Semplificazione dell'URL di Outlook Web App

 

Si applica a: Exchange Server 2010 SP2, Exchange Server 2010 SP3

Ultima modifica dell'argomento: 2012-07-23

È possibile utilizzare Gestione Internet Information Services (IIS) per semplificare l'URL di Microsoft Office Outlook Web App che gli utenti utilizzano per accedere alla cassetta postale di Microsoft Exchange Server 2010.

La prima procedura, descritta in seguito, prevede la configurazione di una richiesta inviata alla directory radice del server Web (https://*nome server*) per essere reindirizzata alla directory virtuale di Exchange. Ad esempio, una richiesta a https://*server*/ viene indirizzata a https://*server*/owa.

La seconda procedura reindirizza una richiesta a http://*server* verso https://*server*/owa. Per proteggere le informazioni inviate tra il client e il server, il sito Web predefinito viene impostato in modo da richiedere SSL (Secure Sockets Layer) durante l'installazione. Per semplificare l'accesso a Outlook Web App per gli utenti, è possibile configurare la pagina Web di Outlook Web App, che di solito è il sito Web predefinito in IIS, in modo che reindirizzi automaticamente gli utenti a https.

Quando si configura il reindirizzamento da una directory di primo livello di Windows Server 2008, le impostazioni vengono propagate alle directory di livello secondario. Ad esempio, quando si configura il reindirizzamento sul sito Web predefinito alla directory virtuale /owa, le impostazioni configurate vengono visualizzate anche nella pagina di reindirizzamento HTTP di tutte le directory virtuali, quali /Autodiscover, /Exchange e /Public. È necessario, pertanto, rimuovere il reindirizzamento da tutte le directory virtuali, ad eccezione di quella che si desidera reindirizzare.

Per informazioni sulle altre attività di gestione relative agli URL di Outlook Web App, vedere Gestione degli URL di Outlook Web App.

Utilizzo di Gestione IIS e Blocco note per semplificare l'URL di Outlook Web App quando SSL non è necessario

È necessario disporre delle autorizzazioni prima di poter eseguire questa procedura. Per visualizzare quali autorizzazioni sono necessarie, vedere "Gestione IIS" nell'argomento Autorizzazioni di accesso client.

  1. Avviare Gestione IIS.

  2. Espandere il computer locale, espandere Siti, quindi fare clic su Sito Web predefinito.

  3. Nella parte inferiore del riquadro Home sito Web predefinito, fare clic su Visualizzazione funzionalità se questa opzione non risulta già selezionata.

  4. Nella sezione IIS, fare doppio clic su Reindirizzamento HTTP.

  5. Selezionare la casella di controllo Reindirizza le richieste a questa destinazione e digitare /owa.

  6. In Comportamento di reindirizzamento, selezionare la casella di controllo Reindirizza le richieste solo al contenuto di questa directory (non directory secondarie).

  7. Nell'elenco Codice di stato fare clic su Trovato (302).

  8. Nel riquadro Azioni, fare clic su Applica.

  9. Chiudere Gestione IIS.

  10. Trovare il file Web.config di Outlook Web App sul server Accesso client. Il percorso predefinito è <unità>\Programmi\Microsoft\Exchange Server\<versione>\ClientAccess\Owa.

  11. Effettuare una copia di backup del file.

  12. Aprire il file originale utilizzando un editor, come Blocco note. Non utilizzare Gestione IIS per modificare il file Web.config.

  13. Individuare httpCookies httpOnlyCookies="false" requireSSL="true" domain="" e impostare requireSSL su false.

  14. Salvare e chiudere il file.

    Nota

    Se Outlook Web App è configurato per HTTP non crittografato solo per la ripartizione del carico di lavoro SSL, questo ulteriore passo per la modifica del file web.config non è necessario.

  15. Affinché abbiano effetto le nuove impostazioni, aprire la finestra Prompt dei comandi e digitare iisreset /noforce per riavviare IIS.

Nota

Se non è richiesto SSL, è necessario reindirizzare una richiesta HTTP a HTTPS e quindi reindirizzarla alla directory virtuale /owa. In caso contrario, gli utenti riceveranno un messaggio di errore quando tenteranno di accedere a Outlook Web App senza specificare la directory virtuale. A tale scopo, attenersi alla procedura riportata di seguito:

Semplificazione dell'URL di Outlook Web App tramite Gestione IIS quando è richiesto SSL

È necessario disporre delle autorizzazioni prima di poter eseguire questa procedura. Per visualizzare quali autorizzazioni sono necessarie, vedere "Gestione IIS" nell'argomento Autorizzazioni di accesso client.

  1. Avviare Gestione IIS.

  2. Espandere il computer locale, espandere Siti, quindi fare clic su Sito Web predefinito.

  3. Nella parte inferiore del riquadro Home sito Web predefinito, fare clic su Visualizzazione funzionalità se questa opzione non risulta già selezionata.

