Configurare l'opzione di configurazione del server locks

QUESTO ARGOMENTO SI APPLICA A:sìSQL Server (a partire dalla versione 2008)noDatabase SQL di AzurenoAzure SQL Data Warehouse noParallel Data Warehouse THIS TOPIC APPLIES TO:yesSQL Server (starting with 2008)noAzure SQL DatabasenoAzure SQL Data Warehouse noParallel Data Warehouse

In questo argomento si illustra come configurare l'opzione di configurazione del server locks in SQL Server 2017SQL Server 2017 utilizzando SQL Server Management StudioSQL Server Management Studio o Transact-SQLTransact-SQL. Con l'opzione locks è possibile impostare il numero massimo di blocchi disponibili e pertanto limitare la quantità di memoria utilizzata per i blocchi stessi dal Motore di database di SQL ServerSQL Server Database Engine . L'impostazione predefinita è 0, che consente al Motore di databaseDatabase Engine di allocare e deallocare le strutture di blocco in modo dinamico, in base alle variazioni dei requisiti di sistema.

Importante

Questa funzionalità verrà rimossa a partire da una delle prossime versioni di Microsoft SQL Server.This feature will be removed in a future version of Microsoft SQL Server. Non usare questa funzionalità in un nuovo progetto di sviluppo e modificare non appena possibile le applicazioni in cui è attualmente implementata.Do not use this feature in new development work, and modify applications that currently use this feature as soon as possible.

Contenuto dell'argomento

Prima di iniziare

Indicazioni

  • Questa opzione è avanzata e la relativa modifica è riservata ad amministratori di database esperti o a tecnici dotati di certificazione per SQL ServerSQL Server .

  • Quando si avvia il server con l'opzione locks impostata su 0, viene acquisita dal Motore di databaseDatabase Engine una quantità di memoria sufficiente per un pool iniziale di 2.500 strutture di blocco tramite Gestione blocchi. Quando il pool di blocchi è esaurito, viene acquisita memoria aggiuntiva per il pool.

    In genere, se per il pool di blocchi è necessaria una quantità di memoria superiore a quella disponibile nel pool di memoria del Motore di databaseDatabase Engine ed è disponibile ulteriore memoria del computer, ovvero non è stata raggiunta la soglia max server memory, tale memoria viene allocata dinamicamente dal Motore di databaseDatabase Engine per soddisfare la richiesta di blocchi. Se tuttavia questa modalità di allocazione di memoria determina il paging a livello del sistema operativo, ad esempio se un'altra applicazione eseguita sul computer in cui si trova l'istanza di SQL ServerSQL Server sta utilizzando la memoria disponibile, lo spazio aggiuntivo per i blocchi non viene allocato. Il pool di blocchi dinamico può acquisire fino al 40% della memoria disponibile per il Motore di databaseDatabase Engine. Se il pool di blocchi raggiunge il 60% della memoria acquisita da un'istanza del Motore di databaseDatabase Engineoppure se nel computer non è disponibile ulteriore memoria, eventuali richieste aggiuntive di blocchi generano un errore.

    La configurazione consigliata prevede che SQL ServerSQL Server utilizzi i blocchi dinamicamente. È tuttavia possibile impostare l'opzione locks e impedire l'allocazione dinamica di risorse di blocco da parte di SQL ServerSQL Server . Se l'opzione locks è impostata su un valore diverso da 0, il Motore di databaseDatabase Engine è in grado di allocare solo il numero di blocchi corrispondente al valore specificato in locks. Aumentare tale valore se in SQL ServerSQL Server viene visualizzato un messaggio indicante che è stato superato il numero di blocchi disponibili. Poiché ogni blocco richiede memoria (96 byte), l'aumento del valore può richiedere anche l'aumento della quantità di memoria destinata al server.

  • L'opzione locks influisce inoltre sul momento in cui si verifica l'escalation dei blocchi. Se l'opzione locks è impostata su 0, l'escalation dei blocchi si verifica quando la memoria utilizzata dalle strutture di blocco correnti raggiunge il 40% del pool di memoria del Motore di databaseDatabase Engine . Se l'opzione locks è impostata su un valore diverso da 0, l'escalation dei blocchi si verifica quando il numero dei blocchi raggiunge il 40% del valore specificato per l'opzione locks.

Sicurezza

Autorizzazioni

Le autorizzazioni di esecuzione per sp_configure senza alcun parametro o solo con il primo parametro vengono assegnate per impostazione predefinita a tutti gli utenti. Per eseguire sp_configure con entrambi i parametri per la modifica di un'opzione di configurazione o l'esecuzione dell'istruzione RECONFIGURE, è necessario concedere all'utente l'autorizzazione a livello di server ALTER SETTINGS. L'autorizzazione ALTER SETTINGS è assegnata implicitamente ai ruoli predefiniti del server sysadmin e serveradmin .

Utilizzo di SQL Server Management Studio

Per configurare l'opzione locks

  1. In Esplora oggetti fare clic con il pulsante destro del mouse su un server e scegliere Proprietà.

  2. Fare clic sul nodo Avanzate .

  3. Nell'area Parallelismodigitare il valore desiderato per l'opzione locks .

    L'opzione locks consente di impostare il numero massimo di blocchi disponibili e pertanto limitare la quantità di memoria utilizzata per i blocchi stessi da SQL ServerSQL Server .

Utilizzo di Transact-SQL

Per configurare l'opzione locks

  1. Connettersi al Motore di databaseDatabase Engine.

  2. Dalla barra Standard fare clic su Nuova query.

  3. Copiare e incollare l'esempio seguente nella finestra Query, quindi fare clic su Esegui. Questo esempio mostra come usare sp_configure per impostare il valore dell'opzione locks su 20000 per poter stabilire il numero di blocchi disponibili a tutti gli utenti.

Use AdventureWorks2012 ;  
GO  
sp_configure 'show advanced options', 1;  
GO  
RECONFIGURE;  
GO  
sp_configure 'locks', 20000;  
GO  
RECONFIGURE;  
GO  

Per altre informazioni, vedere Opzioni di configurazione del server (SQL Server).

Completamento: Dopo la configurazione dell'opzione locks

Per poter rendere effettiva l'impostazione, è necessario riavviare il server.

Vedere anche

RECONFIGURE (Transact-SQL)
Opzioni di configurazione del server (SQL Server)
sp_configure (Transact-SQL)