Export-QuarantineMessage

Questo cmdlet è disponibile solamente nel servizio basato sul cloud.

Utilizzare il cmdlet Export-QuarantineMessage per esportare i messaggi e i file in quarantena dall'organizzazione basata su cloud. I messaggi vengono esportati in file di messaggio con estensione eml in modo da poterli aprire in Outlook.

Per i file messi in quarantena da Allegati sicuri per SharePoint, OneDrive e Microsoft Teams, i file vengono esportati in formato Base64.

Nota: si consiglia di usare il modulo PowerShell V2 di Exchange Online per connettersi a PowerShell per Exchange Online. Per istruzioni, vedere Connettersi a PowerShell di Exchange Online.

Per informazioni sui set di parametri nella sezione Sintassi, vedere Sintassi del cmdlet di Exchange.

Sintassi

Export-QuarantineMessage
      -Identities <QuarantineMessageIdentity[]>
      [-Identity <QuarantineMessageIdentity>]
      [<CommonParameters>]
Export-QuarantineMessage
      -Identity <QuarantineMessageIdentity>
      [<CommonParameters>]

Descrizione

È necessario disporre delle autorizzazioni prima di poter eseguire questo cmdlet. Sebbene in questo argomento vengano elencati tutti i parametri relativi al cmdlet, si potrebbe non avere accesso ad alcuni di essi qualora non siano inclusi nelle autorizzazioni assegnate. Per individuare le autorizzazioni necessarie per eseguire cmdlet o parametri nell'organizzazione, vedere Trovare le autorizzazioni necessarie per eseguire i cmdlet di Exchange.

Esempio

Esempio 1

$e = Export-QuarantineMessage -Identity c14401cf-aa9a-465b-cfd5-08d0f0ca37c5\4c2ca98e-94ea-db3a-7eb8-3b63657d4db7
$e.BodyEncoding
$e | select -ExpandProperty Eml | Out-File "C:\My Documents\Export1_ascii.eml" -Encoding ascii

In questo esempio viene esportato il messaggio in quarantena con il valore Identity specificato.

I primi due comandi determinano la codifica del messaggio (il valore della proprietà BodyEncoding nell'output, ad esempio ascii).

Il terzo comando esporta il messaggio nel file specificato utilizzando la codifica del messaggio trovata nei comandi precedenti.

Note:

  • La | select -ExpandProperty Eml parte " del comando specifica l'intero messaggio, inclusi gli allegati.
  • È necessario usare il cmdlet Out-File per scrivere il file del messaggio con estensione eml con la codifica richiesta. Se si usa l'operatore di reindirizzamento predefinito di PowerShell ">" per scrivere il file di output, la codifica predefinita è Unicode, che potrebbe non corrispondere alla codifica del messaggio effettiva.

Esempio 2

$e = Export-QuarantineMessage -Identity 9c6bb3e8-db9e-4823-9759-08d594179bd3\7fec89fe-41b0-ae67-4887-5bede017d111
$bytes = [Convert]::FromBase64String($e.eml)
[IO.File]::WriteAllBytes("C:\My Documents\Export1.txt", $bytes)

In questo esempio viene esportato il file in quarantena con il valore Identity specificato. Il primo comando esporta il file in una stringa Base 64. I due comandi successivi convertono la stringa in formato byte e la scrivono nel file di output.

Parametri

-Identities

{{ Fill Identities Description }}

Type:QuarantineMessageIdentity[]
Position:Named
Default value:None
Accept pipeline input:False
Accept wildcard characters:False
Applies to:Exchange Online, Security & Compliance Center, Exchange Online Protection
-Identity

Il parametro Identity consente di specificare il messaggio in quarantena che si desidera esportare. Il valore è un identificatore univoco del messaggio in quarantena nel GUID1\GUID2 formato (ad c14401cf-aa9a-465b-cfd5-08d0f0ca37c5\4c2ca98e-94ea-db3a-7eb8-3b63657d4db7 esempio).

È possibile trovare il valore Identity per un messaggio in quarantena utilizzando il cmdlet Get-QuarantineMessage.

Type:QuarantineMessageIdentity
Position:Named
Default value:None
Accept pipeline input:True
Accept wildcard characters:False
Applies to:Exchange Online, Security & Compliance Center, Exchange Online Protection

Input

Output