Edizioni a 64 bit di Office 2010

 

Si applica a: Office 2010

Ultima modifica dell'argomento: 2012-11-29

I processori a 64 bit si stanno trasformando in soluzioni standard per sistemi che spaziano dai server ai computer desktop. I sistemi a 64 bit sono in grado di utilizzare una quantità maggiore di memoria fisica e virtuale rispetto ai sistemi a 32 bit. In questo modo gli utenti possono utilizzare set di dati più estesi rispetto alle versioni precedenti e analizzare e risolvere problemi di calcolo più vasti. In Microsoft Office 2010 sono state introdotte versioni a 64 bit native dei prodotti Microsoft Office allo scopo di usufruire della capacità aggiuntiva offerta dai processori a 64 bit. Tale capacità aggiuntiva ad esempio è necessaria solo per gli utenti di Microsoft Excel che richiedono fogli di calcolo di Excel di dimensioni superiori a 2 GB. La versione a 32 bit di Office 2010 offre le stesse funzionalità ed è inoltre compatibile con i componenti aggiuntivi a 32 bit. È per questo motivo che per impostazione predefinita viene installata la versione a 32 bit di Office 2010.

Office 2010 inoltre offre il supporto per le applicazioni di Office 2010 a 32 bit che vengono eseguite in sistemi operativi Windows a 64 bit tramite Windows-32-on-Windows-64 (WOW64). Quest'ultimo è un emulatore x86 che consente alle applicazioni per Windows a 32 bit di venire eseguite facilmente in sistemi Windows a 64 bit. Office 2010 consente agli utenti di continuare a utilizzare Visual Basic, Applications Edition (VBA), i controlli Microsoft ActiveX e i componenti aggiuntivi COM (Component Object Model) esistenti, che sono principalmente a 32 bit, dato che non sono ancora disponibili versioni a 64 bit per molti di tali componenti. Il supporto di applicazioni di Office 2010 a 32 bit eseguite in sistemi operativi a 64 bit garantisce una maggiore compatibilità con i controlli, i componenti aggiuntivi e VBA.

Di seguito vengono forniti alcuni consigli per la scelta dell'edizione di Office 2010 da installare:

  • Se gli utenti dell'organizzazione dipendono da estensioni a Office esistenti, ad esempio controlli ActiveX, componenti aggiuntivi di terze parti, soluzioni personalizzate basate su versioni precedenti di Office o versioni a 32 bit di applicazioni che si interfacciano direttamente con Office, è consigliabile installare Office 2010 a 32 bit (l'installazione predefinita) in computer che eseguono sistemi operativi Windows supportati a 32 o 64 bit.

  • Se alcuni utenti dell'organizzazione sono esperti di Excel che utilizzano fogli di lavoro di Excel di dimensioni maggiori di 2 gigabyte (GB), tali utenti possono installare l'edizione a 64 bit di Office 2010. Inoltre, se nell'organizzazione sono presenti sviluppatori di soluzioni personalizzate, è consigliabile che tali sviluppatori abbiano accesso all'edizione a 64 bit di Office 2010, in modo che possano testare e aggiornare le soluzioni personalizzate nell'edizione a 64 bit di Office 2010.

Questo articolo è relativo alla versione corrente di Office 2010. Per avere una rappresentazione visiva di queste informazioni, vedere Installazione di Microsoft Office 2010 in client a 64 bit (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=168620\&clcid=0x41) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese), in cui è possibile trovare gli scenari supportati, considerazioni sulla distribuzione e una panoramica del processo di installazione.

