Agente merge repliche

Si applica a: sìSQL Server (tutte le versioni supportate)

Agente merge repliche è un eseguibile dell'utilità che consente di applicare lo snapshot iniziale incluso nelle tabelle di database ai Sottoscrittori. Consente inoltre di unire le modifiche ai dati incrementali apportate nel server di pubblicazione dopo la creazione dello snapshot iniziale e di riconciliare i conflitti in base alle regole configurate oppure utilizzando un sistema di risoluzione personalizzato.

Nota

I parametri possono essere specificati in qualsiasi ordine. Quando i parametri facoltativi non vengono specificati, vengono usati i valori delle impostazioni predefinite del Registro di sistema nel computer locale.

Sintassi

  
replmerg [-?]   
-Publisher server_name[\instance_name]  
-PublisherDB publisher_database  
-Publication publication  
-Subscriber server_name[\instance_name]  
-SubscriberDB subscriber_database  
[-AltSnapshotFolder alt_snapshot_folder_path]  
[-Continuous]  
[-DefinitionFile def_path_and_file_name]  
[-DestThreads number_of_destination_threads]  
[-Distributor server_name[\instance_name]]  
[-DistributorLogin distributor_login]  
[-DistributorPassword distributor_password]  
[-DistributorSecurityMode [0|1]]  
[-DownloadGenerationsPerBatch download_generations_per_batch]  
[-DownloadReadChangesPerBatch download_read_changes_per_batch]  
[-DownloadWriteChangesPerBatch download_write_changes_per_batch]  
[-DynamicSnapshotLocation dynamic_snapshot_location]  
[-EncryptionLevel [0|1|2]]  
[-ExchangeType [1|2|3]]  
[-FastRowCount [0|1]]  
[-FileTransferType [0|1]]  
[-ForceConvergenceLevel [0|1|2 (Publisher|Subscriber|Both)]]  
[-FtpAddress ftp_address]  
[-FtpPassword ftp_password]  
[-FtpPort ftp_port]  
[-FtpUserNameftp_user_name]  
[-HistoryVerboseLevel [0|1|2|3]]  
[-Hostname host_name]  
[-InteractiveResolution [0|1]]  
[-InternetLogin internet_login]  
[-InternetPassword internet_password]  
[-InternetProxyLogin internet_proxy_login]  
[–InternetProxyPassword internet_proxy_password]  
[-InternetProxyServer internet_proxy_server]  
[-InternetSecurityMode [0|1]]  
[-InternetTimeout internet_timeout]  
[-InternetURL internet_url]  
[-KeepAliveMessageInterval keep_alive_message_interval_seconds]  
[-LoginTimeOut login_time_out_seconds]  
[-MakeGenerationInterval make_generation_interval_seconds]  
[-MaxBcpThreads number_of_threads]  
[-MaxDownloadChanges number_of_download_changes]  
[-MaxUploadChanges number_of_upload_changes]  
[-MetadataRetentionCleanup [0|1]]  
[-Output]  
[-OutputVerboseLevel [0|1|2]]  
[-ParallelUploadDownload [0|1]]  
[-PacketSize packet_size]   
[-PollingInterval polling_interval]  
[-ProfileName profile_name]  
[-PublisherFailoverPartner server_name[\instance_name] ]  
[-PublisherLogin publisher_login]  
[-PublisherPassword publisher_password]  
[-PublisherSecurityMode [0|1]]  
[-QueryTimeOut query_time_out_seconds]  
[-SrcThreads number_of_source_threads]  
[-StartQueueTimeout start_queue_timeout_seconds]  
[-SubscriberConflictClean [0|1]]  
[-SubscriberDatabasePath subscriber_path]  
[-SubscriberDBAddOption [0|1|2|3]]  
[-SubscriberLogin subscriber_login]  
[-SubscriberPassword subscriber_password   
[-SubscriberSecurityMode [0|1]]  
[-SubscriberType [0|1|2|3|4|5|6|7|8|9]]  
[-SubscriptionType [0|1|2]]  
[-SyncToAlternate [0|1]]  
[-T [101|102]]  
[-UploadGenerationsPerBatch upload_generations_per_batch]  
[-UploadReadChangesPerBatch upload_read_changes_per_batch]  
[-UploadWriteChangesPerBatch upload_write_changes_per_batch]  
[-UseInprocLoader]  
[-Validate [0|1|2|3]]  
[-ValidateInterval validate_interval]  

