Criteri e impostazioni client chiave

 

Ultima modifica dell'argomento: 2012-10-18

In questo argomento vengono descritti i criteri e le impostazioni che è necessario considerare prima della distribuzione di client Microsoft Lync Server 2010.

La maggior parte delle impostazioni che determinano le caratteristiche e le funzionalità di Microsoft Lync 2010 sono configurabili tramite Pannello di controllo di Microsoft Lync Server 2010. Tuttavia, diversi criteri e impostazioni essenziali che influiscono significativamente sulle funzionalità dei client possono essere configurati solo mediante Criteri di gruppo o Lync Server Management Shell.

I criteri importanti includono quelli di avvio automatico dei client, che specificano, ad esempio, i server predefiniti e la modalità di sicurezza che i client devono utilizzare fino al completamento dell'accesso. Poiché questi criteri hanno effetto prima che il client esegua l'accesso e inizi a ricevere le impostazioni di provisioning di tipo in-band dal server, è necessario che siano presenti nel Registro di sistema del computer client prima dell'accesso iniziale. Per configurare questi criteri, è possibile utilizzare Criteri di gruppo. Determinate impostazioni devono inoltre essere configurate mediante Lync Server Management Shell prima della distribuzione dei client.

Impostazioni dei Criteri di gruppo per l'avvio automatico dei client

Se si prevede di configurare una delle impostazioni di Criteri di gruppo riportate nella tabella seguente, è necessario eseguire questa operazione prima che gli utenti accedano al server per la prima volta. Per informazioni dettagliate su queste impostazioni, vedere la documentazione relativa ai Criteri di gruppo per client Microsoft Lync 2010 nell'Area download Microsoft all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=245824&clcid=0x410.

Impostazione dei criteri di gruppo Descrizione

ConfigurationMode

Specifica in che modo Lync 2010 identifica il trasporto e il server da utilizzare durante l'accesso. Se si abilita questa impostazione dei criteri, è necessario specificare ServerAddressInternal, ServerAddressExternal e Transport.

ConfigurationMode\ServerAddressExternal

Se si abilita ConfigurationMode, è necessario configurare questa impostazione, che specifica il nome o l'indirizzo IP del server utilizzato dai client e i contatti federati utilizzati quando si esegue la connessione dall'esterno del firewall esterno.

ConfigurationMode\ServerAddressInternal

Se si abilita ConfigurationMode, è necessario configurare questa impostazione, che specifica il nome o l'indirizzo IP del server utilizzato quando i client eseguono la connessione dall'interno del firewall dell'organizzazione.

ConfigurationMode\Transport

Se si abilita ConfigurationMode, è necessario specificare TCP (Transmission Control Protocol) o TLS (Transport Layer Security).

ConfiguredServerCheckValues

Specifica un elenco di nomi di versioni server delimitati da punto e virgola ai quali accederà Lync Server 2010, oltre alle versioni server supportate per impostazione predefinita.

DisableHttpConnect

Impedisce a Lync di tentare di connettersi al server mediante HTTP, se TLS o TCP non sono disponibili. Per impostazione predefinita, Lync tenta prima di connettersi al server mediante TLS o TCP e quindi, se nessuno di questi metodi di trasporto riesce, Lync tenta di connettersi mediante HTTP. Utilizzare questo criterio per disabilitare il tentativo di connessione HTTP di fallback.

DisableNTCredentials

Richiede all'utente di fornire le credenziali di accesso per Lync anziché eseguire automaticamente questa operazione tramite le credenziali di Windows durante l'accesso a un server SIP.

DisableServerCheck

Se impostato su 1, questo criterio impedisce a Lync di controllare il nome e la versione del server prima dell'accesso. Per impostazione predefinita, Lync esegue queste verifiche.

EnableBitsForGalDownload

Consente a Lync di utilizzare BITS (Background Intelligent Transfer Service) per scaricare i file del servizio Rubrica.

EnableSIPHighSecurityMode

Consente a Lync di inviare e ricevere messaggi istantanei in modo più sicuro. Questo criterio non ha effetto sui servizi di Windows .NET o Microsoft Exchange Server.

Se non si configura l'impostazione di questo criterio, Lync può utilizzare qualsiasi trasporto. Ma se non utilizza TLS e se il server autentica gli utenti, Lync deve utilizzare l'autenticazione NTLM o Kerberos.

