sp_trace_setevent (Transact-SQL)

Si applica a: sìSQL Server (tutte le versioni supportate)

Aggiunge o rimuove un evento o colonna di evento in una traccia. sp_trace_setevent essere eseguito solo su tracce esistenti arrestate (lo stato è 0). Viene restituito un errore se stored procedure viene eseguito in una traccia che non esiste o il cui stato è non 0.

Importante

Questa funzionalità verrà rimossa a partire da una delle prossime versioni di Microsoft SQL Server. Evitare di usare questa funzionalità in un nuovo progetto di sviluppo e prevedere interventi di modifica nelle applicazioni in cui è attualmente implementata. In alternativa, usare Eventi estesi.

Icona di collegamento a un argomento Convenzioni della sintassi Transact-SQL

Sintassi

  
sp_trace_setevent [ @traceid = ] trace_id   
          , [ @eventid = ] event_id  
          , [ @columnid = ] column_id  
          , [ @on = ] on  

Argomenti

[ @traceid = ] trace_id ID della traccia da modificare. trace_id è di tipo int, senza alcun valore predefinito. L'utente usa questo trace_id per identificare, modificare e controllare la traccia.

[ @eventid = ] event_id ID dell'evento da attivare. event_id è int, senza alcun valore predefinito.

Nella tabella seguente vengono descritti gli eventi che è possibile aggiungere o rimuovere in una traccia.

