Configurare un server per l'attesa su una porta TCP specifica

Si applica a: sìSQL Server (tutte le versioni supportate)

In questo argomento viene descritto come configurare un'istanza del Motore di database di SQL Server per essere in ascolto su una porta fissa specifica tramite Gestione configurazione SQL Server. Se abilitata, l'istanza predefinita del Motore di database di SQL Server rimane in attesa sulla porta TCP 1433. Le istanze denominate del Motore di database e di SQL Server Compact sono configurate per le porte dinamiche. Questo significa che selezionano una porta disponibile quando viene avviato il servizio SQL Server . Quando ci si connette a un'istanza denominata tramite un firewall, configurare Motore di database per l'ascolto su una porta specifica, in modo da consentire l'apertura della porta appropriata nel firewall.

Poiché la porta 1433 è lo standard noto per SQL Server, alcune organizzazioni specificano che il numero di porta SQL Server deve essere modificato per migliorare la sicurezza. Ciò potrebbe essere utile in alcuni ambienti. Tuttavia, l'architettura TCP/IP consente a uno scanner di porta di eseguire una query per le porte aperte, pertanto la modifica del numero di porta non viene considerata una misura di sicurezza affidabile.

Per altre informazioni sulle impostazioni predefinite di Windows Firewall e per una descrizione delle porte TCP che interessano il motore di database, Analysis Services, Reporting Services e Integration Services, vedere Configurare Windows Firewall per consentire l'accesso a SQL Server.

Suggerimento

Quando si seleziona un numero di porta, vedere la pagina https://www.iana.org/assignments/port-numbers per un elenco di numeri di porta assegnati ad applicazioni specifiche. Selezionare un numero di porta non assegnato. Per altre informazioni, vedere la pagina relativa all' intervallo di porte dinamiche predefinite per TCP/IP modificato in Windows Vista e in Windows Server 2008.

Avviso

L'ascolto viene iniziato dal motore di database su una nuova porta al momento del riavvio. Tuttavia, tramite il servizio SQL Server Browser viene monitorato il Registro di sistema e viene segnalato il nuovo numero di porta appena la configurazione viene modificata, anche se non in uso da parte del motore di database. Riavviare il motore di database per garantire coerenza ed evitare errori di connessione.

Utilizzo di Gestione configurazione SQL Server

Per assegnare un numero di porta TCP/IP al motore di database di SQL Server

  1. Nel riquadro della console di Gestione configurazione SQL Server espandere Configurazione di rete SQL Server, quindi Protocolli per <instance name> e infine fare doppio clic su TCP/IP.

    Nota

    In caso di problemi all'apertura di Gestione configurazione SQL Server , vedere Gestione configurazione SQL Server.

  2. Nella scheda Indirizzi TCP/IP della finestra di dialogo Proprietà TCP/IP vengono visualizzati vari indirizzi IP nel formato IP1, IP2 e IPAll. Uno di tali indirizzi corrisponde all'indirizzo IP della scheda loopback, ovvero 127.0.0.1. Ulteriori indirizzi IP vengono visualizzati per ogni indirizzo IP nel computer. Probabilmente verranno visualizzati sia gli indirizzi IP versione 4 sia quelli IP versione 6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su ogni indirizzo e scegliere Proprietà per identificare l'indirizzo IP da configurare.

  3. Se nella finestra di dialogo Porte dinamiche TCP è incluso il valore 0, che indica che Motore di database è in attesa su porte dinamiche, eliminare tale valore.

    TCP_ports

  4. Nella casella Porta TCP dell'area Proprietà IPn immettere il numero di porta su cui deve rimanere in attesa questo indirizzo IP e quindi fare clic su OK. È possibile specificare più porte separandole con una virgola.

    Nota

    Se l'impostazione Attesa su tutti nella scheda Protocollo è impostata su Sì, verranno usati solo i valori Porta TCP e TCP Dynamic Port (Porta dinamica TCP) nella sezione IPAll e le singole sezioni IPn verranno ignorate completamente. Se l'impostazione Attesa su tutti è impostata su "No", le impostazioni Porta TCP e TCP Dynamic Port (Porta dinamica TCP) nella sezione IPAll verranno ignorate e verranno invece usate le impostazioni Porta TCP, TCP Dynamic Port (Porta dinamica TCP) e Enabled (Abilitata) nelle singole sezioni IPn. Per ogni sezione IPn è disponibile un'impostazione Enabled (Abilitata) con valore predefinito "No", a causa del quale SQL Server ignora questo indirizzo IP, anche se ha una porta definita.

  5. Nel riquadro della console fare clic su Servizi di SQL Server.

  6. Nel riquadro dei dettagli fare clic con il pulsante destro del mouse su SQL Server ( <instance name> ) e quindi scegliere Riavvia per arrestare e riavviare SQL Server.

Connecting

Dopo la configurazione di SQL Server per l'ascolto su una porta specifica sono disponibili tre soluzioni per connettersi a una porta specifica con un'applicazione client:

  • Eseguire il servizio SQL Server Browser sul server per connettersi all'istanza di Motore di database specificandone il nome.
  • Creare un alias sul client, specificando il numero di porta.
  • Programmare il client affinché si connetta utilizzando una stringa di connessione personalizzata.

Vedere anche

Creare o eliminare un alias server per l'uso da parte di un client (Gestione configurazione SQL Server Manager)
Servizio SQL Server Browser