EnableStrictDNSNaming

Consente a Lync di rilevare automaticamente e comunicare in modo più sicuro con i server SIP con nomi di dominio completi (FQDN) non standard.

EnableTracing

Consente la traccia per Lync, da utilizzare principalmente per assistere gli utenti con la risoluzione dei problemi.

FirstRunLaunchMode

Definisce il comportamento dell'esperienza utente con la prima esecuzione di Lync. Questa impostazione determina se la prima esecuzione è abilitata e se viene completata automaticamente.

HelpMenuText

Specifica il testo da visualizzare nel menu ? per il sito Web della Guida.

HelpMenuURL

Specifica il sito Web da aprire quando l'utente sceglie ? dal menu ?. Affinché la voce del menu ? venga visualizzata in Lync, è necessario specificare sia HelpMenuText che HelpMenuURL.

PreventRun

Impedisce agli utenti di eseguire Lync. Nell'editor dei Criteri di gruppo è possibile configurare questo criterio sia in Configurazione computer sia in Configurazione utente, ma l'impostazione specificata in Configurazione computer ha la precedenza.

SavePassword

Consente a Lync di archiviare password.

SipCompression

Specifica quando attivare la compressione SIP. Per impostazione predefinita, la compressione SIP è abilitata in base alla velocità della scheda. Tenere presente che l'impostazione di questo criterio potrebbe comportare un aumento del tempo di accesso.

Altri criteri e impostazioni

I criteri e le impostazioni riportati nella tabella seguente possono influire significativamente sull'esperienza utente e devono essere configurati prima della distribuzione dei client.

Impostazione dei Criteri di gruppo Descrizione Cmdlet Lync Server Management Shell Parametri cmdlet

GalDownloadInitialDelay

Specifica il periodo di tempo che deve trascorrere prima che si verifichi un download dell'elenco indirizzi globale. Il valore predefinito è 60 minuti, il che significa che Lync Server ritarda il download del file dell'elenco per un periodo casuale compreso tra 0 e 60 minuti.

Nessuno

Nessuno

Portrange\Enabled

Specifica se gli intervalli di porte inviati dal server devono essere utilizzati dal client per il contenuto multimediale e la segnalazione. Viene utilizzato con i valori secondari MinMediaPort e MaxMediaPort.

CsConferencingConfiguration

ClientMediaPortRangeEnabled

Portrange\MinMediaPort

Specifica il numero iniziale di porte da utilizzare per il contenuto multimediale. Insieme a MaxMediaPort specifica l'intervallo di porte. L'intervallo minimo consigliato è 40 porte.

CsConferencingConfiguration

ClientMediaPort (rappresenta il numero di porta iniziale da utilizzare per il contenuto multimediale del client)

Portrange\MaxMediaPort

Specifica il numero massimo di porte da utilizzare per il contenuto multimediale. Insieme a MinMediaPort specifica l'intervallo di porte. L'intervallo minimo consigliato è 40 porte.

CsConferencingConfiguration

ClientMediaPortRange (indica il numero totale di porte disponibili per il contenuto multimediale dei client; il valore predefinito è 40)

PersonalContactStoreOverride

Impedisce agli utenti di avere la possibilità di selezionare un programma di gestione di dati personali. Per impostazione predefinita, gli utenti possono selezionare Nessuno oppure Microsoft Exchange o Microsoft Outlook nelle opzioni personali di Lync. Creando questa chiave del Registro di sistema, è possibile disabilitare la selezione dell'utente e impostare il programma di gestione di dati personali sul valore desiderato, ovvero 0 per Microsoft Exchange o Microsoft Outlook oppure 1 per Nessuno.

None

Nessuno

Impostazione dei criteri di versione dei client

In base ai criteri di versione predefiniti, tutti i client devono eseguire Lync o Microsoft Office Communicator 2007 R2. Se i client dell'ambiente eseguono versioni precedenti di Communicator, può essere necessario riconfigurare le regole Versione client per impedire il blocco o l'aggiornamento imprevisto dei client quando si connettono a Lync Server. È possibile modificare la regola predefinita oppure aggiungere una regola più alta nell'elenco Criteri versione client per ignorare la regola predefinita. Inoltre, con il rilascio di aggiornamenti cumulativi, è necessario riconfigurare l'elenco Criteri versione client per richiedere gli aggiornamenti più recenti. Per informazioni dettagliate, vedere Specificare le versioni client supportate nell'organizzazione nella documentazione relativa alle operazioni.