Installazione del client a 64 bit di Office 2010 - Modello

Contenuto dell'articolo:

  • Sistemi operativi Windows supportati

  • Cartelle e strumenti di personalizzazione specifici dell'architettura

  • Scenari supportati

  • Considerazioni sulla distribuzione

  • Processo di installazione

  • Valutazione del proprio ambiente per la verifica della compatibilità delle applicazioni

Sistemi operativi Windows supportati

Le edizioni di sistemi operativi Windows supportate per un client Office 2010 a 64 bit sono le seguenti:

  • Edizioni a 64 bit di Windows Vista con SP1

  • Edizioni a 64 bit di Windows Server 2008 con Service Pack 1

  • Windows 7

  • Windows Server 2008 R2

Tenere presente quanto segue:

  • Il client Office a 64 bit può essere installato solo in edizioni a 64 bit di Windows Vista con SP1, in edizioni a 64 bit di Windows Server 2008 con Service Pack 1, in Windows 7 e in Windows Server 2008 R2.

  • Il client Office a 32 bit viene supportato come installazione WOW64. Questa è l'installazione predefinita nei sistemi operativi Windows a 64 bit. Le applicazioni per Windows a 32 bit funzionano in Windows a 64 bit, rendendo possibile la compatibilità con le applicazioni di Office a 32 bit e i relativi componenti aggiuntivi.

  • I prodotti server Office 2010, ovvero Microsoft SharePoint Server 2010, Microsoft SharePoint Foundation 2010 e Microsoft Project Server 2010, supportano l'edizione a 64 bit di Windows Server 2008 con Service Pack 2 e Windows Server 2008 R2. Per ulteriori informazioni, vedere le risorse seguenti:

  • Per scenari a portata di clic, la versione supportata è Office 2010 a 32 bit (WOW64) nei computer che eseguono le edizioni a 64 bit supportate dei sistemi operativi Windows.

Cartelle e strumenti di personalizzazione specifici dell'architettura

In Office 2010 sono disponibili due cartelle specifiche dell'architettura, una per 32 bit e una per 64 bit.

In ognuna di queste cartelle è incluso quanto segue:

  • Un file Config.xml e una cartella Updates separati.

  • Uno Strumento di personalizzazione di Office specifico dell'architettura. I file di tale strumento si trovano nella sottocartella Admin rispettivamente delle cartelle x86 (32 bit) e x64 (64 bit).

    La versione a 64 bit dello Strumento di personalizzazione di Office offre la stessa interfaccia utente, le stesse funzionalità e le stesse impostazioni configurabili della versione a 32 bit. In Office 2010 sono state introdotte versioni XML dei file OPA, ovvero file OPAX (con estensione opax) per le risorse non specifiche della lingua e file OPAL (con estensione opal) per le risorse specifiche della lingua.

    Lo Strumento di personalizzazione di Office garantisce il supporto per l'importazione di file di personalizzazione dell'installazione (con estensione msp) come illustrato di seguito:

    • I file di personalizzazione dell'installazione a 64 bit possono essere importati nello Strumento di personalizzazione di Office a 32 bit ed essere quindi utilizzati per personalizzare prodotti Office a 32 bit.

    • I file di personalizzazione dell'installazione a 32 bit possono essere importati nello Strumento di personalizzazione di Office a 64 bit ed essere quindi utilizzati per personalizzare prodotti Office a 64 bit.

      Un file di personalizzazione dell'installazione a 32 bit importato nello Strumento di personalizzazione di Office a 64 bit viene convertito al formato a 64 bit, mentre un file di personalizzazione dell'installazione a 64 bit importato nello Strumento di personalizzazione di Office a 32 bit viene convertito al formato a 32 bit. Per ulteriori informazioni su come utilizzare la caratteristica di importazione, vedere Importare un file di personalizzazione dell'installazione di Office 2010.

Se Office 2010 è già stato installato con Microsoft Outlook 2010 incluso, Outlook imposterà una chiave del Registro di sistema denominata Bitness, di tipo REG_SZ, nel computer in cui è stata eseguita l'installazione. La chiave Bitness del Registro di sistema indica se l'installazione di Outlook 2010 è a 32 bit o a 64 bit. Ciò può essere utile agli amministratori che desiderano controllare i computer per determinare le versioni di Office 2010 installate nell'organizzazione.