Argomenti

-?
Stampa tutti i parametri disponibili.

-Publisher server_name[ \ instance_name]
Nome del server di pubblicazione. Specificare server_name per l'istanza predefinita di Microsoft SQL Server in tale server. Specificare server_name \ instance_name per un'istanza denominata di SQL Server in tale server.

-PublisherDB publisher_database
Nome del database del server di pubblicazione.

-Publication publication
Nome della pubblicazione. Questo parametro è valido solo se la pubblicazione è configurata in modo che sia sempre disponibile uno snapshot per le sottoscrizioni nuove o reinizializzate.

-Subscriber server_name[ \ instance_name]
Nome del Sottoscrittore. Specificare server_name per l'istanza predefinita di SQL Server in tale server. Specificare server_name \ instance_name per un'istanza denominata di SQL Server in tale server.

-SubscriberDB subscriber_database
Nome del database Sottoscrittore.

-AltSnapshotFolder alt_snapshot_folder_path
Percorso della cartella che contiene lo snapshot iniziale per una sottoscrizione.

-Continuous
Specifica se l'agente tenta di eseguire continuamente il polling delle transazioni replicate. Se specificato, l'agente esegue il polling delle transazioni replicate dall'origine in base agli intervalli di polling, anche se non vi sono transazioni in sospeso.

-DestThreads number_of_destination_threads
Specifica il numero di thread di destinazione utilizzati dall'agente di merge per applicare le modifiche nella destinazione. La destinazione è costituita dal server di pubblicazione durante il caricamento e dal Sottoscrittore durante il download. Il valore predefinito è 4.

-DefinitionFile def_path_and_file_name
Percorso del file di definizione dell'agente. Un file di definizione dell'agente contiene argomenti del prompt dei comandi per l'agente. Il contenuto del file viene analizzato come file eseguibile. Utilizzare virgolette doppie (") per specificare valori dell'argomento contenenti caratteri arbitrari.

-Distributor server_name[ \ instance_name]
Nome del database di distribuzione. Specificare server_name per l'istanza predefinita di SQL Server in tale server. Specificare server_name \ instance_name per un'istanza denominata di SQL Server in tale server. Per la distribuzione (push) del database di distribuzione, per impostazione predefinita viene utilizzato il nome dell'istanza predefinita di SQL Server nel computer locale.

-DistributorLogin distributor_login
Nome dell'account di accesso del database di distribuzione.

-DistributorPassword distributor_password
Password del database di distribuzione.

-DistributorSecurityMode [ 0| 1]
Specifica la modalità di sicurezza del database di distribuzione. Un valore 0 indica la modalità di autenticazione di SQL Server (impostazione predefinita), mentre un valore 1 indica la modalità di autenticazione di Windows.

-DownloadGenerationsPerBatch download_generations_per_batch
Numero di generazioni da elaborare in un singolo batch durante il download delle modifiche dal server di pubblicazione al Sottoscrittore. Una generazione è definita come un gruppo logico di modifiche per articolo. Il valore predefinito per un collegamento di comunicazione affidabile è 100. Il valore predefinito per un collegamento di comunicazione non affidabile è 10.

-DownloadReadChangesPerBatch download_read_changes_per_batch
Numero di modifiche da leggere in un singolo batch durante il download delle modifiche dal server di pubblicazione al Sottoscrittore. Il valore predefinito è 100.

