sys.dm_sql_referenced_entities (Transact-SQL)

Si applica a: sìSQL Server (tutte le versioni supportate) Sìdatabase SQL di Azure

Restituisce una riga per ogni entità definita dall'utente a cui viene fatto riferimento per nome nella definizione dell'entità di riferimento specificata in SQL Server . Una dipendenza tra due entità viene creata quando un'entità definita dall'utente, denominata entità a cui si fa riferimento, viene visualizzata per nome in un'espressione SQL persistente di un'altra entità definita dall'utente, denominata entità di riferimento. Ad esempio, se una stored procedure è l'entità di riferimento specificata, questa funzione restituisce tutte le entità definite dall'utente indicate nella stored procedure, ad esempio tabelle, viste, tipi definiti dall'utente (UDT) o altre stored procedure.

È possibile utilizzare questa funzione a gestione dinamica per creare un report sui seguenti tipi di entità indicati dall'entità di riferimento specificata:

  • Entità associate allo schema

  • Entità non associate allo schema

  • Entità tra database e tra server

  • Dipendenze a livello di colonna relative alle entità associate e non associate allo schema

  • Tipi definiti dall'utente [alias e CLR definito dall'utente]

  • Raccolte di XML Schema

  • Funzioni di partizione

Sintassi

sys.dm_sql_referenced_entities (  
    ' [ schema_name. ] referencing_entity_name ' ,
    ' <referencing_class> ' )  
  
<referencing_class> ::=  
{  
    OBJECT  
  | DATABASE_DDL_TRIGGER  
  | SERVER_DDL_TRIGGER  
}  

Argomenti

[ schema_name. ] referencing_entity_name
Nome dell'entità di riferimento. schema_name è obbligatorio quando la classe di riferimento è OBJECT.

schema_name.referencing_entity_name è di tipo nvarchar(517).

<referencing_class> ::= { OBJECT | DATABASE_DDL_TRIGGER | SERVER_DDL_TRIGGER }
Classe dell'entità di riferimento specificata. È possibile specificare solo una classe per istruzione.

<referencing_class> è di tipo nvarchar(60).

Tabella restituita

Nome colonna Tipo di dati Descrizione
referencing_minor_id int ID di colonna quando l'entità di riferimento è una colonna, in caso contrario, 0. Non ammette i valori Null.
referenced_server_name sysname Nome del server dell'entità a cui viene fatto riferimento.

Questa colonna viene popolata per le dipendenze tra server eseguite specificando un nome valido composto da quattro parti. Per informazioni sui nomi multipart, vedere Convenzioni della sintassi Transact-SQL (Transact-SQL).

Valore NULL per le dipendenze non associate a schemi per cui è stato fatto riferimento all'entità senza specificare un nome in quattro parti.

NULL per le entità associate a schema perché devono essere nello stesso database e pertanto possono essere definite solo usando un nome in due parti (schema.object).
referenced_database_name sysname Nome del database dell'entità a cui viene fatto riferimento.

Questa colonna viene popolata per i riferimenti tra database o tra server eseguiti specificando un nome valido composto da tre o quattro parti.

Valore NULL per i riferimenti non associati a schemi che vengono specificati utilizzando un nome composto da una o due parti.

NULL per le entità associate a schema perché devono essere nello stesso database e pertanto possono essere definite solo usando un nome in due parti (schema.object).
referenced_schema_name sysname Schema a cui appartiene l'entità a cui viene fatto riferimento.

Valore NULL per i riferimenti non associati a schemi in cui è stato fatto riferimento all'entità senza specificare il nome dello schema.

Il valore non è mai NULL per riferimenti associati a schemi.
referenced_entity_name sysname Nome dell'entità a cui viene fatto riferimento. Non ammette i valori Null.
referenced_minor_name sysname Nome della colonna quando l'entità a cui viene fatto riferimento è una colonna; in caso contrario, NULL. referenced_minor_name è NULL, ad esempio, nella riga che elenca l'entità stessa cui viene fatto riferimento.

Un'entità a cui viene fatto riferimento è una colonna, se il nome nell'entità di riferimento identifica una colonna o se l'entità padre viene utilizzata in un'istruzione SELECT *.
referenced_id int ID dell'entità a cui viene fatto riferimento. Quando referenced_minor_id è diverso da 0, referenced_id è l'entità in cui viene definita la colonna.

Il valore è sempre NULL per i riferimenti tra server.

NULL per riferimenti tra database quando non è possibile determinare l'ID perché il database è offline o l'entità non può essere associata.

Valore NULL per i riferimenti all'interno del database se non è possibile determinare l'ID. Per i riferimenti non associati a schema, l'ID non può essere risolto quando l'entità a cui si fa riferimento non esiste nel database o quando la risoluzione dei nomi dipende dal chiamante. Nel secondo caso, is_caller_dependent è impostato su 1.

