Creazione di server collegati (Motore di database di SQL Server)Create Linked Servers (SQL Server Database Engine)

Per il contenuto relativo alle versioni precedenti di SQL Server, vedere Creazione di server collegati (Motore di database di SQL Server).For content related to previous versions of SQL Server, see Create Linked Servers (SQL Server Database Engine).

In questo argomento viene illustrato come creare un server collegato e come accedere ai dati da un'altra istanza di SQL ServerSQL Server tramite SQL Server Management StudioSQL Server Management Studio o Transact-SQLTransact-SQL.This topic shows how to create a linked server and access data from another SQL ServerSQL Server by using SQL Server Management StudioSQL Server Management Studio or Transact-SQLTransact-SQL. La creazione di server collegati consente di utilizzare dati di più origini.By creating a linked server, you can work with data from multiple sources. Il server collegato non deve essere un'altra istanza di SQL ServerSQL Server, tuttavia si tratta di uno scenario comune.The linked server does not have to be another instance of SQL ServerSQL Server, but that is a common scenario.

Background Background

il quale consente l'accesso a query distribuite ed eterogenee in origini dati OLE DB.A linked server allows for access to distributed, heterogeneous queries against OLE DB data sources. Dopo aver creato un server collegato, le query distribuite possono essere eseguite in questo server e consentono di creare un join di tabelle provenienti da più origini dati.After a linked server is created, distributed queries can be run against this server, and queries can join tables from more than one data source. Se il server collegato viene definito come un'istanza di SQL ServerSQL Server, è possibile eseguire stored procedure remote.If the linked server is defined as an instance of SQL ServerSQL Server, remote stored procedures can be executed.

Le funzionalità e gli argomenti obbligatori del server collegato possono variare in modo significativo.The capabilities and required arguments of the linked server can vary significantly. Tra gli esempi contenuti in questo argomento ne viene fornito uno tipico nel quale però non sono descritte tutte le opzioni.The examples in this topic provide a typical example but all options are not described. Per altre informazioni, vedere sp_addlinkedserver (Transact-SQL).For more information, see sp_addlinkedserver (Transact-SQL).

Sicurezza Security

AutorizzazioniPermissions

Quando si utilizzano istruzioni Transact-SQLTransact-SQL è richiesta l'autorizzazione ALTER ANY LINKED SERVER per il server o l'appartenenza nel ruolo predefinito del server setupadmin .When using Transact-SQLTransact-SQL statements, requires ALTER ANY LINKED SERVER permission on the server or membership in the setupadmin fixed server role. Quando si utilizza Management StudioManagement Studio è richiesta l'autorizzazione CONTROL SERVER o l'appartenenza al ruolo predefinito del server sysadmin .When using Management StudioManagement Studio requires CONTROL SERVER permission or membership in the sysadmin fixed server role.

Come creare un server collegato How to Create a Linked Server

È possibile utilizzare uno degli elementi seguenti:You can use any of the following:

Utilizzo di SQL Server Management Studio Using SQL Server Management Studio

Per creare un server collegato a un'altra istanza di SQL Server tramite SQL Server Management StudioTo create a linked server to another instance of SQL Server Using SQL Server Management Studio
  1. In SQL Server Management StudioSQL Server Management Studioaprire Esplora oggetti, espandere Oggetti server, fare clic con il pulsante destro del mouse su Server collegati, quindi Nuovo server collegato.In SQL Server Management StudioSQL Server Management Studio, open Object Explorer, expand Server Objects, right-click Linked Servers, and then click New Linked Server.

  2. Nella casella Server collegato della pagina Generale digitare il nome dell'istanza di SQL Server a cui si sta eseguendo il collegamento.On the General page, in the Linked server box, type the name of the instance of SQL Server that you area linking to.

    SQL ServerSQL Server
    Consente di identificare il server collegato come istanza di MicrosoftMicrosoft SQL ServerSQL Server.Identify the linked server as an instance of MicrosoftMicrosoft SQL ServerSQL Server. Se per definire un server SQL ServerSQL Server collegato si utilizza questo metodo, il nome specificato in Server collegato deve essere quello di rete del server.If you use this method of defining a SQL ServerSQL Server linked server, the name specified in Linked server must be the network name of the server. Inoltre, le eventuali tabelle recuperate dal server provengono dal database predefinito impostato per l'account di accesso del server collegato.Also, any tables retrieved from the server are from the default database defined for the login on the linked server.

