Funzionalità e concetti di Live Share

Live Share viene creato usando architettura e concetti rivoluzionari che si manifestano come potenti funzionalità per gli utenti. Di seguito sono riportate tutte le funzionalità di distinzione di Live Share e ciò che lo rende un leader nello spazio di collaborazione.

Sessioni di collaborazione

Tutte le attività di collaborazione in Visual Studio Live Share prevedono un singolo organizzatore della sessione di collaborazione e uno o più partecipanti. L'host è la persona che ha avviato la sessione di collaborazione e tutti gli utenti che partecipano è un guest.

Gli organizzatori della sessione di collaborazione possono usare tutti gli strumenti e i servizi disponibili, mentre i partecipanti possono accedere solo a elementi specifici condivisi dall'organizzatore. Gli elementi includono codice, server in esecuzione, sessioni di debug, terminali e altro ancora. Attualmente tutti i contenuti condivisi vengono mantenuti nel computer dell'organizzatore e non vengono sincronizzati nel cloud o nel computer del partecipante offrendo in questo modo accesso immediato e maggior sicurezza. Il vantaggio è rappresentato dal fatto che l'intera soluzione è disponibile immediatamente quando il partecipante accede, mentre quando l'organizzatore termina la sessione di collaborazione, i contenuti non sono più disponibili. Inoltre, i file temporanei creati dall'IDE/editor per migliorare le prestazioni per il partecipante vengono cancellati automaticamente al termine della sessione.

Condivisione

Durante la "condivisione", l'organizzatore avvia una sessione di collaborazione che condivide i contenuti di un progetto, una soluzione o una cartella. I partecipanti possono accedere ai contenuti usando il collegamento di invito inviato dall'organizzatore. Sebbene il termine "condivisione" faccia riferimento alla "condivisione di un progetto", la condivisione consente di condividere altre funzionalità come il debug.

Altre informazioni:  vs code  vs

Aggiunta

Facendo clic sul collegamento di invito inviato dall'organizzatore è possibile "partecipare" a una sessione di collaborazione come partecipante e accedere a tutti i contenuti e tutte le funzionalità condivise dall'organizzatore. Il collegamento Web offre un metodo rapido per accedere a una sessione di collaborazione se l'estensione è già stata installata e un metodo rapido per impostare le informazioni se l'installazione non è stata eseguita.

Altre informazioni:  vs code  vs

Funzionalità

Modifica congiunta

Quando si apre lo stesso file contemporaneamente a un altro collaboratore, viene immediatamente abilitata la "modifica collaborativa" o "modifica congiunta" dei contenuti del file. È possibile visualizzare le modifiche di ogni collaboratore, i cursori, le selezioni e altro ancora. Ancora meglio, non si è obbligati a modificare lo stesso file tutte le volte ma è possibile collaborare quando opportuno e agire in modo autonomo in base alle esigenze.

Nota

La modifica congiunta ha alcune limitazioni. Vedere il supporto delle piattaforme per lo stato delle funzionalità in base al linguaggio.

Altre informazioni:  vs code  vs

Seguire e richiamare l'attenzione

A volte si ha la necessità di descrivere un problema o una progettazione che riguarda più file o posizioni nel codice. In questi casi può essere utile seguire temporaneamente un collega che collabora al progetto durante la modifica congiunta. Per questo motivo, i partecipanti a una sessione di collaborazione "seguono" automaticamente la posizione di modifica dell'organizzatore. Gli organizzatori possono seguire e smettere di seguire i partecipanti e i partecipanti possono seguire o smettere di seguire gli organizzatori con un semplice clic del mouse. È anche possibile che l'organizzatore voglia chiedere a tutti i partecipanti di seguirlo. Con Live Share è possibile richiedere a tutti i partecipanti di focalizzare la propria attenzione sull'organizzatore con una notifica che consente di seguire l'organizzatore in modo semplice.

Altre informazioni:  vs code  vs

Debug congiunto

Quando si esegue il debug di problemi di codifica complessi o bug, un paio di occhi in più possono risultare molto utili. In qualità di organizzatore, Live Share abilita automaticamente il "debug collaborativo" o "debug congiunto" tramite la condivisione della sessione di debug con tutti i partecipanti. Le funzionalità di modifica congiunta vengono rese disponibili per l'organizzatore e i partecipanti insieme alla possibilità di analizzare in modo autonomo le operazioni eseguite insieme.

Nota

Vedere il supporto delle piattaforme per lo stato delle funzionalità di debug in base al linguaggio o alla piattaforma.

Altre informazioni:  vs code  vs

Condividere server e porta

Durante il debug congiunto, può essere molto utile accedere a parti diverse dell'applicazione resa disponibile dall'organizzatore per la sessione di debug. È possibile che si voglia accedere all'app in un browser, accedere a un database locale o accedere a un endpoint REST dagli strumenti. Live Share consente di "condividere un server" eseguendo il mapping di una porta locale del computer dell'organizzatore alla porta corrispondente nel computer di ogni partecipante. I partecipanti potranno quindi interagire con l'applicazione come se fosse eseguita in locale nel proprio computer. Ad esempio, l'organizzatore e il partecipante possono entrambi accedere a un'app Web in esecuzione in http://localhost:3000).

Altre informazioni:  vs code  vs

Condividere i terminali

Nello sviluppo moderno viene spesso usata un'ampia gamma di strumenti da riga di comando. Fortunatamente Live Share consente all'organizzatore di "condividere un terminale" con i partecipanti. Il terminale condiviso può essere di sola lettura o completamente collaborativo in modo che l'organizzatore e i partecipanti possano eseguire comandi e visualizzare i risultati. L'organizzatore ha sempre il controllo e può decidere se gli altri collaboratori possono eseguire i comandi oppure visualizzare solo l'output dei comandi. In realtà, tutti gli elementi che non si vuole condividere possono essere eseguiti in un terminale non condiviso.

Altre informazioni:  vs code  vs

Controlli di accesso

Visual Studio Live Share offre ai partecipanti diversi strumenti efficaci per collaborare. Tuttavia, considerato il numero di opzioni e la flessibilità offerta ai partecipanti per interagire con gli organizzatori, è possibile che si voglia approvare in modo esplicito i partecipanti che accedono alla sessione o bloccare l'accesso a determinati file o cartelle. Live Share include diverse impostazioni utili tra cui la sola lettura e la richiesta di accettazione dei partecipanti.

Altre informazioni:  vs code  vs

Modalità di connessione flessibili

Per garantire prestazioni ottimali, Visual Studio Live Share supporta due "modalità di connessione" principali: "diretta" e "inoltro". In modalità diretta i partecipanti si collegano direttamente all'organizzatore senza passare attraverso il Web. La modalità di inoltro consente ai partecipanti che si trovano in una rete completamente diversa di connettersi all'organizzatore tramite un inoltro Internet. In tutti i casi si tratta di connessioni SSH o SSL crittografate per garantire l'accesso alla rete solo ai collaboratori. Per impostazione predefinita, in Live Share è abilitata la modalità "automatica" che tenta innanzitutto una connessione diretta e quindi effettua il failover alla modalità di inoltro. Tuttavia, se si preferisce, è possibile bloccare una sola modalità.

Altre informazioni:  vs code  vs