Interruzione del debugger

L'esecuzione di un programma tramite un debugger non è sempre una scelta pratica. I programmi vengono spesso eseguiti su computer di test e solo quando si verifica un errore si rende necessario connettere il debugger per esaminare in modo più approfondito la causa della mancata riuscita.

Se si eliminano i simboli di commento dalla chiamata a Throw nel metodo Main di Calc.cso Calc.vb e si ripete la compilazione, quando si tenta di chiudere l'applicazione viene eseguita la riga riportata di seguito.

throw(new System.Exception()); //C#

oppure

Throw New System.Exception()  'VB

A seguito di un'eccezione in fase di esecuzione verrà visualizzata la finestra di dialogo Servizi di debug di Common Language Runtime

nella quale è possibile scegliere di uscire dall'applicazione, utilizzare il debugger di runtime (CorDbg.exe) oppure avviare il debugger Visual Studio .NET se il prodotto è installato.

Il debug viene gestito in modo leggermente diverso se l'eccezione non gestita si verifica nel codice chiamato da Windows Form. In questi casi viene visualizzata una finestra di dialogo differente che consente solo di provare a procedere nell'esecuzione dell'applicazione. Quando tuttavia viene visualizzata questa finestra di dialogo, lo sviluppatore ha la possibilità di connettere al processo uno dei debugger disponibili.

Vedere anche

Classi Trace e Debug | Debug e ottimizzazione | Microsoft CLR Debugger | Debug di applicazioni Web ASP.NET | Appendice A: ulteriori informazioni | Appendice B: debugger di runtime (CorDbg.exe)