SccBackgroundGet (funzione)

Questa funzione recupera dal controllo del codice sorgente ognuno dei file specificati senza alcuna interazione da parte dell'utente.

Sintassi

SCCRTN SccBackgroundGet(
   LPVOID  pContext,
   LONG    nFiles,
   LPCSTR* lpFileNames,
   LONG    dwFlags,
   LONG    dwBackgroundOperationID
);

Parametri

pContext

in Puntatore al contesto del plug-in del controllo del codice sorgente.

nFile

in Numero di file specificati nella lpFileNames matrice.

lpFileNames

[in, out] Matrice di nomi di file da recuperare.

Nota

I nomi devono essere nomi di file locali completi.

dwFlags

in Flag di comando ( SCC_GET_ALL , SCC_GET_RECURSIVE ).

dwBackgroundOperationID

in Valore univoco associato a questa operazione.

Valore restituito

Si prevede che l'implementazione del plug-in del controllo del codice sorgente di questa funzione restituisca uno dei valori seguenti:

Valore Descrizione
SCC_OK Operazione completata correttamente.
SCC_E_BACKGROUNDGETINPROGRESS È già in corso un recupero in background (il plug-in del controllo del codice sorgente deve restituire questo valore solo se non supporta le operazioni batch simultanee).
SCC_I_OPERATIONCANCELED Operazione annullata prima del completamento.

Commenti

Questa funzione viene sempre chiamata su un thread diverso da quello che ha caricato il plug-in del controllo del codice sorgente. Non è previsto che la funzione restituisca fino a quando non viene eseguita. Tuttavia, può essere chiamato più volte con più elenchi di file, nello stesso momento.

L'uso dell' dwFlags argomento è identico a quello di SccGet.

Vedi anche