-DownloadWriteChangesPerBatch download_write_changes_per_batch
Numero di modifiche da applicare in un singolo batch durante il download delle modifiche dal server di pubblicazione al Sottoscrittore. Il valore predefinito è 100.

-DynamicSnapshotLocation dynamic_snapshot_location
Posizione dei file di snapshot dei dati filtrati quando nella pubblicazione vengono utilizzati filtri di riga con parametri.

-EncryptionLevel [ 0 | 1 | 2 ]
Livello di crittografia TLS (Transport Layer Security), noto in precedenza come SSL (Secure Sockets Layer), usato dall'agente di merge quando vengono stabilite le connessioni.

Valore di EncryptionLevel Descrizione
0 Specifica che TLS non viene usato.
1 Specifica che TLS viene usato, ma l'agente non verifica che il certificato server TLS/SSL sia firmato da un'autorità di certificazione attendibile.
2 Specifica che TLS viene usato e che il certificato viene verificato.

Nota

Un certificato TLS/SSL valido è definito con un nome di dominio completo di SQL Server. Affinché l'agente possa connettersi correttamente quando si imposta - EncryptionLevel su 2, creare un alias nel Server SQL locale. Il parametro ‘Nome Alias’ deve essere il nome del server e il parametro ‘Server’ deve essere impostato per il nome completo di SQL Server.

Per altre informazioni, vedere Visualizzare e modificare le impostazioni di sicurezza della replica.

-ExchangeType [ 1| 2| 3]

Avviso

Questa funzionalità verrà rimossa a partire da una delle prossime versioni di Microsoft SQL Server. Evitare di usare questa funzionalità in un nuovo progetto di sviluppo e prevedere interventi di modifica nelle applicazioni in cui è attualmente implementata. Per limitare il caricamento, usare in alternativa @subscriber_upload_options di sp_addmergearticle.

Specifica il tipo di scambio di dati durante la sincronizzazione. I possibili valori sono i seguenti:

Valore di ExchangeType Descrizione
1 L'agente deve caricare le modifiche ai dati dal Sottoscrittore al server di pubblicazione.
2 L'agente deve eseguire il download delle modifiche ai dati dal server di pubblicazione al Sottoscrittore.
3 (valore predefinito) L'agente deve prima caricare le modifiche ai dati dal Sottoscrittore al server di pubblicazione, quindi eseguirne il download dal server di pubblicazione al Sottoscrittore. È necessario utilizzare questa opzione con la sincronizzazione Web.

Gli articoli di solo download consentono di controllare il comportamento della sincronizzazione dei singoli articoli in una pubblicazione e possono offrire un vantaggio a livello di prestazioni. Per altre informazioni, vedere Ottimizzare le prestazioni della replica di tipo merge con gli articoli di solo download.

Se si utilizza ExchangeType per separare la fase di caricamento e download della replica di tipo merge in sessioni distinte, è necessario prima eseguire l'agente di merge con ExchangeType impostato su 1 e poi eseguire nuovamente l'agente di merge con il valore 2. L'esito negativo dell'esecuzione dell'agente di merge per entrambi i parametri causa l'eliminazione dei metadati e la rinizializzazione della sottoscrizione senza caricamento.

-FastRowCount [0|1]
Specifica il tipo di metodo di calcolo del conteggio delle righe che deve essere utilizzato per la convalida mediante il conteggio delle righe. Un valore 1 (impostazione predefinita) indica il metodo rapido. Un valore 0 indica il metodo di conteggio delle righe completo.

-FileTransferType [0|1]
Specifica il tipo di trasferimento di file. Un valore 0 indica UNC (Universal Naming Convention), mentre un valore 1 indica FTP (File Transfer Protocol).

