Linee guida per l'installazione di SQL Server in Linux

Si applica a: sìSQL Server (tutte le versioni supportate) - Linux

Questo articolo offre linee guida per l'installazione, l'aggiornamento e la disinstallazione di SQL Server 2017 e SQL Server 2019 in Linux.

Per altri scenari di distribuzione, vedere:

Suggerimento

Questa guida tratta diversi scenari di distribuzione. Se sono necessarie solo le istruzioni dettagliate per l'installazione, passare a uno degli argomenti di avvio rapido:

Per le risposte alle domande frequenti, vedere Domande frequenti su SQL Server in Linux.

Piattaforme supportate

SQL Server è supportato in Red Hat Enterprise Linux (RHEL), SUSE Linux Enterprise Server (SLES) e Ubuntu. È anche supportato come immagine Docker, che può essere eseguita in Docker Engine in Linux o in Docker per Windows/Mac.

Piattaforma Versioni supportate Recupero
Red Hat Enterprise Linux 7.7 - 7.9, 8.0 - 8.3 Ottenere RHEL
SUSE Linux Enterprise Server v12 SP3 - SP5 Scaricare SLES v12
Ubuntu 16.04, 18.04 Ottenere Ubuntu 18.04
Docker Engine 1.8+ Scaricare Docker

Piattaforme supportate

Piattaforma File system Guida all'installazione Recupero
Red Hat Enterprise Linux 7.7 - 7.9 o 8.0 - 8.3 Server XFS o EXT4 Guida all'installazione Scaricare RHEL 8.0
SUSE Enterprise Linux Server v12 SP3 - SP5 XFS o EXT4 Guida all'installazione Scaricare SLES v12
Ubuntu 16.04 LTS, 18.04 LTS, 20.04 LTS XFS o EXT4 Guida all'installazione Ottenere Ubuntu 20.04
Docker Engine 1.8+ in Windows, Mac o Linux N/D Guida all'installazione Scaricare Docker

Suggerimento

Per altre informazioni, vedere i requisiti di sistema per SQL Server in Linux. Per i criteri di supporto tecnico più recenti per SQL Server 2017, vedere Criteri di supporto tecnico per Microsoft SQL Server.

Microsoft supporta anche la distribuzione e la gestione di contenitori di SQL Server tramite OpenShift e Kubernetes.

Nota

SQL Server è testato e supportato in Linux per le distribuzioni elencate in precedenza. Se si sceglie di installare SQL Server in un sistema operativo non supportato, vedere la sezione Criteri di supporto di Criteri di supporto tecnico per Microsoft SQL Server per comprendere le implicazioni per il supporto.

Requisiti di sistema

SQL Server ha i requisiti di sistema seguenti per Linux:

Requisito
Memoria 2 GB
File system XFS o EXT4 (sono supportati altri file system, ad esempio BTRFS)
Spazio su disco 6 GB
Velocità del processore 2 GHz
Core del processore 2 core
Tipo di processore Solo compatibile con x64

Se si usano condivisioni di rete NFS (Network File System, file system di rete) nell'ambiente di produzione, tenere presenti i requisiti di supporto seguenti:

  • Usare NFS versione 4.2 o successiva. Le versioni precedenti di NFS non supportano le funzionalità necessarie, ad esempio fallocate e la creazione di file sparse, comuni ai file system moderni.
  • Individuare solo le directory /var/opt/mssql nel montaggio NFS. Gli altri file, ad esempio i file binari di sistema di SQL Server, non sono supportati.
  • Assicurarsi che i client NFS usino l'opzione "nolock" per il montaggio della condivisione remota.

Configurare i repository di origine

Quando si installa o si aggiorna SQL Server, si ottiene la versione più recente di SQL Server dal repository Microsoft configurato. Le guide di avvio rapido usano il repository CU degli aggiornamenti cumulativi per SQL Server, ma è anche possibile configurare un repository GDR. Per altre informazioni sui repository e su come configurarli, vedere Configurare i repository per SQL Server in Linux.

Installare SQL Server

È possibile installare SQL Server 2017 o SQL Server 2019 in Linux dalla riga di comando. Per istruzioni dettagliate, vedere gli argomenti di avvio rapido seguenti:

Piattaforma Argomenti di avvio rapido per l'installazione
Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 2017 | 2019
SUSE Linux Enterprise Server (SLES) 2017 | 2019
Ubuntu 2017 | 2019
Docker 2017 | 2019

È anche possibile eseguire SQL Server in Linux in una macchina virtuale di Azure. Per altre informazioni, vedere Provisioning di una macchina virtuale SQL in Azure.

Dopo l'installazione, provare ad apportare ulteriori modifiche di configurazione per ottenere prestazioni ottimali. Per altre informazioni, vedere Procedure consigliate per le prestazioni e linee guida per la configurazione per SQL Server in Linux.

Aggiornamento o upgrade di SQL Server

Per aggiornare il pacchetto mssql-server alla versione più recente, usare uno dei comandi seguenti in base alla piattaforma:

Piattaforma Comandi di aggiornamento del pacchetto
RHEL sudo yum update mssql-server
SLES sudo zypper update mssql-server
Ubuntu sudo apt-get update
sudo apt-get install mssql-server

Questi comandi scaricano il pacchetto più recente e sostituiscono i file binari presenti in /opt/mssql/. I database e i database di sistema generati dall'utente non sono interessati da questa operazione.

Per eseguire l'upgrade di SQL Server, è prima necessario passare il repository configurato alla versione di SQL Server desiderata. Usare quindi lo stesso comando update per eseguire l'upgrade della versione di SQL Server. Questa operazione è possibile solo se il percorso di upgrade tra i due repository è supportato.

