Utilizzare la procedura guidata Aggiungi replica Azure (SQL Server)

La procedura guidata Aggiungi replica Azure consente di creare una nuova macchina virtuale di Azure in un ambiente IT ibrido e di configurarla come replica secondaria per un gruppo di disponibilità Always On nuovo o esistente.

Prima di iniziare

Se non è mai stata aggiunta una replica di disponibilità a un gruppo di disponibilità, vedere le sezioni "Istanze del server" e "Repliche e gruppi di disponibilità" in Prerequisiti, restrizioni e consigli per i gruppi di disponibilità Always On (SQL Server).

Prerequisiti

  • È necessario essere connessi all'istanza del server che ospita la replica primaria corrente.

  • È necessario utilizzare un ambiente IT ibrido in cui nella subnet locale sia presente una VPN da sito a sito con Windows Azure. Per altre informazioni, vedere Creare una rete virtuale con una connessione VPN da sito a sito usando il portale di Azure classico.

  • Il gruppo di disponibilità deve contenere le repliche di disponibilità locali.

  • I client nel listener del gruppo di disponibilità devono avere la connettività a Internet se desiderano mantenere la connettività con il listener quando viene eseguito il failover del gruppo di disponibilità in una replica di Windows Azure.

  • Prerequisiti per l'utilizzo della sincronizzazione dei dati iniziale completa È necessario specificare una condivisione di rete affinché la procedura guidata possa creare e accedere ai backup. Per la replica primaria, all'account usato per avviare il Motore di databaseDatabase Engine devono essere associate le autorizzazioni del file system in lettura e scrittura per una condivisione di rete. Per le repliche secondarie, all'account deve essere associata l'autorizzazione di lettura per la condivisione di rete.

    Se non è possibile usare la procedura guidata per eseguire la sincronizzazione dei dati iniziale completa, sarà necessario preparare i database secondari manualmente. Tale operazione può essere eseguita prima o dopo l'esecuzione della procedura guidata. Per altre informazioni, vedere Preparare manualmente un database secondario per un gruppo di disponibilità (SQL Server).

Sicurezza

Autorizzazioni

Vedere Security

Utilizzo della procedura guidata Aggiungi replica Azure (SQL Server Management Studio)

La procedura guidata Aggiungi replica Azure può essere avviata dalla Pagina Specifica repliche. Questa pagina può essere visualizzata in due modi:

  1. Scaricare innanzitutto un certificato di gestione per la sottoscrizione di Windows Azure. Fare clic su Downloadper aprire la pagina di accesso.

  2. Accedere a Microsoft Azure con il proprio account Microsoft o aziendale. L'account Microsoft o aziendale è nel formato di un indirizzo di posta elettronica, ad esempio HYPERLINK "mailto:patc@contoso.com" patc@contoso.com. Per altre informazioni sulle credenziali di Azure, vedere Microsoft Account for Organizations FAQ (Domande frequenti sull'account Microsoft per le organizzazioni) e Troubleshooting sign-in problems with your organizational account (Risoluzione dei problemi di accesso con l'account dell'organizzazione).

  3. Connettersi quindi alla sottoscrizione facendo clic su Connetti. Una volta connessi, gli elenchi a discesa vengono popolati con i parametri di Microsoft Azure, ad esempio Rete virtuale e Subnet rete virtuale.

  4. Specificare le impostazioni per la macchina virtuale Windows Azure che ospiterà la nuova replica secondaria:

    Immagine
    Nome dell'immagine di SQL Server da utilizzare per la macchina virtuale Windows Azure

    Dimensioni VM
    Dimensioni della macchina virtuale Windows Azure

    Nome VM
    Nome DNS della macchina virtuale Windows Azure

    Nome utente VM
    Nome utente dell'amministratore predefinito della macchina virtuale Windows Azure

    Password amministratore VM (e Conferma password)
    Password dell'amministratore predefinito della macchina virtuale Windows Azure

    Rete virtuale
    Rete virtuale in cui posizionare la macchina virtuale Windows Azure

    Subnet rete virtuale
    Subnet della rete virtuale in cui posizionare la macchina virtuale Windows Azure

    Dominio
    Dominio Active Directory (AD) a cui aggiungere la macchina virtuale Windows Azure

    Nome utente di dominio
    Nome utente di Active Directory utilizzato per aggiungere la macchina virtuale Windows Azure al dominio

    Password
    Password utilizzata per aggiungere la macchina virtuale Windows Azure al dominio

  5. Fare clic su OK per eseguire il commit delle impostazioni e chiudere la procedura guidata Aggiungi replica Azure.

  6. Continuare con il resto dei passaggi di configurazione della Pagina Specifica repliche come per qualsiasi nuova replica.

    Dopo avere completato la Creazione guidata gruppo di disponibilità o la procedura guidata Aggiungi replica a gruppo di disponibilità, il processo di configurazione esegue tutte le operazioni in Microsoft Azure per creare la nuova macchina virtuale, aggiungerla al dominio di Active Directory, aggiungerla al cluster di Windows, abilitare la Disponibilità elevata Always On e aggiungere la nuova replica al gruppo di disponibilità.

Attività correlate

Vedere anche

Panoramica di Gruppi di disponibilità Always On (SQL Server)
Prerequisiti, restrizioni e consigli per i gruppi di disponibilità Always On (SQL Server)
Aggiungere una replica secondaria a un gruppo di disponibilità (SQL Server)