    Altra origine datiOther data source
    Specificare un tipo di server OLE DB diverso da SQL ServerSQL Server.Specify an OLE DB server type other than SQL ServerSQL Server. La selezione di questa opzione determina l'attivazione delle opzioni sottostanti.Clicking this option activates the options below it.

    ProviderProvider
    Consente di selezionare un'origine dati OLE DB nella casella di riepilogo.Select an OLE DB data source from the list box. Il provider OLE DB viene registrato nel Registro di sistema con il valore PROGID specificato.The OLE DB provider is registered with the given PROGID in the registry.

    Nome prodottoProduct name
    Consente di specificare il nome del prodotto dell'origine dati OLE DB da aggiungere come server collegato.Type the product name of the OLE DB data source to add as a linked server.

    Origine datiData source
    Consente di digitare il nome dell'origine dati in base alla modalità di interpretazione del provider OLE DB.Type the name of the data source as interpreted by the OLE DB provider. Se ci si connette a un'istanza di SQL ServerSQL Server, specificare il nome dell'istanza.If you are connecting to an instance of SQL ServerSQL Server, provide the instance name.

    Stringa providerProvider string
    Digitare il ProgID univoco del provider OLE DB che corrisponde all'origine dati.Type the unique programmatic identifier (PROGID) of the OLE DB provider that corresponds to the data source. Per esempi di stringhe provider valide, vedere sp_addlinkedserver (Transact-SQL).For examples of valid provider strings, see sp_addlinkedserver (Transact-SQL).

    PercorsoLocation
    Digitare la posizione del database secondo la modalità di interpretazione del provider OLE DB.Type the location of the database as interpreted by the OLE DB provider.

    CatalogoCatalog
    Digitare il nome del catalogo da utilizzare durante la connessione al provider OLE DB.Type the name of the catalog to use when making a connection to the OLE DB provider.

    Per verificare la possibilità di eseguire una connessione a un server collegato, in Esplora oggetti fare clic con il pulsante destro del mouse sul server collegato, quindi scegliere Test connessione.To test the ability to connect to a linked server, in Object Explorer, right-click the linked server and then click Test Connection.

    Nota

    Se l'istanza di SQL Server è quella predefinita, immettere il nome del computer che ospita l'istanza di SQL Server.If the instance of SQL Server is the default instance, enter the name of the computer that hosts the instance of SQL Server. Se l'istanza di SQL Server è un'istanza denominata, immettere il nome del computer e il nome dell'istanza, ad esempio Contabilità\SQLExpress.If the SQL Server is a named instance, enter the name of the computer and the name of the instance, such as Accounting\SQLExpress.

  3. Nell'area Tipo di server selezionare SQL Server per indicare che il server collegato è un'altra istanza di SQL Server.In the Server type area, select SQL Server to indicate that that the linked server is another instance of SQL Server.

  4. Nella pagina Sicurezza specificare il contesto di sicurezza che verrà utilizzato quando la connessione al server collegato viene eseguita dall'istanza originale di SQL ServerSQL Server .On the Security page, specify the security context that will be used when the original SQL ServerSQL Server connects to the linked server. In un ambiente di dominio in cui gli utenti eseguono la connessione tramite account di dominio personalizzati, la selezione di Verranno effettuate con il contesto di sicurezza corrente dell'account di accesso è spesso la soluzione migliore.In a domain environment where users are connecting by using their domain logins, selecting Be made using the login’s current security context is often the best choice. Quando gli utenti eseguono la connessione all'istanza originale di SQL Server utilizzando un account di accesso di SQL Server , la scelta ottimale spesso consiste nel selezionare Verranno effettuate con il contesto di sicurezza seguente, quindi fornendo le credenziali necessarie per l'autenticazione nel server collegato.When users connect to the original SQL Server by using a SQL Server login, the best choice is often to select By using this security context, and then providing the necessary credentials to authenticate at the linked server.

    Account di accesso localeLocal login
    Consente di specificare l'ID di accesso locale con cui è possibile connettersi al server collegato.Specify the local login that can connect to the linked server. L'account di accesso locale può essere un account basato sull'autenticazione di SQL ServerSQL Server o un account basato sull'autenticazione di Windows.The local login can be either a login using SQL ServerSQL Server Authentication or a Windows Authentication login. Utilizzare questo elenco per limitare la connessione a determinati account di accesso o per consentire ad alcuni account di connettersi con un account di accesso diverso.Use this list to restrict the connection to specific logins, or to allow some logins to connect as a different login.