-ForceConvergenceLevel [0|1|2 ( Publisher| Subscriber| Both)]
Specifica il livello di convergenza che l'agente di merge deve utilizzare. I possibili valori sono i seguenti:

Valore di ForceConvergenceLevel Descrizione
0 (predefinito) Valore predefinito. Esegue un'operazione di merge standard senza convergenza aggiuntiva.
1 Forza la convergenza per tutte le generazioni.
2 Forza la convergenza per tutte le generazioni e corregge le derivazioni danneggiate. Quando si specifica questo valore, specificare dove devono essere corrette le derivazioni, ovvero nel server di pubblicazione, nel Sottoscrittore o in entrambi.

-FtpAddress ftp_address
Indirizzo di rete del servizio FTP per il database di distribuzione. Quando non è specificato, viene utilizzato Distributor .

-FtpPassword ftp_password
Password utente utilizzata per la connessione al servizio FTP.

-FtpPort ftp_port
Numero di porta del servizio FTP per il database di distribuzione. Quando non è specificato, viene utilizzato il numero di porta predefinito per il servizio FTP, ovvero 21.

-FtpUserName ftp_user_name
Nome utente utilizzato per la connessione al servizio FTP. Quando non è specificato, viene utilizzato anonymous.

-HistoryVerboseLevel [1|2|3]
Specifica la quantità di cronologia registrata durante un'operazione di unione. Per ridurre al minimo l'effetto della registrazione della cronologia sulle prestazioni, selezionare 1.

Valore di HistoryVerboseLevel Descrizione
0 Registra il messaggio di stato dell'agente finale, i dettagli di sessione finali ed eventuali errori.
1 Registra i dettagli di sessione incrementali a ogni stato della sessione, inclusa la percentuale di completamento, oltre al messaggio di stato dell'agente finale, ai dettagli di sessione finali e a eventuali errori.
2 Valore predefinito. Registra sia i dettagli di sessione incrementali a ogni stato della sessione che i dettagli di sessione a livello di articolo, inclusa la percentuale di completamento, oltre al messaggio di stato dell'agente finale, ai dettagli di sessione finali e a eventuali errori. Vengono inoltre registrati i messaggi di stato dell'agente.
3 Equivale a -HistoryVerboseLevel = 2, ad eccezione del fatto che viene registrato un numero maggiore di messaggi di stato dell'agente.

-Hostname host_name
Nome di rete del computer locale. Il valore predefinito è il nome del computer locale.

-InteractiveResolution [0|1]
Specifica se viene utilizzata la risoluzione dei conflitti interattiva quando si verifica un conflitto durante la sincronizzazione. Il valore predefinito è 0, che indica che la risoluzione dei conflitti interattiva non viene utilizzata.

-InternetLogin internet_login
Specifica il nome di accesso utilizzato per la connessione a una DLL ISAPI del listener per la replica di SQL Server che richiede l'autenticazione.

-InternetPassword internet_password
Specifica la password utilizzata per la connessione a una DLL ISAPI del listener per la replica di SQL Server che richiede l'autenticazione.

-InternetProxyLogin internet_proxy_login
Specifica il nome di accesso utilizzato per la connessione a un server proxy, definito in internet_proxy_server, che richiede l'autenticazione.

–InternetProxyPassword internet_proxy_password
Specifica la password utilizzata per la connessione a un server proxy, definito in internet_proxy_server, che richiede l'autenticazione.

-InternetProxyServer internet_proxy_server
Specifica il server proxy da utilizzare per l'accesso alla risorsa HTTP specificata in internet_url.

-InternetSecurityMode [0|1]
Specifica la modalità di sicurezza di IIS da utilizzare per la connessione al server Web durante la sincronizzazione Web. Un valore 0 indica l'autenticazione di base, mentre un valore 1 indica l'autenticazione integrata di Windows (impostazione predefinita).

-InternetTimeout internet_timeout
Numero di secondi prima che si verifichi il timeout di una connessione alla DLL ISAPI del listener per la replica di SQL Server .