  • Percorso del Registro di sistema: HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Office\14.0\Outlook

  • Chiave del Registro di sistema: Bitness

  • Valore: x86 oppure x64

Scenari supportati

Gli scenari supportati nel client Office 2010 a 64 bit sono i seguenti:

  • Grande impresa   Negli ambienti aziendali per impostazione predefinita viene installato Office 2010 a 32 bit nei computer che eseguono edizioni a 32 bit o a 64 bit dei sistemi operativi Windows. Questa è l'opzione consigliata.

    Negli ambienti aziendali un approccio alternativo per gli amministratori è il seguente:

    • Installare Office 2010 a 32 bit nei computer che eseguono edizioni a 32 bit di Windows.

    • Installare Office 2010 a 64 bit nei computer che eseguono edizioni a 64 bit di Windows in modo da poter usufruire della memoria aggiuntiva nei computer a 64 bit.

  • Retail   Per gli utenti che installano Office 2010 da DVD in computer che eseguono un sistema operativo Windows a 64 bit supportato, per impostazione predefinita viene installata la versione a 32 bit di Office 2010 (WOW64).

    Gli utenti con licenza Retail che eseguono sistemi operativi Windows a 64 bit e nei cui computer non sono installati prodotti Office a 32 bit possono installare la versione a 64 bit nativa di Office 2010 dalla cartella x64 del DVD.

  • Installazioni side-by-side   Non viene offerto alcun supporto per le installazioni side-by-side di edizioni a 64 bit e a 32 bit di Office, incluse le installazioni di applicazioni diverse. Non è ad esempio disponibile alcun supporto per le installazioni side-by-side di Microsoft Office System 2007 a 32 bit con Office 2010 a 64 bit oppure per Microsoft SharePoint Workspace 2010 a 64 bit e Microsoft Excel 2010 a 32 bit.

  • Aggiornamenti   Gli scenari di aggiornamento dei client Office sono i seguenti:


    • Un'installazione di Office System 2007 a 32 bit in un computer che esegue un sistema operativo Windows a 32 bit può essere aggiornata a una versione a 32 bit di Office 2010.


    • Un'installazione di Office System 2007 in un computer che esegue un sistema operativo Windows a 64 bit può essere aggiornata a Office 2010 a 32 bit (WOW64).

    • Un'installazione di Office System 2007 non può essere aggiornata a una versione a 64 bit di Office 2010 nativa.

Considerazioni sulla distribuzione

Prima di distribuire edizioni a 64 bit di Office 2010, è necessario valutare i relativi vantaggi e svantaggi e determinare se si tratti di un approccio di distribuzione appropriato per l'ambiente specifico. Nelle sezioni che seguono vengono posti in evidenza i vantaggi e i problemi che possono incidere sulla compatibilità, vengono riportate alcune considerazioni relative a Outlook e vengono elencate le applicazioni che bloccano o non bloccano un'installazione di Office 2010 a 64 bit.

Una considerazione fondamentale riguarda l'impossibilità di installare Office 2010 a 64 bit nativo nei computer in cui sono presenti applicazioni di Office e componenti aggiuntivi di terze parti a 32 bit. È necessario disinstallare le applicazioni di Office e i componenti aggiuntivi a 32 bit prima di poter installare Office 2010 a 64 bit. Se si dispone di applicazioni di Office e di componenti aggiuntivi di terze parti a 32 bit necessari agli utenti, è possibile optare per l'installazione predefinita, ovvero Office 2010 a 32 bit (installazione WOW64) nei computer che eseguono edizioni a 64 bit supportate di Windows. È incluso un elenco delle applicazioni che bloccano o non bloccano Office 2010 a 64 bit. Vedere Applicazioni di Office che bloccano o non bloccano le installazioni a 64 bit.