Eseguire il rollback di SQL Server

Per eseguire il rollback o effettuare il downgrade di SQL Server a una versione precedente, seguire questa procedura:

  1. Identificare il numero di versione per il pacchetto di SQL Server a cui si vuole effettuare il downgrade. Per un elenco di numeri di pacchetto, vedere le Note sulla versione.

  2. Effettuare il downgrade a una versione precedente di SQL Server. Nei comandi seguenti sostituire <version_number> con il numero di versione di SQL Server identificato nel primo passaggio.

    Piattaforma Comandi di aggiornamento del pacchetto
    RHEL sudo yum downgrade mssql-server-<version_number>.x86_64
    SLES sudo zypper install --oldpackage mssql-server=<version_number>
    Ubuntu sudo apt-get install mssql-server=<version_number>
    sudo systemctl start mssql-server

Nota

È supportato solo il downgrade a una versione all'interno della stessa versione principale, ad esempio SQL Server 2019.

Controllare la versione di SQL Server installata

Per verificare la versione corrente e l'edizione di SQL Server in Linux, seguire questa procedura:

  1. Installare gli strumenti da riga di comando di SQL Server, se non sono già installati.

  2. Usare sqlcmd per eseguire un comando Transact-SQL che visualizza la versione e l'edizione di SQL Server.

    sqlcmd -S localhost -U SA -Q 'select @@VERSION'
    

Disinstallare SQL Server

Per rimuovere il pacchetto mssql-server in Linux, usare uno dei comandi seguenti in base alla piattaforma:

Piattaforma Comandi di rimozione dei pacchetti
RHEL sudo yum remove mssql-server
SLES sudo zypper remove mssql-server
Ubuntu sudo apt-get remove mssql-server

La rimozione del pacchetto non comporta l'eliminazione dei file di database generati. Per eliminare i file di database, usare il comando seguente:

sudo rm -rf /var/opt/mssql/

Installazione automatica

È possibile eseguire un'installazione automatica nel modo seguente:

L'esempio seguente configura l'edizione Developer di SQL Server con la variabile di ambiente MSSQL_PID. Accetta anche l'EULA (ACCEPT_EULA) e imposta la password dell'utente amministratore di sistema (MSSQL_SA_PASSWORD). Il parametro -n esegue un'installazione non richiesta in cui viene eseguito il pull dei valori di configurazione dalle variabili di ambiente.

sudo MSSQL_PID=Developer ACCEPT_EULA=Y MSSQL_SA_PASSWORD='<YourStrong!Passw0rd>' /opt/mssql/bin/mssql-conf -n setup

È anche possibile creare uno script per eseguire altre azioni. È ad esempio possibile installare altri pacchetti di SQL Server.

Per uno script di esempio più dettagliato, vedere gli esempi seguenti:

Installazione offline

Se il computer Linux non ha accesso ai repository online usati negli argomenti di avvio rapido, è possibile scaricare direttamente i file del pacchetto. Questi pacchetti si trovano nel repository di Microsoft, https://packages.microsoft.com.

Suggerimento

Se l'installazione è stata eseguita correttamente con i passaggi indicati negli argomenti di avvio rapido, non è necessario scaricare o installare manualmente i pacchetti di SQL Server. Questa sezione riguarda solo lo scenario offline.

  1. Scaricare il pacchetto del motore di database per la propria piattaforma. I collegamenti ai download dei pacchetti sono disponibili nella sezione dei dettagli del pacchetto delle Note sulla versione.

  2. Spostare il pacchetto scaricato nel computer Linux. Se è stato usato un computer diverso per scaricare i pacchetti, per spostarli nel computer Linux, è possibile usare il comando scp.

  3. Installare il pacchetto del motore di database. Usare uno dei comandi seguenti in base alla piattaforma. Sostituire il nome del file del pacchetto in questo esempio con il nome esatto di quello scaricato.

    Piattaforma Comando di installazione del pacchetto
    RHEL sudo yum localinstall mssql-server_versionnumber.x86_64.rpm
    SLES sudo zypper install mssql-server_versionnumber.x86_64.rpm
    Ubuntu sudo dpkg -i mssql-server_versionnumber_amd64.deb

    Nota

    È anche possibile installare i pacchetti RPM (RHEL e SLES) con il comando rpm -ivh, ma i comandi della tabella precedente installano automaticamente le dipendenze, se disponibili, dai repository approvati.

  4. Risolvere le dipendenze mancanti: a questo punto potrebbero mancare alcune dipendenze. In caso contrario, è possibile ignorare questo passaggio. In Ubuntu, se si ha accesso a repository approvati contenenti tali dipendenze, la soluzione più semplice è usare il comando apt-get -f install. Questo comando completa anche l'installazione di SQL Server. Per controllare manualmente le dipendenze, usare i comandi seguenti:

    Piattaforma Comando per elencare le dipendenze
    RHEL rpm -qpR mssql-server_versionnumber.x86_64.rpm
    SLES rpm -qpR mssql-server_versionnumber.x86_64.rpm
    Ubuntu dpkg -I mssql-server_versionnumber_amd64.deb

    Dopo aver risolto le dipendenze mancanti, provare a installare di nuovo il pacchetto mssql-server.

  5. Completare l'installazione di SQL Server. Usare mssql-conf per completare l'installazione di SQL Server:

    sudo /opt/mssql/bin/mssql-conf setup
    

Licenze e prezzi

SQL Server ha una licenza identica per Linux e Windows. Per altre informazioni sulle licenze e sui prezzi di SQL Server, vedere Come ottenere una licenza per SQL Server.

Funzionalità facoltative di SQL Server

Dopo l'installazione, è anche possibile installare o abilitare le funzionalità facoltative di SQL Server.

Ottenere aiuto

Suggerimento

Per le risposte alle domande frequenti, vedere Domande frequenti su SQL Server in Linux.