-InternetURL internet_url
Specifica l'URL utilizzato per la connessione alla DLL ISAPI del listener per la replica di SQL Server . È necessario specificare questa proprietà.

-KeepAliveMessageInterval keep_alive_message_interval_seconds
Numero di secondi prima che il thread per la cronologia controlli se una delle connessioni esistenti è in attesa di una risposta dal server. Questo valore può essere ridotto per evitare che l'agente di controllo contrassegni l'agente di merge come sospetto in caso di esecuzione di un batch con esecuzione prolungata. Il valore predefinito è 300 secondi.

-LoginTimeOut login_time_out_seconds
Numero di secondi prima del timeout di accesso. Il valore predefinito è 15 secondi.

-MakeGenerationInterval make_generation_interval_seconds
Numero di secondi di attesa tra la creazione di generazioni, o batch di modifiche, per il download nel client. Il valore predefinito è 1 secondo.

Makegeneration è il processo che prepara il download delle modifiche del server di pubblicazione nei Sottoscrittori e può rappresentare un collo di bottiglia per le prestazioni durante i download. Se è stato già eseguito all'interno dell'intervallo specificato da - MakeGenerationInterval, il processo viene ignorato per la sessione di sincronizzazione corrente. Questa operazione può procurare vantaggio alla simultaneità della sincronizzazione e risulta particolarmente utile se i Sottoscrittori non prevedono il download di modifiche.

-MaxBcpThreads number_of_threads
Specifica il numero di operazioni di copia bulk che possono essere eseguite in parallelo. Il numero massimo di connessioni ODBC e thread presenti simultaneamente corrisponde a MaxBcpThreads o al numero di richieste di copia bulk presenti nella tabella di sistema sysmergeschemachange nel database di pubblicazione, a seconda di quale sia il valore minore. MaxBcpThreads deve avere un valore maggiore di 0 e non ha un limite massimo specificato a livello di codice. L'impostazione predefinita è 1.

-MaxDownloadChanges number_of_download_changes
Specifica il numero massimo di righe modificate che possono essere scaricate dal server di pubblicazione al Sottoscrittore. Il numero di righe scaricate può essere superiore al valore massimo specificato se vengono elaborate generazioni complete e possono essere eseguiti thread di destinazione paralleli, ognuno dei quali elabora almeno 100 modifiche nel primo passaggio. Per impostazione predefinita, tutte le modifiche pronte per essere scaricate vengono inviate.

-MaxUploadChanges number_of_upload_changes
Specifica il numero massimo di righe modificate che possono essere caricate dal Sottoscrittore al server di pubblicazione. Il numero di righe caricate può essere superiore al valore massimo specificato se vengono elaborate generazioni complete e possono essere eseguiti thread di destinazione paralleli, ognuno dei quali elabora almeno 100 modifiche nel primo passaggio. Per impostazione predefinita, tutte le modifiche pronte per essere caricate vengono inviate.

-MetadataRetentionCleanup [0|1]
Specifica se i metadati vengono rimossi da MSmerge_genhistory, MSmerge_contents, MSmerge_tombstone, MSmerge_past_partition_mappingse MSmerge_current_partition_mappings in base al periodo di memorizzazione della pubblicazione. Il valore predefinito è 1, che indica che deve essere eseguita la pulizia. Un valore 0 indica che la pulizia non deve essere eseguita automaticamente.

-Output output_path_and_file_name
Percorso del file di output dell'agente. Se non viene specificato il nome file, l'output viene inviato alla console. Se il nome file specificato esiste già, l'output viene aggiunto al file.

-OutputVerboseLevel [0|1|2]
Specifica se l'output deve essere dettagliato. Se il livello di dettaglio è 0, vengono stampati solo i messaggi di errore. Se il livello di dettaglio è 1, vengono stampati tutti i messaggi di report di stato. Se il livello di dettaglio è 2 (impostazione predefinita), vengono stampati tutti i messaggi di errore e i messaggi di report di stato. Questa opzione è utile per l'esecuzione del debug.

