Importare o esportare da Common Data Service

Per importare ed esportare in blocco i dati da file CSV o di Microsoft Excel, utilizzare le funzionalità Estrai dati da Excel ed Esporta dati per gli ambienti aggiornati di Common Data Service.

Esistono due modi per importare file in entità da file CSV o di Excel.

Opzione 1: Importare creando e modificando un modello di file

Ogni entità include campi obbligatori che devono esistere del file di input. È consigliabile creare un modello. Esportare prima di tutto i dati dall'entità. Utilizzare lo stesso file (modificato con i dati desiderati) per importare i dati nelle entità. Questo modello consente di risparmiare tempo e lavoro. Non sarà necessario occuparsi dei campi obbligatori per ogni entità.

  1. Preparare il modello di file.

    a. Esportare i dati dell'entità nel file CSV. Seguire le istruzioni Esportare i dati nel file CSV.
    b. Definire un piano per verificare che i dati siano univoci. Utilizzare chiavi primarie o chiavi alternative.
    c. Fare riferimento alla sezione successiva per istruzioni per assicurarsi dell'univocità dei dati prima di importarli in un'entità.

  2. Modificare il file con i dati.

    • Copiare i dati dal file CSV o di Excel nel modello appena creato.
  3. Importare il file.
    a. In powerapps.com espandere la sezione Dati. Selezionare Entità nel riquadro di spostamento di sinistra.
    b. Selezionare l'entità in cui si desidera importare i dati.
    c. Selezionare l'ellissi o il menu in alto. Selezionare Estrai dati. Selezionare Estrai dati da Excel.

    Nota

    Per importare dati in più entità, nel menu in alto selezionare Estrai dati. Selezionare Estrai dati da Excel. È quindi possibile scegliere più entità e selezionare Avanti.

    Esempio di importazione di dati in un'entità Account

    d. Nella schermata Importa dati scegliere se importare i dati da un file CSV o da un file di Excel.
    e. Selezionare Carica.
    f. Scegliere il file. Seguire le richieste per caricare il file.

    Esempio di caricamento di un file in un'entità Account

    g. Dopo che il file è stato caricato e Stato mapping è verde, selezionare Importa nell'angolo superiore destro. Fare riferimento alla sezione successiva per spostarsi tra eventuali errori di mapping e correggerli.

    Esempio di Stato mapping positivo e pulsante Importa

    h. Al termine dell'importazione, verrà visualizzato il numero totale di inserimenti e di aggiornamenti.

    Esempio di importazione con esito positivo che mostra il numero di inserimenti e di aggiornamenti

    Nota

    Utilizzare la logica di upsert (aggiornamento o inserimento) per aggiornare il record, se esiste già, o inserirne uno nuovo.

Opzione 2: importare dal proprio file di origine

Se si è un utente avanzato e si conoscono i campi obbligatori per una determinata entità per le entità di Common Data Service, definire il proprio file di origine CSV o di Excel. Seguire le istruzioni in Importare il file.

Se dopo il caricamento del file vengono visualizzati errori di mapping, selezionare Mappa stato. Seguire questi passaggi per ispezionare e rettificare gli errori di mapping dei campi.

  1. Utilizzare il menu a discesa a destra, in Mostra, per scorrere Campi non mappati, Campi con errore o Campi obbligatori.

    Suggerimento

    A seconda che venga visualizzato un avviso o un errore, ispezionare Campi non mappati o Campi con errore attraverso il menu a discesa Mapping dei campi.

    Esempio di corrispondenza parziale dovuta ad avvisi con i mapping dei campi

    Esempio di spostamento tra i problemi di mapping dei campi

    Esempio di ispezione e rettifica degli avvisi con mapping dei campi

  2. Dopo avere risolto tutti gli errori e gli avvisi, selezionare Salva modifiche nell'angolo superiore destro. Verrà visualizzata nuovamente la schermata Importa dati.

  3. Quando la colonna Stato mapping è impostata su Completato in verde, selezionare Importa nell'angolo superiore destro.

  4. Quando viene visualizzato il messaggio Importazione completata, vengono visualizzati gli inserimenti e gli aggiornamenti totali.

Verificare l'univocità quando si importano dati in un'entità da Excel o da file CSV

Le entità Common Data Service utilizzano una chiave primaria per identificare in modo univoco i record nella tabella di entità Common Data Service. La chiave primaria per un'entità di Common Data Service è un identificatore univoco globale (GUID). Costituisce la base predefinita per l'identificazione di record. Le operazioni sui dati, ad esempio l'importazione dei dati in entità di Common Data Service, utilizzano le chiavi primarie predefinite.

Esempio:
La chiave primaria per un'entità Account è accountid.

File di esportazione di esempio da un'entità Account che mostra accountid come chiave primaria

Una chiave primaria può talvolta non funzionar quando si integrano i dati da un'origine esterna. Utilizzare Common Data Service per definire le chiavi alternative che identificano in modo univoco un record al posto della chiave primaria.

Esempio:
Per un'entità Account, è possibile impostare transactioncurrencyid come chiave alternativa utilizzando un'identificazione basata su chiave naturale. Ad esempio, utilizzare Dollaro USA anziché il valore GUID 88c6c893-5b45-e811-a953-000d3a33bcb9 visualizzato in precedenza. È possibile scegliere anche simbolo di valuta o nome della valuta come chiavi.

Esempio di creazione di una chiave alternativa in un'entità Valuta

File di esportazione di esempio da un'entità Account che mostra nome della valuta come chiave naturale

Gli utenti possono ancora utilizzare le chiavi primarie come identificatori dopo che specificano le chiavi alternative. Nell'esempio precedente il primo file è ancora valido se i GUID sono dati validi.

Esportare dati nel file CSV

È possibile eseguire un'unica esportazione di dati da un'entità standard o personalizzata. È possibile inoltre esportare i dati da più entità alla volta. Se si esportano i dati da più entità, ogni entità viene esportata nel proprio file CSV di Microsoft.

  1. In powerapps.com espandere la sezione Dati. Selezionare Entità nel riquadro di spostamento di sinistra.

  2. Selezionare l'entità da cui si desidera esportare i dati.

  3. Selezionare l'ellissi o il menu in alto. Selezionare Esporta. Selezionare Dati.

    Esempio di esportazione di dati da un'entità Account

    Nota

    Per esportare i dati da più entità, nel menu superiore, selezionare Esporta. Selezionare Dati. È possibile selezionare più entità.

  4. Al termine dell'esportazione è possibile selezionare Scarica dati esportati. Verrà visualizzato un collegamento al file CSV scaricabile.

    Esportazione di esempio che mostra l'esportazione completata con il collegamento al file scaricabile

Tipi di dati non supportati

I seguenti tipi di dati non sono attualmente supportati.

  • Fuso orario

  • Set di opzioni a selezione multipla

  • Immagine

    Nota

    Le funzionalità Estrai dati da Excel ed Esporta dati non sono attualmente incluse nel piano della community Power Apps.