Esempio di TrackFocus

Aggiornamento: novembre 2007

In questo esempio viene tenuta traccia dello stato attivo per l'input sul desktop e vengono visualizzate le informazioni sulle modifiche dello stato attivo utilizzando automazione interfaccia utente Microsoft. Si tratta di una semplice applicazione console che potrebbe essere utilizzata come punto iniziale per un'applicazione che utilizza l'Automazione interfaccia utente per tenere traccia degli eventi sul desktop.

Il programma segnala quando cambia lo stato attivo per l'input. Se lo stato attivo si sposta in un'altra finestra dell'applicazione, viene segnalato il titolo della finestra. Se lo stato attivo si sposta all'interno di una finestra dell'applicazione, vengono segnalati il tipo e il nome del controllo letto.

Per stabilire quando lo stato attivo passa da un'applicazione all'altra, il programma conserva un elenco degli identificatori di runtime di tutte le finestre di livello superiore aperte. In risposta a ogni evento di stato attivo modificato, viene utilizzata una classe TreeWalker per trovare la finestra padre, che viene quindi confrontata con l'ultima finestra con lo stato attivo.

Il programma sottoscrive tre tipi di eventi:

  • Modifica della struttura: l'unico evento di interesse è l'aggiunta di una nuova finestra di livello superiore.

  • Modifica dello stato attivo: vengono acquisiti tutti gli eventi.

  • Chiusura della finestra: quando una finestra di livello superiore viene chiusa, il relativo ID di runtime viene rimosso dall'elenco.

Per semplicità, non viene eseguita alcuna memorizzazione nella cache. È probabile che un'applicazione completa memorizzi nella cache tutti gli elementi figlio immediati di una finestra dell'applicazione appena riceve lo stato attivo.

In questo esempio viene illustrata una funzionalità specifica di Windows Presentation Foundation (WPF) e, di conseguenza, non vengono seguite le procedure consigliate per lo sviluppo di applicazioni. Per una descrizione completa delle procedure consigliate per lo sviluppo di applicazioni Windows Presentation Foundation (WPF) e Microsoft .NET Framework, fare riferimento ai seguenti argomenti in base alle proprie esigenze:

Accesso facilitato - Procedure consigliate per l'accesso facilitato

Sicurezza - Sicurezza di Windows Presentation Foundation

Localizzazione - Cenni preliminari sulla globalizzazione e localizzazione WPF

Download sample

Compilazione dell'esempio

  • Installare Windows Software Development Kit (SDK) e aprire la finestra di comando dell'ambiente di compilazione. Fare clic sul pulsante Start, quindi scegliere Tutti i programmi, Microsoft Windows SDK, quindi fare clic su CMD Shell.

  • Scaricare l'esempio nel disco rigido locale, in genere dalla documentazione SDK.

  • Per generare l'esempio dalla finestra di comando dell'ambiente di compilazione , passare alla directory di origine dell'esempio. Al prompt dei comandi digitare MSBUILD.

  • Per compilare l'esempio in Microsoft Visual Studio, caricare il file della soluzione o del progetto dell'esempio e premere CTRL+MAIUSC+B.

Esecuzione dell'esempio

  • Per eseguire l'esempio compilato dalla vfinestra di comando dell'ambiente di compilazione, eseguire il file EXE nella cartella Bin\Debug o Bin\Release contenuta sotto la cartella del codice sorgente dell'esempio.

  • Per eseguire l'esempio compilato con il debug in Visual Studio, premere F5.