Numero evento Nome evento Descrizione
0-9 Riservato Riservato
10 RPC:Completed Viene generato al completamento di una chiamata di procedura remota (RPC).
11 RPC:Starting Viene generato all'avvio di una chiamata RPC.
12 SQL:BatchCompleted Viene generato al completamento di un batch Transact-SQL.
13 SQL:BatchStarting Viene generato all'avvio di un batch Transact-SQL.
14 Audit Login Viene generato quando un utente esegue correttamente l'accesso a SQL Server.
15 Audit Logout Viene generato quando un utente si disconnette da SQL Server.
16 Attention Viene generato per eventi di attenzione, come le richieste di interrupt dei client o l'interruzione di connessioni client.
17 ExistingConnection Rileva tutte le attività degli utenti connessi a SQL Server prima dell'avvio della traccia.
18 Audit Server Starts and Stops Viene generato alla modifica dello stato del servizio SQL Server.
19 DTCTransaction Tiene traccia delle transazioni coordinate Microsoft Distributed Transaction Coordinator tra due o più database.
20 Audit Login Failed Indica l'esito negativo di un tentativo di accesso a SQL Server da parte di un client.
21 EventLog Indica che sono stati registrati eventi nel registro applicazioni di Windows.
22 ErrorLog Indica che sono stati registrati eventi di errore nel log degli errori di SQL Server .
23 Lock:Released Indica il rilascio di un blocco su una risorsa, ad esempio una pagina.
24 Lock:Acquired Indica l'acquisizione di un blocco su una risorsa, ad esempio una pagina di dati.
25 Lock:Deadlock Indica che due transazioni simultanee si sono bloccate a vicenda con un deadlock, in seguito al tentativo di una transazione di ottenere blocchi incompatibili sulle risorse di proprietà dell'altra transazione.
26 Lock:Cancel Indica l'annullamento dell'acquisizione di un blocco su una risorsa, ad esempio in seguito a un deadlock.
27 Lock:Timeout Indica il timeout di una richiesta di blocco su una risorsa, come una pagina, dovuto alla presenza di un blocco su tale risorsa mantenuto attivo da un'altra transazione. Il timeout è determinato dalla funzione @ e può essere impostato con l'istruzione @LOCK_TIMEOUT SET LOCK_TIMEOUT.
28 Degree of Parallelism Event (7.0 Insert) Viene generato prima dell'esecuzione di un'istruzione SELECT, INSERT o UPDATE.
29-31 Riservato Utilizzare l'evento 28 in alternativa.
32 Riservato Riservato
33 Eccezione Indica la generazione di un'eccezione in SQL Server.
34 SP:CacheMiss Indica che la stored procedure specificata non è stata trovata nella cache delle procedure.
35 SP:CacheInsert Indica l'inserimento di un elemento nella cache delle procedure.
36 SP:CacheRemove Indica la rimozione di un elemento dalla cache delle procedure.
37 SP:Recompile Indica la ricompilazione di una stored procedure.
38 SP:CacheHit Indica l'individuazione di una stored procedure nella cache delle procedure.
39 Deprecato Deprecato
40 SQL:StmtStarting Viene generato all'avvio dell'istruzione Transact-SQL.
41 SQL:StmtCompleted Viene generato al completamento dell'istruzione Transact-SQL.
42 SP:Starting Indica l'avvio della stored procedure.
43 SP:Completed Indica il completamento della stored procedure.
44 SP:StmtStarting Indica l'avvio dell'esecuzione di un'istruzione Transact-SQL in una stored procedure.
45 SP:StmtCompleted Indica il completamento dell'esecuzione di un'istruzione Transact-SQL in una stored procedure.
46 Object:Created Indica la creazione di un oggetto, ad esempio tramite le istruzioni CREATE INDEX, CREATE TABLE e CREATE DATABASE.
47 Object:Deleted Indica l'eliminazione di un oggetto, ad esempio tramite le istruzioni DROP INDEX e DROP TABLE.
48 Riservato
49 Riservato
50 SQL Transaction Tiene traccia delle istruzioni Transact-SQL BEGIN, COMMIT, SAVE e ROLLBACK TRANSACTION.
51 Scan:Started Indica l'avvio dell'analisi di una tabella o di un indice.
52 Scan:Stopped Indica l'arresto dell'analisi di una tabella o di un indice.
53 CursorOpen Indica l'apertura di un cursore in un'istruzione Transact-SQL tramite ODBC, OLE DB o DB-Library.
54 TransactionLog Tiene traccia del momento in cui le transazioni vengono scritte nel log delle transazioni.
55 Hash Warning Indica l'utilizzo di un piano alternativo per un'operazione di hashing, ad esempio hash join, hash aggregate, hash union e hash distinct, che non viene elaborata in una partizione di buffer. Ciò può verificarsi a causa del livello di nidificazione della ricorsione, di asimmetrie dei dati, di flag di traccia o del conteggio dei bit.
56-57 Riservato
58 Auto Stats Indica un aggiornamento automatico delle statistiche dell'indice.
59 Lock:Deadlock Chain Viene generato per ogni evento che ha portato al deadlock.
60 Lock:Escalation Indica la conversione di un blocco con granularità fine in un blocco con granularità grossolana, come nel caso di un blocco a livello di pagina convertito (escalation) in un blocco TABLE o HoBT.
61 OLE DB Errors Indica la generazione di un errore OLE DB.
62-66 Riservato
67 Execution Warnings Indica gli avvisi generati durante l'esecuzione di un'istruzione o una stored procedure di SQL Server.
68 Showplan Text (Unencoded) Visualizza l'albero del piano dell'istruzione Transact-SQL eseguita.
69 Sort Warnings Indica le operazioni di ordinamento per cui la memoria disponibile risulta insufficiente. Si riferisce solo alle operazioni di ordinamento eseguite nell'ambito di una query, ad esempio una clausola ORDER BY in un'istruzione SELECT. Non include le operazioni di ordinamento che implicano la creazione di indici.
70 CursorPrepare Indica quando un cursore in un'istruzione Transact-SQL viene preparato per l'utilizzo tramite ODBC, OLE DB o DB-Library.
71 Prepare SQL Indica che una o più istruzioni Transact-SQL sono state preparate per l'utilizzo da ODBC, OLE DB o DB-Library.
72 Exec Prepared SQL Indica che una o più istruzioni Transact-SQL preparate sono state eseguite da ODBC, OLE DB o DB-Library.
73 Unprepare SQL Indica che una o più istruzioni Transact-SQL preparate sono state eliminate (annullamento della preparazione) da ODBC, OLE DB o DB-Library.
74 CursorExecute Indica l'esecuzione di un cursore precedentemente preparato in un'istruzione Transact-SQL tramite ODBC, OLE DB o DB-Library.
75 CursorRecompile Indica che un cursore aperto in un'istruzione Transact-SQL tramite ODBC o DB-Library è stato ricompilato direttamente o in seguito a una modifica dello schema.

Evento generato per cursori ANSI e non ANSI.
76 CursorImplicitConversion Indica che un cursore in un'istruzione Transact-SQL è stato convertito da SQL Server da un tipo a un altro.