Il valore non è mai NULL per riferimenti associati a schemi.
referenced_minor_id int ID della colonna quando l'entità a cui viene fatto riferimento è una colonna; in caso contrario, 0. referenced_minor_is è 0, ad esempio, nella riga che elenca l'entità stessa cui viene fatto riferimento.

Per i riferimenti non associati a schemi, le dipendenze della colonna vengono indicate solo quando è possibile associare tutte le entità cui viene fatto riferimento. Se non è possibile associare una di tali entità, non viene segnalata alcuna dipendenza a livello di colonna e il valore di referenced_minor_id è 0. Vedere l'esempio D.
referenced_class tinyint Classe dell'entità con riferimenti.

1 = Oggetto o colonna

6 = Tipo

10 = Raccolta di XML Schema

21 = Funzione di partizione
referenced_class_desc nvarchar(60) Descrizione della classe dell'entità a cui viene fatto riferimento.

OBJECT_OR_COLUMN

TYPE

XML_SCHEMA_COLLECTION

PARTITION_FUNCTION
is_caller_dependent bit Indica che l'associazione di schemi per l'entità cui viene fatto riferimento si verifica in fase di esecuzione. Di conseguenza, la risoluzione dell'ID dell'entità dipende dallo schema del chiamante. Ciò avviene quando l'entità cui viene fatto riferimento è una stored procedure, una stored procedure estesa o una funzione definita dall'utente chiamata all'interno di un'istruzione EXECUTE.

1 = L'entità cui viene fatto riferimento è dipendente dal chiamante e viene risolta in fase di esecuzione. In questo caso, il valore di referenced_id è NULL.

0 = L'ID dell'entità a cui viene fatto riferimento non è dipendente dal chiamante. Il valore è sempre 0 per i riferimenti associati a schemi e tra database e tra server che indicano in modo esplicito un nome schema. Ad esempio, un riferimento a un'entità nel formato EXEC MyDatabase.MySchema.MyProc non è dipendente dal chiamante. Tuttavia, un riferimento nel formato EXEC MyDatabase..MyProc è dipendente dal chiamante.
is_ambiguous bit Indica che il riferimento è ambiguo e può essere risolto in fase di esecuzione in una funzione definita dall'utente, in un tipo definito dall'utente (UDT) o in un riferimento xquery a una colonna di tipo xml. Si supponga, ad esempio, che l'istruzione SELECT Sales.GetOrder() FROM Sales.MySales sia definita in una stored procedure. Durante l'esecuzione della stored procedure non è possibile sapere se Sales.GetOrder() è una funzione definita dall'utente nello schema Sales o una colonna Sales di tipo definito dall'utente con un metodo GetOrder().

1 = Il riferimento a una funzione definita dall'utente o al metodo del tipo definito dall'utente (UDT) della colonna è ambiguo.

0 = Il riferimento non è ambiguo o l'entità può essere associata correttamente quando la funzione viene chiamata.

Il valore è sempre 0 per i riferimenti associati allo schema.
is_selected bit 1=Colonna o oggetto selezionato.
is_updated bit 1= Colonna o oggetto modificato.
is_select_all bit 1= Oggetto utilizzato in una clausola SELECT * (solo a livello di oggetto).
is_all_columns_found bit 1 = È possibile trovare tutte le dipendenze delle colonne per l'oggetto.

0 = Impossibile trovare le dipendenze delle colonne per l'oggetto.
is_insert_all bit 1 = L'oggetto viene usato in un'istruzione INSERT senza un elenco di colonne (solo a livello di oggetto).

Questa colonna è stata aggiunta in SQL Server 2016.
is_incomplete bit 1 = L'oggetto o la colonna presenta un errore di associazione ed è incompleto.

Questa colonna è stata aggiunta in SQL Server 2016 SP2.
     

Eccezioni

In una delle seguenti condizioni, restituisce un set di risultati vuoto:

  • Viene specificato un oggetto di sistema.

  • L'entità specificata non è presente nel database corrente.

  • L'entità specificata non fa riferimento ad alcuna entità.

  • Viene passato un parametro non valido.

Restituisce un errore quando l'entità di riferimento specificata è una stored procedure numerata.

Restituisce l'errore 2020 quando le dipendenze della colonna non possono essere risolte. Questo errore non impedisce alla query di restituire dipendenze a livello di oggetto.

Commenti

Questa funzione può essere eseguita nel contesto di qualsiasi database per restituire le entità che fanno riferimento a un trigger DDL a livello di server.