-ParallelUploadDownload [0|1]
Specifica se l'agente di merge deve elaborare in parallelo le modifiche caricate nel server di pubblicazione e quelle scaricate nel Sottoscrittore. Questa opzione è utile negli ambienti caratterizzati da volumi di traffico elevati con un'ampia larghezza di banda di rete. Si noti, tuttavia, l'avviso seguente nei casi in cui ParallelUploadDownload è impostato su 1.

Questo parametro è incluso nell'elenco per la possibile deprecazione a breve. È consigliabile impostare il parametro ParallelUploadDownload su 0 ed evitare l'uso del profilo dell'agente di merge "server-server per volumi elevati", perché ParallelUploadDownload è impostato su 1 in questo profilo.

Avviso

Questa funzionalità verrà rimossa a partire da una delle prossime versioni di Microsoft SQL Server. Evitare di usare questa funzionalità in un nuovo progetto di sviluppo e prevedere interventi di modifica nelle applicazioni in cui è attualmente implementata.

-PacketSize
Dimensioni del pacchetto, in byte. Il valore predefinito è 4096 byte.

-PollingInterval polling_interval
Frequenza, in secondi, di esecuzione di query sul server di pubblicazione o sul Sottoscrittore per le modifiche ai dati. Il valore predefinito è 60 secondi.

-ProfileName profile_name
Specifica un profilo agente da utilizzare per i parametri dell'agente. Se ProfileName è NULL, il profilo agente è disabilitato. Se ProfileName non viene specificato, viene utilizzato il profilo predefinito per il tipo di agente. Per altre informazioni, vedere Profili degli agenti di replica.

-PublisherFailoverPartner server_name[ \ instance_name]
Specifica l'istanza del partner di failover di SQL Server che partecipa in una sessione di mirroring del database con il database di pubblicazione. Per altre informazioni, vedere Mirroring e replica del database (SQL Server).

-PublisherLogin publisher_login
Nome dell'account di accesso del server di pubblicazione. Se PublisherSecurityMode è 0 (per l'autenticazione di SQL Server ), questo parametro deve essere specificato.

-PublisherPassword publisher_password
Password del server di pubblicazione. Se PublisherSecurityMode è 0 (per l'autenticazione di SQL Server ), questo parametro deve essere specificato.

-PublisherSecurityMode [0|1]
Specifica la modalità di sicurezza del server di pubblicazione. Un valore 0 indica la modalità di autenticazione di SQL Server (impostazione predefinita), mentre un valore 1 indica la modalità di autenticazione di Windows.

-QueryTimeOut query_time_out_seconds
Numero di secondi prima del timeout delle query. Il valore predefinito è 300 secondi. L'agente di merge utilizza anche il valore di QueryTimeout per determinare quanto tempo aspettare per la generazione di uno snapshot partizionato quando questo valore è maggiore di 1800.

-SrcThreads number_of_source_threads
Specifica il numero di thread di origine utilizzati dall'agente di merge per enumerare le modifiche dall'origine. L'origine è costituita dal Sottoscrittore durante il caricamento e dal server di pubblicazione durante il download. Il valore predefinito è 3.

-StartQueueTimeout start_queue_timeout_seconds
Numero massimo di secondi di attesa da parte dell'agente di merge quando il numero di processi di merge simultanei in esecuzione raggiunge il limite impostato tramite la proprietà @max_concurrent_merge di sp_addmergepublication. Se viene raggiunto il numero massimo di secondi e l'agente di merge è ancora in attesa, si chiude. Un valore 0 indica che l'agente attende indefinitamente, sebbene possa essere annullato.

-SubscriberDatabasePath subscriber_database_path
Percorso del database Jet (file con estensione mdb) se SubscriberType è 2 (consente una connessione a un database Jet senza un nome origine dati (DNS, Data Source Name) ODBC).