Evento generato per cursori ANSI e non ANSI.
77 CursorUnprepare Indica l'eliminazione (annullamento della preparazione) tramite ODBC, OLE DB o DB-Library di un cursore preparato in un'istruzione Transact-SQL.
78 CursorClose Indica la chiusura di un cursore precedentemente aperto in un'istruzione Transact-SQL tramite ODBC, OLE DB o DB-Library.
79 Missing Column Statistics Indica che le statistiche di colonna utili per Query Optimizer non sono disponibili.
80 Missing Join Predicate Indica che è in esecuzione una query senza predicato di join. Ciò può comportare tempi di esecuzione della query prolungati.
81 Server Memory Change Indica che l'utilizzo di memoria di SQL Server è aumentato o diminuito di 1 megabyte (MB) o del 5% della quantità di memoria massima del server, a seconda del valore maggiore.
82-91 User Configurable (0-9) Dati di evento definiti dall'utente.
92 Data File Auto Grow Indica che le dimensioni di un file di dati sono state aumentate automaticamente dal server.
93 Log File Auto Grow Indica che le dimensioni di un file di log sono state aumentate automaticamente dal server.
94 Data File Auto Shrink Indica che le dimensioni di un file di dati sono state compattate automaticamente dal server.
95 Log File Auto Shrink Indica che le dimensioni di un file di log sono state compattate automaticamente dal server.
96 Showplan Text Visualizza l'albero del piano della query dell'istruzione SQL da Query Optimizer. Si noti che la colonna TextData non contiene lo Showplan per questo evento.
97 Showplan All Visualizza il piano della query con dettagli completi sulla fase di compilazione dell'istruzione SQL eseguita. Si noti che la colonna TextData non contiene lo Showplan per questo evento.
98 Showplan Statistics Profile Visualizza il piano della query con dettagli completi sulla fase di esecuzione dell'istruzione SQL eseguita. Si noti che la colonna TextData non contiene lo Showplan per questo evento.
99 Riservato
100 RPC Output Parameter Genera valori di output dei parametri per ogni chiamata RPC.
101 Riservato
102 Audit Database Scope GDR Viene generato ogni volta che un qualsiasi utente di SQL Server esegue un'istruzione GRANT, REVOKE o DENY in relazione a un'autorizzazione per azioni relative esclusivamente a database, ad esempio la concessione di autorizzazioni in un database.
103 Audit Object GDR Event Viene generato ogni volta che un utente di SQL Server esegue GRANT, DENY o REVOKE per un'autorizzazione per gli oggetti.
104 Audit AddLogin Event Si verifica quando un SQL Server account di accesso viene aggiunto o rimosso; per sp_addlogin e sp_droplogin.
105 Audit Login GDR Event Si verifica quando un Windows di accesso viene aggiunto o rimosso; per sp_grantlogin, sp_revokelogin e sp_denylogin.
106 Audit Login Change Property Event Si verifica quando viene modificata una proprietà di un account di accesso, ad eccezione delle password. per sp_defaultdb e sp_defaultlanguage.
107 Audit Login Change Password Event Viene generato alla modifica della password di un account di accesso di SQL Server.