Contenuto della sezione:

  • Vantaggi

  • Svantaggi

  • Caratteristiche generali deprecate

  • Considerazioni sulle applicazioni per Outlook

  • Applicazioni di Office che bloccano o non bloccano le installazioni a 64 bit

Vantaggi

L'esecuzione di Office 2010 a 64 bit garantisce i vantaggi seguenti:

  • Possibilità di utilizzare memoria aggiuntiva.

  • Possibilità di caricare in Excel 2010 cartelle di lavoro molto più grandi. Excel 2010 è stato aggiornato in modo da poter utilizzare l'indirizzamento della memoria a 64 bit allo scopo di superare il limite di memoria indirizzabile di 2 GB relativo alle applicazioni a 32 bit.

  • Maggiore capacità di Microsoft Project 2010, soprattutto quando è necessario gestire numerosi sottoprogetti per un progetto di grandi dimensioni.

  • Protezioni avanzate predefinite a tutela della sicurezza tramite Protezione esecuzione programmi a livello hardware.

Svantaggi

I problemi seguenti potrebbero incidere sulla compatibilità:

  • File MDE/ADE/ACCDE di Microsoft Access   I database il cui codice sorgente è stato rimosso, ad esempio i file con estensione mde, ade e accde, non possono essere spostati tra edizioni a 32 bit e a 64 bit di Office 2010. Tali database creati in Office a 32 bit di qualsiasi versione possono essere utilizzati solo con Office a 32 bit, così come i database creati in Office a 64 bit possono essere utilizzati solo in Office a 64 bit.

  • Controlli ActiveX e componenti aggiuntivi COM   I controlli ActiveX e le DLL dei componenti aggiuntivi (COM) scritti per Office a 32 bit non funzioneranno in un processo a 64 bit. Le soluzioni Office 2010 a 64 bit che tentano di caricare DLL o controlli ActiveX a 32 bit non potranno pertanto essere utilizzate. Le installazioni di Office 2010 a 64 bit eseguono unicamente controlli a 64 bit. In un computer possono essere installati controlli a 64 bit e a 32 bit e Office 2010 a 64 bit può eseguire unicamente le versioni a 64 bit dei controlli. Per ovviare a tali problemi, è possibile ottenere componenti aggiuntivi e controlli compatibili con le versioni a 64 bit oppure installare Office 2010 a 32 bit (WOW).

    Oltre ai controlli che vengono caricati nelle applicazioni di Office, vi sono soluzioni Web che utilizzano controlli ActiveX in Microsoft Internet Explorer. Le versioni di Office 2010 a 64 bit installano alcuni controlli a 32 bit sul lato client di Office per supportare le soluzioni in un browser a 32 bit (il browser predefinito negli attuali sistemi Windows a 64 bit). La funzionalità di visualizzazione Modifica nel foglio dati non è supportata se si installa Office 2010 a 64 bit. La funzionalità è tuttavia disponibile se si installa Office 2010 a 32 bit.

  • Attivazione sul posto   Se il numero di bit di Office 2010 non corrisponde a quello delle applicazioni registrate, potrebbero verificarsi gli inconvenienti seguenti:

    • Un server OLE potrebbe non creare un'istanza sul posto è potrebbe non venire aperto se il numero di bit dell'applicazione registrata non corrisponde a quello della versione di Office installata, ad esempio se l'applicazione server OLE è a 32 bit e la versione di Office installata è a 64 bit.

    • L'inserimento di un oggetto in documento di un'applicazione di Office 2010 potrebbe non riuscire nel caso di non corrispondenza tra numero di bit, ad esempio se si tenta di inserire un oggetto a 32 bit in un documento di un'applicazione di Office 2010 a 64 bit.

  • Rendering della grafica   Tra le versioni a 32 bit e a 64 bit di Graphics Device Interface (GDI) esistono differenze che possono avere implicazioni relative alle prestazioni a causa dell'assenza di supporto MMX nella versione a 64 bit. La tecnologia MMX di Intel è un'estensione del set di istruzioni IA (Intel Architecture). Tale tecnologia si avvale di una tecnica SIMD (Single-Instruction, Multiple-Data) per accelerare il software multimediale e di comunicazione elaborando gli elementi dati in parallelo.