  4. Nella sezione IIS, fare doppio clic su Reindirizzamento HTTP.

  5. Selezionare la casella di controllo Reindirizza le richieste a questa destinazione.

  6. Digitare il percorso assoluto della directory virtuale /owa. Ad esempio, digitare https://mail.contoso.com/owa.

  7. In Comportamento di reindirizzamento, selezionare la casella di controllo Reindirizza le richieste solo al contenuto di questa directory (non directory secondarie).

  8. Nell'elenco Codice stato fare clic su Trovato (302).

  9. Nel riquadro Azioni, fare clic su Applica.

  10. Fare clic su Sito Web predefinito.

  11. Nel riquadro del sito Web predefinito, fare clic su Impostazioni SSL.

  12. In Impostazioni SSL, deselezionare Richiedi SSL.

    Nota

    Se non si deseleziona Richiedi SSL, gli utenti non verranno reindirizzati quando immettono un URL non sicuro. Riceveranno invece un messaggio di errore che indica che l'accesso è stato negato.

  13. Affinché abbiano effetto le nuove impostazioni, aprire la finestra Prompt dei comandi e digitare iisreset /noforce per riavviare IIS.

Modifica delle autorizzazioni per il file web.config della Rubrica offline

Dopo aver configurato il reindirizzamento per il sito Web predefinito, è necessario modificare le autorizzazioni nel file web.config della Rubrica offline. Se non si completa questo passo, gli utenti non saranno in grado di scaricare la Rubrica offline quando utilizzano Outlook.

  1. Trovare il file Web.config della Rubrica offline sul server Accesso client. Il percorso predefinito è <unità>\Programmi\Microsoft\Exchange Server\<versione>\ClientAccess\oab.

  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file e selezionare Proprietà.

  3. Fare clic sulla scheda Sicurezza.

  4. Fare clic su Modifica.

  5. In Nomi utente o gruppo, selezionare Authenticated Users. In Autorizzazioni per Authenticated Users, fare clic su Lettura ed esecuzione.

  6. Fare clic su OK due volte per salvare le modifiche e chiudere la finestra delle proprietà.

Rimozione del reindirizzamento da una directory virtuale tramite Gestione IIS

È necessario disporre delle autorizzazioni prima di poter eseguire questa procedura. Per visualizzare quali autorizzazioni sono necessarie, vedere "Gestione IIS" nell'argomento Autorizzazioni di accesso client.

Per rimuovere il reindirizzamento da una directory virtuale, attenersi alla seguente procedura:

  1. Avviare Gestione IIS.

  2. Passare alla directory virtuale.

  3. Fare doppio clic sull'icona Reindirizzamento HTTP nella vista Funzionalità della directory virtuale.

  4. Deselezionare la casella di controllo Reindirizza le richieste a questa destinazione.

  5. Nel riquadro Azioni, fare clic su Applica.

  6. Affinché abbiano effetto le nuove impostazioni, aprire la finestra Prompt dei comandi e digitare iisreset /noforce per riavviare IIS.

Potrebbe non essere possibile utilizzare la procedura precedente per rimuovere il reindirizzamento da una directory virtuale priva di un percorso fisico, quale /Exchange, /Exchweb o /Public. Utilizzare la seguente procedura per rimuovere il reindirizzamento da una directory virtuale non visualizzata in Gestione IIS.

  1. Aprire una finestra di comando.

  2. Passare a <directory Window>\System32\Inetsrv

  3. Eseguire i comandi indicati di seguito:

    1. appcmd set config "Default Web Site/autodiscover" /section:httpredirect /enabled:false -commit:apphost

    2. appcmd set config "Default Web Site/ecp" /section:httpredirect /enabled:false -commit:apphost

    3. appcmd set config "Default Web Site/ews" /section:httpredirect /enabled:false -commit:apphost

    4. appcmd set config "Default Web Site/owa" /section:httpredirect /enabled:false -commit:apphost

    5. appcmd set config "Default Web Site/oab" /section:httpredirect /enabled:false -commit:apphost

    6. appcmd set config "Default Web Site/powershell" /section:httpredirect /enabled:false -commit:apphost

    7. appcmd set config "Default Web Site/rpc" /section:httpredirect /enabled:false -commit:apphost

    8. appcmd set config "Default Web Site/rpcwithcert" /section:httpredirect /enabled:false -commit:apphost

    9. appcmd set config "Default Web Site/Microsoft-Server-ActiveSync" /section:httpredirect /enabled:false -commit:apphost

  4. Completare la procedura eseguendo il comando iisreset/noforce.

Quando si configura il reindirizzamento da una directory di livello superiore, è possibile che un file web.config venga creato in <unità>\Programmi\Microsoft\Exchange Server\<versione>\ClientAccess\oab. In questo caso, se successivamente si rimuove il reindirizzamento, Outlook 2007 e Outlook 2010 potrebbero bloccarsi quando gli utenti selezionano Invia e ricevi. Per evitare che si verifichi questo problema dopo che il reindirizzamento è stato rimosso, eliminare il file web.config da <unità>\Programmi\Microsoft\Exchange Server\<versione>\ClientAccess\oab.

Altre attività

Una volta semplificato l'URL Outlook Web App, è possibile anche effettuare la seguente operazione  Abilitazione dell'accesso esplicito in Outlook Web App.

 ©2010 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.