Aggiungere dati a un'entità in Common Data Service con Power Query

In questa procedura su crea un'entità in Common Data Service e la si completa con dati di un feed OData tramite Power Query. È possibile utilizzare le stesse tecniche per l'integrazione di dati da queste origini locali e online, ad esempio:

  • SQL Server
  • Salesforce
  • IBM DB2
  • Accesso
  • Excel
  • Api Web
  • Feed OData
  • File di testo

È inoltre possibile filtrare, trasformare e combinare i dati prima di caricarli in un'entità nuova o esistente.

Se non si dispone di una licenza per Power Apps, è possibile accedere gratuitamente.

Prerequisiti

Prima di iniziare a seguire questo argomento:

  • Passa a un ambiente in cui puoi creare entità.
  • Devi disporre di un piano di Power Apps per utente o un piano di Power Apps per app.

Specificare i dati di origine

  1. Accedere a Power Apps.

  2. Nel riquadro di spostamento, seleziona Dati per espandere, quindi seleziona Entità.

    Home page di Power Apps

  3. Nel menu dei comandi, seleziona Estrai dati.

  4. Nell'elenco di origini dati, seleziona OData.

    Scegliere il connettore OAuth

  5. In Impostazioni di connessione digitare o incollare questo URL e quindi selezionare Avanti:
    https://services.odata.org/V4/Northwind/Northwind.svc/

  6. Nell'elenco di tabelle, seleziona la casella di controllo Clienti e quindi seleziona Trasforma dati.

    Selezionare la tabella Clienti

  7. (Facoltativo) Modificare lo schema in base alle esigenze scegliendo quali colonne includere, trasformando la tabella in uno o più modi, aggiungendo un indice o una colonna condizionale o apportando altre modifiche.

  8. Seleziona Avanti nell'angolo inferiore destro.

Specificare l'entità di destinazione

  1. In Impostazioni caricamento selezionare Carica nella nuova entità.

    Specificare il nome della nuova entità

    È possibile assegnare alla nuova entità un nome o un nome visualizzato diverso, ma per seguire questa esercitazione con esattezza è consigliabile lasciare i valori predefiniti.

  2. Nell'elenco Campo nome primario univoco, seleziona ContactName, quindi seleziona Avanti.

    È possibile specificare un altro campo nome primario, mappare una colonna diversa nella tabella di origine a ogni campo dell'entità che si sta creando o entrambe. È inoltre possibile specificare se le colonne Testo nell'output di query devono essere create come testo multiriga o una riga di testo in Common Data Service. Per seguire questa esercitazione con esattezza, lasciare il mapping delle colonne predefinito.

  3. Seleziona Aggiorna manualmente per Power Query - Impostazioni aggiornamento, quindi seleziona Crea.

  4. In Dati (vicino al bordo sinistro), selezionare Entità per visualizzare l'elenco di entità nel database.

    L'entità Clienti creata dal feed OData viene visualizzata come entità personalizzata.

    Elenco di entità standard e personalizzate

Avviso

Se si utilizza Power Query per aggiungere dati a un'entità esistente, tutti i dati in tale entità verranno sovrascritti.

Se si seleziona Carica in entità esistente, è possibile specificare un'entità in cui si aggiungono dati dalla tabella Clienti. È possibile, ad esempio, aggiungere i dati all'entità Account con cui Common Data Service invia dati. In Mapping campi, è possibile specificare che i dati nella colonna ContactName dalla tabella Clienti debba essere aggiunta alla colonna Nome nell'entità Account.

Specificare il nome della nuova entità

Siamo entusiasti di questa funzionalità e speriamo di ricevere il tuo feedback. Inviaci i tuoi commenti e suggerimenti su questa funzionalità.

Se viene visualizzato un messaggio di errore relativo alle autorizzazioni, contatta all'amministratore.

Avviso

Esiste un limite di 500.000 righe che possono essere caricate con questa funzionalità per esecuzione e per progetto.