Nella tabella seguente sono elencati i tipi di entità per i quali vengono create e gestite le informazioni sulle dipendenze. Le informazioni sulle dipendenze non vengono create né gestite per regole, impostazioni predefinite, tabelle temporanee, stored procedure temporanee o oggetti di sistema.

Tipo di entità Entità di riferimento Entità con riferimenti
Tabella Sì*
Visualizzazione
Stored procedure Transact-SQL**
stored procedure CLR No
Funzione Transact-SQL definita dall'utente
Funzione CLR definita dall'utente No
Trigger CLR (DML e DDL) No No
Trigger DML Transact-SQL No
Trigger DDL Transact-SQL a livello di database No
Trigger DDL Transact-SQL a livello di server No
Stored procedure estese No
Coda No
Sinonimo No
Tipo (alias e tipo di CLR definito dall'utente) No
Raccolta di XML Schema No
Funzione di partizione No
     

* Una tabella viene rilevata come entità di riferimento solo quando fa riferimento a un modulo, a un tipo definito dall'utente o a una raccolta di XML Schema nella definizione di una colonna calcolata, di un vincolo CHECK o di un Transact-SQL vincolo DEFAULT.

** Le stored procedure numerate con un valore intero maggiore di 1 non vengono registrate come entità di riferimento o a cui viene fatto riferimento.

Autorizzazioni

È richiesta l'autorizzazione SELECT per sys.dm_sql_referenced_entities e l'autorizzazione VIEW DEFINITION per l'entità di riferimento. Per impostazione predefinita, l'autorizzazione SELECT è concessa al ruolo public. È richiesta l'autorizzazione VIEW DEFINITION per il database o un'autorizzazione ALTER ANY DATABASE DDL TRIGGER per il database corrente quando l'entità di riferimento è un trigger DDL a livello di database. È richiesta l'autorizzazione VIEW ANY DEFINITION per il server quando l'entità di riferimento è un trigger DDL a livello di server.

Esempi

R. Restituire entità a cui fa riferimento un trigger DDL a livello di database

Nell'esempio seguente vengono restituite le entità (tabelle e colonne) cui fa riferimento il trigger DDL ddlDatabaseTriggerLog a livello di database.

USE AdventureWorks2012;  
GO  
SELECT
        referenced_schema_name,
        referenced_entity_name,
        referenced_minor_name,
        referenced_minor_id,
        referenced_class_desc
    FROM
        sys.dm_sql_referenced_entities (
            'ddlDatabaseTriggerLog',
            'DATABASE_DDL_TRIGGER')
;
GO  

B. Restituire entità a cui fa riferimento un oggetto

Nell'esempio seguente vengono restituite le entità cui fa riferimento la funzione dbo.ufnGetContactInformation definita dall'utente.

USE AdventureWorks2012;  
GO  
SELECT
        referenced_schema_name,
        referenced_entity_name,
        referenced_minor_name,
        referenced_minor_id,
        referenced_class_desc,
        is_caller_dependent,
        is_ambiguous
    FROM
        sys.dm_sql_referenced_entities (
            'dbo.ufnGetContactInformation',
            'OBJECT')
;
GO  

C. Restituire le dipendenze delle colonne

Nell'esempio seguente viene creata la tabella Table1 con la colonna calcolata c definita come somma delle colonne a e b. Viene quindi chiamata la vista sys.dm_sql_referenced_entities. La vista restituisce due righe, una per ogni colonna definita nella colonna calcolata.

CREATE TABLE dbo.Table1 (a int, b int, c AS a + b);  
GO  
SELECT
        referenced_schema_name AS schema_name,  
        referenced_entity_name AS table_name,  
        referenced_minor_name  AS referenced_column,  
        COALESCE(
            COL_NAME(OBJECT_ID(N'dbo.Table1'),
            referencing_minor_id),
            'N/A') AS referencing_column_name  
    FROM
        sys.dm_sql_referenced_entities ('dbo.Table1', 'OBJECT')
;
GO

-- Remove the table.  
DROP TABLE dbo.Table1;  
GO  

Questo è il set di risultati.

schema_name table_name referenced_column referencing_column  
----------- ---------- ----------------- ------------------  
dbo         Table1     a                 c  
dbo         Table1     b                 c  

D. Restituzione delle dipendenze delle colonne non associate a schemi

Nell'esempio seguente viene eliminata Table1 e vengono create Table2 e la stored procedure Proc1. La procedura fa riferimento a Table2 e alla tabella Table1 inesistente. La vista sys.dm_sql_referenced_entities viene eseguita con la stored procedure specificata come entità di riferimento. Il set di risultati indica una riga per Table1 e 3 righe per Table2. Poiché Table1 non è presente, le dipendenze della colonna non possono essere risolte e viene restituito l'errore 2020. La colonna is_all_columns_found restituisce 0 per Table1, a indicare che sono presenti colonne che non è stato possibile individuare.

