive.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della chiave del Registro di sistema seguente su un numero compreso tra 50 e 100.000. Ad esempio:

[HKCU\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive] "DownloadBandwidthLimit"="dword:00000032"

La precedente chiave del Registro di sistema imposta il limite di velocità di download a 50 KB/sec usando il valore esadecimale per 50, ossia 00000032.

Nota

Per applicare questa impostazione è necessario riavviare OneDrive.exe nei computer degli utenti.

Per informazioni sulla stima della larghezza di banda della rete necessaria per la sincronizzazione, vedere Pianificazione dell'utilizzo della rete per l'app di sincronizzazione di OneDrive.

Limita la velocità di caricamento dell'app di sincronizzazione a una velocità fissa

Questa impostazione consente di configurare la velocità massima a cui l'app di sincronizzazione di OneDrive (OneDrive.exe) può caricare i file. Questa velocità è un valore fisso in kilobyte al secondo. Minore è il valore, più lentamente il computer caricherà i file.

Se si abilita questa impostazione e si immette la velocità (da 1 a 100000) nella casella Larghezza di banda, i computer usano la velocità di caricamento massima specificata e gli utenti non possono modificarla nelle impostazioni di OneDrive. La velocità massima è 100000 kB. Qualsiasi valore inserito inferiore a 50 kB imposta il limite su 50 kB, anche se l'interfaccia utente mostra un valore inferiore.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, gli utenti possono scegliere di limitare la velocità di caricamento a un valore fisso (in KB al secondo) oppure di impostarla su "Regola automaticamente", ossia sul 70% della velocità effettiva. Per informazioni sull'esperienza dell'utente finale, vedere Modificare la frequenza di download o caricamento dell’app di sincronizzazione di OneDrive.

È consigliabile usare questa impostazione solo nei casi in cui sono richieste restrizioni rigorose del traffico. Negli scenari in cui è necessario limitare la velocità di caricamento, ad esempio quando si implementa lo spostamento delle cartelle note, è consigliabile abilitare Limita la velocità di caricamento dell’app di sincronizzazione a una percentuale di velocità effettiva per impostare un limite che si adatti a condizioni mutevoli. Non è consigliabile abilitare entrambe le impostazioni contemporaneamente.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della chiave del Registro di sistema seguente su un numero compreso tra 50 e 100.000. Ad esempio:

[HKCU\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"UploadBandwidthLimit"="dword:00000032"

La precedente chiave del Registro di sistema imposta il limite di velocità di upload a 50 KB/sec usando il valore esadecimale per 50, ossia 00000032.

Nota

Per applicare questa impostazione è necessario riavviare OneDrive.exe nei computer degli utenti.

Per informazioni sulla stima della larghezza di banda della rete necessaria per la sincronizzazione, vedere Pianificazione dell'utilizzo della rete per l'app di sincronizzazione di OneDrive.

Impedisci agli utenti di cambiare il percorso della loro cartella di OneDrive

Questa impostazione consente di impedire agli utenti di modificare il percorso della cartella di OneDrive sul computer.

Per usare questa impostazione, nella casella Opzioni selezionare Mostra per immettere l'ID tenant. Per abilitare questa impostazione, immettere 1; per disabilitarla, immettere 0.

Se si abilita questa impostazione, il collegamento Cambia posizione nella configurazione di OneDrive viene nascosto. La cartella di OneDrive viene creata nel percorso predefinito o nel percorso personalizzato specificato se è stato abilitato Imposta il percorso predefinito della cartella di OneDrive.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKCU\Software\Policies\Microsoft\OneDrive\DisableCustomRoot] "1111-2222-3333-4444"="dword:00000001"

dove "1111-2222-3333-4444" è l'ID del tenant.

Se si disabilita questa impostazione, gli utenti possono modificare il percorso della cartella di sincronizzazione nella configurazione di OneDrive.

Impedisci agli utenti di sincronizzare gli account personali di OneDrive

Questa impostazione consente di impedire agli utenti di accedere con un account Microsoft per sincronizzare i file di OneDrive personali. Per impostazione predefinita, gli utenti possono sincronizzare gli account di OneDrive personali.

Se si abilita questa impostazione, agli utenti non sarà consentito impostare una relazione di sincronizzazione per il proprio account OneDrive personale. Gli utenti che stanno già sincronizzando l'account OneDrive personale non potranno continuare a farlo una volta abilitata questa impostazione (un messaggio comunicherà loro che la sincronizzazione è stata interrotta), ma i file sincronizzati nel computer resteranno nel computer.

L'abilitazione di questo criterio imposta il valore della seguente chiave del registro a 1:

[HKCU\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive]"DisablePersonalSync"="dword:00000001"

Ricevi gli aggiornamenti dell'app di sincronizzazione di OneDrive nell'anello Deferred

Importante

Questa impostazione verrà presto rimossa. È consigliabile usare la nuova impostazione Imposta la fase di aggiornamento dell’app di sincronizzazione.

Per altre informazioni sugli anelli di aggiornamento e su come l'app di sincronizzazione verifica gli aggiornamenti, vedere Processo di aggiornamento dell'app di sincronizzazione di OneDrive.

Imposta il percorso predefinito della cartella di OneDrive

Questa impostazione consente di configurare un percorso specifico come posizione predefinita della cartella di OneDrive nei computer degli utenti. Per impostazione predefinita, il percorso si trova in %userprofile%.

Se si abilita questa impostazione, il percorso predefinito della cartella OneDrive - {organization name} sarà quello specificato. Per specificare l'ID tenant e il percorso, selezionare Mostra nella casella Opzioni.

Questo criterio imposta la seguente chiave del registro su una stringa che specifica il percorso del file:

[HKCU\SOFTWARE\Policies\Microsoft\OneDrive\DefaultRootDir] "1111-2222-3333-4444"="{User path}"

dove "1111-2222-3333-4444" è l'ID del tenant.

Se questa impostazione viene disabilitata, il percorso della cartella OneDrive - {organization name} locale è %userprofile% per impostazione predefinita.

Nota

La variabile d'ambiente %logonuser% non è supportata dai Criteri di gruppo. È consigliabile usare %username% al suo posto.

Vedere anche

Distribuire la nuova app di sincronizzazione di OneDrive in un ambiente aziendale

Impedire agli utenti di installare l'app di sincronizzazione

Consentire la sincronizzazione solo sui PC appartenenti a domini specifici

Bloccare la sincronizzazione di tipi di file specifici

Distribuire e configurare la nuova app di sincronizzazione di OneDrive per Mac

Criteri di Sincronizzazione elenchi