Gestione delle appManaging apps

Share apps with colleagues and others, and control which version of an app is used and shared. Work with containers for apps, connections, and other resources.

Imparerai a...

Condividere le appShare your apps

Creare app adatte alle esigenze aziendali è un'esperienza che dà soddisfazione, ma la caratteristica formidabile di PowerApps riguarda la possibilità di condividere le app con altri utenti.It's great to build apps that address your own business needs, but the real magic of PowerApps comes from sharing those apps with others. Ora che si conosce la procedura per creare un'app, in questo argomento si imparerà a condividerla.Now that you know how to build an app, in this topic you will learn how to share it. È possibile condividere un'app con utenti o gruppi specifici oppure con l'intera organizzazione.You can share an app with specific users or groups, or you can share it with your entire organization. Quando si condivide un'app, il destinatario della condivisione può eseguire l'app da Dynamics 365 in un browser o in PowerApps Mobile per Windows, iOS o Android.When you share an app with someone, they can run it from Dynamics 365 in a browser or in PowerApps Mobile for Windows, iOS, or Android. Se ricevono le autorizzazioni di collaboratore, gli utenti possono anche aggiornare l'app.If you give someone contributor permissions, they can also update the app.

Eseguire le attività preliminari per condividere un'appPrepare to share an app

Prima di poter condividere un'app con altri utenti, è necessario salvarla nel cloud.You must save an app to the cloud before you can share it with anyone. Assegnare all'app un nome e una descrizione significativi. In questo modo, gli altri possono capire a che cosa serve l'app e selezionarla facilmente da un elenco.Give the app a meaningful name and description, so people know what your app is about and can easily pick it out from a list. In PowerApps Studio fare clic o toccare File e quindi immettere una descrizione.In PowerApps Studio, click or tap File, then enter a description.

Descrizione dell'app

Tenere presente che le modifiche apportate a un'app condivisa vengono trasmesse ai destinatari della condivisione non appena si esegue il salvataggio.Be aware that any changes you make to a shared app will flow through to the people you shared it with as soon as you save the changes. Questo comportamento può essere vantaggioso se si apportano miglioramenti all'app, ma può anche avere un impatto negativo se si rimuovono o si modificano in modo sostanziale alcune funzionalità.This can be great if you improve the app, but can also impact others if you remove or significantly change features.

Condividere un'appShare an app

In web.powerapps.com, in un riquadro dell'app, fare clic sui puntini di sospensione (.In web.powerapps.com, on an app tile, click the ellipsis (. .. .) e quindi su Share (Condividi)..), and then click Share.

Condividere un'app da web.powerapps.com

A questo punto, è possibile condividere un'app e anche controllare le versioni dell'app, come verrà illustrato nell'argomento successivo.From here, you can share an app and also control app versioning, which we'll cover in the next topic. Specificare gli utenti e i gruppi con cui condividere l'app e definire il ruolo che ciascuno deve avere, ossia Utente o Collaboratore.Specify the users and groups to share the app with and what role they should each have - User or Contributor. Fare clic o toccare Save (salva).Click or tap Save.

Selezionare utenti e gruppi

Se si sceglie di inviare notifiche agli utenti tramite posta elettronica, tutti gli utenti con cui si è condivisa l'app ricevono un messaggio di posta elettronica con un collegamento a Dynamics 365.If you choose to notify users via email, everyone you shared the app with receives an email with a link to Dynamics 365. I collaboratori ricevono anche un collegamento a web.powerapps.com. Se un utente non segue il collegamento a Dynamics 365, l'app non risulterà per lui visibile in tale posizione.App contributors also receive a link to web.powerapps.com. If someone doesn't follow the link to Dynamics 365, the app will not show up for them there. Sarà presente in AppSource, ma dovrà essere aggiunta manualmente a Dynamics 365.It will be in AppSource, but they'll have to add it to Dynamics 365 themselves.

App in Dynamics 365

Autorizzazioni e licenzePermissions and licensing

L'argomento relativo ad autorizzazioni e licenze non verrà analizzato in dettaglio, ma è opportuno chiarire due concetti fondamentali correlati alla condivisione:We're not going to get into detail about permissions and licensing, but we want to cover a couple of basics related to sharing:

  • Gli utenti e i collaboratori devono disporre di autorizzazioni per le connessioni dati e i gateway usati da un'app condivisa.Users and contributors need permissions to any data connections and gateways that a shared app uses. Alcune autorizzazioni vengono assegnate in modo implicito con l'app, ma altre devono essere concesse in modo esplicito.Some permissions come along implicitly with the app, but others must be explicitly granted.
  • Se l'app usa le entità di Common Data Service, gli utenti e i collaboratori devono disporre dell'accesso al database di Common Data Service.If the app uses Common Data Service entities, users and contributors need access to the Common Data Service database. Se gestiscono direttamente le entità, i collaboratori devono disporre anche di una licenza "P2" di PowerApps.Contributors also need a PowerApps "P2" license if they work directly with entities.