    ImpersonateImpersonate
    Consente di passare il nome utente e la password dall'account di accesso locale al server collegato.Pass the username and password from the local login to the linked server. Nel caso dell'autenticazione di SQL ServerSQL Server , è necessario che nel server remoto esista un account di accesso con un nome e una password identici.For SQL ServerSQL Server Authentication, a login with the exact same name and password must exist on the remote server. Nel caso degli account di accesso Windows, è necessario che l'account di accesso sia valido nel server collegato.For Windows logins, the login must be a valid login on the linked server.

    Per utilizzare la funzionalità di rappresentazione, è indispensabile che la configurazione risponda ai requisiti per la delega.To use impersonation, the configuration must meet the requirement for delegation.

    Utente remotoRemote User
    Usare l'utente remoto per eseguire il mapping di utenti non definiti in Account di accesso locale.Use the remote user to map users not defined in Local login. L' Utente remoto deve essere un account di accesso basato sull'autenticazione di SQL ServerSQL Server nel server remoto.The Remote User must be a SQL ServerSQL Server Authentication login on the remote server.

    Password remotaRemote Password
    Consente di specificare la password dell'Utente remoto.Specify the password of the Remote User.

    AggiungiAdd
    Consente di aggiungere un nuovo account di accesso locale.Add a new local login.

    RimuoviRemove
    Consente di rimuovere un account di accesso locale esistente.Remove an existing local login.

    Non verranno effettuateNot be made
    Consente di specificare che non verrà effettuata una connessione per gli account di accesso non definiti nell'elenco.Specify that a connection will not be made for logins not defined in the list.

    Verranno effettuate senza un contesto di sicurezzaBe made without using a security context
    Consente di specificare che verrà effettuata una connessione senza un contesto di sicurezza per gli account di accesso non definiti nell'elenco.Specify that a connection will be made without using a security context for logins not defined in the list.

    Verranno effettuate con il contesto di sicurezza corrente dell'account di accessoBe made using the login's current security context
    Consente di specificare che verrà effettuata una connessione con il contesto di sicurezza corrente dell'account di accesso per gli account di accesso non definiti nell'elenco.Specify that a connection will be made using the current security context of the login for logins not defined in the list. Se la connessione al server locale è stata effettuata utilizzando l'autenticazione di Windows, per la connessione al server remoto verranno utilizzate le credenziali di Windows.If connected to the local server using Windows Authentication, your windows credentials will be used to connect to the remote server. Se la connessione al server locale è stata effettuata utilizzando l'autenticazione di SQL ServerSQL Server , per la connessione al server remoto verranno utilizzati il nome e la password dell'account di accesso.If connected to the local server using SQL ServerSQL Server Authentication, login name and password will be used to connect to the remote server. In tal caso, è necessario che nel server remoto esista un account di accesso con un nome e una password identici.In this case a login with the exact same name and password must exist on the remote server.

    Verranno effettuate con il contesto di sicurezza seguenteBe made using this security context
    Consente di specificare che verrà effettuata una connessione utilizzando l'account di accesso e la password specificati in Account di accesso remoto e Password per gli account di accesso non definiti nell'elenco.Specify that a connection will be made using the login and password specified in the Remote login and With password boxes for logins not defined in the list. L'account di accesso remoto deve essere un account di accesso basato sull'autenticazione di SQL ServerSQL Server nel server remoto.The remote login must be a SQL ServerSQL Server Authentication login on the remote server.

  5. Facoltativamente, visualizzare o specificare opzioni server, fare clic sulla pagina Opzioni server .Optionally, to view or specify server options, click the Server Options page.

    Regole di confronto compatibiliCollation Compatible
    Influisce sull'esecuzione delle query distribuite in server collegati.Affects Distributed Query execution against linked servers. Se questa opzione è impostata su true, SQL ServerSQL Server considera tutti i caratteri del server collegato compatibili con il server locale, relativamente al set di caratteri e alla sequenza delle regole di confronto oppure al tipo di ordinamento.If this option is set to true, SQL ServerSQL Server assumes that all characters in the linked server are compatible with the local server, with regard to character set and collation sequence (or sort order). Ciò consente a SQL ServerSQL Server di inviare al provider i confronti per colonne di tipo carattere.This enables SQL ServerSQL Server to send comparisons on character columns to the provider. Se questa opzione non è impostata, SQL ServerSQL Server valuta sempre i confronti per le colonne di tipo carattere localmente.If this option is not set, SQL ServerSQL Server always evaluates comparisons on character columns locally.