  • Visual Basic, Applications Edition (VBA)   Il codice VBA che utilizza l'istruzione Declare per accedere all'API di Windows o ad altri punti di ingresso alle DLL rileverà alcune differenze tra le versioni a 32 bit e a 64 bit. L'istruzione Declare deve essere aggiornata con l'attributo PtrSafe dopo l'esame e l'aggiornamento degli input e degli output nell'API. Le istruzioni Declare non funzioneranno in VBA a 64 bit senza l'attributo PtrSafe. A VBA di Office 2010 a 64 bit vengono aggiunti nuovi tipi di dati, ovvero LongLong e LongPtr. Per ulteriori informazioni su VBA, vedere gli articoli relativi alla panoramica di VBA a 64 bit e all'istruzione Declare nella Guida di Microsoft Visual Basic, Applications Edition nelle applicazioni di Office.

  • Sincronizzazione con Centro gestione dispositivi Windows Mobile   Centro gestione dispositivi Windows Mobile non esegue la sincronizzazione con Microsoft Outlook 2010, se si utilizza la versione a 64 bit di Outlook 2010. In tali casi, viene visualizzato un messaggio di errore per segnalare che il client di posta elettronica predefinito oppure il client di posta elettronica corrente non può soddisfare la richiesta di messaggistica. Centro gestione dispositivi Windows Mobile esegue correttamente la sincronizzazione con la versione a 32 bit di Outlook 2010. Per sincronizzare un dispositivo Windows Phone con Outlook 2010 tramite Centro gestione dispositivi Windows Mobile, disinstallare la versione a 64 bit di Outlook 2010, quindi eseguire il programma di installazione originale utilizzato per la versione a 64 bit di Outlook 2010 per installare la versione a 32 bit di Outlook 2010. La versione a 32 bit di Outlook 2010 è l'opzione predefinita.

Caratteristiche generali deprecate

Il fatto che le caratteristiche seguenti siano deprecate può influire sulla compatibilità:

  • Microsoft Access   Il Visualizzatore conflitti di replica è stato rimosso dalle installazioni di Office 2010 sia a 32 bit che a 64 bit. Tale funzionalità può comunque essere implementata mediante la proprietà ReplicationConflictFunction. Quest'ultima è una routine Microsoft Visual Basic, Applications Edition (VBA) all'interno del database in esecuzione che può essere utilizzata per risolvere i conflitti di sincronizzazione. Per ulteriori informazioni, vedere la procedura di impostazione delle proprietà di Data Access Objects (DAO) in Visual Basic nella Guida di riferimento per sviluppatori di Access 2007 (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=150854\&clcid=0x41) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

  • Publisher   Il convertitore di database di Microsoft Works (wdbimp.dll) è stato rimosso dalle installazioni di Office 2010 sia a 32 bit che a 64 bit. Tale convertitore in precedenza veniva utilizzato nella funzionalità Stampa unione per connettersi a un'origine dati creata in Microsoft Works.

  • Word   Microsoft Office Document Imaging (MODI) e tutti i relativi componenti sono deprecati per Office 2010 sia a 32 bit che a 64 bit. La caratteristica legacy Equation Editor non è supportata in Office 2010 a 64 bit, mentre lo è nelle installazioni di Office 2010 a 32 bit (WOW64).

    WLL (Word Add-in libraries)   I file WLL sono deprecati per le versioni a 32 bit di Office 2010 e non sono supportati nelle versioni a 64 bit di Office 2010.

Considerazioni sulle applicazioni per Outlook

Se sono stati sviluppati componenti aggiuntivi, applicazioni MAPI (Messaging Application Programming Interface) o macro a 32 bit per Outlook, è consigliabile eseguire alcune operazioni per modificare e generare di nuovo le applicazioni a 32 bit, in modo che possano essere eseguite in una piattaforma a 64 bit.