Condividere le app è semplice ed è un ottimo modo per selezionare un'app che si considera utile e renderla disponibile agli utenti dell'organizzazione.Sharing apps is easy, and it's a great way to take an app that you find useful and make it available to people across your organization. Nell'argomento successivo verrà spiegato come controllare quale versione di un'app è attiva quando si usa o si condivide l'app.In the next topic we'll explain how to control which version of an app is active when you use and share the app.

Controllare le versioni delle appVersion your apps

Se si verifica un errore o si salva una modifica a un'app che sarebbe stato meglio non apportare, è importante sapere che PowerApps può offrire una soluzione al problema. Per le app che vengono salvate nel cloud, PowerApps mantiene una cronologia delle modifiche apportate.If something goes wrong or you save a change to an app you shouldn't have, it's good to know that PowerApps can help you out. For apps that are saved in the cloud, PowerApps keeps a history of the changes that you make. È possibile visualizzare le versioni salvate e ripristinare una versione precedente dell'app, se necessario.You can view the versions that are saved and restore your app to a previous version if necessary. Tenere però presente che, se l'app è condivisa, anche le persone con cui si è condivisa l'app riceveranno la versione ripristinata.Be aware that if the app is shared, the people you shared with also receive the restored version.

Come controllare le versioni di un'appHow to version an app

In web.powerapps.com, in un riquadro dell'app, fare clic sui puntini di sospensione (.In web.powerapps.com, on an app tile, click the ellipsis (. .. .) e quindi su Details (Dettagli)..), and then click Details.

Fare clic su Details (Dettagli) per accedere alla versione dell'app

Da qui è possibile controllare le versioni di un'app e anche condividerla, come descritto nell'argomento precedente.From here, you can control app versioning and also share an app, which we covered in the previous topic. Per ripristinare una versione precedente di un'app, fare clic su Restore (Ripristina) per la versione appropriata (la versione 3 nell'esempio) e quindi fare di nuovo clic su Restore (Ripristina) per confermare.To move back to a previous version of an app, click Restore for the appropriate version (version 3 in the example), and click Restore again to confirm. Come si può vedere nell'esempio, dopo l'operazione di ripristino, PowerApps tratta la versione 3 ripristinata come una nuova versione (la versione 5 nell'esempio), anziché semplicemente sovrascrivere la 4.As you see in the example, after you restore to version 3, PowerApps treats this as a new version (version 5 in the example), rather than just overwriting version 4.

Ripristinare una versione precedente dell'app

Il controllo delle versioni può essere molto utile se si deve ripristinare una versione precedente di un'app. È quindi importante tenere presente questa opportunità se si riscontrano problemi con le app.Versioning can be very helpful if you need to restore a previous version of an app, so keep it in mind if you run into any issues with your apps. Ora che è stato spiegato come condividere le app e ripristinarle, se necessario, è possibile passare all'ultimo aspetto della gestione delle app in questo corso, ossia la gestione degli ambienti.Now that know how to share your apps and restore them if necessary, we'll move on to the last aspect of app management in this course - managing environments.

AmbientiEnvironments

Se si sono seguiti gli argomenti del corso fino a questo punto, si è trascorso del tempo a lavorare in web.powerapps.com. Anche senza esserne consapevoli, si è lavorato per tutto il tempo in un ambiente specifico.If you have followed along with the course so far, you've spent some time working in web.powerapps.com. Whether you knew it or not, you have been working in a specific environment the whole time. Un ambiente è semplicemente un raggruppamento di app e altre risorse, come verrà illustrato tra breve.An environment is simply a grouping of apps and other resources (more on this in a minute). Nell'angolo in alto a destra della schermata di web.powerapps.com è possibile vedere un menu a discesa che mostra l'ambiente corrente.Look at the upper right of the screen in web.powerapps.com, and you see a drop-down menu that shows your current environment.

Controllo di selezione dell'ambiente

Se si è appena iniziato a usare PowerApps, è possibile che sia disponibile solo l'ambiente predefinito.If you are new to PowerApps, you might have only the default environment at this point. Fare clic o toccare il menu per vedere se sono disponibili altri ambienti.Click or tap the menu to see if there are other environments available.

Perché usare gli ambienti?Why use environments?