Le password non vengono registrate.
108 Audit Add Login to Server Role Event Si verifica quando un account di accesso viene aggiunto o rimosso da un ruolo predefinito del server. per sp_addsrvrolemember, e sp_dropsrvrolemember.
109 Audit Add DB User Event Si verifica quando un account di accesso viene aggiunto o rimosso come utente del database (Windows o ) a un database; per SQL Server sp_grantdbaccess, sp_revokedbaccess, sp_adduser e sp_dropuser.
110 Audit Add Member to DB Role Event Si verifica quando un account di accesso viene aggiunto o rimosso come utente del database (fisso o definito dall'utente) a un database. per sp_addrolemember, sp_droprolemember e sp_changegroup.
111 Audit Add Role Event Si verifica quando un account di accesso viene aggiunto o rimosso come utente del database a un database. per sp_addrole e sp_droprole.
112 Audit App Role Change Password Event Viene generato per la modifica di una password di un ruolo applicazione.
113 Audit Statement Permission Event Viene generato quando si utilizza un'autorizzazione per le istruzioni, ad esempio CREATE TABLE.
114 Audit Schema Object Access Event Viene generato quando si utilizza un'autorizzazione per gli oggetti (ad esempio SELECT) con esito sia positivo che negativo.
115 Audit Backup/Restore Event Viene generato per l'esecuzione di un comando BACKUP o RESTORE.
116 Audit DBCC Event Viene generato per l'esecuzione di comandi DBCC.
117 Audit Change Audit Event Viene generato per modifiche apportate alla traccia di controllo.
118 Audit Object Derived Permission Event Viene generato per l'esecuzione dei comandi per gli oggetti CREATE, ALTER e DROP.
119 OLEDB Call Event Viene generato per l'esecuzione di chiamate del provider OLE DB per query distribuite e stored procedure remote.
120 OLEDB QueryInterface Event Si verifica OLE DB chiamate QueryInterface per query distribuite e stored procedure remote.
121 OLEDB DataRead Event Viene generato per l'esecuzione di una chiamata di richiesta di dati al provider OLE DB.
122 Showplan XML Viene generato per l'esecuzione di un'istruzione SQL. Includere questo evento per identificare gli operatori Showplan. Ogni evento viene archiviato in un documento XML ben formato. Si noti che la colonna Binary per questo evento contiene lo Showplan codificato. Utilizzare SQL Server Profiler per aprire la traccia e visualizzare il piano Showplan.
123 SQL:FullTextQuery Viene generato per l'esecuzione di una query full-text.
124 Broker:Conversation Indica lo stato di una conversazione di Broker di servizio.
125 Deprecation Announcement Viene generato quando si utilizza una funzionalità che verrà rimossa da una versione futura di SQL Server.
126 Deprecation Final Support Viene generato quando si utilizza una funzionalità che verrà rimossa dalla successiva versione principale di SQL Server.
127 Exchange Spill Event Si verifica quando i buffer di comunicazione in un piano di query parallela sono stati scritti temporaneamente nel database tempdb.
128 Audit Database Management Event Viene generato per la creazione, modifica o eliminazione di un database.
129 Audit Database Object Management Event Viene generato per l'esecuzione di un'istruzione CREATE, ALTER o DROP sugli oggetti di database, come gli schemi.
130 Audit Database Principal Management Event Viene generato quando in un database vengono create, modificate o eliminate entità, come gli utenti.
131 Audit Schema Object Management Event Viene generato per la creazione, modifica o eliminazione di oggetti del server.
132 Audit Server Principal Impersonation Event Viene generato in presenza di una rappresentazione nell'ambito del server, come per EXECUTE AS LOGIN.
133 Audit Database Principal Impersonation Event Viene generato in presenza di una rappresentazione nell'ambito del database, come per EXECUTE AS USER o SETUSER.
134 Audit Server Object Take Ownership Event Viene generato per la modifica del proprietario degli oggetti nell'ambito del server.
135 Audit Database Object Take Ownership Event Viene generato per la modifica del proprietario degli oggetti nell'ambito del database.
136 Broker:Conversation Group Viene generato quando Broker di servizio crea un nuovo gruppo di conversazioni o elimina un gruppo di conversazioni esistente.
137 Blocked Process Report Viene generato quando un processo rimane bloccato per un periodo di tempo maggiore di quello specificato. Non include processi di sistema o processi in attesa di risorse per le quali i deadlock non sono rilevabili. Usare sp_configure per configurare la soglia e la frequenza con cui vengono generati i report.
138 Broker:Connection Indica lo stato di una connessione di trasporto gestita da Broker di servizio.
139 Broker:Forwarded Message Sent Viene generato quando Broker di servizio inoltra un messaggio.
140 Broker:Forwarded Message Dropped Viene generato quando Broker di servizio elimina un messaggio destinato all'inoltro.
141 Broker:Message Classify Viene generato quando Broker di servizio determina la modalità di recapito di un messaggio.