A partire da Office 2010, Outlook è disponibile sia come applicazione a 32 bit e che come applicazione a 64 bit. La versione (numero di bit) di Outlook da scegliere dipende dall'edizione del sistema operativo Windows (a 32 bit o 64 bit) e dall'edizione di Office 2010 (a 32 bit o 64 bit) installata nel computer, qualora Office sia già presente in tale computer.

La fattibilità dell'installazione di una versione a 32 bit o a 64 bit di Outlook dipende da vari fattori, tra cui:

  • È possibile installare Office 2010 a 32 bit e Microsoft Outlook 2010 a 32 bit in un'edizione a 32 bit o a 64 bit supportata del sistema operativo Windows. È possibile installare la versione a 64 bit di Office 2010 e Outlook 2010 solo in un sistema operativo a 64 bit supportato.

  • L'installazione predefinita di Office 2010 in un'edizione a 64 bit del sistema operativo Windows è Office 2010 a 32 bit.

  • Il numero di bit di una versione installata di Outlook corrisponde sempre al numero di bit di Office 2010, se Office è installato nello stesso computer. In altri termini, una versione a 32 bit di Outlook 2010 non può essere installata in un computer in cui sono già presenti versioni a 64 bit di altre applicazioni di Office 2010, ad esempio Microsoft Word 2010 a 64 bit o Microsoft Excel 2010 a 64 bit. Analogamente, una versione a 64 bit di Outlook 2010 non può essere installata in un computer in cui sono già presenti versioni a 32 bit di altre applicazioni di Office.

Le applicazioni MAPI includono sia applicazioni autonome, come Microsoft Lync e MFCMAPI, che provider di servizi, quali provider di rubrica, di archiviazione e di trasporto. Per il corretto funzionamento delle chiamate ai metodi e alle funzioni MAPI in un'applicazione MAPI, con l'unica eccezione della funzione MAPISendMail, il numero di bit dell'applicazione MAPI deve sempre corrispondere a quello del sottosistema MAPI nel computer in cui deve essere eseguita l'applicazione. Il numero di bit del sottosistema MAPI, a sua volta, corrisponde sempre al numero di bit della versione di Outlook installata. Per informazioni su come preparare applicazioni Outlook per piattaforme a 32 bit e a 64 bit, vedere Creazione di applicazioni MAPI in piattaforme a 32 bit e a 64 bit (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=165489\&clcid=0x41) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) e Sviluppo di soluzioni per Outlook 2010 per sistemi a 32 bit e a 64 bit (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=208699\&clcid=0x41) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese).

Applicazioni di Office che bloccano o non bloccano le installazioni a 64 bit

Se in un computer sono installate applicazioni di Office a 32 bit, un'installazione di Office 2010 a 64 bit verrà bloccata per impostazione predefinita. Nella sezione seguente, intitolata Applicazioni che bloccano un'installazione di Office 2010 a 64 bit, sono riportate le applicazioni che bloccano un'installazione di Office 2010 di questo tipo. Nella sezione successiva, intitolata Applicazioni che non bloccano un'installazione di Office 2010 a 64 bit, sono invece riportate le eccezioni, ovvero le applicazioni che non bloccano l'installazione. In questi casi l'installazione di Office a 64 bit procederà anche se nel computer sono presenti le applicazioni a 32 bit elencate.

Applicazioni che bloccano un'installazione di Office 2010 a 64 bit

Le applicazioni seguenti bloccano un'installazione di Office 2010 a 64 bit:

  • Microsoft Office Excel Viewer

  • Motore di database di Microsoft Access 2010

  • Microsoft Office 2010 a portata di clic

  • Compatibility Pack per Office System 2007

Applicazioni che non bloccano un'installazione di Office 2010 a 64 bit

Le applicazioni seguenti non bloccano un'installazione di Office 2010 a 64 bit:

  • Microsoft Visual Studio Web Authoring Component 2007

  • Componenti di Microsoft Office System 2007 a 64 bit

  • Microsoft Office 2010 (OEM Pre-installation)

  • Microsoft Office 2003 Web Components

  • Expression Web Designer

  • Microsoft Office XP Web Components

  • Microsoft Expression Web 1

  • Microsoft Expression Web 1 Language Pack

  • Microsoft Expression Web 2

  • Microsoft Expression Web 2 Language Pack

  • Visual Basic for Applications 6.4 SDK

  • Visual Basic for Applications 6.4 SDK International Components

Processo di installazione

In questa sezione viene illustrata la sequenza di installazione per un client Office a 64 bit.