Un ambiente è un contenitore per app e altre risorse, come le connessioni dati e i flussi di Microsoft Flow,An environment is a container for apps and other resources, like data connections and flows from Microsoft Flow. e offre un sistema per raggruppare le entità in base ai requisiti aziendali.It's a way to group things based on business requirements. Esistono diversi motivi per creare altri ambienti oltre a quello predefinito:There are several reasons to create additional environments beyond the default one:

  • Separare le attività di sviluppo di app in base al reparto: in una grande organizzazione può essere configurato un ambiente diverso per ogni reparto.Separate app development by department: in a large organization, each department could work in a different environment.
  • Supportare la gestione del ciclo di vita di applicazioni (ALM): è possibile configurare ambienti distinti per le app in fase di sviluppo e per quelle che sono già state completate e condivise.Support application lifecycle management (ALM): you could have separate environments for apps in development and apps that you have already finished and shared.
  • Gestire l'accesso ai dati: ogni ambiente può avere un proprio database di Common Data Service e altre connessioni dati specifiche, ad esempio quelle non condivise tra più ambienti.Manage data access: each environment can have its own Common Data Service database, and other data connections are specific to the environment (i.e. they're not shared across environments).

È necessario tenere presente che gli ambienti hanno rilevanza solo per gli autori di app e per gli amministratori di PowerApps.One thing to keep in mind is that environments are relevant only to app creators and PowerApps admins. Quando si condivide un'app con un utente, quest'ultimo esegue semplicemente l'app, purché abbia le autorizzazioni appropriate.When you share an app to a user, that user just runs the app as long as they have the right permissions. Non deve preoccuparsi dell'ambiente da cui proviene l'app.They don't have to worry about what environment it came from.

Creare un ambienteCreate an environment

Le informazioni riportate finora in questo corso interessano gli autori di app, ma gli ambienti vengono creati e gestiti dagli amministratori.So far in this course, we have focused on app creators, but environments are created and maintained by admins. Se non si è un amministratore, queste informazioni possono comunque essere utili per parlare della configurazione degli ambienti con il proprio amministratore.If you're not an admin, this information can still be helpful when you talk to your admin about setting up environments. Nell'interfaccia di amministrazione di PowerApps fare clic o toccare Environments (Ambienti) e quindi New environment (Nuovo ambiente).In the PowerApps admin center, click or tap Environments then New environment. Nella schermata New environment (Nuovo ambiente) immettere un nome per l'ambiente, selezionare un'area, specificare se creare un database di Common Data Services per l'ambiente e fare clic o toccare Create an environment (Crea un ambiente).On the New environment screen, enter a name for the environment, select a region, select whether to create a Common Data Services database for the environment, and click or tap Create an environment.

Creare un ambiente

A questo punto è disponibile un nuovo ambiente in cui lavorare.That's it, you now have a new environment to work in. Se si torna indietro a web.powerapps.com, sarà possibile vederlo nel menu a discesa degli ambienti.If you go back to web.powerapps.com, you will see it in the environments drop-down menu.

Gestire l'accesso a un ambienteManage access to an environment

È possibile accedere a un ambiente se si ha uno dei ruoli seguenti:You have access to an environment if you are:

  • Amministratore di ambiente: si dispone delle autorizzazioni complete nell'ambiente.An Environment Admin: you have full permissions in the environment.
  • Autore di ambiente: è possibile visualizzare tutte le app, creare app e usare Common Data Service. In quest'ultimo caso possono essere richieste altre autorizzazioni.An Environment Maker: you can see all apps, create apps, and work with the Common Data Service (other permissions apply).

Come amministratore, si concede l'accesso a un ambiente dalla scheda Environments (Ambienti). In primo luogo, fare clic o toccare un ambiente.As an admin, you grant access to an environment from the Environments tab. First, click or tap an environment. Per aggiungere un ruolo (in questo esempio, Environment Maker), fare clic o toccare Environment roles (Ruoli di ambiente) e quindi Environment Maker (Autore di ambiente).To add someone (an Environment Maker in this example), click or tap Environment roles then Environment Maker. Da questa schermata aggiungere utenti o gruppi al ruolo e fare clic su Save (Salva).From there, add users or groups to the role and click Save.

Gestire l'accesso all'ambiente

A questo punto si è compreso quali vantaggi possono offrire gli ambienti e come crearli e concedere i relativi diritti di accesso.You now understand the benefits of environments, and how to create them and grant access to them. Anche se non si ha il ruolo di amministratore, è utile sapere come funziona.Even if you're not in an admin role, it's helpful to know how this works. A questo punto la sezione Gestione delle app è stata completata e si è pronti a passare alla sezione successiva, Gestione dei dati, incentrata su Common Data Service.This brings us to the end of the Managing apps section, and you're well prepared to move on to the next section, "Managing data", which focuses on the Common Data Service.

Congratulazioni!

You've completed the Managing apps section of Microsoft PowerApps Guided Learning.

Hai imparato a...

Esercitazione successiva

Managing data

Autori di contributi

  • Michael Blythe
  • olprod