142 Broker:Transmission Indica che si sono verificati errori nel livello trasporto di Broker di servizio. Il numero di errore e i valori di stato indicano l'origine dell'errore.
143 Broker:Queue Disabled Indica che è stato rilevato un messaggio non elaborabile in seguito alla presenza di cinque rollback di transazioni consecutivi in una coda di Broker di servizio. L'evento include l'ID del database e l'ID della coda contenente il messaggio non elaborabile.
144-145 Riservato
146 Showplan XML Statistics Profile Viene generato per l'esecuzione di un'istruzione SQL. Identifica gli operatori Showplan e visualizza dati completi della fase di compilazione. Si noti che la colonna Binary per questo evento contiene lo Showplan codificato. Utilizzare SQL Server Profiler per aprire la traccia e visualizzare il piano Showplan.
148 Deadlock Graph Viene generato in seguito all'annullamento di un tentativo di acquisizione di un blocco, perché il tentativo fa parte di un deadlock ed è stato scelto come vittima del deadlock. Include una descrizione XML di un deadlock.
149 Broker:Remote Message Acknowledgement Viene generato quando Broker di servizio invia o riceve l'acknowledgement di un messaggio.
150 Trace File Close Viene generato quando un file di traccia viene chiuso durante il rollover di un file di traccia.
151 Riservato
152 Audit Change Database Owner Viene generato quando l'istruzione ALTER AUTHORIZATION viene utilizzata per modificare il proprietario di un database e vengono controllate le autorizzazioni a tale scopo.
153 Audit Schema Object Take Ownership Event Viene generato quando l'istruzione ALTER AUTHORIZATION viene utilizzata per assegnare un proprietario a un oggetto e vengono controllate le autorizzazioni a tale scopo.
154 Riservato
155 FT:Crawl Started Viene generato all'avvio di una ricerca per indicizzazione (popolamento) full-text. Utilizzare questo evento per verificare che una richiesta di ricerca per indicizzazione venga effettivamente accolta dalle attività di lavoro.
156 FT:Crawl Stopped Viene generato all'arresto di una ricerca per indicizzazione (popolamento) full-text. L'arresto può essere causato dal corretto completamento dell'operazione o da un errore irreversibile.
157 FT:Crawl Aborted Viene generato quando si rileva un'eccezione durante una ricerca per indicizzazione full-text. In genere l'eccezione causa l'arresto della ricerca per indicizzazione full-text.
158 Audit Broker Conversation Segnala i messaggi di controllo correlati alla sicurezza del dialogo di Broker di servizio.
159 Audit Broker Login Segnala i messaggi di controllo correlati alla sicurezza del trasporto di Broker di servizio.
160 Broker:Message Undeliverable Viene generato quando Broker di servizio non è in grado di memorizzare un messaggio ricevuto che avrebbe dovuto essere recapitato a un servizio.
161 Broker:Corrupted Message Viene generato quando Broker di servizio riceve un messaggio danneggiato.
162 User Error Message Indica i messaggi di errori visualizzati agli utenti in caso di errore o eccezione.
163 Broker:Activation Viene generato quando un monitoraggio di coda avvia una stored procedure di attivazione o invia una notifica QUEUE_ACTIVATION oppure al termine di una stored procedure di attivazione avviata da un monitoraggio di coda.
164 Object:Altered Viene generato per la modifica di un oggetto di database.
165 Performance statistics Viene generato quando un piano di query compilato viene memorizzato nella cache per la prima volta, ricompilato o rimosso dalla cache dei piani.
166 SQL:StmtRecompile Viene generato quando si verifica una ricompilazione a livello di istruzione.
167 Database Mirroring State Change Viene generato per la modifica dello stato di un database con mirroring.
168 Showplan XML For Query Compile Viene generato per la compilazione di un'istruzione SQL. Vengono visualizzati dati completi della fase di compilazione. Si noti che la colonna Binary per questo evento contiene lo Showplan codificato. Utilizzare SQL Server Profiler per aprire la traccia e visualizzare il piano Showplan.
169 Showplan All For Query Compile Viene generato per la compilazione di un'istruzione SQL. Vengono visualizzati dati completi della fase di compilazione. Utilizzare questo evento per identificare gli operatori Showplan.
170 Audit Server Scope GDR Event Indica che è stato generato un evento di concessione, negazione o revoca di autorizzazioni nell'ambito del server, come la creazione di un account di accesso.
171 Audit Server Object GDR Event Indica che è stato generato un evento di concessione, negazione o revoca per un oggetto dello schema, come una tabella o una funzione.
172 Audit Database Object GDR Event Indica che è stato generato un evento di concessione, negazione o revoca per oggetti di database, come assembly e schemi.
173 Audit Server Operation Event Viene generato quando si utilizzano operazioni di controllo della sicurezza, come la modifica di impostazioni, risorse, opzioni per l'accesso esterno o autorizzazioni.
