Uso delle istruzioni con le stored procedure

Download scaricare ildriver JDBC

Una stored procedure è una procedura del database, simile alle procedure di altri linguaggi di programmazione, contenuta all'interno dello stesso database. In SQL Server le stored procedure possono essere create usando Transact-SQL o Common Language Runtime (CLR) e uno dei linguaggi di programmazione di Visual Studio, ad esempio Visual Basic o C#. In genere, le stored procedure di SQL Server consentono di eseguire le operazioni seguenti:

  • Accettare parametri di input e restituire più valori sotto forma di parametri di output alla procedura o al batch che esegue la chiamata.

  • Includere istruzioni di programmazione che eseguono le operazioni nel database, tra cui la chiamata di altre procedure.

  • Restituire un valore di stato a una procedura o a un batch che esegue la chiamata per indicare l'esito positivo o negativo (e il motivo dell'esito negativo).

Nota

Per altre informazioni sulle stored procedure di SQL Server, vedere "Informazioni sulle stored procedure" nella documentazione online di SQL Server.

Per gestire i dati in un database di SQL Server usando una stored procedure, tramite Microsoft JDBC Driver per SQL Server vengono fornite le classi SQLServerStatement, SQLServerPreparedStatement e SQLServerCallableStatement. La classe da utilizzare dipende dall'eventuale richiesta della stored procedure dei parametri IN (input) o OUT (output). Se la stored procedure non richiede i parametri IN o OUT, è possibile usare la classe SQLServerStatement. Se la chiamata di stored procedure verrà eseguita più volte o vengono richiesti solo i parametri IN, è possibile usare la classe SQLServerPreparedStatement. Se la stored procedure richiede entrambi i parametri IN e OUT, è consigliabile usare la classe SQLServerCallableStatement. Solo quando la stored procedure richiede i parametri OUT sarà necessario l'overhead dell'utilizzo della classe SQLServerCallableStatement.

Nota

Inoltre le stored procedure possono restituire conteggi di aggiornamento e più set di risultati. Per altre informazioni, vedere Uso di una stored procedure con i conteggi di aggiornamento e Uso di più set di risultati.

Quando si chiama una stored procedure usando il driver JDBC, è necessario usare la sequenza di escape SQL call insieme al metodo prepareCall della classe SQLServerConnection. La sintassi completa della sequenza di escape call è la seguente:

{[?=]call procedure-name[([parameter][,[parameter]]...)]}

Nota

Per altre informazioni su call e su altre sequenze di escape SQL, vedere Uso delle sequenze di escape SQL.

Negli argomenti di questa sezione vengono descritti i possibili modi per chiamare le stored procedure SQL Server usando il driver JDBC e la sequenza di escape SQL call.

Contenuto della sezione

Argomento Descrizione
Uso di una stored procedure senza parametri Viene descritto come utilizzare il driver JDBC per eseguire le stored procedure che non contengono parametri di input o di output.
Uso di una stored procedure con parametri di input Viene descritto come utilizzare il driver JDBC per eseguire le stored procedure che contengono parametri di input.
Uso di una stored procedure con parametri di output Viene descritto come utilizzare il driver JDBC per eseguire le stored procedure che contengono parametri di output.
Uso di una stored procedure con stato restituito Viene descritto come utilizzare il driver JDBC per eseguire le stored procedure che contengono valori di stato restituito.
Uso di una stored procedure con i conteggi di aggiornamento Viene descritto come utilizzare il driver JDBC per eseguire le stored procedure che restituiscono conteggi di aggiornamento.

Vedere anche

Uso delle istruzioni con il driver JDBC