    Impostare questa opzione solo se nell'origine dei dati corrispondente al server collegato il set di caratteri e il tipo di ordinamento corrispondono a quelli del server locale.This option should be set only if it is certain that the data source corresponding to the linked server has the same character set and sort order as the local server.

    Accesso ai datiData Access
    Consente di attivare e disabilitare un server collegato per l'accesso a query distribuite.Enables and disables a linked server for distributed query access.

    RPCRPC
    Attiva l'esecuzione di chiamate RPC dal server specificato.Enables RPC from the specified server.

    Chiamate RPC in uscitaRPC Out
    Viene abilitata l'esecuzione di chiamate RPC al server specificato.Enables RPC to the specified server.

    Usa regole di confronto remoteUse Remote Collation
    Determina se vengono utilizzate le regole di confronto di una colonna remota o di un server locale.Determines whether the collation of a remote column or of a local server will be used.

    Se è true, per le origini dei dati di SQL ServerSQL Server vengono adottate le regole di confronto delle colonne remote, mentre le regole di confronto specificate nel nome delle regole di confronto vengono utilizzate per origini dei dati diverse da SQL ServerSQL Server .If true, the collation of remote columns is used for SQL ServerSQL Server data sources, and the collation specified in collation name is used for non- SQL ServerSQL Server data sources.

    Se è false, per le query distribuite vengono sempre utilizzate le regole di confronto predefinite del server locale, mentre il nome delle regole di confronto e le regole di confronto delle colonne remote vengono ignorati.If false, distributed queries will always use the default collation of the local server, while collation name and the collation of remote columns are ignored. Il valore predefinito è false.The default is false.

    Nome regole di confrontoCollation Name
    Consente di specificare il nome delle regole di confronto utilizzate dall'origine dei dati remota quando l'opzione Usa regole di confronto remote è true e l'origine dei dati non è un'origine dei dati di SQL ServerSQL Server .Specifies the name of the collation used by the remote data source if use remote collation is true and the data source is not a SQL ServerSQL Server data source. È necessario specificare il nome di uno dei set di regole di confronto supportate da SQL ServerSQL Server.The name must be one of the collations supported by SQL ServerSQL Server.

    Utilizzare questa opzione per accedere a un'origine dei dati OLE DB diversa da SQL ServerSQL Serverche utilizza regole di confronto di SQL ServerSQL Server .Use this option when accessing an OLE DB data source other than SQL ServerSQL Server, but whose collation matches one of the SQL ServerSQL Server collations.

    Il server collegato deve supportare regole di confronto singole da utilizzare per tutte le colonne del server.The linked server must support a single collation to be used for all columns in that server. Non impostare questa opzione quando il server collegato supporta più regole di confronto nella stessa origine dei dati oppure non è possibile stabilire se le regole di confronto del server collegato corrispondono a una delle regole di confronto di SQL ServerSQL Server .Do not set this option if the linked server supports multiple collations within a single data source, or if the linked server's collation cannot be determined to match one of the SQL ServerSQL Server collations.

    Connection TimeoutConnection Timeout
    Valore di timeout espresso in secondi per la connessione al server collegato.Time-out value in seconds for connecting to a linked server.

    Se il valore è 0, usare il valore predefinito sp_configure dell'opzione remote login timeout .If 0, use the sp_configure default remote login timeout option value.

    Timeout queryQuery Timeout
    Valore di timeout espresso in secondi per le query eseguite nel server collegato.Time-out value in seconds for queries against a linked server.

    Se 0, usare il valore predefinito sp_configure dell'opzione remote query timeout .If 0, use the sp_configure default remote query timeout option value.

    Abilita promozione delle transazioni distribuiteEnable Promotion of Distributed Transactions
    Questa opzione consente di proteggere le azioni di una procedura da server a server tramite una transazione MS DTC ( MicrosoftMicrosoft Distributed Transaction Coordinator).Use this option to protect the actions of a server-to-server procedure through a MicrosoftMicrosoft Distributed Transaction Coordinator (MS DTC) transaction. Quando questa opzione è impostata su TRUE, la chiamata di una stored procedure remota comporta l'avvio di una transazione distribuita e l'integrazione della transazione in MS DTC.When this option is TRUE, calling a remote stored procedure starts a distributed transaction and enlists the transaction with MS DTC. Per altre informazioni, vedere sp_serveroption (Transact-SQL).For more information, see sp_serveroption (Transact-SQL).