175 Audit Server Alter Trace Event Viene generato quando un'istruzione verifica la presenza dell'autorizzazione ALTER TRACE.
176 Audit Server Object Management Event Viene generato per la creazione, modifica o eliminazione di oggetti del server.
177 Audit Server Principal Management Event Viene generato per la creazione, modifica o eliminazione di entità del server.
178 Audit Database Operation Event Viene generato quando si eseguono operazioni di database, come la creazione di checkpoint o la sottoscrizione di notifica delle query.
180 Audit Database Object Access Event Viene generato per l'accesso a oggetti di database, come gli schemi.
181 TM: Begin Tran starting Viene generato all'avvio di una richiesta BEGIN TRANSACTION.
182 TM: Begin Tran completed Viene generato al completamento di una richiesta BEGIN TRANSACTION.
183 TM: Promote Tran starting Viene generato all'avvio di una richiesta PROMOTE TRANSACTION.
184 TM: Promote Tran completed Viene generato al completamento di una richiesta PROMOTE TRANSACTION.
185 TM: Commit Tran starting Viene generato all'avvio di una richiesta COMMIT TRANSACTION.
186 TM: Commit Tran completed Viene generato al completamento di una richiesta COMMIT TRANSACTION.
187 TM: Rollback Tran starting Viene generato all'avvio di una richiesta ROLLBACK TRANSACTION.
188 TM: Rollback Tran completed Viene generato al completamento di una richiesta ROLLBACK TRANSACTION.
189 Lock:Timeout (timeout > 0) Viene generato quando si verifica il timeout di una richiesta di blocco su una risorsa, ad esempio una pagina.
190 Progress Report: Online Index Operation Indica lo stato di un'operazione di compilazione di un indice online durante l'esecuzione del processo di compilazione.
191 TM: Save Tran starting Viene generato all'avvio di una richiesta SAVE TRANSACTION.
192 TM: Save Tran completed Viene generato al completamento di una richiesta SAVE TRANSACTION.
193 Background Job Error Viene generato quando un processo in background termina in modo anomalo.
194 OLEDB Provider Information Viene generato quando si esegue una query distribuita e tale query raccoglie informazioni corrispondenti alla connessione del provider.
195 Mount Tape Viene generato alla ricezione di una richiesta di montaggio nastro.
196 Assembly Load Viene generato in presenza di una richiesta di caricamento di un assembly CLR.
197 Riservato
198 XQuery Static Type Viene generato quando si esegue un'espressione XQuery. Tramite questa classe di evento viene fornito il tipo statico dell'espressione XQuery.
199 QN: subscription Viene generato quando non è possibile sottoscrivere una registrazione di query. La colonna TextData contiene informazioni sull'evento.
200 QN: parameter table Le informazioni sulle sottoscrizioni attive vengono archiviate in tabelle di parametri interne. Questa classe di evento viene generata per la creazione o l'eliminazione di una tabella di parametri. In genere, queste tabelle vengono create o eliminate in caso di riavvio del database. La colonna TextData contiene informazioni sull'evento.
201 QN: template Un modello di query rappresenta una classe di query di sottoscrizione. In genere, le query della stessa classe sono identiche con l'eccezione dei valori dei parametri. Questa classe di evento viene generata quando una nuova richiesta di sottoscrizione rientra in una classe già esistente (Match), in una nuova classe (Create) o in una classe Drop, che indica la pulizia dei riferimenti ai modelli per le classi di query senza sottoscrizioni attive. La colonna TextData contiene informazioni sull'evento.
202 QN: dynamics Tiene traccia delle attività interne di notifica delle query. La colonna TextData contiene informazioni sull'evento.
212 Avviso bitmap Indica quando i filtri bitmap sono stati disabilitati in una query.
213 Database Suspect Data Page Indica quando una pagina viene aggiunta alla tabella suspect_pages in msdb.
214 CPU threshold exceeded Indica quando Resource Governor rileva che una query ha superato il valore soglia della CPU (REQUEST_MAX_CPU_TIME_SEC).
215 PreConnect:Starting Indica quando un trigger LOGON o la funzione di classificazione di Resource Governor avvia l'esecuzione.
216 PreConnect:Completed Indica quando un trigger LOGON o la funzione di classificazione di Resource Governor completa l'esecuzione.
217 Plan Guide Successful Indica che in SQL Server è stato correttamente eseguito un piano di esecuzione per una query o un batch contenente una guida di piano.
218 Plan Guide Unsuccessful Indica che in SQL Server non è stato possibile creare un piano di esecuzione per una query o un batch contenente una guida di piano. SQL Server ha tentato di generare un piano di esecuzione per questa query o batch senza applicare la guida di piano. Una guida di piano non valida potrebbe essere la causa di questo problema. È possibile convalidare la guida di piano utilizzando la funzione di sistema sys.fn_validate_plan_guide.
235 Audit Fulltext

