sys.configurations (Transact-SQL)

Si applica a: sìSQL Server (tutte le versioni supportate)

Contiene una riga per ciascun valore di un'opzione di configurazione valida per l'intero server impostata nel sistema.

Nome colonna Tipo di dati Descrizione
configuration_id int ID univoco del valore di configurazione.
nome nvarchar(35) Nome dell'opzione di configurazione.
value sql_variant Valore configurato per l'opzione.
minimum sql_variant Valore minimo dell'opzione di configurazione.
maximum sql_variant Valore massimo dell'opzione di configurazione.
value_in_use sql_variant Valore corrente dell'opzione.
description nvarchar(255) Descrizione dell'opzione di configurazione.
is_dynamic bit 1 = La variabile viene applicata quando viene eseguita l'istruzione RECONFIGURE.
is_advanced bit 1 = La variabile viene visualizzata solo quando è impostata l'opzione show advancedoption .

Commenti

Per un elenco di tutte le opzioni di configurazione del server, vedere Opzioni di configurazione del server (SQL Server).

Nota

Per le opzioni di configurazione a livello di database, vedere ALTER DATABASE SCOPED CONFIGURATION (Transact-SQL). Per configurare Soft-NUMA, vedere Soft-NUMA (SQL Server).

La vista del catalogo sys.configurations può essere usata per determinare il config_value (colonna valore), il run_value (la colonna value_in_use) e se l'opzione di configurazione è dinamica (non richiede un riavvio del motore del server o la colonna is_dynamic).

Nota

Il config_value nel set di risultati di sp_configure è equivalente alla colonna sys.configurations.value . Il run_value è equivalente alla colonna sys.configurations.value_in_use .

La query seguente può essere usata per determinare se non sono stati installati valori configurati:

select * from sys.configurations where value != value_in_use

Se il valore è uguale alla modifica per l'opzione di configurazione eseguita , ma il value_in_use non è lo stesso, il comando RECONFIGURE non è stato eseguito o ha avuto esito negativo oppure il motore del server deve essere riavviato.

Esistono opzioni di configurazione in cui il valore e value_in_use possono non essere uguali e questo è il comportamento previsto. Ad esempio:

"max server memory (MB)" - Il valore predefinito configurato pari a 0 viene visualizzato come value_in_use = 2147483647

"min server memory (MB)" - Il valore predefinito configurato di 0 può essere visualizzato come value_in_use = 8 (32 bit) o 16 (64 bit). In alcuni casi, il value_in_use è 0. In questo caso, il valore "true" value_in_use è 8 (32 bit) o 16 (64 bit).

La is_dynamic può essere usata per determinare se l'opzione di configurazione richiede un riavvio. is_dynamic=1 indica che quando viene eseguito il comando RECONFIGURE(T-SQL), il nuovo valore avrà effetto "immediatamente" (in alcuni casi il motore del server potrebbe non valutare immediatamente il nuovo valore, ma lo farà nel corso normale dell'esecuzione). is_dynamic=0 indica che il valore di configurazione modificato non avrà effetto fino al riavvio del server anche se è stato eseguito il comando RECONFIGURE(T-SQL).

Per un'opzione di configurazione non dinamica non è possibile determinare se è stato eseguito il comando RECONFIGURE(T-SQL) per eseguire il primo passaggio dell'installazione della modifica della configurazione. Prima di riavviare SQL Server per installare una modifica alla configurazione, eseguire il comando RECONFIGURE(T-SQL) per assicurarsi che tutte le modifiche alla configurazione siano effettive dopo un SQL Server riavvio.

Autorizzazioni

È richiesta l'appartenenza al ruolo public .

Vedere anche

Viste del catalogo di configurazione a livello di server (Transact-SQL)
Viste del catalogo (Transact-SQL)