  6. Scegliere OK.Click OK.

Per visualizzare le opzioni del providerTo view the provider options
  • Per visualizzare le opzioni rese disponibili dal provider, fare clic sulla pagina Opzioni provider .To view the options that the provider makes available, click the Providers Options page.

    Non tutti i provider dispongono delle stesse opzioni.All providers do not have the same options available. Ad esempio, alcuni tipi di dati, a differenza di altri, dispongono di indici.For example, some types of data have indexes available and some might not. Utilizzare questa finestra di dialogo per consentire a SQL ServerSQL Server di capire le funzionalità del provider.Use this dialog box to help SQL ServerSQL Server understand the capabilities of the provider. SQL ServerSQL Server installa alcuni provider di dati comuni; tuttavia, quando il prodotto che fornisce i dati cambia, il provider installato da SQL ServerSQL Server potrebbe non supportare tutte le funzionalità nuove. installs some common data providers, however when the product providing the data changes, the provider installed by SQL ServerSQL Server might not support all the newest features. La migliore fonte di informazioni sulle funzionalità del prodotto che fornisce i dati è la documentazione di quel prodotto.The best source of information about the capabilities of the product providing the data is the documentation for that product.

    Parametro dinamicoDynamic parameter
    Indica che il provider consente l'utilizzo della sintassi con il marcatore di parametro "?" nel caso di query con parametri.Indicates that the provider allows '?' parameter marker syntax for parameterized queries. Impostare questa opzione solo se il provider supporta l'interfaccia ICommandWithParameters e "?" come marcatore di parametro.Set this option only if the provider supports the ICommandWithParameters interface and supports a '?' as the parameter marker. L'impostazione di questa opzione consente a SQL ServerSQL Server di eseguire query con parametri sul provider.Setting this option allows SQL ServerSQL Server to execute parameterized queries against the provider. In determinati casi, la possibilità di eseguire query con parametri sul provider può determinare un miglioramento delle prestazioni.The ability to execute parameterized queries against the provider can result in better performance for certain queries.

    Query nidificateNested queries
    Indica che il provider supporta le istruzioni SELECT nidificate nella clausola FROM.Indicates that the provider allows nested SELECT statements in the FROM clause. L'impostazione di questa opzione consente a SQL ServerSQL Server di delegare al provider le query che richiedono la nidificazione di istruzioni SELECT nella clausola FROM.Setting this option allows SQL ServerSQL Server to delegate certain queries to the provider that require nesting SELECT statements in the FROM clause.

    Solo livello zeroLevel zero only
    Indica che sul provider vengono richiamate solo le interfacce OLE DB di livello 0.Only level 0 OLE DB interfaces are invoked against the provider.

    Consenti in-processAllow inprocess
    SQL ServerSQL Server consente la creazione di un'istanza del provider come server in-process. allows the provider to be instantiated as an in-process server. Se questa opzione non viene impostata, per impostazione predefinita viene creata un'istanza del provider al di fuori del processo di SQL ServerSQL Server .When this option is not set, the default behavior is to instantiate the provider outside the SQL ServerSQL Server process. La creazione di un'istanza del provider al di fuori del processo di SQL ServerSQL Server consente di proteggere il processo di SQL ServerSQL Server dagli errori che si verificano nel provider.Instantiating the provider outside the SQL ServerSQL Server process protects the SQL ServerSQL Server process from errors in the provider. Quando l'istanza del provider viene creata al di fuori del processo di SQL ServerSQL Server , gli aggiornamenti o gli inserimenti che fanno riferimento a colonne per valori di grandi dimensioni (text, ntexto image) non sono consentiti.When the provider is instantiated outside the SQL ServerSQL Server process, updates or inserts referencing long columns (text, ntext, or image) are not allowed.

    Aggiornamenti non in transazioniNon transacted updates
    SQL ServerSQL Server consente gli aggiornamenti anche se ITransactionLocal non è disponibile. allows updates, even if ITransactionLocal is not available. Se questa opzione è abilitata, gli aggiornamenti sul provider non sono recuperabili poiché il provider non supporta le transazioni.If this option is enabled, updates against the provider are not recoverable, because the provider does not support transactions.