[ @columnid = ] column_id ID della colonna da aggiungere per l'evento. column_id è di tipo int, senza alcun valore predefinito.

Nella tabella seguente sono incluse le colonne che è possibile aggiungere per un evento.

Numero di colonna Nome colonna Descrizione
1 TextData Valore di testo che dipende dalla classe di evento acquisita nella traccia.
2 BinaryData Valore binario che dipende dalla classe di evento acquisita nella traccia.
3 DatabaseID ID del database specificato dall'istruzione USE database oppure ID del database predefinito se non viene emessa alcuna istruzione USE database per una determinata connessione.

È possibile determinare l'ID di un database utilizzando la funzione DB_ID.
4 TransactionID ID della transazione assegnato dal sistema.
5 LineNumber Contiene il numero della riga contenente l'errore. Per gli eventi associati a istruzioni Transact-SQL , come SP:StmtStarting, LineNumber contiene il numero di riga dell'istruzione nella stored procedure o nel batch.
6 NTUserName Nome utente di Microsoft Windows.
7 NTDomainName Dominio Windows di appartenenza dell'utente.
8 HostName Nome del computer client che ha eseguito la richiesta.
9 ClientProcessID ID assegnato dal computer client al processo in cui è in esecuzione l'applicazione client.
10 ApplicationName Nome dell'applicazione client in cui è stata creata la connessione a un'istanza di SQL Server. Questa colonna viene popolata con i valori passati dall'applicazione e non con il nome visualizzato del programma.
11 LoginName Nome dell'account di accesso di SQL Server del client.
12 SPID ID del processo server assegnato da SQL Server al processo associato al client.
13 Duration Durata dell'evento in microsecondi. Questa colonna di dati non viene popolata dall'evento Hash Warning.
14 StartTime Ora di inizio dell'evento, se disponibile.
15 EndTime Ora di fine dell'evento. Questa colonna non viene popolata per le classi degli eventi di avvio, come SQL:BatchStarting o SP:Starting. Non viene inoltre popolato dall'evento Hash Warning.
16 Reads Numero di letture logiche del disco eseguite dal server per conto dell'evento. Questa colonna non viene popolata dall'evento Lock:Released.
17 Writes Numero di scritture fisiche su disco eseguite dal server per conto dell'evento.
18 CPU Tempo della CPU in millisecondi utilizzato dall'evento.
19 Autorizzazioni Rappresenta la mappa di bit delle autorizzazioni e viene utilizzata per il controllo di sicurezza.
20 Gravità Livello di gravità di un'eccezione.
21 EventSubClass Tipo di sottoclasse di evento. Questa colonna di dati non viene popolata per tutte le classi di evento.
22 ObjectID ID dell'oggetto assegnato dal sistema.
23 Success Esito del tentativo di utilizzo delle autorizzazioni; valore utilizzato per il controllo.

1 = esito positivo 0 = esito negativo
24 IndexID ID dell'indice dell'oggetto interessato dall'evento. Per determinare l'ID di indice di un oggetto, utilizzare la colonna indid della tabella di sistema sysindexes .
25 IntegerData Valore integer che dipende dalla classe di evento acquisita nella traccia.
26 ServerName Nome dell'istanza di SQL Server , nomeserver o nomeserver\nome instance, da tracciare.
27 EventClass Tipo di classe di evento che viene registrato.
28 ObjectType Tipo di oggetto, ad esempio tabella, funzione o stored procedure.
29 NestLevel Livello di nidificazione in cui viene eseguita la stored procedure. Vedere @ @NESTLEVEL (Transact-SQL).
30 State Stato del server in caso di errore.
31 Error (Errore) (Error (Errore)e) Numero di errore.
32 Modalità Modalità del blocco acquisito. Questa colonna non viene popolata dall'evento Lock:Released.
33 Handle Handle dell'oggetto a cui si fa riferimento nell'evento.
34 ObjectName Nome dell'oggetto a cui si accede.
35 DatabaseName Nome del database specificato nell'istruzione USE database.
36 FileName Nome logico del nome di file modificato.
37 OwnerName Nome del proprietario dell'oggetto a cui si fa riferimento.
38 RoleName Nome del ruolo del database o del server a cui viene applicata un'istruzione.
39 TargetUserName Nome utente della destinazione di un'azione.
40 DBUserName Nome utente del database di SQL Server del client.
41 LoginSid ID di sicurezza (SID) dell'utente connesso.
42 TargetLoginName Nome dell'account di accesso della destinazione di un'azione.
43 TargetLoginSid SID dell'account di accesso che rappresenta la destinazione di un'azione.
44 ColumnPermissions Stato delle autorizzazioni a livello di colonna; valore utilizzato per il controllo di sicurezza.
45 LinkedServerName Nome del server collegato.
46 ProviderName Nome del provider OLE DB.
47 MethodName Nome del metodo OLE DB.
48 RowCounts Numero di righe nel batch.
49 RequestID ID della richiesta contenente l'istruzione.
50 XactSequence Token utilizzato per descrivere la transazione corrente.
51 EventSequence Numero di sequenza dell'evento.
52 BigintData1 Valore bigint che dipende dalla classe di evento acquisita nella traccia.
53 BigintData2 Valore bigint che dipende dalla classe di evento acquisita nella traccia.
54 GUID Valore GUID che dipende dalla classe di evento acquisita nella traccia.
55 IntegerData2 Valore intero che dipende dalla classe di evento acquisita nella traccia.
56 ObjectID2 ID dell'entità o dell'oggetto correlato, se disponibile.
57 Tipo Valore intero che dipende dalla classe di evento acquisita nella traccia.
58 OwnerID Tipo di oggetto proprietario del blocco. Solo per gli eventi di blocco.
59 ParentName Nome dello schema in cui è incluso l'oggetto.
60 IsSystem Indica se l'evento è stato generato per un processo di sistema o un processo utente.