Il DVD di installazione di Office 2010 contiene sia la versione a 32 bit che quella a 64 bit di Office 2010, con una cartella distinta per ognuna delle due architetture. Entrambe le cartelle contengono il file Setup.exe per la piattaforma corrispondente. È inoltre disponibile un file Setup.exe nella cartella radice, che viene utilizzato per la scelta della piattaforma. Nella figura seguente viene illustrata la struttura delle cartelle.

DVD client di Office 2010 a 64 bit

La sequenza di installazione è la stessa di un'installazione client Office a 32 bit standard, con l'aggiunta di verifiche specifiche che vengono eseguite per Office 2010 a 64 bit.

Nella figura seguente vengono illustrate le verifiche eseguite per le installazioni a 64 bit.

Controlli per l'installazione di Office 2010

Nella figura seguente viene illustrato il modo in cui il programma di installazione determina se installare la versione a 32 bit o a 64 bit di Office 2010 quando l'installazione viene eseguita dalla radice del supporto di origine (DVD) contenente entrambe le versioni di Office 2010.

Selezione installazione di Office 2010

In questa sezione viene riepilogata la sequenza degli eventi del programma di installazione.

  1. Vengono verificati i prerequisiti per Office 2010 a 64 bit.

    Quando si esegue Setup.exe dalla cartella x64, il programma di installazione determina se sono installate applicazioni di Office a 32 bit. Se vengono rilevate applicazioni di questo tipo, verrà visualizzato un messaggio di errore per informare gli utenti che devono prima disinstallare tutte le applicazioni di Office a 32 bit se desiderano proseguire con l'installazione di Office 2010 a 64 bit. In tale messaggio di errore sono elencate le applicazioni di Office a 32 bit installate. Se invece non vengono rilevate applicazioni di questo tipo, l'edizione a 64 bit di Office 2010 verrà regolarmente installata.

    Nota

    Quando si esegue Setup.exe dalla cartella x86, il programma di installazione determina se sono installate applicazioni di Office 2010 a 64 bit. Se viene rilevato Office 2010 a 64 bit, verrà visualizzato un messaggio di errore e l'installazione si bloccherà. Se invece non viene rilevato Office 2010 a 64 bit, l'edizione a 32 bit di Office 2010 verrà regolarmente installata.
    Office Professional Plus 2010 e Microsoft Office Professional 2010 saranno inoltre disponibili in una versione combinata (su DVD) che include sia l'edizione a 32 bit che l'edizione a 64 bit di Office 2010. Se il programma di installazione viene eseguito dalla cartella radice del DVD di Office 2010 contenente Office 2010 sia a 32 bit che a 64 bit, l'installazione verrà eseguita come descritto di seguito:

    • In un computer che esegue un'edizione a 32 bit supportata di Windows verrà installata l'edizione a 32 bit di Office 2010.

    • In un computer che esegue un'edizione a 64 bit supportata di Windows verrà verificata l'eventuale presenza di applicazioni di Office a 64 bit e quindi l'installazione proseguirà come segue:

      • Se nel computer non sono presenti applicazioni di Office a 64 bit, verrà installato Office 2010 a 32 bit. Office 2010 a 32 bit rappresenta l'installazione predefinita in un sistema operativo Windows a 64 bit (viene utilizzato WOW). Lo stesso accade se l'amministratore aggiorna un'installazione di Office a 32 bit esistente.