DROP TABLE IF EXISTS dbo.Table1;
GO  
CREATE TABLE dbo.Table2 (c1 int, c2 int);  
GO  
CREATE PROCEDURE dbo.Proc1 AS  
    SELECT a, b, c FROM Table1;  
    SELECT c1, c2 FROM Table2;  
GO  
SELECT
        referenced_id,
        referenced_entity_name AS table_name,
        referenced_minor_name  AS referenced_column_name,
        is_all_columns_found
    FROM
        sys.dm_sql_referenced_entities ('dbo.Proc1', 'OBJECT');
GO  

Questo è il set di risultati.

referenced_id table_name   referenced_column_name  is_all_columns_found  
------------- ------------ ----------------------- --------------------  
935674381     Table2       NULL                    1  
935674381     Table2       C1                      1  
935674381     Table2       C2                      1  
NULL          Table1       NULL                    0  

Msg 2020, Level 16, State 1, Line 1
The dependencies reported for entity "dbo.Proc1" might not include
 references to all columns. This is either because the entity
 references an object that does not exist or because of an error
 in one or more statements in the entity.  Before rerunning the
 query, ensure that there are no errors in the entity and that
 all objects referenced by the entity exist.

E. Dimostrazione della gestione delle dipendenze dinamiche

Questo esempio E presuppone che sia stato eseguito l'esempio D. L'esempio E mostra che le dipendenze vengono mantenute dinamicamente. L'esempio esegue le operazioni seguenti:

  1. Ri-crea Table1 , che è stato eliminato nell'esempio D.
  2. Eseguire Quindi sys.dm_sql_referenced_entities viene eseguito di nuovo con il stored procedure specificato come entità di riferimento.

Il set di risultati mostra che vengono restituite entrambe le tabelle e le rispettive colonne definite nel stored procedure. Inoltre, la colonna is_all_columns_found restituisce 1 per tutti gli oggetti e le colonne.

CREATE TABLE Table1 (a int, b int, c AS a + b);  
GO   
SELECT
        referenced_id,
        referenced_entity_name AS table_name,
        referenced_minor_name  AS column_name,
        is_all_columns_found
    FROM
        sys.dm_sql_referenced_entities ('dbo.Proc1', 'OBJECT');
GO  
DROP TABLE Table1, Table2;  
DROP PROC Proc1;  
GO  

Questo è il set di risultati.

referenced_id table_name   referenced_column_name  is_all_columns_found  
------------- ------------ ----------------------- --------------------  
935674381     Table2       NULL                    1 
935674381     Table2       c1                      1 
935674381     Table2       c2                      1 
967674495     Table1       NULL                    1 
967674495     Table1       a                       1  
967674495     Table1       b                       1  
967674495     Table1       c                       1  

F. Restituzione dell'utilizzo di oggetti e colonne

Nell'esempio seguente vengono restituiti gli oggetti e le dipendenze delle colonne della stored procedure HumanResources.uspUpdateEmployeePersonalInfo. Questa procedura aggiorna le NationalIDNumber colonne , e della tabella in base a un valore BirthDate,``MaritalStatus Gender Employee BusinessEntityID specificato. Un stored procedure, upsLogError è definito in un try... Blocco CATCH per acquisire eventuali errori di esecuzione. Le colonne is_selected, is_updated e is_select_all restituiscono informazioni sul modo in cui tali oggetti e colonne vengono utilizzati all'interno dell'oggetto di riferimento. La tabella e le colonne modificate vengono indicate con il valore 1 nella colonna is_updated. Viene selezionata solo la colonna BusinessEntityID e la stored procedure uspLogError non viene né selezionata né modificata.

USE AdventureWorks2012;
GO
SELECT
        referenced_entity_name AS table_name,
        referenced_minor_name  AS column_name,
        is_selected,  is_updated,  is_select_all
    FROM
        sys.dm_sql_referenced_entities(
            'HumanResources.uspUpdateEmployeePersonalInfo',
            'OBJECT')
;

Questo è il set di risultati.

table_name    column_name         is_selected is_updated is_select_all  
------------- ------------------- ----------- ---------- -------------  
uspLogError   NULL                0           0          0  
Employee      NULL                0           1          0  
Employee      BusinessEntityID    1           0          0  
Employee      NationalIDNumber    0           1          0  
Employee      BirthDate           0           1          0  
Employee      MaritalStatus       0           1          0  
Employee      Gender              0           1          0

Vedere anche

sys.dm_sql_referencing_entities (Transact-SQL)
sys.sql_expression_dependencies (Transact-SQL)