-SubscriberDBAddOption [0| 1| 2| 3]
Specifica se esiste un database Sottoscrittore.

Valore di SubscriberDBAddOption Descrizione
0 Utilizza il database esistente (impostazione predefinita).
1 Crea un nuovo database Sottoscrittore vuoto.
2 Crea un nuovo database e lo collega al file specificato.
3 Crea un nuovo database, collega il database e abilita tutte le sottoscrizioni che potrebbero essere presenti nel file.

Nota

Quando si utilizzano i valori 2 e 3, il percorso del database per il Sottoscrittore deve essere specificato nell'opzione SubscriberDatabasePath .

-SubscriberLogin subscriber_login
Nome dell'account di accesso del Sottoscrittore. Se SubscriberSecurityMode è 0 (per l'autenticazione di SQL Server ), questo parametro deve essere specificato.

-SubscriberPassword subscriber_password
Password del Sottoscrittore. Se SubscriberSecurityMode è 0 (per l'autenticazione di SQL Server ), questo parametro deve essere specificato.

-SubscriberSecurityMode [ 0| 1]
Specifica la modalità di sicurezza del Sottoscrittore. Un valore 0 indica la modalità di autenticazione di SQL Server (impostazione predefinita), mentre un valore 1 indica la modalità di autenticazione di Windows.

-SubscriberConflictClean [ 0| 1]
Indica se le tabelle dei conflitti vengono pulite nel Sottoscrittore durante il processo di sincronizzazione. Il valore 1 indica che le tabelle dei conflitti vengono pulite nel Sottoscrittore. Questo parametro viene utilizzato solo per le sottoscrizioni alle pubblicazioni con registrazione dei conflitti decentralizzata.

-SubscriberType [ 0| 1| 3| 4| 5| 6| 7| 8]
Specifica il tipo di connessione al Sottoscrittore utilizzato dall'agente di merge. Per questo parametro è supportato solo il valore predefinito 0 .

-SubscriptionType[ 0| 1| 2]
Specifica il tipo di sottoscrizione per la distribuzione. Un valore 0 indica una sottoscrizione push (impostazione predefinita), un valore 1 indica una sottoscrizione pull e un valore 2 indica una sottoscrizione anonima.

-SyncToAlternate [ 0|1]
Specifica se l'agente di merge sta eseguendo la sincronizzazione tra un Sottoscrittore e un server di pubblicazione alternativo. Un valore 1 indica che si tratta di un server di pubblicazione alternativo. Il valore predefinito è 0.

-T [101|102]
Flag di traccia che consentono funzionalità aggiuntive per l'agente di merge. Il valore 101 abilita informazioni di registrazione dettagliate aggiuntive per determinare la quantità di tempo necessaria per ogni passaggio del processo di sincronizzazione della replica di tipo merge. Il valore 102 scrive le stesse statistiche del flag di traccia 101, ma nella tabella <Distribution server>..msmerge_history. Abilitare la registrazione dell'agente di merge quando si usa il flag di traccia 101 usando i parametri -output e -outputverboselevel. Ad esempio, aggiungere i parametri seguenti all'agente di merge e quindi riavviare l'agente: -T 101, -output, -outputverboselevel.

-UploadGenerationsPerBatch upload_generations_per_batch
Numero di generazioni da elaborare in un singolo batch mentre vengono caricate le modifiche dal Sottoscrittore al server di pubblicazione. Una generazione è definita come un gruppo logico di modifiche per articolo. Il valore predefinito per un collegamento di comunicazione affidabile è 100. Il valore predefinito per un collegamento di comunicazione non affidabile è 1.

-UploadReadChangesPerBatch upload_read_changes_per_batch
Numero di modifiche da leggere in un singolo batch mentre vengono caricate le modifiche dal Sottoscrittore al server di pubblicazione. Il valore predefinito è 100.