    Indici come percorso di accessoIndex as access path
    SQL ServerSQL Server tenta di usare gli indici del provider per recuperare i dati. attempts to use indexes of the provider to fetch data. Per impostazione predefinita, gli indici vengono utilizzati solo per i metadati e non vengono mai apertiBy default, indexes are used only for metadata and are never opened

    Accesso ad hoc non consentitoDisallow ad hoc access
    SQL ServerSQL Server non consente l'accesso ad hoc tramite le funzioni OPENROWSET e OPENDATASOURCE sul provider OLE DB. does not allow ad hoc access through the OPENROWSET and OPENDATASOURCE functions against the OLE DB provider. SQL ServerSQL Server non consente l'accesso ad hoc anche se questa opzione non è impostata.When this option is not set, SQL ServerSQL Server also does not allow ad hoc access.

    Supporta l'operatore 'Like'Supports 'Like' operator
    Indica che il provider supporta le query che utilizzano la parola chiave LIKE.Indicates that the provider supports queries using the LIKE key word.

Utilizzo di Transact-SQL Using Transact-SQL

Per creare un server collegato con Transact-SQLTransact-SQL, usare le istruzioni sp_addlinkedserver (Transact-SQL)CREATE LOGIN (Transact-SQL) e sp_addlinkedsrvlogin (Transact-SQL).To create a linked server by using Transact-SQLTransact-SQL, use the sp_addlinkedserver (Transact-SQL)CREATE LOGIN (Transact-SQL) and sp_addlinkedsrvlogin (Transact-SQL) statements.

Per creare un server collegato a un'altra istanza di SQL Server tramite Transact-SQLTo create a linked server to another instance of SQL Server using Transact-SQL
  1. Nell'Editor query immettere il comando Transact-SQLTransact-SQL seguente per il collegamento a un'istanza di SQL ServerSQL Server denominata SRVR002\ACCTG:In Query Editor, enter the following Transact-SQLTransact-SQL command to link to an instance of SQL ServerSQL Server named SRVR002\ACCTG:

    USE [master]  
    GO  
    EXEC master.dbo.sp_addlinkedserver   
        @server = N'SRVR002\ACCTG',   
        @srvproduct=N'SQL Server' ;  
    GO  
    
  2. Eseguire il codice riportato di seguito per configurare il server collegato in modo da utilizzare le credenziali di dominio dell'account di accesso utilizzate dal server collegato.Execute the following code to configure the linked server to use the domain credentials of the login that is using the linked server.

    EXEC master.dbo.sp_addlinkedsrvlogin   
        @rmtsrvname = N'SRVR002\ACCTG',   
        @locallogin = NULL ,   
        @useself = N'True' ;  
    GO  
    

Completamento: passaggi da effettuare dopo aver creato un server collegato Follow Up: Steps to take after you create a linked server

Per testare il server collegatoTo test the linked server

  • Eseguire il codice riportato di seguito per testare la connessione al server collegato.Execute the following code to test the connection to the linked server. In questo esempio vengono restituiti i nomi dei database nel server collegato.This example the returns the names of the databases on the linked server.

    SELECT name FROM [SRVR002\ACCTG].master.sys.databases ;  
    GO  
    

Scrittura di una query che consente creare un join di tabelle di un server collegatoWriting a query that joins tables from a linked server

  • Utilizzare nomi in quattro parti per fare riferimento a un oggetto in un server collegato.Use four-part names to refer to an object on a linked server. Eseguire il codice riportato di seguito per restituire un elenco di tutti gli account di accesso nel server locale e i relativi account di accesso corrispondenti nel server collegato.Execute the following code to return a list of all logins on the local server and their matching logins on the linked server.

    SELECT local.name AS LocalLogins, linked.name AS LinkedLogins  
    FROM master.sys.server_principals AS local  
    LEFT JOIN [SRVR002\ACCTG].master.sys.server_principals AS linked  
        ON local.name = linked.name ;  
    GO  
    

    Quando viene restituito NULL per l'account di accesso del server collegato, tale account di accesso non è presente nel server collegato.When NULL is returned for the linked server login it indicates that the login does not exist on the linked server. Questi account di accesso non potranno essere utilizzati dal server collegato a meno tale server non sia configurato per passare un contesto di sicurezza differente oppure il server collegato accetta connessioni anonime.These logins will not be able to use the linked server unless the linked server is configured to pass a different security context or the linked server accepts anonymous connections.

Vedere ancheSee Also

Server collegati (Motore di database) Linked Servers (Database Engine)
sp_addlinkedserver (Transact-SQL) sp_addlinkedserver (Transact-SQL)
sp_serveroption (Transact-SQL)sp_serveroption (Transact-SQL)