1 = sistema

0 = utente.
61 Offset Offset iniziale dell'istruzione nella stored procedure o nel batch.
62 SourceDatabaseID ID del database in cui esiste l'origine dell'oggetto.
63 SqlHandle Hash a 64 bit basato sul testo di una query ad hoc oppure ID del database e dell'oggetto di un oggetto SQL. È possibile passare questo valore a sys.dm_exec_sql_text() per recuperare il testo SQL associato.
64 SessionLoginName Nome dell'account di accesso dell'utente che ha avviato la sessione. Se, ad esempio, si esegue la connessione a SQL Server con l'account di accesso Login1 e si esegue un'istruzione con l'account di accesso Login2, SessionLoginName indica Login1, mentre LoginName indica Login2. In questa colonna vengono visualizzati sia gli account di accesso di SQL Server che quelli di Windows.

[ @on =] on
Specifica se impostare l'evento su ON (1) oppure OFF (0). on è di bit, senza alcun valore predefinito.

Se on è impostato su 1 e column_id è NULL, l'evento viene impostato su ON e tutte le colonne vengono cancellate. Se column_id è diverso da Null, la colonna viene impostata su ON per l'evento.

Se on è impostato su 0 e column_id è NULL, l'evento viene disattivato e tutte le colonne vengono cancellate. Se column_id è diverso da Null, la colonna è disattivata.

In questa tabella viene illustrata l'interazione @ tra in e @ columnid.

@on @columnid Risultato
ON (1) NULL L'evento viene abilitato.

Tutte le colonne vengono cancellate.
NOT NULL La colonna viene abilitata per l'evento specificato.
OFF (0) NULL L'evento viene disabilitato.

Tutte le colonne vengono cancellate.
NOT NULL La colonna viene disabilitata per l'evento specificato.

Valori del codice restituito

Nella tabella seguente vengono descritti i possibili valori di codice visualizzati al completamento della stored procedure.

Codice restituito Descrizione
0 Nessun errore.
1 Errore sconosciuto.
2 La traccia è in esecuzione. Se si modifica la traccia mentre è in esecuzione, verrà generato un errore.
3 L'evento specificato non è valido, in quanto non esiste oppure non è appropriato per la stored procedure.
4 La colonna specificata non è valida.
9 L'handle di traccia specificato non è valido.
11 La colonna specificata viene utilizzata internamente e non può essere rimossa.
13 Memoria insufficiente. Restituito quando la quantità di memoria disponibile non è sufficiente per eseguire l'azione specificata.
16 Funzione non valida per la traccia.

Commenti

sp_trace_setevent esegue molte delle azioni eseguite in precedenza dalle stored procedure estese disponibili nelle versioni precedenti di SQL Server . Usare sp_trace_setevent invece di quanto segue:

  • xp_trace_addnewqueue

  • xp_trace_eventclassrequired

  • xp_trace_seteventclassrequired

Gli utenti devono eseguire sp_trace_setevent per ogni colonna aggiunta per ogni evento. Durante ogni esecuzione, se @ on è impostato su 1, sp_trace_setevent aggiunge l'evento specificato all'elenco di eventi della traccia. Se @ on è impostato su 0, sp_trace_setevent rimuove l'evento specificato dall'elenco.

I parametri di tutte SQL stored procedure Trace (sp_trace_xx) sono rigorosamente tipi. Se questi parametri non vengono chiamati con i tipi di dati corretti per i parametri di input, come indicato nella descrizione dell'argomento, la stored procedure restituirà un errore.

Per un esempio dell'uso di stored procedure relative alla traccia, vedere Creare una traccia (Transact-SQL).

Autorizzazioni

L'utente deve disporre delle autorizzazioni ALTER TRACE.

Vedere anche

sys.fn_trace_geteventinfo (Transact-SQL)
sys.fn_trace_getinfo (Transact-SQL)
sp_trace_generateevent (Transact-SQL)
Guida di riferimento alle classi di evento SQL Server
Traccia SQL