Configurare l'opzione di configurazione del server recovery interval

QUESTO ARGOMENTO SI APPLICA A:sìSQL Server (a partire dalla versione 2008)noDatabase SQL di AzurenoAzure SQL Data Warehouse noParallel Data Warehouse THIS TOPIC APPLIES TO:yesSQL Server (starting with 2008)noAzure SQL DatabasenoAzure SQL Data Warehouse noParallel Data Warehouse

In questo argomento si illustra come configurare l'opzione di configurazione del server recovery interval in SQL Server 2017SQL Server 2017 utilizzando SQL Server Management StudioSQL Server Management Studio o Transact-SQLTransact-SQL. Con l'opzione recovery interval è possibile definire un limite superiore di tempo da impiegare per il recupero di un database. Il valore specificato per questa opzione viene utilizzato nel Motore di database di SQL ServerSQL Server Database Engine per stabilire approssimativamente la frequenza di generazione dei checkpoint automatici in un database specificato tramite checkpoint automatici .

Il valore predefinito di recovery-interval è 0. In questo modo, tramite il Motore di databaseDatabase Engine è possibile configurare automaticamente l'intervallo di recupero. In genere, con l'intervallo di recupero predefinito vengono generati checkpoint automatici circa una volta al minuto per i database attivi e in un tempo di recupero inferiore al minuto. I valori superiori indicano il tempo di recupero massimo approssimativo, in minuti. Ad esempio, impostando l'intervallo di recupero su 3, il tempo di recupero massimo risulterà di circa 3 minuti.

Contenuto dell'argomento

Prima di iniziare

Limitazioni e restrizioni

  • L'intervallo di recupero influisce solo sui database in cui viene utilizzato il tempo di recupero di riferimento predefinito (0). Per ignorare l'intervallo di recupero del server in un database, configurare un tempo di recupero di riferimento non predefinito nel database. Per altre informazioni, vedere Modificare il tempo di recupero di riferimento di un database (SQL Server).

Indicazioni

  • Questa opzione è avanzata e la relativa modifica è riservata ad amministratori di database esperti o a tecnici dotati di certificazione per SQL ServerSQL Server .

  • In genere, è consigliabile mantenere l'intervallo di recupero a 0, a meno che non si verifichino problemi di prestazioni. Se si decide di aumentare l'impostazione dell'intervallo di recupero, è consigliabile aumentarla gradualmente di piccoli incrementi e valutare l'effetto di ogni aumento incrementale sulle prestazioni del recupero.

  • Se si usa sp_configure per impostare il valore dell'opzione recovery interval su un valore maggiore di 60 (minuti), specificare RECONFIGURE WITH OVERRIDE. Con WITH OVERRIDE è possibile disabilitare la verifica del valore di configurazione, in particolare per valori non validi o non consigliati.

Sicurezza

Autorizzazioni

Le autorizzazioni di esecuzione per sp_configure senza alcun parametro o solo con il primo parametro vengono assegnate per impostazione predefinita a tutti gli utenti. Per eseguire sp_configure con entrambi i parametri per la modifica di un'opzione di configurazione o l'esecuzione dell'istruzione RECONFIGURE, è necessario concedere all'utente l'autorizzazione a livello di server ALTER SETTINGS. L'autorizzazione ALTER SETTINGS è assegnata implicitamente ai ruoli predefiniti del server sysadmin e serveradmin .

Utilizzo di SQL Server Management Studio

Per impostare l'intervallo di recupero

  1. In Esplora oggetti fare clic con il pulsante destro del mouse sull'istanza del server e selezionare Proprietà.

  2. Fare clic sul nodo Impostazioni database .

  3. In Recupero, nella casella Intervallo di recupero (minuti), digitare o selezionare un valore compreso tra 0 e 32767 per impostare il numero massimo di minuti impiegato da SQL ServerSQL Server per il recupero di ogni database all'avvio. L'impostazione predefinita è 0, che rappresenta la configurazione automatica di SQL ServerSQL Server. Ciò equivale a un tempo di recupero inferiore a un minuto e all'impostazione di checkpoint a intervalli di circa un minuto per i database attivi.

Utilizzo di Transact-SQL

Per impostare l'intervallo di recupero

  1. Connettersi al Motore di databaseDatabase Engine.

  2. Dalla barra Standard fare clic su Nuova query.

  3. Copiare e incollare l'esempio seguente nella finestra Query, quindi fare clic su Esegui. Questo esempio illustra come usare sp_configure per impostare il valore dell'opzione recovery interval su 3 minuti.

USE AdventureWorks2012 ;  
GO  
EXEC sp_configure 'show advanced options', 1;  
GO  
RECONFIGURE ;  
GO  
EXEC sp_configure 'recovery interval', 3 ;  
GO  
RECONFIGURE;  
GO  

Per altre informazioni, vedere Opzioni di configurazione del server (SQL Server).

Completamento: Dopo la configurazione dell'opzione recovery interval

L'impostazione diventa effettiva immediatamente senza dover riavviare il server.

Vedere anche

Modificare il tempo di recupero di riferimento di un database (SQL Server)
Checkpoint di database (SQL Server)
Opzioni di configurazione del server (SQL Server)
sp_configure (Transact-SQL)
Opzione di configurazione del server show advanced options
RECONFIGURE (Transact-SQL)