Origine Excel

Si applica a: sìSQL Server (tutte le versioni supportate) sì SSIS Integration Runtime in Azure Data Factory

L'origine Excel consente di estrarre dati da fogli di lavoro o intervalli di una cartella di lavoro di Microsoft Excel.

Importante

Per informazioni dettagliate sulla connessione ai file di Excel e sulle limitazioni e i problemi noti per il caricamento di dati da o a file di Excel, vedere Caricare i dati da o in Excel con SQL Server Integration Services (SSIS).

Modalità di accesso

Sono disponibili quattro diverse modalità di accesso ai dati per l'estrazione dei dati:

  • Vista o tabella.

  • Vista o tabella specificata in una variabile.

  • Risultato di un'istruzione SQL. La query può essere con parametri.

  • Risultato di un'istruzione SQL archiviata in una variabile.

Per connettersi a un'origine dei dati l'origine Excel utilizza una gestione connessione Excel che specifica il file di cartella di lavoro da utilizzare. Per altre informazioni, vedere Excel Connection Manager.

L'origine Excel include un output regolare e un output degli errori.

Configurazione dell'origine Excel

È possibile impostare le proprietà tramite Progettazione SSIS o a livello di codice.

Nella finestra di dialogo Editor avanzato sono disponibili le proprietà che è possibile impostare a livello di codice. Per ulteriori informazioni sulle proprietà che è possibile impostare nella finestra di dialogo Editor avanzato o a livello di codice, fare clic su uno degli argomenti seguenti:

Per informazioni sul ciclo tramite un gruppo di file Excel, vedere Esecuzione di un ciclo su file e tabelle di Excel utilizzando un contenitore Ciclo Foreach.

Editor origine Excel (pagina Gestione connessione)

Usare il nodo Gestione connessione della finestra di dialogo Editor origine Excel per selezionare la cartella di lavoro di Microsoft Excel da usare come origine. L'origine Excel legge i dati da un foglio di lavoro o da un intervallo denominato in una cartella di lavoro esistente.

Nota

La proprietà CommandTimeout dell'origine Excel non è disponibile nell' Editor origine Excel, tuttavia può essere impostata usando l' Editor avanzato. Per altre informazioni su questa proprietà, vedere la sezione relativa all'origine Excel in Proprietà personalizzate di Excel.

Opzioni statiche

Gestione connessione OLE DB
Consente di selezionare una gestione connessione Excel esistente dall'elenco o di creare una nuova connessione facendo clic su Nuova.

Nuovo
Consente di creare una nuova gestione connessione nella finestra di dialogo Gestione connessione Excel .

Modalità di accesso ai dati
Consente di specificare il metodo per la selezione dei dati dall'origine.

Valore Descrizione
Tabella o vista Consente di recuperare dati da un foglio di lavoro o da un intervallo denominato nel file di Excel.
Variabile nome vista o nome tabella Consente di specificare il foglio di lavoro o il nome dell'intervallo in una variabile.

Informazioni correlate: Uso di variabili nei pacchetti
Comando SQL Consente di recuperare dati dal file di Excel utilizzando una query SQL.
Comando SQL da variabile Consente di specificare il testo della query SQL in una variabile.

Anteprima
Consente di visualizzare in anteprima i risultati nella finestra di dialogo Vista dati . L'anteprima supporta la visualizzazione di un massimo di 200 righe.

Opzioni dinamiche relative alla modalità di accesso ai dati

Modalità di accesso ai dati = Tabella o vista

Nome del foglio di Excel
Consente di selezionare il nome del foglio di lavoro o dell'intervallo denominato in un elenco di fogli di lavoro o intervalli disponibili nella cartella di lavoro di Excel.

Modalità di accesso ai dati = Variabile nome vista o nome tabella

Nome variabile
Consente di selezionare la variabile contenente il nome del foglio di lavoro o dell'intervallo denominato.

Modalità di accesso ai dati = Comando SQL

Testo comando SQL
È possibile digitare il testo di una query SQL, compilare la query facendo clic su Compila query o cercare il file contenente il testo della query facendo clic su Sfoglia.

Parameters
Se è stata immessa una query con parametri utilizzando ? come segnaposto per il parametro nel testo della query, usare la finestra di dialogo Imposta parametri query per eseguire il mapping tra i parametri di input della query e le variabili del pacchetto.

Compila query
Usare la finestra di dialogo Generatore query per creare la query SQL con strumenti grafici visuali.

Sfoglia
Usare la finestra di dialogo Apri per individuare il file contenente il testo della query SQL.

Analizza query
Consente di verificare la sintassi del testo della query.

Modalità di accesso ai dati = Comando SQL da variabile

Nome variabile
Consente di selezionare la variabile contenente il testo della query SQL.

Editor origine Excel (pagina Colonne)

Usare la pagina Colonne della finestra di dialogo Editor origine Excel per eseguire il mapping tra una colonna di output e ogni colonna (di origine) esterna.

Opzioni

Colonne esterne disponibili
Consente di visualizzare l'elenco delle colonne esterne disponibili nell'origine dei dati. Non è possibile utilizzare questa tabella per l'aggiunta o l'eliminazione di colonne.

Colonna esterna
Consente di visualizzare le colonne esterne (origine) nell'ordine in cui verranno lette dall'attività. È possibile modificare l'ordine deselezionando innanzitutto le colonne selezionate nella tabella sopra descritta e quindi selezionando le colonne esterne nell'elenco secondo un ordine diverso.

Colonna di output
Consente di specificare un nome univoco per ogni colonna di output. Per impostazione predefinita viene suggerito il nome della colonna esterna (di origine) selezionata. È comunque possibile scegliere qualsiasi nome descrittivo univoco. Il nome specificato verrà visualizzato in Progettazione SSIS .

Editor origine Excel (pagina Output degli errori)

Usare la pagina Output degli errori della finestra di dialogo Editor origine Excel per selezionare le opzioni di gestione degli errori e impostare le proprietà delle colonne di output degli errori.

Opzioni

Input o output
Consente di visualizzare il nome dell'origine dei dati.

Colonna
Consente di visualizzare le colonne esterne (di origine) selezionate nella pagina Gestione connessione della finestra di dialogo Editor origine Excel.

Error (Errore) (Error (Errore)e)
Consente di specificare l'azione da eseguire in caso di errori, ovvero ignorare l'errore, reindirizzare la riga o interrompere il componente.

Argomenti correlati: Gestione degli errori nei dati

Troncamento
Consente di specificare l'azione da eseguire in caso di troncamenti, ovvero ignorare l'errore, reindirizzare la riga o interrompere il componente.

Descrizione
Consente di visualizzare la descrizione dell'errore.

Imposta questo valore nelle celle selezionate
Consente di specificare l'azione che dovrà interessare tutte le celle selezionate in caso di errore o troncamento: ignorare l'errore, reindirizzare la riga o interrompere il componente.

Applica
Consente di applicare l'opzione di gestione degli errori alle celle selezionate.

Caricare dati da o in Excel con SQL Server Integration Services (SSIS)
Destinazione Excel
Gestione connessione Excel