-UploadWriteChangesPerBatch upload_write_changes_per_batch
Numero di modifiche da applicare in un singolo batch mentre vengono caricate le modifiche dal Sottoscrittore al server di pubblicazione. Il valore predefinito è 100.

-UseInprocLoader
Migliora le prestazioni dello snapshot iniziale facendo in modo che l'agente di merge utilizzi il comando BULK INSERT in caso di applicazione dei file di snapshot al Sottoscrittore. Questo parametro è deprecato in quanto non è compatibile con il tipo di dati XML. Se non si sta eseguendo la replica di dati XML, è possibile utilizzare questo parametro. Questo parametro non può essere utilizzato con snapshot in modalità carattere. Se si utilizza questo parametro, l'account del servizio SQL Server nel Sottoscrittore deve disporre di autorizzazioni di lettura nella directory in cui si trovano i file di dati di snapshot, con estensione bcp. Quando questo parametro non viene utilizzato, il driver ODBC caricato dall'agente legge dai file, pertanto il contesto di sicurezza dell'account del servizio SQL Server non viene utilizzato.

-Validate [0|1|2|3]
Specifica se la convalida deve essere effettuata al termine della sessione di merge, e, in tal caso, indica il tipo di convalida. Il valore consigliato è 3 .

Valore di Validate Descrizione
0 (predefinito) Nessuna convalida.
1 Convalida solo tramite conteggio delle righe.
2 Convalida mediante conteggio delle righe e checksum.
3 Convalida mediante conteggio delle righe e checksum binario.

Nota

La convalida eseguita mediante checksum o checksum binario può segnalare erroneamente un problema se nel Sottoscrittore vi sono tipi di dati diversi rispetto al server di pubblicazione. Per altre informazioni, vedere la sezione "Considerazioni sulla convalida dei dati" in Convalidare i dati replicati.

-ValidateInterval validate_interval
Frequenza, in minuti, di convalida della sottoscrizione in modalità continua. Il valore predefinito è 60 minuti.

Osservazioni

Importante

Se SQL Server Agent è stato installato per l'esecuzione con un account di sistema locale anziché un account utente di dominio (impostazione predefinita), il servizio può accedere solo al computer locale. Se l'agente di merge in esecuzione in SQL Server Agent è configurato per l'utilizzo della modalità di autenticazione di Windows durante l'accesso a SQL Server, l'agente di merge si interrompe. L'impostazione predefinita prevede l'autenticazione di SQL Server .

Per avviare l'agente di merge, eseguire replmerg.exe dal prompt dei comandi. Per informazioni, vedere File eseguibili dell'Agente di replica.

Risoluzione dei problemi relativi alle prestazioni dell'agente di merge

La cronologia dell'agente di merge per la sessione corrente non viene eliminata durante l'esecuzione in modalità continua. Un agente con esecuzione prolungata può comportare un numero elevato di voci nelle tabelle della cronologia di merge che potrebbero ridurre le prestazioni. Per risolvere questo problema, passare alla modalità pianificata o continuare a utilizzare la modalità continua, ma creare un processo dedicato per riavviare periodicamente l'agente di merge oppure ridurre i dettagli del livello di cronologia per diminuire il numero di righe e, pertanto, l'impatto sulle prestazioni.

In alcuni casi, l'agente di merge di replica potrebbe richiedere molto tempo per la replica delle modifiche. Per determinare quale passaggio del processo di sincronizzazione della replica di tipo merge richiede più tempo, usare il flag di traccia 101 insieme alla registrazione dell'agente di merge. A tale scopo, usare i parametri seguenti per l'agente di merge, quindi riavviare l'agente:
-T 101
-output
-outputverboselevel

Inoltre, se è necessario scrivere statistiche nella tabella <Distribution server>..msmerge_history, usare il flag di traccia -T 102.

Vedere anche

Amministrazione dell'agente di replica