      • Se nel computer sono presenti applicazioni di Office a 64 bit, verrà installato Office 2010 a 64 bit.

  2. Vengono letti i dati XML.

  3. Viene creato l'albero delle caratteristiche.

  4. Viene creata l'origine di installazione locale.

  5. Viene installato Office 2010.

  6. Viene applicato il file di personalizzazione (con estensione msp) dello Strumento di personalizzazione di Office a 64 bit.

  7. Vengono applicati gli aggiornamenti software.

Per ulteriori informazioni sulla sequenza di installazione, vedere Processo di installazione in Panoramica dell'architettura di installazione per Office 2010.

Valutazione del proprio ambiente per la verifica della compatibilità delle applicazioni

Office 2010 offre gli strumenti per la compatibilità tra applicazioni illustrati di seguito per consentire ai professionisti IT di valutare le problematiche relative alla compatibilità tra applicazioni:

  • Office Environment Assessment Tool (OEAT)   Strumento che è possibile utilizzare per valutare il proprio ambiente attuale prima di distribuire Office 2010. OEAT consente di determinare il tipo e la modalità di utilizzo dei componenti aggiuntivi per le applicazioni di Microsoft Office presenti nell'ambiente. Questo strumento raccoglie i dati dei componenti aggiuntivi relativi a Microsoft Office 2000, Microsoft Office XP, Microsoft Office 2003 e Microsoft Office System 2007. Identifica inoltre le applicazioni che interagiscono con Office 2010, tramite COM, e fornisce un riepilogo dello stato generale dei sistemi analizzati. Per ulteriori informazioni, vedere Manuale dell'utente di Office Environment Assessment Tool (OEAT) per Office 2010.

  • Microsoft Office Code Compatibility Inspector   Strumento che è possibile utilizzare in Excel 2010, PowerPoint 2010, Word 2010 e Microsoft Visual Studio 2008 per risolvere problemi relativi alle macro e ai componenti aggiuntivi di Microsoft Visual Basic, Applications Edition (VBA). Questo strumento analizza il codice per individuare problemi di compatibilità noti e quindi visualizza una notifica nel caso nel codice siano presenti elementi del modello ad oggetti che hanno subito modifiche o sono stati rimossi. Gli strumenti di controllo del codice individuano codice che risulta incompatibile a causa di modifiche e di elementi deprecati nel modello a oggetti di Office 2010. Questi strumenti possono inoltre essere utilizzati per cercare nel codice istruzioni Declare per aggiornarle in modo da renderle compatibili con la versione a 64 bit di Office 2010. Per ulteriori informazioni, vedere Manuale dell'utente di Microsoft Office Code Compatibility Inspector.

  • Office Migration Planning Manager (OMPM)   Strumento per Office System 2007 che è inoltre possibile utilizzare per i problemi di conversione comuni a Office System 2007 e Office 2010. Per ulteriori informazioni, vedere Panoramica di Gestione pianificazione migrazioni di Microsoft Office per Office 2010. Una nuova versione di Office 2010 sarà disponibile poco dopo il rilascio dei prodotti.

Per ulteriori informazioni, vedere Guida alla compatibilità delle applicazioni in Office 2010.

Contemporaneamente alle edizioni a 64 bit di Office 2010, viene rilasciato Microsoft Visual Basic, Applications Edition 7.0 (VBA 7), che è compatibile sia con le applicazioni a 32 bit che con quelle a 64 bit. Per ulteriori informazioni, vedere Compatibilità tra le versioni a 32 bit e a 64 bit di Office 2010 (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese) (http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=179546\&clcid=0x41) (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese). Nell'articolo vengono descritte le modifiche che si applicano alle versioni a 64 bit di Office 2010, viene illustrata la nuova base di codice di VBA 7 e vengono trattati i problemi di compatibilità tra le versioni a 32 bit e quelle a 64 bit di Office 2010 con i suggerimenti per la soluzione.